Crollo Mercati Finanziari: Panic Selling e Sell-Off delle Borse Valori

La Borsa di Milano è una di quelle più colpite, d’altronde dopo la crisi di SVB e le altre piccole banche a rischio, TUTTO il settore bancario sta subendo una sorta di Panic-Selling con vendite di titoli che potremo tranquillamente qualificare come sell-off.

Perchè questo crollo dei mercati finanziari di Marzo 2023

Le ragioni sono presto dette: le borse erano cresciute molto in questo periodo, specialmente quelle europee e specialmente quella italiana che era avvirata quasi ai suoi massimi dopo gli ottimi rapporti tra il nuovo governo e i mercati finanziari, nonostante i problemi di inflazione infatti, l’economia italiana ha finora sapuro reagire abbastanza bene alle crisi esterne.

Il crollo della Banca di Silicon Valley ( la SVB ) che investiva in piccole start-up ha rimesso tutto in discussione. 

Specialmente in Italia le persone non si sono fatte prendere subito dal panico ma i piccoli azionisti hanno aspettato oggi per iniziare a vendere in modo incontrollato i titoli bancari,  anche in evenienza dell’annuncio che ci sarà domani della BCE su un nuovo rialzo dei tassi di interesse sul costo del denaro.

Ovviamente gli investitori hanno venduto le azioni bancarie non solo per paura ma anche per realizzare quei profitti che finora avevano fatto con la loro crescita.

Prendiamo l’esempio della più grande banca italiana: le azioni di Intesa Sanpaolo.

Crollo Mercati Finanziari: Panic Selling e Sell-Off delle Borse Valori
Crollo Mercati Finanziari: Panic Selling e Sell-Off delle Borse Valori

Come si può vedere dal grafico, nonostante oggi e ieri abbiano perso, nell’arco degli ultimi sei mesi hanno guadagnato il 17%, con un saldo ancora positivo per chi le ha acquistate sei mesi fa.

Questo vale per molti altri titoli bancari italiani, che hanno guadagnato in questi ultimi 6 mesi moltissimo, tirando la volata al FTSE MIB per farlo arrivare ai massimi storici.

 

Cosa fare con il Panic-Selling ed il Sell-Off di questi giorni?

Rimanere cauti è la cosa migliore, senza scordare che la FED ha detto che non ci saranno problemi per le altre banche.

Ovviamente in pochi si fidano delle parole tranquillizzanti, visto quello che è successo nel 2008-2010 con la crisi delle banche americane, che hanno generato un crollo a catena di altre banche americane e per poi arrivare alla crisi delle banche europee e poi a quelle italiane.

Noi non possiamo dare consigli, diciamo solo che quando c’è una grande svendita di azioni, dall’altra parte ci sono investitori intelligenti che fanno bene i loro conti e che le comprano a prezzo di realizzo, di solito guadagnando molti soldi in poco tempo, appena i mercati torneranno a tranquillizzarsi.

 

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.