Migliori Prestiti Giugno 2020: i finanziamenti personali più convenienti di questo mese

Dopo questo periodo di lockdown serve liquidità e quale migliore modo di avere soldi se non quello di farseli prestare per riniziare a lavorare? In questo articolo cercheremo di farvi conoscere le migliori possibilità di avere un prestito, anche al di là di quelli che sono per stati messi a disposizioni alle aziende e garantiti dallo Stato per questo periodo di crisi economica dovuta dal coronavirus. 

Gli istituti di credito presentano un’avanguardia crescente, tanto che esaminando i migliori prestiti di giugno 2020 è possibile trovare offerte caratterizzate da elevata versatilità e flessibilità, come la possibilità di sospendere le rate fino a 12 mesi prevista dal Decreto Cura Italia. Accendere un prestito è però una misura d’emergenza in caso d’assenza di liquidità, è per questo che richiede estrema consapevolezza.

Come riconoscere un buon prestito?

Le offerte di prestito che le banche presentano sono molte e distinte l’una dall’altra. Sono solitamente adatti a tutti ma sceglierne uno non sempre può essere facile, poiché occorre valutare una serie di fattori per determinarne la qualità come:

  • TAN (tasso annuo nominale), interesse per aver goduto della somma ricevuta
  • TAEG (tasso annuo effettivo globale), TAN + spese accessorie
  • Banca in cui si richiede il prestito
  • Finalità e obiettivi personali
  • Importo e rate
  • Garanzie e condizioni generali

Si parla spesso di prestito finalizzato, ossia rivolto a una determinata necessità, che sia essa l’acquisto di un’automobile o altro mezzo, lavori in casa o il finanziamento di studi o progetti. Seppur orientative, le informazioni sui prestiti aiutano i clienti verso le scelte più consone alle loro vicissitudini, guidandoli verso la scelta migliore.

Migliori Prestiti Giugno 2020
Migliori Prestiti Giugno 2020

I migliori prestiti di giugno 2020 per ogni esigenza

Di qualsivoglia tipologia sia, richiedere un prestito richiede idee chiare e particolare consapevolezza, al fine di fare la scelta migliore. Nel valutare i migliori prestiti di giugno 2020 occorre capire però non solo le proprie necessità, bensì anche punti di forza e debolezza.

Prestiti auto o altri mezzi

Acquistare un’automobile o un altro mezzo privato da’ un senso d’indipendenza ma anche di crescita personale, specialmente in quei casi in cui questi diventano necessari e non sarà possibile muoversi col trasporto pubblico per motivi logistici. Un’automobile può talvolta avere costi molto elevati, un prestito finalizzato a essa aggira il pericolo di privarsi di ingenti somme di denaro in un’unica soluzione.

  • Credito Auto Findomestic
    • Destinatari: lavoratori dipendenti o autonomi, pensionati fino ai 75 anni
    • Finalità: auto nuova, km zero, usata
    • Importo finanziabile: dai 1,000 ai 60,000 euro
    • Durate disponibili: dai 18 ai 96 mesi
    • TAN: dal 6,16% all’8,23%
    • TAEG: dal 6,32% all’8,47%
    • Imposta bollo: inclusa
    • Istruttoria: nessuna
    • Spese assicurative: 8% rata mensile, facoltative
    • Spese aggiuntive: nessuna
  • Fidiamo Fiditalia
    • Destinatari: lavoratori, studenti e pensionati fino ai 72 anni con reddito dimostrabile
    • Finalità: auto usata
    • Importo finanziabile: dai 3,000 ai 30,000 euro
    • Durate disponibili: dai 24 agli 84 mesi
    • TAN: fisso 6,35%
    • TAEG: dal 6,37% al 6,77%
    • Imposta bollo: 16,00 euro su prima rata
    • Spese istruttoria: nessuna
    • Spese assicurative: 0,10% capitale finanziato per ogni rata, facoltative
    • Spese aggiuntive: imposta bollo annuale 2,00 euro, rendiconto annuale 1,20 euro

Prestiti ristrutturazione casa e manutenzione

E’ risaputo quanto la casa e ogni ambiente connesso necessitino di manutenzione e ristrutturazione ordinarie e straordinarie. Lavori periodici che hanno un costo, spesso elevato, a cui i prestiti ristrutturazione sono destinati, così da alleggerirne il peso e suddividerlo nel tempo. Oltre ai lavori di routine sono rivolti anche a interventi d’impiantistica e riqualificazione energetica.

  • Credito Lavori Findomestic
    • Destinatari: lavoratori dipendenti o autonomi, pensionati fino ai 75 anni
    • Finalità: ristrutturazione, impiantistica
    • Importo finanziabile: dai 1,000 ai 60,000 euro
    • Durate disponibili: dai 18 ai 96 mesi
    • TAN: dal 6,12% all’8,31%
    • TAEG: dal 6,21% all’8,42%
    • Imposta bollo: inclusa
    • Istruttoria: nessuna
    • Spese assicurative: 8% rata mensile, facoltative
    • Spese aggiuntive: nessuna
  • Fidiamo Fiditalia
    • Destinatari: lavoratori, studenti e pensionati fino ai 72 anni con reddito dimostrabile
    • Finalità: ristrutturazione, impiantistica
    • Importo finanziabile: dai 3,000 ai 30,000 euro
    • Durate disponibili: dai 24 agli 84 mesi
    • TAN: fisso 6,30%
    • TAEG: dal 6,37% al 6,59%
    • Imposta bollo: 16,00 euro su prima rata
    • Spese istruttoria: nessuna
    • Spese assicurative: 0,10% capitale finanziato per ogni rata, facoltative
    • Spese aggiuntive: imposta bollo annuale 2,00 euro, rendiconto annuale 1,20 euro

Prestiti arredamento

Tra le tante priorità connesse all’ambiente domestico e spesso anche alle sue pertinenze vi sono arredamento, ammodernamento e riorganizzazione, di cui si sente la necessità specialmente nel momento in cui ci si trasferisce. A queste pensano i prestiti arredamento, che aiutano a sostenere importanti spese legate alla sistemazione interna ma sono fruibili anche per mettere in sicurezza la propria casa.

  • Credito Mobili Findomestic
    • Destinatari: lavoratori dipendenti o autonomi, pensionati fino ai 75 anni
    • Finalità: arredamento, messa in sicurezza
    • Importo finanziabile: dai 1,000 ai 60,000 euro
    • Durate disponibili: dai 18 ai 96 mesi
    • TAN: dal 6,05% al 6,15%
    • TAEG: dal 6,22% all’6,37%
    • Imposta bollo: inclusa
    • Istruttoria: nessuna
    • Spese assicurative: 8% rata mensile, facoltative
    • Spese aggiuntive: nessuna
  • Fidiamo Fiditalia
    • Destinatari: lavoratori, studenti e pensionati fino ai 72 anni con reddito dimostrabile
    • Finalità: arredamento
    • Importo finanziabile: dai 3,000 ai 30,000 euro
    • Durate disponibili: dai 24 agli 84 mesi
    • TAN: fisso 6,10%
    • TAEG: dal 6,37% al 6,53%
    • Imposta bollo: 16,00 euro su prima rata
    • Spese istruttoria: nessuna
    • Spese assicurative: 0,10% capitale finanziato per ogni rata, facoltative
    • Spese aggiuntive: imposta bollo annuale 2,00 euro, rendiconto annuale 1,20 euro

Prestiti liquidità

Le spese quotidiane o sul lungo periodo possono avere diverse entità, come ad esempio progetti di studio, lavoro, formazione, educazione o altro ancora. Inoltre, può capitare sin troppo spesso di non disporre della liquidità necessaria per passioni o desideri personali. Non essendo finalizzati, i prestiti liquidità sono mirati proprio a tali esigenze, poiché non richiedono motivazioni specifiche.

  • Fidiamo Fiditalia
    • Destinatari: lavoratori dipendenti con anzianità minima 2 anni
    • Finalità: liquidità generale
    • Importo finanziabile: dai 3,000 ai 30,000 euro
    • Durate disponibili: dai 24 agli 84 mesi
    • TAN: fisso 7,00%
    • TAEG: dal 7,28% al 7,34%
    • Imposta bollo: 16,00 euro su prima rata
    • Spese istruttoria: nessuna
    • Spese assicurative: 0,10% capitale finanziato per ogni rata, facoltative
    • Spese aggiuntive: imposta bollo annuale 2,00 euro, rendiconto annuale 1,20 euro
  • Prestito Personale Younited
    • Destinatari: privati fino ai 70 anni con reddito dimostrabile
    • Finalità: liquidità generale
    • Importo finanziabile: dai 11,000 ai 24,500 euro
    • Durate disponibili: dai 36 agli 84 mesi
    • TAN: dal 4,04% al 4,80%
    • TAEG: dal 6,37% al 6,68%
    • Imposta bollo: 16,00 euro su prima rata
    • Spese istruttoria: dal 2,35% all’8,11% capitale finanziato
    • Spese assicurative: 1,80% annuale capitale finanziato, facoltative
    • Spese aggiuntive: nessuna
  • Credito Personale Agos
    • Destinatari: privati fino ai 75 anni con reddito dimostrabile
    • Finalità: liquidità generale
    • Importo finanziabile: dai 3,001 ai 30,000 euro
    • Durate disponibili: dai 12 agli 84 mesi
    • TAN: dal 5,40% all’8,45%
    • TAEG: dal 6,15% al 9,19%
    • Imposta bollo: inclusa
    • Spese istruttoria: nessuna
    • Spese assicurative: dal 3,30% al 4,50% capitale finanziato, facoltative
    • Spese aggiuntive: imposta bollo annuale 2,00 euro, incasso rata mensile 2,00 euro

Conclusioni

Concludendo questa analisi si può facilmente notare che tra i migliori prestiti di giugno 2020 vi sono prodotti indubbiamente validi, flessibili e versatili. Tuttavia, presentano anche alcuni punti di debolezza, che risiedono principalmente in quelle spese accessorie spesso elevate che rischiano di gravare ulteriormente sui costi totali da sostenere.

Anche riguardo i prestiti personali, l’emergenza Coronavirus appena terminata ha lasciato all’Italia uno scenario difficile, dal quale si richiederanno grandi sforzi per uscirne: un’indagine di Altroconsumo di maggio 2020 svela infatti che solo il 26% delle famiglie italiane con un prestito in corso ha ottenuto la sospensione delle rate promossa nel Decreto Cura Italia. Secondo la medesima indagine la perdita media per ogni famiglia è di circa 1.300 euro, per un costo totale a livello nazionale di oltre 33 miliardi di euro.

A conti fatti, nonostante la grande quantità di italiani che ne richiedono, avere un prestito è considerata una misura d’emergenza, volta a soddisfare vicissitudini economiche e spese improvvise. Proprio per tale ragione ogni prestito necessita di piena consapevolezza prima ancora di essere sottoscritto, valutandone con estrema attenzione non solo le caratteristiche, ma anche la sicurezza di rimborsarlo entro i tempi prestabiliti.

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *