Azioni Telecom Italia Analisi Tecnica, Previsioni Target Price 2024

Conviene investire in azioni Telecom Italia Spa ( BIT: TIM) ?

TIM è il nuovo nome della società telefonica che offre servizi, ma in realtà, se vogliamo diventare azionisti, dobbiamo comprare azioni Telecom, oggi cercheremo di capire se conviene investire in questo tipo di azioni oppure no.
Telecom Italia (società per azioni) è una società (gruppo) leader in Italia nel campo delle telecomunicazioni, offrendo sia in ambito nazionale, sia all’estero, servizi di telefonia fissa, mobile, internet, televisione via cavo ed altri servizi connessi al campo delle telecomunicazioni.

Il core business è in Italia, anche se la presenza all’estero (come si dirà in prosieguo) è rilevante; le azioni Telecom Italia sono state uno dei titoli più comprati dai piccoli risparmiatori e una delle prime grandi privatizzazioni quotate in borsa del Nostro paese.

Telecom Italia (BIT:TIM)

La presenza in Italia di Telecom  è ascrivibile al 1994 che rappresenta l’anno della fusione tra le società statali che si occupavano di telecomunicazione, in primis SIP (Stipel). Le origini  di SIP (società italiana per l’esercizio telefonico) risalgono al 1925, e con la stessa denominazione ha ricoperto un ruolo fondamentale nelle telecomunicazioni sino agli anni ’60.

L’evoluzione storica, in particolare nell’anno 1997, ha una fase importante, rappresentata dalla privatizzazione, con vendita del 35% del capitale. Lo stesso anno Telecom Italia inizia ad essere quotata in Borsa a Itl 10902. Questo passaggio fondamentale avviene sotto la presidenza di Guido Rossi.

Il progresso e l’evoluzione di Telecom Italia continua negli anni, seppur non sempre sotto i migliori auspici. L’anno 2005 è un anno di forte indebitamento finanziario, così come mostra il relativo bilancio di esercizio con una cifra di quasi Eur 40 miliardi. Nonostante tale dato molto negativo, viene deciso l’aumento del dividendo agli azionisti, con relativo declassamento da parte di Fitch: da A- si passa a BBB+.

L’integrazione della telefonia fissa e mobile (con relativa soppressione di TIM) avviene nel 2015, con una OPA su Tim da parte di Telecom Italia (già detentrice del 56% del capitale di TIM).

Gli anni che vengono dopo il 2014 sono fondamentali per l’evoluzione del gruppo, e lo sviluppo delle infrastrutture, con investimenti per Eur 9 miliardi di Eur per implementare la rete, sviluppare la fibra ottica e la rete mobile 4 G.

Telecom Italia offre oggi una moltitudine di servizi: oltre la telefonia fissa e mobile, come sopra ricordato, vi sono i servizi digitali, i contenuti multimediali, servizi di cloud storage, etc.

Vi sono attualmente  più di 11 milioni di collegamenti fissi, e quasi 30 milioni di linee del settore mobile gestite da Telecom Italia.

La presenza all’estero è rilevante, anche se il business primario è in Italia.In Brasile esiste TIM Brasil, società di telecomunicazioni tra le più grandi nel paese.

Dal Gruppo alle azioni Telecom Italia

Come ricordato, le azioni Telecom Italia sono quotate su Borsa Italiana e sono parte del calcolo dell’indice FTSE MIB.

Il corso delle azioni ha conosciuto fasi alterne, e forte volatilità. Vi sono state importanti crolli e perdite nelle quotazioni delle azioni, sebbene dal 2013 è ancora in essere un moderato trend rialzista.

Grafico Quotazione Azioni Telecom Italia/Tim ( BIT:TIM ) in tempo reale

Dati azioni Telecom:  Capitalizzazione, Prezzo per azione, Volume scambi , Dividendo per azione, Rapporto Dividendo/prezzo, Rapporto Prezzo/Utili, Azioni in circolazione

 

Target Price azioni Telecom Italia

Il Target Price delle azioni Telecom si attesta su una forchetta che va dai 0,20 centesimi ai 0,40 centesimi per azione

 

Novità Azioni TIM/ Telecom Italia per il 2023- 24

Commento degli analisti tecnici

Dopo una giornata negativa,il titolo ha aperto in corrispondenza della chiusura del giorno precedente. Gli acquisti successivi lo hanno poi spinto a chiudere più in alto a 0.2744,tra il massimo e l’apertura precedente,dopo un minimo relativo a 0.269. Buona la performance quindi per il titolo, che é salito del 1.48%.
Significativo aumento dei volumi scambiati ( +114.26% ) rispetto all’ultima giornata borsistica.
La situazione rimane invariata: il trend primario é ribassista, mentre quello secondario é neutrale.Ulteriore conferma alla negatività di medio periodo viene data dalla posizione della chiusura sotto la media mobile lenta.
Scarse indicazioni operative fornite dallo studio dello stocastico ( 47.6 ).Anche l’oscillatore RSI é posizionato nella zona inferiore di oscillazione (39.5).
Per chi ha delle posizioni aperte: il titolo sale verso lo stop indicato, i prezzi si trovano a metà strada tra questo e il target (0.2492). Per chi volesse acquistare l’azione: l’esito dell’operazione potrebbe essere incerto in quanto l’operatività suggerita non trova molte conferme nell’analisi del quadro tecnico in atto.
Volumi Medi (5, 21, 5/21) Variaz% (1, 5, 21) Volatilità (5, 10, 21)
182.603.828 * 185.897.701 * 0,982 1,479 * 3,391 * -11,712 43,604 * 38,513 * 38,174
Durata media cicli di mercato Divergenza valida 5gg.max Candlestick valido 3gg.max
Di Breve: 22 – Di Medio: 32,000 Nessuna Divergenza individuata sugli oscillatori.

Il Consiglio dei Ministri italiano approva un decreto legge che consente al Ministero dell’Economia di aderire al fondo americano Kkr nella società Netco, che incorporerà la rete fissa di TIM.

 

La decisione viene presa con un decreto legge invece che con un DPCM per la necessità di una base normativa per l’operazione.

Giorgia Meloni, il presidente del Consiglio, sottolinea come obiettivi principali il controllo strategico della rete di telecomunicazioni e la tutela del lavoro.

Il decreto mira a riprendere il controllo della rete di telecomunicazioni ea salvaguardare i posti di lavoro, segnando un passo significativo.

Il Presidente del Consiglio sottolinea l’importanza della decisione rispetto a TIM, una questione industriale di vecchia data.

Il decreto consente al Ministero dell’Economia (Mef) di partecipare con Kkr a Netco, con una quota fino al 20%.

La partecipazione è intesa a garantire l’uso di poteri speciali e l’influenza in termini di strategia e sicurezza per la cruciale rete di telecomunicazioni in fibra.

Il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti, indica una partecipazione di minoranza fino a 2,2 miliardi di euro, soffermandosi sull’importanza delle infrastrutture delle telecomunicazioni.

Il governo punta a fornire una soluzione stabile alla questione nei prossimi mesi.

Si accenna alla possibilità che CDP (Cassa Depositi e Prestiti) partecipi a Netco, eventualmente insieme a Kkr e Mef, considerati i vincoli Antitrust.

Vivendi, società francese, è in attesa di un invito da parte del governo italiano per comprendere i dettagli dell’offerta KKR e dell’operazione complessivaI titoli delle telecomunicazioni registrano un rialzo in Borsa del 3,6%.

La prima riunione post-estiva del Consiglio dei ministri discute di una manovra finanziaria impegnativa, compresi i tagli alle spese nei ministeri.

Per attivare il protocollo d’intesa tra MEF e KKR su Tim, serve un Dpcm ufficiale.

Attraverso questa operazione lo Stato italiano punta a controllare circa il 35% della nuova NetCo.

L’operazione non garantisce la completa proprietà italiana, ma i partner nazionali potrebbero avere potere di blocco e controllo sulla neutralità della rete.

Il Tesoro acquisirebbe una quota del 20%, per una somma compresa tra 2 e 3 miliardi di euro, a seconda del destino di Open Fiber.

È necessario considerare le complessità legali per evitare potenziali preoccupazioni sugli aiuti di Stato da parte di Bruxelles.

F2i e Cassa depositi e prestiti sono disposte a partecipare, eventualmente assumendo una quota di partecipazione fino al 5%.

KKR ha ricevuto diritti di negoziazione esclusivi dal consiglio di amministrazione di Telecom fino al 30 settembre.

Fondamentale per l’operazione è il benestare di Vivendi, che detiene una quota del 24% in Telecom Italia.

Vivendi valuta la rete 31 miliardi di euro, insistendo per non scendere sotto i 26 miliardi di euro.

La ripartizione dei debiti e dei dipendenti tra Telecom e la nuova TIM Servizi riguarda Vivendi.

Nelle prossime settimane è previsto un incontro ufficiale tra governo e Vivendi.

Le considerazioni legali includono se è necessario un voto dell’assemblea generale per l’approvazione della vendita in rete.

Governo e Telecom devono considerare le banche creditrici e le infrastrutture a garanzia dei debiti.

Telecom detiene 5,7 miliardi di euro di debiti bancari e 17,3 miliardi di euro di obbligazioni in circolazione.

Un consorzio di banche finanzierà una parte dell’impegno in KKR.

Queste banche sono già creditrici della precedente Telecom.

Azioni TELECOM ITALIA SPA: IL GRUPPO

Più che come semplice società, Telecom Italia Spa è un gruppo, ed esattamente si collocata al settimo posto a livello di fatturato in Italia.

Telecom Italia gestisce la connessione internet per la pubblica amministrazione in Italia, anche se sotto tale punto di vista, siamo in un fase transitoria (gli aggiudicatari della gara Consip sono Tiscali, BT Italia, e Vodafone Italia).

Da gennaio 2016 è stato soppresso il vecchio marchio TIM della telefonia mobile, unificando la telefonia fissa e quella mobile sotto il brand Telecom Italia.

Il gruppo è quotato alla Borsa di Milano, indice FTSE MIB.

Azioni Telecom Italia Spa: conviene investire?
Sopra: il Gruppo TELECOM Italia S.p.a.

ALTRI TITOLI AZIONARI INTERESSANTI SU CUI INVESTIRE 

    • Amplifon (BIT:  AMP )
    • AS Roma ( BIT: ASR )
    • Assicurazioni Generali ( BIT: G )
    • ATLANTIA (BIT:  ATL )
    • Autogrill ( BIT: AGL )
    • Azimut Holding (BIT:  AZM )
    • A2A (BIT: A2A )
    • Alfio Bardolla (BIT: ABDG )
    • Bayer ( BIT: BAY )
    • Banca Generali ( BIT: BGN )
    • Banca Intesa Sanpaolo (BIT: ISP )
    • Banca Monte dei Paschi di Siena ( BIT:  BMPS )
    • Banco BPM ( BIT: BAMI )
    • BFF Bank ( BIT: BFF )
    • BNP Paribas – dove è confluita la ex BNL – ( BIT: BNP )
    • BPER Banca ( BIT: BPE )
    • Brembo (BIT: BRE )
    • Brunello Cucinelli (BIT: BC )
    • D’Amico International Shipping ( BIT: DIS )
    • Davide-Campari Milano (BIT: CPR )
    • De’ Longhi ( BIT: DLG )
    • Credem ( BIT: CE )
    • Credit Agricole ( BIT: ACA )
    • CNH Industrial N.V. (BIT: CNHI )
    • Diasorin (BIT: DIA )
    • Digital Value (BIT: DGV )
    • Digital Bros Spa (BIT: DIB )
    • ENEL (BIT: ENEL  )
    • ENI (BIT: ENI )
    • Exor (BIT: EXO )
    • Enav (BIT: ENAV )
    • Esprinet ( BIT: PRT )
    • EssilorLuxottica ( BIT: EL )
    • eViso ( BIT: EVS )
    • Gas Plus S.p.a. ( BIT: GSP )
    • Gismondi 1754 ( BIT: GIS )
    • Gruppo Hera (BIT: HER )
    • GVS ( BIT: GVS )
    • WEBUILD ( ex Salini Impegilo ) (BIT: WBD )
    • Ferrari  (BIT: RACE )
    • Fiera Milano (BIT: FM )
    • FinecoBank ( BIT: FBK )
    • Italgas (BIT: IG )
    • Iveco Group (BIT: IVG )
    • Juventus Spa (BIT: JUVE )
    • (BIT: Ryanair. )
    • INWIT (BIT: INW )
    • Landi Renzo (BIT:  LR  )
    • Leonardo (BIT: LDO  )
    • Mediaset (BIT: MFEB )
    • Mediobanca Group ( BIT: MB )
    • Nexi ( BIT: NEXI )
    • OVS ( BIT: OVS )
    • Piaggio ( BIT: PIA )
    • Pirelli  (BIT: PIRC )
    • Poste Italiane (BIT: PST )
    • Prysmian ( BIT: PRY )
    • Essillor Luxottica ( BIT:  EL )
    • Recordati ( BIT: REC )
    • Saes Getters ( BIT: SG )
    • Saipem (BIT: SPM )
    • Saras (BIT: SRS )
    • Snam (BIT: SRG )
    • Stellantis (BIT: STLA )
    • STMicroelectronics (BIT: STM )
    • Technogym (BIT: TGYM )
    • Telecom Italia  (BIT: TIT )
    • Tenaris (BIT: TEN )
    • Terna ( BIT: TRN )
    • Unicredit Group (BIT:  UCG )
    • Gruppo Unipol (BIT: UNI )
    • AMD Advanced Micro Devices ( BIT: AMD )
    • Air France KLM ( BIT: AF )
    • Airbus ( BIT: AIR )
    • Adidas ( BIT: ADS )
    • Bayer ( BIT: BAY )
    • BASF ( BIT: BASF )
    • Lufthansa ( BIT: LHA )Alphabet – Google (NASDAQ:  GOOGL )
    • AMAZON (NASDAQ: AMZN )
    • American Airlines Group ( NASDAQ: AAL )
    • Apple (NASDAQ: APPL )
    • META ( ex Facebook ) (NASDAQ: META )
    • Twitter (NYSE:  TWTR )
    • CISCO SYSTEMS (NASDAQ: CSCO )
    • PAYPAL OLDING INC. (NASDAQ:  PYPL  )
    • TESLA ( NYSE: TSLA   )
    • Microsoft (NASDAQ:  MSFT )
    • Virgin Galactic (NSYE:  SPCE )
    • Azioni Nvidia (NASDAQ:  NVDA )
    • Etsy ( NASDAQ: ETSY )
    • Netflix (NASDAQ: NFLX )
    • Coca Cola  (NYSE:  KO )
    • MC Donald’s (NYSE:  MCD )
    • The Walt Disney Company (NYSE:  DIS )
    • Intel (NASDAQ: INTC )
    • Pinterest Incorporation (NYSE:  PIN  )
    • Pfizer (NYSE: PZE )
    • Shopify (NYSE:  SHOP )
    • UBER (NYSE:  UBER  )
    • Beyond Meat  (NASDAQ: BYND )
    • Snapchat (NYSE:  SNAP  )
    • Saudi Aramco ( TADAWUL: 2222  ) ( solo borsa saudita )
    • Berkshire Hathaway  (NYSE:  BRK.B )
    • Snowflake (NYSE:  SNOW )
    • Jabil (NASDAQ:  JBL )
    • NIO – (NYSE:  NIO )
    • BionTech ( NASDAQ:  BNTX )
    • AMC Entertainment Holding (NYSE:  AMC)
    • Reddit ( Reddit   ) ( non ancora quotata )
    • SQUARE (NASDAQ: SQ )
    • Robinhood (NASDAQ:  HOOD  )
    • Nike (NYSE:  NKE )
    • SpaceX ) ( non ancora quotata )
    • COINBASE ( NASDAQ: COIN )
    • Plug Power (NASDAQ: PLUG )
    • Investire in Titoli Bancari  
    • Deutsche Bank ( DB )
    • JP Morgan Chase (NYSE: JPM )
    • Goldman Sachs Group Inc. (NYSE:  GS )
    • BlackRock ( NYSE: BLK )
    • ING Groep (Amsterdam:  INGA )
    • Banca Finnat 
    • Banca Popolare di Bari

Fondatore di Economia-Italia.com nel 2014 trader e pubblicista finanziario, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio presso l'Università di Perugia. Ha collaborato con diverse testate online, in cui ha scritto di economia e finanza fin dal 2007.

5 commenti

  1. Aspetto che qualche esperto mi spieghi come e perche’ le azioni Telecom negli anni sono passate da oltre 3 euro a 0,33 euro, pur essendo rimasti inalterato il valore reale dell’azienda. E come hanno fatto ad accumulare tanti debiti.Dove sono finiti i soldi degli azionisti e quelli prestati dalle banche? Una bella storia da tramandare ai posteri.

    1. Condivido pienamente il tuo commento e aggiungo che nel territorio ci sono numerosi immobili in disuso di proprietà telecom per quale motivo non vengono recuperati e/o venduti? Alcuni risultano occupati ed erano immobili di valore adesso sono sfasciati.
      Perché le azioni perdono valore e gli amministratori continuano a guadagnare cifre pazzesche?

  2. Si è uno schifo usare i risparmi della povera gente che a avuto fiducia in chi prometteva quello che sapevano di non voler o poter dare se perdo tutto questa volta mi vendico fatemi. Morire almeno alla pari

  3. Non ho parole
    RINGRAZIAMO I SG COLAO. GNUTTI . PRODI
    Troncherti e tutto il P D
    👏👏👏👏👏👏👏👏👏👏
    I sg si ricordano la gente CHE SI SONO TOLTI LA VITA
    👏👏👏👏👏👏👏👏

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.