13 dic 2016

Filled Under:

Azioni UBI Banca, conviene comprare nel 2017?

Conviene investire soldi nelle azioni UBI Banca?  Nella valutazione di un investimento è molto importante essere esperti della materia. Non si può pensare di commerciare noccioline se non si conosce come sono fatte, le loro qualità, il mercato di riferimento, il prezzo di vendita. Troppo spesso gli investitori sono stati sedotti e abbandonati dalle Banche italiane che hanno consigliato di acquistare le proprie azioni anche a discapito del proprio correntista. Una dei principali istituti italiani è Ubi Banca, uno degli istituti che rimane tra quelli solidi e del quale conviene acquistare le azioni.

Azioni Ubi Banca

Nell'ultima seduta utile di venerdì 9 dicembre, è stata una giornata “positiva”. Ubi Banca ha segnato un rialzo del 3.38% che gli analisti di Borsa Italiana ritengono un indizio propiziatorio di un trend rialzista a breve periodo con alta probabilità di nuovi apprezzamenti.

Sul fronte della prestazione relativa all'indice Ftse All-Share, è stata attestata una variazione in terreno positivo del 1.79% facendo meglio del mercato di riferimento che risente della crisi di Mps. Sempre da Milano viene osservato che la partecipazione degli operatori è in fase di intensificazione con probabile inizio di una fase a “volatilità elevata”.

A leggere questa analisi si conferma il vantaggio di investire in azioni Ubi Banca atteso che conviene sempre detenerle in paniere per un medio lungo termine. A fronte dell'alta volatilità del settore per monetizzare bisogna attendere che il trend rialzista sia stabile e consolidato. La situazione è in forte evoluzione e le banche italiane che non rimangono travolte si stanno riorganizzando anche per occupare gli spazi lasciati vuoti dalle concorrenti andate in malora.

Il Gruppo Ubi Banca

E' frutto dell'aggregazione tra l'ex BPU Banca e l'ex Gruppo Banca Lombarda e Piemontese ed è stato tenuto a battesimo nel 2007. Il Gruppo conta 7 banche rete, al servizio dei mercati e della clientela, di una banca on-line e con diverse ramificazioni settoriali. Vanta 3.6 milioni di clienti soprattutto retail. In Italia ha oltre 1500 filiali con presenza significativa in Lombardia, dove il Gruppo ha 760 sportelli.

Come scegliere una banca sicura

Sono essenzialmente 2 i parametri per controllare la solidità bancaria:
  • controllo del Patrimonio di Vigilanza: espresso con il CET1 Ratio. Serve un CET1 Ratio minimo dell’8%
  • Il rating stabilito dalle società specializzate: le valutazioni dati dagli istituti internazionali di rating sulla forza della Banca in relazione alla possibilità di pagare il proprio debito.
 Investire soldi nel 2017  azioni ING Group  azioni Poste italiane
 azioni migliori oggi  Investimenti più redditizi  azioni ENI
 azioni Unicredit  Azioni MPS 2017  Miglior conto deposito 2017

Lebanche più sicure in Italia

In base all’andamento dei parametri citati si può formulare la classifica in cui rientra peraltro UBI Banca:
Una ricerca condotta da Bocconi ha valutato i primi 20 gruppi bancari italiani. La prima posizione è per Intesa Sanpaolo con 118 punti (una delle migliori a livello europeo). A seguire UBI Banca. Ancora una conferma della validità dell'investimento su azioni UBI Banca.

Piano per la Banca Unica

Ubi Banca ha già pianificato il 2017 sottoscrivendo un accordo con le sigle sindacali sul piano per la banca unica. Verranno gestite le prime 600 uscite per il nuovo anno. Saranno su base volontaria e incentiva attingendo al fondo di solidarietà del settore. Verranno stabilizzati 96 precari ed effettuate 200 nuove assunzioni nel 2017-2018. Altre 700 uscite saranno definite in fase successiva.

Il piano industriale prevede l'unificazione di tutte le aziende del gruppo Ubi, un segnale della volontà di contenere i costi garantendo le tutele occupazionali e nuove assunzioni stabili. I sindacati apprezzano l’azienda che dimostra di “sapere raggiungere i suoi obiettivi di sviluppo” guardando “ai giovani, con le assunzioni stabili concordate”.


I 600 prepensionamenti volontari aprono la porta all'ingresso di 200 nuove leve e alla stabilizzazione del rapporto di lavoro dei precari. Ubi Banca si traghetta nel futuro: tutti i 17 mila dipendenti avranno un unico contratto aziendale. Un ulteriore criterio per guardare con favore alle azioni del gruppo bancario che si dimostra stabile e moderno, attento alle esigenze occupazioni e di innovazione e volenteroso di sfruttare le finestre espansive che si presenteranno davanti nel biennio 2017-2018. Chi investe in azioni UBI Banca oggi è certo di puntare su un contesto armonioso e con un futuro limpido. Vale in ogni caso il principio di un investimento moderato e diversificato anche perché nel complesso i bancari non sono ancora fuori dalle turbolenze.



0 commenti:

Posta un commento

Commenti offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.