Dove comprare lingotti d’oro e altre informazioni su l’oro come investimento

Come e dove comprare lingotti d’oro da investimentoL’oro è un ottimo investimento in tempi di crisi, perché è un bene durevole e facilmente liquidabile.
Il suo valore è immediatamente percepibile e segue delle quotazioni molto precise di mercato, essendo tra l’altro un materiale molto richiesto.
Vediamo tutti i passaggi da fare per investire in questo metallo prezioso.

Come e dove comprare lingotti d’oro   

L’acquisto di lingotti d’oro è dato da uno studio preliminare di tutti i fattori di rischio sia nella compravendita sia nel trasporto di questo materiale prezioso.
Se si decide di acquistare online bisogna fare molta attenzione al tipo di sito: una pagina troppo piena di offerte e di banner pubblicitari confusionari è probabilmente una truffa, o comunque un compro oro poco quotato e poco affidabile.
Al contrario, siti seri sia italiani che internazionali si riconoscono per la trasparenza delle informazioni e per l’impostazione del sito, che non è mai promozionale e sensazionalistico. Chi, invece, opta per l’acquisto diretto in banca ha dalla sua parte la possibilità di parlare con un consulente in carne ed ossa. Indagate se la banca ha un sistema di ricovero dell’oro o se dovrete portarvelo a casa. Fatevi consigliare dal consulente anche sul peso dei lingotti da acquistare, che generalmente si dividono in 3 categorie:

  • 1 kg: sono i lingotti più amati dai grandi investitori e dall’alta finanza, perché in un peso preciso riescono a concentrare una grande quantità di denaro. Sono usati se l’investimento è di decine o centinaia di migliaia di euro, data la loro maneggevolezza rispetto alla cifra che veicolano.
  • 10 once (poco più di 300 grammi): lingotto usati dagli investitori di qualsiasi genere ma più difficili da riscuotere e liquidare rispetto a quelli da un chilo. Adatti se avete intenzione di tenerli in una cassetta di sicurezza in casa piuttosto che in banca.
  • 1 oncia (circa 30 grammi): lingotti perfetti per chi non vuole investire una cifra astronomica in oro e trova più comodo questo sistema rispetto a quello della numismatica; ad esempio: un lingotto da un’oncia (con una quotazione di 20 euro al grammo), costa 600 euro l’uno, quindi un investimento alla portata di tutti

Dove comprare lingotti d'oro e altre informazioni l'oro come investimento

Se siete intenzionati a comprare oro online sappiate che ci saranno probabilmente delle alte spese di spedizione

Questo dipende dal fatto che dovrete noleggiare un furgone porta valori privato perché i sistemi postali italiani non accettano la responsabilità di spedizioni di oro. Per questa motivazione è certamente più sicuro comprare dell’oro in banca e tenerlo lì.

Quotazioni dell’oro   

Prima di comprare lingotti d’oro quello che bisogna fare è una ricerca approfondita sulle quotazioni del metallo più prezioso del mondo, sia sul campo (consultando vari compro oro affidabili) sia su internet. Per consultare online la quotazione dell’oro bisogna diffidare assolutamente da siti promozionali o da annunci di dubbia natura, rivolgendosi direttamente a fonti certe e serie. Tra di esse troviamo:

  • La pagina de Il sole 24 ore che ogni giorno fornisce quotazioni aggiornate sul prezzo e sul valore del metallo
  • la pagina Quotazione Oro Oggi del Nostro sito.
  • Il sito americano del giornale Financial Times, che permette di impostare il filtro Gold e scoprire gli andamenti del mercato internazionale dell’oro

Perché investire in oro fisico: pro e contro di questa scelta   

Investire in oro e comprare lingotti d’oro è una scelta oculata e ponderata, che però non va fatta in modo assolutistico per non  entrare in un tunnel dal quale poi è difficile uscire. Se si vuole investire una porzione dei propri beni in qualcosa di durevole come pietre preziose, metalli o immobili, ebbene è consigliabile destinare all’oro soltanto il 20-25% del proprio capitale investito, per avere una differenziazione di vie di uscita in caso di crisi dei diversi settori. In questo modo l’oro diventa un bene rifugio fortemente redditizio.
Uno dei vantaggi di investire in esso è sicuramente la sua bassa svalutazione, che consente di mantenere più o meno intatto nel tempo il prezzo e il valore del metallo, in modo da avere una rendita sicura in caso di emergenza.
Inoltre, l’oro è un materiale indistruttibile (nei limiti degli eventi catastrofici dal punto di vista climatico) quindi può sopravvivere anche in situazioni piuttosto estreme, lasciando chi riesce a mantenerne il possesso in una posizione di netto vantaggio rispetto agli altri. In terzo luogo, l’oro è compatto e maneggevole, occupa poco spazio a fronte di quanto denaro vale, ed è quindi facile da conservare sia in casa che in banca senza bisogno di grandi spazi a disposizione.
Una piccola controindicazione degli investimenti in oro potrebbe essere la difficoltà a liquidare i lingotti di piccolo taglio e gli eventuali interessi da pagare sul capitale ottenuto dalla liquidazione. Questo, però, non inficia il generale beneficio derivato dall’investimento in lingotti d’oro, considerati uno dei beni rifugio per eccellenza.

Investire in metalli preziosi, approfondimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *