24 Migliori Azioni da Comprare Maggio 2024 secondo l’Analisi Tecnica

Quali sono le migliori azioni da comprare questo mese di Maggio?

Ogni piccolo risparmiatore e investitore che si rispetti, si pone questi quesiti e corre a leggere tutte le previsioni ed outloook possibili, ma quello che possiamo anticipare è che con l’inflazione ormai quasi sotto controllo infatti, gli investitori torneranno a concentrarsi sull’azionariato, che crescerà a scapito dell’obbligazionario, anche se sarà un processo lento dei mesi.

Di seguito la recensione e le Nostre opinioni sulle migliori azioni da comprare con grafici del prezzo in tempo reale, ultimi dati finanziari del trimestre e l’analisi tecnica.

Come dicevamo, le valutazioni sono state fatte in base ai dati finanziari, indicatori, previsioni prezzo, target price ed analisi tecnica, che troverai qui o alle relative pagine dedicate per ogni azione, da cui puoi accedere cliccando sul simbolo di ogni titolo azionario.

Apri un Conto Corrente
ed Inizia a Comprare Azioni con Fineco QUI

Prima di investire in azioni bisogna avere chiari alcuni concetti:

Bisogna sempre tenere presente quali sono i migliori titoli azionari da comprare o vendere presso le borse valori per poter operare nei mercati finanziari, o solo per tenere d’occhio dove investire,

In questa pagina troverai le migliori blue chips italiane con dati essenziali, grafici, ultime analisi tecniche e link che rimandano alla pagina dedicata ad ogni azioni dove troverai tutti i dati finianziari più importanti.

Migliori Azioni da Comprare per Investire questo mese e Guadagnare

Elenco delle migliori azioni del FTSE MIB

1. Leonardo Spa ( BIT: LDO )

Leonardo (BIT: LDO)  ( ex Finmeccanica ) è la più grande azienda per la difesa e spazio in Italia e una delle più importanti compagnie per la difesa a livello mondiale. E’ proprietà di Cassa Depositi e prestiti che ne detiene saldamente il pacchetto azionario di maggioranza relativa e in questo particolare periodo storico dovrebbe tornare a lavorare alacremente, visto quello che sta succedendo.

Le agenzie di rating hanno assegnato a Leonardo un rating di credito BBB+ da Standard & Poor’s e di A2 da Moody’s. Questi rating sono considerati “buoni” e indicano che Leonardo ha una buona capacità di rimborsare i propri debiti.

Analisi Tecnica

Decisamente positiva la performance della holding italiana nel settore aerospaziale, che segna un incremento del 2,60%. Iniziando energicamente la giornata di negoziazione a 22,02€, il titolo ha superato il picco della sessione precedente e ha continuato a guadagnare per tutta la giornata, chiudendo infine vicino al massimo della giornata a 22,5€.

Tuttavia, rispetto all’indice FTSE MIB, la performance di Leonardo mostra una decelerazione nel corso della settimana, posizionandolo potenzialmente come obiettivo di vendita da parte degli investitori.

Nel breve termine, la tendenza per l’appaltatore italiano della difesa sembra rafforzarsi, con un livello di resistenza notato a 22,86 € e un supporto immediato intorno a 22,03 €, suggerendo il potenziale per il titolo di salire verso 23,69 €.

Sul fronte dell’analisi del rischio, gli investitori istituzionali sembrano meno coinvolti nei confronti di Leonardo, come testimoniano i volumi di scambi intraday pari a 3.350.356, inferiori alla media mensile. Il titolo presenta un basso rischio con una volatilità giornaliera dell’1,752%, indicando una direzione relativamente stabile nel movimento dei prezzi.

Dati finanziari trimestrali

(EUR) mar 2024 A/A
Fatturato 3,66 Mrd
Utile netto 447 Mln
Utile per azione diluito
Margine di profitto netto 12,2%
Reddito operativo 178 Mln
Flusso di cassa netto -589 Mln
Disponibilità liquide
Costo del venduto 3,32 Mrd
giu 2023
Utili per azione non realizzati per un valore pari a: -20,83%
Utili per azione (EUR),  Previsto 0,33,  Dichiarato 0,26,  Sorpresa -20,83%
Fatturato (EUR), Previsto 3,77 Mrd , Dichiarato 3,86 Mrd , Sorpresa +2,40%

Apri un Conto Trading:

Compra queste Azioni con Fineco QUI

2. Monte dei Paschi di Siena ( BMPS)

La più antica banca italiana e la più antica del mondo, dopo secoli di tranquillità ha subito più problemi negli ultimi 15 anni di vita che in tutto il resto della sua storia.

Salvata dalla bancarotta dallo Stato italiano con diversi interventi che qualcuno calcola in 20 miliardi di euro, oggi come oggi si è finalmente stabilizzata, pienamente ripresa come dicono le ultime analisi SREP della BCE eora lo Stato si appresta ad uscire dal Capitale di cui ne deteneva il 60% per questo motivo le sue azioni continuano a crescere e tanti analisti gli danno un target price così alto da farlo sembrare un grande affare.

ANALISI TECNICA

Il titolo Banca Monte dei Paschi ha evidenziato una performance decisamente positiva con un rialzo del 3,55%. Il titolo ha aperto a 4,91 euro, avvicinandosi al massimo della sessione precedente, e ha continuato a migliorare per tutta la giornata di negoziazione, chiudendo vicino al massimo della giornata a 5,046 euro. Un’analisi settimanale evidenzia la pronunciata linea di tendenza al rialzo del Monte Paschi rispetto all’indice di riferimento, indicando una preferenza di mercato più forte per il titolo.

L’analisi tecnica mostra segnali di rafforzamento nel trend di breve termine con una resistenza immediata vista a 5.167 e un livello di supporto stimato a 4.803. Lo slancio rialzista è ulteriormente supportato dal crossover rialzista della media mobile a 5 giorni rispetto alla media mobile a 34 giorni, suggerendo una potenziale continuazione della tendenza al rialzo verso 5,531.

Tuttavia, il rischio associato a Banca Monte dei Paschi rimane elevato a causa della sua volatilità giornaliera valutata a 2.721, e i volumi di scambi nell’ultima sessione hanno raggiunto 31.985.059, significativamente al di sopra del volume di scambi medio di un mese di 23.636.511.

Ciò indica una notevole incertezza per gli investitori, che potrebbe portare a improvvisi cambiamenti nel sentiment del mercato. Il continuo stress tecnico sperimentato dall’istituzione, con notevoli tira e molla tra forze ribassiste e rialziste, si aggiunge all’imprevedibilità dei movimenti futuri del titolo.

(EUR) mar 2024 A/A
Fatturato 900 Mln
Utile netto 333 Mln
Utile per azione diluito
Margine di profitto netto 37%
Reddito operativo 345 Mln
Flusso di cassa netto
Disponibilità liquide
Costo del venduto

Apri un Conto Trading:
Compra queste Azioni con Fineco QUI

3. Ferrari ( BIT: RACE )

E’ il marchio di auto più conosciuto ed amato del mondo. Forte del suo Brand, abbiamo espresso l’opinione di comprare queste azioni prima della sua IPO avvenuta anni fa e basta scorrere con il mouse il grafico dei prezzi per capire perchè.

Nella Borsa di Milano è riconosciuta con il simbolo(BIT: RACE ) Ferrari è un’azienda automobilistica italiana specializzata nella produzione di vetture sportive di lusso. Fondata nel 1947 da Enzo Ferrari, l’azienda ha sede a Maranello, in Italia. Viene considerata una delle migliori aziende del settore automotive a livello mondiale. Azioni caratterizzate da forte stabilità e lenta crescita ma che sono entrate ormai nel campo di quelle “sopravalutate”, quindi attenzione prima di comprare.

Analisi tecnica

Nel corso dell’ultima seduta di Borsa l’andamento del titolo Ferrari è stato relativamente stabile, chiudendo con un leggero rialzo dello 0,18%.

La giornata di negoziazione è iniziata a livelli coerenti con la chiusura della sessione precedente, mantenendosi costante per tutta la giornata e terminando vicino ai punti più alti della giornata.

Questa performance indica un andamento debole per Ferrari rispetto all’indice di riferimento nell’ultima settimana, suggerendo potenziali opportunità di vendita per il mercato.

Lo stato tecnico a medio termine della Ferrari continua a mostrare una linea di tendenza negativa, ma uno sguardo più attento al grafico a breve termine rivela una tendenza al ribasso meno intensa. Ciò potrebbe potenzialmente portare ad uno spostamento positivo verso un livello di resistenza a 383,6. Le indicazioni rialziste puntano a un picco a 390,4, con il primo livello di supporto stimato a 376,8.

Nonostante il rischio controllato e la volatilità giornaliera valutata a 1.355, i bassi volumi di scambi, soprattutto nell’ultima sessione al di sotto della media mobile di un mese, evidenziano una mancanza di interesse da parte degli investitori istituzionali, consentendo una maggiore stabilità del trend senza interruzioni significative

Dati finanziari trimestrali

(EUR) mar 2024 A/A
Fatturato 1,58 Mrd
Utile netto 351,37 Mln
Utile per azione diluito 1,95
Margine di profitto netto 22,17%
Reddito operativo 440,56 Mln
Flusso di cassa netto 244,24 Mln
Disponibilità liquide
Costo del venduto 781,63 Mln

Apri un Conto Trading:

Compra queste Azioni con Fineco QUI

4. Banca Intesa Sanpaolo ( BIT: ISP

La Banca Intesa SanPaolo ( BIT: ISP )  è una delle più grandi banche del mondo, la più grande banca italiana , è sistemica rispetto il Nostro sistema finanziario e un punto di riferimento per tutti gli investitori italiani che puntano sui titoli finanziari. Perchè pensiamo che investire nelle azioni di Banca Intesa sia un buon investimento? Perchè è come scommettere sull’economia italiana.

Analisi Tecnica

Intesa Sanpaolo ha registrato un calo del valore del titolo con un calo del 2,03%, aprendo la seduta a 3,357 euro, sotto il massimo del giorno precedente, e mostrando un trend di indebolimento durante tutta la giornata. Questa performance indica una debolezza relativa rispetto all’indice FTSE MIB, suggerendo che il titolo potrebbe diventare un obiettivo per i venditori che cercano di trarre vantaggio da eventuali vulnerabilità. L’analisi andamentale settimanale evidenzia una posizione meno solida di Intesa Sanpaolo, suscitando preoccupazioni tra gli investitori.

Dal punto di vista tecnico, l’analisi di medio termine resta positiva per Intesa Sanpaolo, derivante dalla sua formazione attraverso la fusione di Sanpaolo IMI e Banca Intesa. Tuttavia, l’analisi dei grafici a breve termine rivela un indebolimento dei prezzi delle azioni che hanno testato il livello di resistenza a 3,331 €, con un primo livello di supporto notato a 3,257 €. Nel prossimo futuro è previsto un ulteriore trend al ribasso, che potrebbe raggiungere il minimo a 3.233 €. Inoltre, il volume degli scambi di 83.979.248 azioni è stato inferiore alla media di un mese di 94.807.413, insieme a una deviazione di prezzo limitata e un tasso di volatilità giornaliero di 1,334, indicando uno scenario di rischio controllato ma un sentimento di mercato cauto.

3,405
3,331
3,282
3,257
3,233
1,334
3,104
-3,04
-2,15
24,15

Dati finanziari ultimo trimestre

(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 5,76 Mrd
Reddito netto 1,6 Mrd
Utile per azione diluito
Margine di profitto netto 27,83%
Reddito operativo 1,97 Mrd
Flusso di cassa netto
Disponibilità liquide
Costo del venduto

5. ENEL ( BIT: ENEL )

Anche qui stiamo parlando di una azienda del settore energetico il cui pacchetto azionario di maggioranza è nelle mani dello Stato italiano. ENEL (BIT: ENEL ) é un’altra Nostra ‘sorvegliata speciale’, la distribuzione degli utili, determinerà in modo sostanziale anche il valore delle azioni nel prossimo futuro. Quindi per Noi è un BUY . ENEL S.p.A. (Ente Nazionale per l’Energia Elettrica) è un’azienda italiana che opera nel settore dell’energia. Azioni adatte per chi cerca alti dividedi.

Analisi Tecnica:

Vediamo l’ultima seduta del mercato azionario di Enel (ISIN: IT0003128367) e l’analisi tecnica.

Il gruppo energetico Enel ha evidenziato una performance piatta ma è riuscito a realizzare un leggero guadagno del +0,14% alla fine della sessione di negoziazione. Dopo aver aperto la giornata a 5,68€, un livello superiore al minimo del giorno precedente, il titolo è salito per tutta la sessione. Su base settimanale, la performance di Enel si è indebolita rispetto all’andamento più forte dell’indice FTSE MIB, suggerendo una potenziale pressione di vendita da parte dei trader in risposta alla flessione osservata.

Tecnicamente, Enel, la più grande azienda elettrica italiana, mostra segnali di deterioramento con un livello di supporto fissato a 5,635 euro e un livello di resistenza a 5,843 euro. Gli analisti si aspettano una possibile mossa ribassista nella prossima sessione, con un target intorno a 5.563€. Intanto l’andamento del titolo appare stabile con una bassa volatilità giornaliera pari a 1.004. I volumi degli scambi sono stati robusti, per un totale di 31.693.950, superando la media mobile di un mese di 27.059.609, indicando un interesse sostenuto degli investitori per le operazioni a medio termine.

6,051
5,843
5,707
5,635
5,563
1,004
2,337
-5,61
-2,15
-15,20

Dati finanziari ultimo trimestre

(EUR) set 2023 A/A
Fatturato 22,44 Mrd
Reddito netto 1,74 Mrd
Utile per azione diluito 0,17
Margine di profitto netto 7,75%
Reddito operativo 3,16 Mrd
Flusso di cassa netto -2,35 Mrd
Disponibilità liquide
Costo del venduto 4,01 Mrd

6. Unicredit ( BIT: UCG) e Grafico

Unicredit ( BIT: UCG ) è una delle più grandi esponenti del settore bancario in Italia in termini di capitalizzazione di mercato, presenza geografica e dimensione della rete di filiali. Anche per Unicredit vale il discorso che abbiamo fatto con Intesa Sanpaolo se si crede nell’economia italiana allora si possono comprare anche queste azioni, da tenere nel lungo. Ecco una breve storia e alcune caratteristiche principali di questa banca. La caratteristica di questo titolo sono i suoi alti dividendi.

Analisi Tecnica

L’istituto di credito ha chiuso in rosso, segnando un calo del 2,80% alla fine della sessione di negoziazione. Il titolo ha iniziato energicamente a 35,07€, vicino al massimo precedente, ma si è progressivamente indebolito nel corso della giornata, fino a scivolare fino ad un valore di chiusura di 33,6€. Nell’ultima settimana, la performance di Unicredit è stata più debole rispetto all’indice di riferimento, il che potrebbe innescare opportunità di vendita per il mercato in quanto il titolo sembra vacillare.

In termini di analisi tecnica, la struttura di medio termine di Unicredit rimane positiva, anche se si notano segnali di contrazione nel setup di breve termine che fatica a superare il livello di resistenza a 34,91 euro. Il supporto a 33,5€ continua a svolgere un ruolo cruciale e, nel complesso, il contesto di mercato potrebbe giustificare una continua fase di consolidamento verso 33,03€. Nel frattempo, l’analisi del rischio rivela un trend stabile caratterizzato da una bassa volatilità giornaliera, fissata a 1,681, con volumi di scambi persistentemente bassi che indicano un interesse limitato da parte degli investitori istituzionali, poiché i volumi bassi non portano a variazioni significative dei prezzi.

36,33
34,91
33,97
33,5
33,03
1,681
3,911
-4,17
-2,15
38,29

 

Dati finanziari trimestrali

(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 5,61 Mrd
Reddito netto 2,57 Mrd
Utile per azione diluito 1,4
Margine di profitto netto 45,71%
Reddito operativo 3,38 Mrd
Flusso di cassa netto -7,53 Mrd
Disponibilità liquide
Costo del venduto

7. ENI ( BIT: ENI )

ENI (BIT: ENI ) (Ente Nazionale Idrocarburi) è un’azienda italiana multinazionale nel settore dell’olio e del gas. È una delle più grandi società energetiche quotata in borsa al mondo e opera nell’esplorazione, produzione, raffinazione e commercializzazione di prodotti petroliferi e del gas. Se c’è un’azione amata dagli italiani, specialmente per i suoi abbondanti dividendi, quella è proprio ENI; che proponiamo come una classica azione da cassettista italiano

Analisi tecnica

L’ENI, il conglomerato energetico simboleggiato dal “cane a sei zampe”, ha registrato un leggero calo dello 0,38% nel prezzo delle sue azioni. La sessione di negoziazione è iniziata in modo forte con il prezzo di apertura a 15,51€, leggermente inferiore al massimo della sessione precedente, ma si è indebolito nel corso della giornata, chiudendo vicino al minimo della sessione a 15,32€. Nel corso della settimana, il titolo ENI ha registrato un andamento più robusto rispetto all’indice FTSE MIB, indicando un maggiore interesse degli investitori per ENI rispetto all’indice di mercato più ampio.

Le prospettive di medio termine per ENI rimangono positive, anche se emergono segnali di contrazione nell’assetto di breve termine, che lotta contro la resistenza a 15,45 euro. Il livello di supporto a 15,25€ continua ad essere efficace. Nel complesso, le condizioni generali del mercato potrebbero portare ad una continua fase di consolidamento verso i 15,19 euro. Dall’analisi dei rischi emerge che l’andamento dell’ENI nel settore energetico appare stabile con una volatilità giornaliera bassa a 1,191. Anche i volumi degli scambi sono stati elevati, superando la media mobile di un mese, il che suggerisce un interesse sostenuto degli investitori per le operazioni a medio termine.

15,64
15,45
15,32
15,25
15,19
1,191
2,772
-0,20
-2,15
-0,20
(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 25,03 Mrd
Reddito netto 149 Mio
Utile per azione diluito 0,05
Margine di profitto netto 0,6%
Reddito operativo 2,32 Mrd
Flusso di cassa netto 632 Mio
Disponibilità liquide
Costo del venduto 19,84 Mrd

8. Azioni STELLANTIS N.V. ( BIT: STLA )

Le sue azioni sono conosciute con il simbolo (BIT: STLA ) Stellantis N.V. è un’azienda italo-francese nel settore dell’industria automobilistica. Di seguito troverai l’ultima analisi tecnica e gli altri articoli su Stellantis:

Analisi Tecnica

La società automobilistica italo-franco-americana Stellantis ha avuto una sessione di negoziazione poco brillante, chiudendo la giornata con un modesto calo dello 0,08%. Inizialmente il titolo ha faticato, aprendo a 25,04€, al di sopra del livello minimo del giorno precedente, ma è gradualmente migliorato nel corso della giornata. Un confronto settimanale con l’indice FTSE MIB mostra che Stellantis ha dimostrato una performance relativa più forte, suggerendo che il titolo è sempre più attraente per gli acquirenti.

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, le prospettive a medio termine per Stellantis sono negative, ma ci sono segnali rialzisti a breve termine a causa del mantenimento del titolo al di sopra del livello di supporto a 24,8 €. Questo indicatore positivo a breve termine suggerisce un potenziale spostamento verso un trend rialzista, con la possibilità di raggiungere la significativa area di resistenza intorno a 25,43€. Operativamente lo scenario più probabile potrebbe essere quello di una ripresa rialzista del titolo con un’area di resistenza mirata a 26,06€. Nel frattempo, gli investitori istituzionali sembrano meno interessati a Stellantis poiché i volumi di scambi intraday di 7.008.730 sono stati inferiori alla media di un mese, sebbene il livello di rischio rimanga basso con una volatilità giornaliera di 1,576, indicando una direzionalità stabile del titolo.

26,06
25,43
25,21
24,8
24,38
1,576
3,667
0,64
-2,15
19,20

Dati finanziari ultimo trimestre

(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 45,59 Mrd
Reddito netto 3,84 Mrd
Utile per azione diluito 1,24
Margine di profitto netto 8,42%
Reddito operativo 4,64 Mrd
Flusso di cassa netto -2,65 Mrd
Disponibilità liquide
Costo del venduto 37,2 Mrd

9. Azioni Brunello Cucinelli ( BIT: BC ).

Ecco una di quelle azioni da comprare e tenersi per anni, anche da tramandare ai posteri. Conosciuta presso la Borsa di Milano con il simbolo (BIT: BC ) Brunello Cucinelli S.p.A. è un’azienda italiana di moda e lusso con sede a Solomeo, in provincia di Perugia, Italia. In pochi anni è diventato da piccolo laboratorio negli anni 80 a punto di riferimento della moda italiana e una Blue Chip alla Borsa di Milano.

Analisi Tecnica

Brunello Cucinelli, leader nel settore del cashmere, ha registrato un calo minimo della performance pari a -0,05%. Il titolo ha aperto in modo stabile rispetto alla chiusura del giorno precedente, mostrando un range di negoziazione ristretto per tutta la sessione. L’analisi settimanale rispetto all’indice FTSE MIB rivela un relativo indebolimento del titolo Brunello Cucinelli, sottoperformante rispetto al mercato di riferimento più ampio.

Lo scenario attuale del titolo indica un’espansione della fase ribassista, testando il livello di supporto a 97,12, con un punto di resistenza a 99,27. C’è l’aspettativa di un continuo movimento al ribasso verso nuovi minimi a 96,13. Il rischio legato al titolo resta controllato, caratterizzato da una volatilità giornaliera pari a 1,919, anche se i volumi degli scambi restano bassi, al di sotto della media mensile. L’attività di trading equilibrata di Brunello Cucinelli indica una mancanza di interesse da parte degli investitori istituzionali, consentendo un maggiore controllo dell’andamento senza interruzioni significative.

101,4
99,27
98,1
97,12
96,13
1,919
4,464
-3,06
-2,15
10,72

Dati finanziari ultimo trimestre

(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 297,74 Mio
Reddito netto 26,42 Mio
Utile per azione diluito 0,39
Margine di profitto netto 8,87%
Reddito operativo 55,08 Mio
Flusso di cassa netto 7,84 Mio
Disponibilità liquide
Costo del venduto 164,7 Mio

10. UNIPOL ( BIT:UNI

Queste azioni stanno lentamente crescendo da luglio 2022. In un anno e mezzo il loro prezzo è praticamente raddoppiato, ma quello che più colpisce è che non sembrano avere mai avuto scossoni negativi. Un bell’esempio di azioni in crescita.

Dati finanziari trimestrali

(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 2,81 Mrd
Reddito netto 142 Mio
Utile per azione diluito
Margine di profitto netto 5,06%
Reddito operativo 342,5 Mio
Flusso di cassa netto
Disponibilità liquide
Costo del venduto 2,66 Mrd

11. Azioni STMicroelectronics (BIT: STM )

Numeri deludenti nell’ultima trimestrale. Eccoci ad una delle più interessanti società italiane, o meglio strategica in quanto costruisce microchip quotata anche a Wall Street e per questo un’azione che abbiamo messo in questa serie di titoli consigliati. Da anni impegnata in questo business, recentemente ha visto entrare molti capitali che sono stati rinvestiti proprio in questa produzione che è essenziale per lo sviluppo tecnologico ed economico dell’Italia e dell’Europa senza dover più dipendere dalla Cina per come si è fatto per troppo tempo.

Dati finanziari trimestrali

(USD) dic 2023 A/A
Fatturato 4,28 Mrd
Reddito netto 1,08 Mrd
Utile per azione diluito 1,14
Margine di profitto netto 25,13%
Reddito operativo 1,01 Mrd
Flusso di cassa netto 211 Mio
Disponibilità liquide
Costo del venduto 2,33 Mrd

12. Azioni EssilorLuxottica ( BIT: EL )

Conosciuta alla Borsa di Milano con il simbolo (BIT: EL ) EssilorLuxottica è una società multinazionale di ottica e occhiali con sede in Francia e Italia. È il risultato della fusione tra Essilor e Luxottica, avvenuta nel 2018. Essilor è un’azienda francese specializzata nella produzione di lenti oftalmiche e tecnologie per la correzione della vista, mentre Luxottica è un’azienda italiana nota per la produzione e la distribuzione di occhiali da sole e da vista.

Dati finanziari ultima trimestrale

(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 6,27 Mrd
Reddito netto 464 Mio
Utile per azione diluito 1,03
Margine di profitto netto 7,4%
Reddito operativo 688 Mio
Flusso di cassa netto 435 Mio
Disponibilità liquide
Costo del venduto 2,41 Mrd

 

13. Fincantieri (BIT:FCT)

Fincantieri incarna la secolare tradizione di costruire barche e navi italiana. Fusione di tante realtà grandi e piccole, è ora proprietà dello Stato in quanto azienda strategica che produce navi militari per l’Italia e per altri stati alleati e una delle più grandi aziende cantieristiche a livello mondiale. E’ proprio grazie a queste commesse che in questo periodo turbolento per la politica internazionale sta diventando un titolo molto interessante.

Analisi Tecnica

Il principale complesso cantieristico mondiale ha chiuso in rosso, chiudendo la seduta con un calo del 2,31%. La giornata è iniziata bene con il prezzo del titolo che ha aperto a 0,78 €, leggermente inferiore al prezzo massimo della notte precedente, ma ha perso slancio nel corso della riunione e ha chiuso a 0,76 €, attorno al valore più basso della sessione. In confronto, su base settimanale, il trend di Fincantieri è più pronunciato rispetto alla linea di tendenza dell’indice FTSE MIB, indicando una maggiore propensione all’acquisto nei confronti di Fincantieri tra gli investitori.

Nel medio termine la struttura rimane positivamente caratterizzata, anche se nel breve periodo emergono segnali di contrazione a causa della resistenza incontrata a €0,7837. Il livello di supporto a 0,7337€ continua a svolgere un ruolo cruciale. Nel complesso, il contesto generale può giustificare il proseguimento della fase di consolidamento verso €0,7073. L’analisi dei rischi mostra che Fincantieri mostra una certa stabilità nel suo andamento, evidenziato da un basso livello di volatilità giornaliera pari a 1,734, con volumi di scambi giornalieri che rimangono bassi. Ciò suggerisce che gli investitori istituzionali non sono i principali partecipanti a questo tipo di investimenti, poiché i bassi volumi non portano a variazioni significative dei prezzi.

 

Dati finanziari ultimo trimestre

(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 1,9 Mrd
Reddito netto -16,33 Mio
Utile per azione diluito
Margine di profitto netto -0,86%
Reddito operativo 46,97 Mio
Flusso di cassa netto 211,75 Mio
Disponibilità liquide
Costo del venduto 1,56 Mrd

14. Azioni Digital Value ( BIT: DGV )

Digital Value (BIT: DGV ) è una nuova realtà italiana che si occupa di tecnologia e della digitalizzazione delle aziende. Ha trovato un bello slancio dopo la crisi del coronavirus, in quanto le aziende italiane si sono accorte che non c’è più tempo per ammodernarsi.

I fattori che gli analisti che recentemente hanno citato come supporto per le loro raccomandazioni di acquisto includono la posizione di Digital Value come leader nel mercato italiano della certificazione IT, la sua forte esposizione alla crescita del mercato IT italiano e la sua solida posizione finanziaria. Azioni caratterizzate dal settore in forte espansione.

Vai alla pagina di approfondimento con quotazione in tempo reale e grafici delle azioni Digital Value

Dati finanziari ultimo trimestre

(EUR) giu 2023 A/A
Fatturato 207,77 Mio
Reddito netto 8,54 Mio
Utile per azione diluito
Margine di profitto netto 4,11%
Reddito operativo 14,04 Mio
Flusso di cassa netto -4,26 Mio
Disponibilità liquide
Costo del venduto 185,24 Mio

 

15. Azioni Tenaris ( BIT:TEN)

Tenaris (BIT: TEN) è il più grande produttore del mondo di tubi per il trasporto del gas. Nata in Italia. oggi è una multinazionale presente in tutto il mondo e proprietà di un argentino. Il valore di questo titolo è “esploso” alla fine del 2021, con performance da record. Attenzione però alla sua volatilità.

Azioni si da prendere, ma da tenere con massima attenzione con un bel stop loss molto in alto.

Vai alla quotazione e ultime notizie su Tenaris

Dati finanziari ultimo trimestre

(USD) dic 2023 A/A
Fatturato 3,41 Mrd
Reddito netto 1,13 Mrd
Utile per azione diluito
Margine di profitto netto 33,06%
Reddito operativo 818,96 Mio
Flusso di cassa netto 752,59 Mio
Disponibilità liquide
Costo del venduto 2,12 Mrd

16. Azioni Brembo ( BIT: BRE )

Ennesima eccellenza italiana, titolo da acquistare e tenere, secondo la Nostra opinione. L’azienda Brembo (BIT:  BRE ) si occupa di freni di auto, camion, moto, autobus. E’ uno dei fiori all’occhiello dell’industria meccanica italiana.

Conosciuti in tutto il mondo, i freni Brembo vengono usati da molte case automobilistiche e motociclistiche durante le loro corse. Sono tra i freni più famosi ed apprezzati a livello mondiale e il suo titolo è solido.

Dati finanziari ultimo trimestre

(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 930,2 Mio
Reddito netto 74 Mio
Utile per azione diluito
Margine di profitto netto 7,96%
Reddito operativo 101,3 Mio
Flusso di cassa netto
Disponibilità liquide
Costo del venduto

17. Azioni Technogym (BIT: TGYM )

Technogym (BIT: TGYM ) é un altro caso di successo del gènio imprenditoriale italiano. Sfruttando la moda del fitness e della cultura del proprio corpo ha iniziato a fabbricare pesi e strumenti per ginnastica di tutti i tipi, in modo estremamente professionale , farli diventare famosi prima in Italia per poi esportarli in tutto il mondo.

Il valore delle azioni Technogym é iniziato a crescere fin dall’inizio ed è continuato a crescere nel tempo quasi in modo costante. Pandemia a parte, dalla quale si riprenderà sicuramente a tempo debito.

Dati finanziari trimestrali

(EUR) giu 2023 A/A
Fatturato 185 Mio
Reddito netto 14,24 Mio
Utile per azione diluito 0,07
Margine di profitto netto 7,7%
Reddito operativo 17,59 Mio
Flusso di cassa netto -15,73 Mio
Disponibilità liquide
Costo del venduto 104,94 Mio

18. Azioni A2A Spa (BIT: A2A )

A2A Spa è un’azienda energetica molto interessante, partecipata con capitale pubblico ( Regione Lombardia e Comune Milano) che si occupa di erogare servizi di energia elettrica, gas e rinnovabili.

Il titolo (BIT: A2A) è proprio così interessante, in quanto il suo core business è proprio l’investimento e la distribuzione di energie rinnovabili, anche se utilizza anche tutte le altre. Un’altra eccellenza italiana da tenere d’occhio.

Dati finanziari trimestrali

(EUR) set 2023 A/A
Fatturato 2,88 Mrd
Reddito netto 145 Mio
Utile per azione diluito 0,05
Margine di profitto netto 5,04%
Reddito operativo 259 Mio
Flusso di cassa netto -261 Mio
Disponibilità liquide
Costo del venduto 2,79 Mrd

19. Azioni SARAS ( BIT: SRS)

E’ un’azienda petrolifera fondata nel 1962 dalla Famiglia Moratti e quotata come (BIT: SRS ) ha importanti raffinerie.

Ultimi Dati finanziari trimestrali a disposizione
(EUR) set 2023 A/A
Fatturato 3,05 Mrd
Reddito netto 151,23 Mio
Utile per azione diluito 0,16
Margine di profitto netto 4,96%
Reddito operativo 250,31 Mio
Flusso di cassa netto 153,41 Mio
Disponibilità liquide
Costo del venduto 2,71 Mrd

20. Azioni Digital Bros Spa ( BIT: DIB )

La Digital Bros Spa (BIT: DIB ) è un’azienda italiana che si occupa di distribuzione e vendita di software per giochi. Ha numerosi giochi in esclusiva sul suo catalogo e per questo è molto cresciuta in questi ultimi anni, come d’altronde tutto il settore giochi online.

Bisogna stare attenti a comprare queste azioni per investire nel lungo periodo però, perchè si tratta di un titolo piuttosto volatile che ha avuto un notevole incremento durante la pandemia, ma che poi ha continuato la sua crescita in modo meno veloce, questo ha portato ad un ridimensionamento del prezzo di queste azioni che però nel 2023, dovrebbe continuare la sua crescita insieme a tutta l’azienda.

Dati finanziari trimestrali

(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 26,9 Mio
Reddito netto -1,28 Mio
Utile per azione diluito -0,09
Margine di profitto netto -4,77%
Reddito operativo -1,59 Mio
Flusso di cassa netto -418000
Disponibilità liquide
Costo del venduto 8,09 Mio

21. Azioni Poste Italiane Spa ( BIT: PST )

La Nostra opinione positiva sulle azioni Poste italiane con il tempo si è un po’ incrinata, ma rimane un’azione molto sicura in quanto azienda partecipata dallo Stato italiano e tutto sommato negli ultimi tempi il suo valore è finalmente decollato. Il simbolo presso la Borsa di Milano è (BIT: PST) Poste Italiane S.p.A. è un provider di servizi postali italiano e una delle più grandi aziende in Italia. È anche coinvolta nei servizi finanziari e assicurativi. Di seguito troverai alcune informazioni su Poste Italiane.

Dati finanziari trimestrali

(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 3,37 Mrd
Reddito netto 406 Mio
Utile per azione diluito 0,31
Margine di profitto netto 12,04%
Reddito operativo 417 Mio
Flusso di cassa netto
Disponibilità liquide
Costo del venduto 2,61 Mrd

22. Prysmian Spa ( BIT: PRY )

Difficile non vedere queste azioni come un buon investimento. Prysmian è una società italiana leader mondiale nella produzione e distribuzione di cavi ( anche sottomarini) e sistemi per l’energia e le telecomunicazioni. È quotata alla Borsa Italiana, con sede a Milano.

Dati finanziari

(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 3,55 Mrd
Reddito netto -46 Mio
Utile per azione diluito -0,14
Margine di profitto netto -1,3%
Reddito operativo -28 Mio
Flusso di cassa netto 745 Mio
Disponibilità liquide
Costo del venduto 2,15 Mrd

23. Azioni Lufthansa ( BIT: LHA )

Lufthansa ( LHA ) non è un’azienda italiana, come tutti sanno si tratta di un vettore di aerei tedesco, a livello mondiale è la 3a più grande compagnia aerea del mondo, ma queste azioni si possono comprare anche alla Borsa di Milano.

La particolarità di queste azioni è che con il Covid tutte le compagnie aeree hanno avuto enormi difficoltà, molte sono fallite perchè non si poteva più viaggiare, ma Lufthansa grazie alla sua resilienza ha ripreso e ora sta generando record su record.

Dati finanziari trimestrali

(EUR) dic 2023 A/A
Fatturato 8,79 Mrd
Reddito netto 67 Mio
Utile per azione diluito 0,06
Margine di profitto netto 0,76%
Reddito operativo -86 Mio
Flusso di cassa netto -174 Mio
Disponibilità liquide
Costo del venduto 7,37 Mrd

24. STMicroelectronics (BIT: STM )

Apri un Conto Trading:
Compra queste Azioni con Fineco QUI

Altri titoli quotati alla borsa di Milano su cui investire :

  • Amplifon ( BIT:  AMP )
  • AS Roma (  BITASR )
  • Assicurazioni Generali ( BIT: G )
  • ATLANTIA (BIT:  ATL )
  • Azimut Holding (BIT:  AZM )
  • A2A (BIT: A2A )
  • Alfio Bardolla (BIT: ABDG )
  • Bayer ( BIT: BAY )
  • Banca Generali ( BIT: BGN )
  • Banca Intesa Sanpaolo (BIT: ISP )
  • Banca Monte dei Paschi di  Siena ( BIT:  BMPS )
  • Banco BPM ( BIT: BAMI )
  • BFF Bank ( BIT: BFF )
  • BNP Paribas – dove è confluita la ex BNL – ( BIT: BNP )
  • BPER Banca ( BIT: BPE )
  • Brembo (BIT: BRE )
  • Brunello Cucinelli (BIT: BC )
  • Davide-Campari Milano (BIT: CPR )
  • CNH Industrial N.V. (BIT: CNHI )
  • Diasorin (BIT: DIA )
  • Digital Value (BIT: DGV )
  • Digital Bros Spa ( BITDIB )
  • ENEL (BIT: ENEL  )
  • ENI ( BIT: ENI )
  • Exor (BIT: EXO )
  • Enav (BIT: ENAV )
  • EssilorLuxottica ( BIT: EL )
  • Gruppo Hera (BIT: HER )
  • WEBUILD ( ex Salini Impegilo ) (BIT: WBD )
  • Ferrari  (BIT: RACE )
  • Fiera Milano (BIT: FM )
  • FinecoBank ( BIT: FBK )
  • Italgas (BIT: IG )
  • Iveco Group (BIT: IVG )
  • Juventus Spa (BIT: JUVE )
  • (BIT: Ryanair. )
  • INWIT (BIT: INW )
  • Landi Renzo (BIT:  LR  )
  • Leonardo (BIT: LDO  )
  • Mediaset (BIT: MFEB )
  • Mediobanca Group ( BIT: MB )
  • Nexi ( BIT: NEXI )
  • Piaggio ( BIT: PIA )
  • Pirelli  (BIT: PIRC )
  • Poste Italiane (BIT: PST )
  • Prysmian ( BIT: PRY )
  • Essillor Luxottica ( BIT:  EL )
  • Recordati ( BIT: REC )
  • Saipem ( BITSPM )
  • Saras (BIT: SRS )
  • Snam ( BITSRG )
  • Stellantis (BIT: STLA )
  • STMicroelectronics (BIT: STM )
  • Technogym (BIT: TGYM )
  • Telecom Italia  (BIT: TIT )
  • Tenaris (BIT: TEN )
  • Terna ( BIT: TRN )
  • Unicredit Group (BIT:  UCG )
  • Gruppo Unipol (BIT: UNI )
  • AMD Advanced Micro Devices ( BIT: AMD )
  • Air France KLM ( BIT: AF )
  • Airbus ( BIT: AIR )
  • Adidas ( BIT: ADS )
  • Bayer ( BIT: BAY )
  • BASF ( BIT: BASF )

Risorse Utili:

11 commenti

  1. Ottimo consiglio quello di comprare azioni Ferrari e anche azioni Brembo.

    Grazie, in questi 2 anni che vi seguo ho visto che date sempre dei buoni consigli sulle azioni su cui investire.
    Devo dire che ero scettico sul comprare azioni Ferrari, ma alla fine mio figlio mi ha convinto e anche grazie ai Vostri articoli ho provato.
    Purtroppo i soldi che ho potuto investire non sono molti, ma in questi anni mi sono fatto ben 2 vacanze nel mese di agosto grazie a questi semplici consigli.

    Quello che apprezzo è sopratutto l’onestà: non dite mai “fate così che poi diventate ricchi”, ma mettete il lettore in condizione di capire quali sono i rischi a cui va incontro.

    E’ proprio grazie alla sezione “diversificazione” che con la crisi del coronavirus non ho praticamente perso nulla.

    Grazie ancora.

  2. Questa pagina l’ho salvata trai preferiti perché così posso tenere sempre d’occhio le quotazioni delle mie azioni preferite le monte dei paschi nvidia e Leonardo che come dite voi sono tra le più interessanti

    1. Grazie,

      in effetti lo scopo della pagina è esattamente questo, prendere le azioni più interessanti metterle tutte insieme per trarne una lista di azioni convenienti da comprare nei vari periodi del trading

  3. L’articolo sulle azioni più lungo e pieno di informazioni che io abbia mai letto
    Però oggi non vedo i grafici dei prezzi che di solito sono presenti qualche problema tecnico?

    1. Brunello Cucinelli crolla dopo la presentazione dei conti. notizia di ieri. fare previsioni è come voler conoscere il futuro, cosa mai possibile per chiunque. L’unica valutazione sensata potrebbe riguardare la solidità finanziaria della azienda ma quello che oggi potrebbe essere solido non è detto che domani non si sgretoli.

  4. Ottime le azioni monte dei paschi di Siena finora con lo stop loss da 10000 euro ci ho guadagnato quasi 4000 euro dall’inizio dell’anno grazie anche a questo articolo

    1. Felici di sentire qualcuno che ha usufruito delle Nostre recensioni, ma ricordiamo che non siamo consulenti finanziarie, le Nostre sono solo opinioni personali.
      Continui a seguirci

  5. Presi le azioni Ferrari 2 anni fa proprio grazie a questo dito ed oggi volevo proprio ringraziarvi delle preziose informazioni che avevate scritto
    Grazie ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *