Mutuo Monte dei Paschi di Siena conviene? Condizioni, Tipologie, interessi, surroga, opinioni

Mutuo Monte dei Paschi di Siena: ecco la recensione, le opinioni, le condizioni, interessi del mutuo per la casa di MPS.
Accendere un mutuo è la soluzione più semplice e veloce se si vuole avere una casa propria ma non si dispone delle giuste liquidità per acquistarla completamente. Alcuni mutui, infatti, possono arrivare a coprire anche l’80% delle spese della casa, che poi verranno restituite dal cliente con le rate mensili nel corso degli anni.
Il mercato immobiliare sta lentamente riprendendo in Italia, proprio come la Nostra economia: aumentano le compravendite di case e anche il numero di nuovi mutui è aumentato ( questo però lo si deve anche alla possibilità di surroga del mutuo) , ma si tratta comunque di un segno positivo per il mercato del credito in Italia, dopo l’empasse degli ultimi anni.
Oltre a segnalare questa ripresa del mercato immobiliare e quindi della richiesta di nuovi mutui, c’è da sottolineare che per tutto il 2017 i prezzi delle case non sono ancora saliti anzi, hanno continuato a scendere, anche se in modo meno importante che nel 2013-2014, quindi possiamo tranquillamente dire che. visto che il prezzo delle case è sceso a livelli storici e che gli interessi passivi sui mutui sono a livelli storici, questo periodo è il migliore per accendere un mutuo per la prima casa.

Il Monte dei Paschi di Siena è una delle banche più famose in Italia, certamente la più antica. L’istituto di credito senese di Piazza Salimbeni eroga, tra gli altri, molti tipi di mutuo riservati a diverse categorie sociali: ecco quali sono i vari mutui del MPS e per chi sono riservati.

Mutuo Monte dei Paschi di Siena conviene? Condizioni, Tipologie, interessi, surroga, opinioni

Mutuo Monte dei Paschi di Siena, le varie offerte di MPS

Alla Monte Paschi esistono vari tipi di mutuo, pensati per diverse tipologie di persone. Ecco quali sono i principali mutui MPS.
  • Mutuo Italiano Benvenuto. Questo mutuo è pensato per i clienti che arrivano per la prima volta in MPS per acquistare o ristrutturare una prima casa. Il mutuo può erogare fino all’80% del valore complessivo del’immobile da acquistare o ristrutturare, e i clienti possono decidere se impostare una rata a tasso fisso o a tasso variabile. La prima permette di stare tranquilli sulla cifra da sborsare ogni mese, senza dover calcolare ogni volta quanto si può versare alla banca in base alla propria disponibilità economica. La seconda, invece, è pensata per chi vuole approfittare di momenti di tasso favorevole per pagare rate più alte ed estinguere il mutuo in un tempo inferiore al previsto. Il mutuo può erogare una cifra massima di 300 mila euro;
  • Mutuo giovani coppie e famiglie. Pensato per chi si è appena sposato e vuole costruire la casa dei propri sogni, oppure per le famiglie di recente formazione che vogliono allargare gli spazi della propria vita. Mutuo all’80% del costo dell’immobile con una soglia minima di 50 mila euro. Questo tipo di mutuo non può durare per più di 30 anni e non può superare i 75 anni di età del contraente. Anche questo tipo di mutuo è pensato per l’acquisto di una prima casa e può avere tasso fisso o variabile;
  • Mutuo giovani coppie e famiglie tasso BCE. Le condizioni sono identiche all’analogo mutuo per quanto riguarda durata, rate, età dei contraenti e soglia minima di anticipo. La differenza è che il tasso di questo mutuo può essere solo variabile, indicizzato secondo gli standard della BCE;
  • MPS Mutuo liquidità. Mutuo che serve a trasformare in denaro liquido il valore del proprio immobile residenziale. Il denaro che viene liquidato verrà depositato su un conto, ma non è obbligatorio per il cliente aprire un conto MPS al momento della stipula di questo mutuo. Si può liquidare fino al 60% del valore del proprio immobile, con una soglia minima di 50 mila euro ed una massima di 250 mila euro. Il rimborso in rate mensili non può essere inferiore ai 10 anni né superiore ai 30. L’ammortamento delle rate segue il piano francese, ossia la pianificazione di rate abbastanza omogenee che prevedono quote di interessi decrescenti a fronte di quote di capitale crescenti. In poche parole il cliente che restituisce ogni mese una rata nella quale sono compresi sia il capitale che gli interessi si troverà, con il passare del tempo, a restituire rate nelle quali il denaro che fa riferimento al capitale vero e proprio è  via via superiore a quello che fa riferimento agli interessi, in un rapporto inversamente proporzionale;
  • Mutuo fondiario ordinario. Questo mutuo è pensato per persone fisiche titolari di attività lavorative o imprenditoriali che però accendono un mutuo per l’acquisto di un immobile residenziale estraneo alla loro attività. Questo mutuo serve anche a finanziare la possibilità che l’acquirente si accolli la responsabilità di precedenti rate mutuali a carico dell’immobile comprato. Copre l’80% del valore dell’immobile;
  • Mutuo natura. Bonus erogato a coloro che vogliono acquistare immobili ad elevato dispendio energetico con lo scopo di una riqualifica, oppure che vogliono ristrutturare immobili in ottica di una pianificazione energetica di tipo green. Questo mutuo può avere un importo massimo di 150 mila euro e una durata massima di 25 anni. Se si acquista un immobile a bassa classe energetica il mutuo può coprire fino all’80% del valore dell’immobile, mentre se si ristruttura il mutuo copre solo il 60%. Il mutuo natura è valido per ristrutturazioni di mura, pavimenti, soffitti, isolamento termico, ristrutturazioni idrauliche, cambio del sistema di riscaldamento, installazione di pannelli fotovoltaici e altri metodi di miglioria energetica;
  • Mutuo edilizio residenziale. Pensato per chi vuole costruire un’abitazione ex novo. Questo è un mutuo ipotecario a tasso sia fisso che variabile, vale a dire che come garanzia per l’estinzione delle rate il contraente deve porre l’ipoteca su un altro immobile che non abbia alcun tipo di compromissione con la giustizia (non sia stato pignorato, dichiarato abusivo o inagibile). Il mutuo edilizio residenziale può erogare finanziamenti fino all’80% del valore dell’immobile per un minimo di 10 anni e un massimo di 30;
  • Sostimutuo. Mutuo a tasso fisso o variabile utile per estinguere un altro mutuo richiesto presso un diverso istituto di credito. L’importo massimo che può essere erogato corrisponde alla cifra utile per estinguere il precedente mutuo; per contrarlo bisogna usare lo strumento della surroga del mutuo. Questo tipo di finanziamento non può durare per più di 30 anni e comunque non oltre i 75 anni di età del firmatario.

Condizioni di apertura di un mutuo in MPS

Cosa serve a un risparmiatore per essere certo di ottenere un mutuo in MPS? Ci sono alcune caratteristiche imprescindibili per far sì che la banca conceda un mutuo:

  • essere cittadini italiani o di altri paesi della Comunità Europea. In alternativa, essere cittadini di uno stato extracomunitario con regolare permesso di soggiorno in Italia o con doppia cittadinanza;
  • essere maggiorenni;
  • avere la fedina penale pulita;
  • richiedere un mutuo con rate commisurate alla propria età;
  • avere dei redditi o delle rendite patrimoniali.

Surroga del mutuo MPS: come farla?

La surroga del mutuo è un’operazione che si fa quando si vuole svincolare il mutuo dalla banca nella quale esso risiede. Di solito si fa per due ordini di motivi: modificare il tasso o modificare l’andamento e il numero di rate del mutuo. La surroga può avvenire anche in casi in cui ci si accolla un vecchio mutuo di un immobile acquistato, stipulato dal precedente mutuante in un istituto di credito che non è il proprio.
Per fare la surroga è necessario ricorrere a Sostimutuo, che permette appunto di trasferire in MPS i mutui provenienti da altre banche.

Opinioni: i mutui MPS convengono?

I mutui MPS intercettano praticamente tutte le categorie che potrebbero richiedere un finanziamento, quindi è davvero difficile non trovare il mutuo adatto alle proprie esigenze.
Forse qualche problematica si può riscontrare nel nome della banca, che non gode di molta affidabilità presso i cittadini meno informati, che ne hanno sentito raccontare solo problemi e ampie manovre di salvataggio statale, perdendo un po’ la fiducia nell’istituto di Piazza Salimbeni. In realtà i mutui MPS sono costruiti a tutto vantaggio del cliente e possono essere tranquillamente comparati ad altri tipi di mutuo per solidità e affidabilità.

 Mutuo Unicredit  Mutuo BancoPosta  Mutuo prima casa giovani
 TAN E TAEG SPIEGATI
 Mutuo per musulmani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *