Azioni FCA (ex Fiat), conviene comprare oggi?

Capiamo chi è FIAT FCA prima di valutare se conviene comprarne le rispettive azioni; un titolo per cui investire soldi è sicuramente una cosa da prendere in considerazione, questo ve lo anticipiamo subito.
FIAT(Fabbrica Italiana Automobili Torino) è stata nel bene, e/o nel male, una società parte della storia del nostro paese per moltissimi anni.
Oggi dobbiamo parlare di Fiat Chrisler Automobiles N.V. (FCA), società che ha abbandonato in parte il nostro paese (tralasciamo ogni considerazione in proposito), divenendo una società italo-americana normata dal diritto olandese (anche in tal caso tralasciamo ogni indagine sul perché tale scelta, che molti considerano di pura convenienza, con domicilio fiscale in Regno Unito), e rappresenta il settimo gruppo automobilistico a livello globale. Fiat FCA detiene i marchi FIAT, Alfa Romeo, Lancia, Jeep, Chrysler ed altri.
Ferrari dal 2016 si è staccata dal gruppo. Le rispettive azioni sono quotate alla Borsa di Milano, ma anche in quella americana. Presidente è John Elkann, CEO Sergio Marchionne. EXOR è la capogruppo.

Azioni FCA, cosa fa questa azienda:

Le attività del Gruppo comprendono Comau (sistemi di produzione), Magneti Marelli, e le fonderie Teksid. FIAT FCA è in grado di offrire, inoltre, finanziamenti, leasing, noleggio di autovetture, e detiene accordi commerciali e finanziari con operatori rinomati dei rispettivi settori.
Il Gruppo è presente in circa 40 paesi e, tramite relazioni commerciali, raggiunge quota 150 paesi a livello globale (presenza indiretta). La produzione automobilistica spazia dai veicoli di lusso, quattro settori regionali per marchi specifici, e come detto nella componentistica. La diversificazione (estrema) nell’attività si allarga fino a società che appartengono a settori merceologici completamente diversi (media ed editoria, ad esempio).
Le rispettive azioni hanno codice ISIN NL0010877643 hanno oggi, 21/3/2017, una quotazione di Euro 10,15 in un trend di breve periodo molto debole e in moderato ribasso.

Azioni FCA (ex Fiat), conviene comprare oggi?

Passaggio dall’anno 2016 all’anno 2017

Senz’altro nelle valutazioni sul se investire nelle rispettive azioni, va rammentato un evento di rilievo: a Gennaio 2017 l’autorità americana di controllo (EPA), che già aveva posto sotto inchiesta Volkswagen, ha posto sotto accusa FIAT FCA di violazione della normativa sulle emissioni diesel. Quale conseguenza di tale accusa, che riguardava 100mila veicoli, ha portato le relative azioni ad un forte ribasso (circa 16%), che si è ribaltato sulla quotazione delle azioni della capogruppo Exor. Oltre a tale impatto finanziario molto forte, il rischio si è concretizzato in una potenziale multa di circa 4,5miliardi di USD quale conseguenza dell’Environmental Protection Agency americana.
Di fronte a tale impatto negativo sull’attrattività del titolo FIAT FCA, la società, tramite il CEO Marchionne, si è spesa con un atteggiamento molto collaborativo verso le autorità americane, proponendo iniziative che potessero placare le preoccupazioni degli organi di controllo. La posizione “riparatrice” di Marchionne nei confronti degli operatori di mercato è stata quello di un chiaro distinguo tra il caso Volkswagen, e quello di FCA, cercando di mantenere saldo il timone, arrivando ad affermare che FCA potrebbe sopravvivere anche a fronte di una multa di un importo così rilevante.
Cercando di comprendere se FIAT FCA sia un’azione meritevole di fiducia, pur a fronte di un andamento ribassista nelle quotazioni recenti, valutiamo le strategie societarie che hanno un impatto sugli utili (dividendi distribuibili), e quali le manovre commerciali.

Andamento azioni FCA

L’azione FIAT FCA, pur con andamento molto altalenante, segna un significativo rialzo annuale. Il 22/3/2016 FIAT FCA quotava sulla Borsa di Milano Euro 7,15, di fronte ad una quotazione odierna di Euro 10,15. Tale miglioramento è stato frutto di voci che preannunciano il lancio di nuovi prodotti nel corso di quest’anno, con un utile stimato (2016) in salita, sebbene sotto la media di settore per gli USA.
Incertezze rimangono sul carente investimento del gruppo sulla tecnologia. Lo scandalo di inizio anno, sopra citato, non aiuta a comprendere chiaramente la situazione per valutare l’azione con la massima chiarezza.
La situazione debitoria mostra segnali di miglioramento; le stime per il 2018, tuttavia, sono abbastanza instabili a proposito. La presenza, ed il rafforzamento della presenza nei mercati emergenti, quale “rimedio” alla debolezza del mercato auto in America (flessione di circa il 10/%) è da valutare positivamente, anche se è prematuro capire se tale decisione possa garantire introiti tali da convincere gli investitori in Borsa (il Brasile ed altri paesi latino-americani dovrebbero migliorare il trend sulle vendite dei veicoli commerciali).
Avere certezza piena sull’investire in azioni FIAT FCA non è possibile: troppe le incertezze in grado di influire sull’andamento di bilancio. Nel breve periodo, può essere da valutare favorevolmente un’attività di trading, con guadagno, considerando valori di riferimento Euro 9,90 (acquisto), con rivendita quando l’azione si sposta oltre quota Euro 10,00.

Previsioni andamento azioni FCA

Valutazioni di medio periodo indeboliscono una presa di posizione in acquisto. Un impatto forte sarà dato, anche, dalla nuova amministrazione Trump e le relative politiche commerciali, il mercato americano in flessione, e le decisioni Marchionne per correggere tale andamento di mercato.
Nonostante i deludenti dati delle vendite americane, alcuni operatori mostrano “ottimismo” per le azioni FIAT FCA. Alcuni operatori considerano l’azione “sotto stimata”, considerati i buoni segnali di vendita che arrivano dal Brasile. Gli analisti di ICBP considerano quest’anno, quale anno della crescita sia per vendite, sia per margini operativi. Inoltre, le azioni dovrebbero essere interessanti su voci di operazioni societarie che coinvolgerebbero Maserati e Magneti Marelli (investimento, o speculazione)?

Alcune voci dagli analisti sulla convenienza dell’azione FIAT FCA quale investimento

Oltre quanto espresso da parte di ICBP, le considerazioni di Goldman Sachs collocano l’azione FIAT FCA nella lista delle azioni BUY. Nel mercato americano le azioni, in dodici mesi, hanno quotato in un range tra Usd 10,60 e Usd 17,50. Goldman Sachs rileva le recenti chiusure con segno positivo sulla Borsa americana, ammettendo però un certo scetticismo sull’andamento degli utili, vista la debolezza perdurante del mercato americano, e la posizione tecnologica in ritardo rispetto ai competitors di settore.
BNP Paribas rileva come la società abbia segnato una crescita nel mese di Febbraio 2017 notevole, e la più forte nel mercato comunitario collocandosi al quarto posto in Europa come costruttore. Buoni e di rilievo anche i segnali di crescita dei marchi collegati a FIAT FCA (Alfa Romeo). Valutazione BUY.

Senz’altro l’azione necessita una complessa valutazione. Voci contrastanti su andamento commerciale, utili, “incidenti” normativi, e speculazioni rendono FIAT FCA appetibile con moderazione, privilegiando il breve periodo rispetto a quello medio lungo dove esiste un trend rialzista e ribassista da monitorare attentamente (quotazione 17/10/2014 Euro 7,21 – quotazione 12/2/2016 Euro 5,44 – quotazione Marzo 2017 attorno ad Euro 10,00).

comprare azioni fiat fca conviene oggi?
comprare azioni fca fiat
Infodata della produzione di auto FCA Fiat in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *