Azioni Banche Italiane, conviene comprare?

Azioni di Banche italiane: comprare, vendere,  cosa fare con i titoli azionari delle Banche Italiane? Conviene investire in questo periodo sulle Banche del nostro paese?
Questo particolare periodo dell’anno non sembra voler dare quel colpo necessario all’economia europea per poter iniziare a camminare come dovrebbe.
Investire soldi in titoli di istituto di credito, potrebbe rivelarsi un buon investimento per il 2018.

Dopo il bell’aiuto di Stato che è stato dato ( in deroga a tutti gli accordi interbancari internazionali) , aiuto fatto per non far precipitare il Nostro sistema creditizio in una spirale che avrebbe potuto portare sia il sistema Italia che il sistema Europa verso una crisi senza precedenti, si sta rivelando un’ottimo modo per dare quella spinta economica che tutti chiedevano da almeno 10 anni sia alla finanza che all’economia italiana

Ancora abbiamo bisogno di inflazione, invece non sembra voler arrivare, nonostante il Quantitative Easing che la BCE ha deciso di continuare a foraggiare alle banche europee, c’è da dire però che i primi risultati positivi sia del Qutnaitative Easing sia della scongiurata crisi delle principali banche italiane sta facendo sentire i suoi effetti sull’economia reale proprio alla fine del 2017 e dovrebbe rafforzarsi nel 2018.
D’altronde il costo del denaro è così basso che è praticamente impossibile fare grandi affari per le banche.
Sono finiti i tempi delle vacche grasse ed ora questo comparto dovrà reinventarsi se vuol continuare ad essere il traino dell’economia reale, ma sembra proprio che siamo molto lontani da questo obiettivo.
La corda è stata tirata troppo e per troppo tempo, ora con le regole stringenti di Basilea, il Bail In, l’Unione Bancaria Europea, se a questi 3 importanti fattori ci aggiungiamo il costo del denaro che sembra non voler salire più nè in Europa nè in USA, si comprende come il settore bancario sia già di per sè molto meno interessante per gli investitori, per non parlare delle Banche Italiane con crediti deteriorati, la ciliegina su una torta troppo amara anche per l’investitore più incauto.

Azioni Banche Italiane, conviene comprare?

Azioni Banche italiane, conviene investire?

Dove investire in questo periodo?

Se è vero che l’azionariato del settore bancario vive un momento non roseo, nell’ottica di una differenziazione di un portafoglio titoli, investimenti immobiliari ( in un periodo storico ottimale per comprare) , Buoni Postali (sempre sicuri come investimento nel lungo periodo)  e  Bond High Yield nel breve ( rischiosi ma molto remunerativi) , con azioni particolarmente interessanti quali Tesla Motors, ci sembrano gli investimenti migliori da fare oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *