29 set 2016

Filled Under: ,

BOT, CCT, BTP rendimento 2017: conviene investire? Vantaggi e svantaggi

Oggi conviene investire in BOT, CCT o BTP ? Analizziamo i vantaggi e gli svantaggi e il rendimento di questo tipo di investimenti.
La domanda che in molti si pongono è legata alla scelta tra BOT BTP e CCT. Andiamo ad analizzare vantaggi e svantaggi dei diversi tipi di titoli di Stato. Bisogna tenere conto nell'acquisto che viviamo un momento di particolare incertezza. I nodi in merito al futuro dell’Europa non sono ancora del tutto sciolti, le manovre del Governo non rassicurano i risparmiatori che guardano ai titoli di stato come strumento per investire i propri risparmi.

Vendita di fondi comuni di investimento

Le banche hanno puntato sulla vendita di fondi comuni di investimento. Andiamo a vedere le caratteristiche dei principali titoli emessi dal Governo: i BOT, i CCT, i BTP.
Il rendimento oggi delle obbligazioni di Stato è il più basso di sempre, in alcuni casi, come in Germania sono arrivati i Bund hanno tassi negativi , negli Stati Uniti i tassi di interesse sono vicini allo zero, come pure in Italia ed investire oggi in questo tipo di obbligazioni è diventato quasi impensabile per un piccolo risparmiatore, anche se ancora funzionano bene come sistema di risparmio, in quanto garantiti dallo Stato.

BOT, CCT, BTP rendimento 2017: conviene investire? Vantaggi e svantaggi
Fonte slide: http://www.borsaitaliana.it/

Cosa sono i BOT

I BOT sono titoli di stato a breve termine della durata di 3, 6 o 12 mesi al momento dell’emissione. Sul mercato secondario, relativo ai titoli di stato emessi in precedenza, è possibile trovare molte più emissioni. Come individuare quella migliore? I BOT non pagano cedole periodiche di interessi. Il loro rendimento è ottenuto dalla differenza tra il valore nominale comprato e rimborsato alla scadenza e il prezzo di acquisto. Un BOT che costa 97 e a scadenza rimborserà 105 “paga” 8 euro su 97 di interesse. L’incidenza delle commissioni di negoziazione e dei bolli rende favorevole l'investimento in BOT solo se ricorrono 3 condizioni insieme: la durata del titolo non è inferiore a 3/4 mesi e le commissioni di acquisto non superano lo 0,20%; il nominale acquistato è pari ad almeno 10 mila euro se non hai il conto titoli e 5 mila euro se hai il conto titoli. Questi importi sono necessari per ammortizzare gli oneri del bollo. Il conto titoli è gratuito, imposte a parte.

BOT, CCT, BTP rendimento 2017: conviene investire? Vantaggi e svantaggi
Cosa sono i CCT

I CCT sono titoli a tasso variabile con durata, al momento dell’emissione, di 7 anni. Pagano interessi semestrali posticipati variabili sulla base di un parametro di indicizzazione rappresentato dal rendimento dei BOT semestrali per i CCT, mentre i CCTeu sono indicizzati al tasso euribor a 6 mesi. Entrambi i CCT sono validi. I CCT agganciati all’Euribor sono meno soggetti ai fatti economici italiani. L’euriobor è il tasso al quale le banche si prestano i soldi sul mercato interbancario. E' molto reattivo alla politica monetaria della BCE e allo scenario internazionale (liquidità, tensioni politiche).

I CCT normali pagano interessi rapportati ad un tasso a breve termine italiano. Il rendimento dei BOT risente della crisi politica ed economica italiana, con il risultato che è salito molto di più dell’euribor nei giorni della crisi del debito pubblico. Chi ha comprato i CCT ha beneficiato del rialzo dei tassi sui titoli di stato italiani, mentre chi aveva investito in CCTeu è rimasto fermo. Questa condizione potrebbe mutare in futuro. Ecco perché entrambe le tipologie di CCT sono valide anche se la convenienza relativa dell’una sull’altra varia a seconda del momento storico.

BOT, CCT, BTP rendimento 2017: conviene investire? Vantaggi e svantaggi
Cosa sono i BTP

I BTP rappresentano la “black star” della crisi economica. Sono titoli a tasso fisso che pagano delle cedole semestrali di importo costante. Il vantaggio dei BTP è quello di non subire oscillazioni nell’importo degli interessi che è costante e conosciuto fin dall’inizio. Emessi con una durata compresa tra 3 e i 30 anni i BTP coprono tutte le necessità di investimento ma comportano maggiori rischi rispetto agli altri titoli di stato. La lunga durata determina che il loro prezzo di mercato oscilli parecchio nella misura inversa alla variazione nei tassi di interesse. Se questi ultimi salgono durante il periodo di investimento il prezzo dei BTP scenderà e lo farà tanto più quanto: il rialzo nei tassi è “marcato”; la durata residua del titolo è lunga.

I BTP con durate molto lunghe nella recente crisi sono stati quelli più colpiti. I BTP come tutti gli altri titoli di stato alla scadenza rimborserà sempre per intero il valore nominale. Mantenendo i BTP fino alla scadenza si ha la certezza di riprendere i soldi investiti. Se si vuole vendere i BTP prima della scadenza per fare fronte a spese improvvise si subirebbero penalizzazioni. Il valore di questi titoli di stato salirà in corrispondenza di un ribasso dei tassi di interesse e lo farà in modo tanto maggiore quanto più è lunga la vita residua.

Se si vuole speculare bisogna acquistare dei BTP a lunga scadenza quando ci si attende un ribasso dei tassi di interesse. Se l'attesa sarà errata si andrà incontro a perdite consistenti. Se si vuole investire basta limitare la durata residua dei BTP a 7 anni massimo.
LEGGI ANCHE: I migliori Bond da comprare quelli Brasiliani - Investire in Bond

BOT, CCT o BTP cosa comprare e dove


Per scegliere il titolo di stato bisogna individuare il titolo più remunerativo. Sulla stampa specializzata si trovano tutti i rendimenti netti per ognuno dei titoli quotati. Bisogna individuare la scadenza a cui si è interessato o un range di scadenze. Le tre regole applicate a proposito dei BOT relative agli importi, si applicano anche a tutti gli altri titoli di stato. Non è il caso di comprare un CCT per 1.000 euro se poi paghi 34,20 euro all’anno di bollo e la commissione dello 0,50%. Bisogna scegliere il mercato su cui comprare. Molti titoli di stato sono scambiati su più mercati. Lo stesso BOT o CCT è acquistabile sia sul MOT sia sull’ETLX. Bisogna valutare i prezzi in acquisto e scegliere il mercato dove sono più convenienti.



2 commenti:

  1. volevo sapere se qualcuno potrebbe consigliarmi su come sapere se mio suocero ammalatosi di recente d alzhaimer avesse dei bot e dove rivolgermi poiche lui diceve sempre di avere questi titoli bot per eesattezza ringrazio per una eventuale risposta grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buoni Fruttiferi Postali domande e risposte25/02/17, 23:44

      Vada alle Poste italiane e chieda, porti tutti i documenti, vedrà che glieli ridaranno

      Elimina

Commenti offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.