Azioni Monte Paschi Siena: Previsioni 2022, Target Price, Dividendo, Analisi

Comprare azioni MPS oggi, conviene? Cosa accadrà nel 2022 alla Banca Monte dei Paschi di Siena? Avverrà la fusione con qualche istituto bancario italiano come molti preannunciano?

La banca senese è stata salvata da sicuro fallimento dallo Stato italiano e ora  il MEF detiene la maggioranza del pacchetto azionario. MPS è la prima banca italiana a livello storico ed ha molte filiali in tutta Italia. Il passo successivo dovrebbe essere una fusione con un’altra banca italiana, ma il livello di NPL che ha ha difficoltà a scendere.

Dalla sua BMPS ha una grande storia alle spalle, milioni di clienti fedeli e ancora tantissimi sportelli in tutta Italia, ancora un grande patrimonio immobiliare detenuto ma in questo momento di transazione tra le banche fisiche a quelle online, la cosa è complicata.

Quotazione Azioni Banca Monte dei Paschi di Siena ( BMPS ) in tempo reale

INDICATORI AZIONI BMPS: Prezzo attuale, % variazione prezzo rispetto al giorno procedente, Volume scambi, Rapporto Dividendo/Prezzo, Dividendo per Azione, Rapporto Prezzo/Utili, Capitalizzazione, Margine di Profitto, Prezzo obiettivo medio, Prezzo Obiettivo massimo, prezzo obiettivo minimo, Margine EBITDA, PEG ratio, Price/Book, Payout Ratio:

 

Previsione Target Price:

  • Massimo: 1,20 euro
  • Medio: 0,60 euro
  • Minimo: 0,40 euro

Azioni Banca Monte Paschi Siena: Previsioni, Target Price, Dividendo, Analisi

Monte dei Paschi di Siena: ultimi aggiornamenti:

 Il Monte dei Paschi di Siena ha dichiarato giovedì che gli investitori hanno raccolto il 96,3% della nuova emissione di azioni da 2,5 miliardi di euro (2,4 miliardi di dollari), lasciando meno di 100 milioni di euro sui libri contabili delle banche che hanno accettato di indietro la vendita rischiosa.

Le preoccupazioni per lo sfruttamento dei mercati sullo sfondo della guerra in Ucraina, l’inflazione record e un’imminente crisi economica avevano rischiato di far deragliare la settima chiamata in contanti del Monte dei Paschi (MPS) in 14 anni.

MPS ha dovuto ritardare l’approvazione delle condizioni di vendita fino a quando non è riuscita a ottenere il sostegno di un gruppo di otto banche e del fondo londinese Algebris per la quota di 900 milioni di euro dell’offerta che non sarebbe stata coperta dallo stato.

Le leggi dell’Unione Europea che limitano gli aiuti di Stato alle banche hanno limitato il contributo dei contribuenti italiani a 1,6 miliardi di euro, riflettendo la partecipazione di Roma del 64% in MPS.

I sottoscrittori, a loro volta, hanno accettato di garantire la parte privata dell’offerta solo a condizione che MPS si assicurasse impegni di sub-sottoscrizione da parte di investitori pronti a riscuotere almeno la metà della somma.

I sottoscrittori guidati dai coordinatori globali Bank of America, Citigroup, Credit Suisse e Mediobanca rimarranno in possesso di 93 milioni di euro in azioni, ha affermato MPS.

MPS ha accettato di pagare 125 milioni di euro di compenso ai sottoscrittori, una cifra molto più alta del normale, di cui circa un quarto sarà capovolto ai subassicuratori.

A parte lo stato, gli attuali azionisti di MPS, inclusi molti piccoli risparmiatori lasciati fuori di tasca dalle precedenti vendite di azioni, per lo più hanno snobbato l’offerta.

Ciò ha lasciato MPS e il Tesoro in difficoltà per assemblare una rete di sicurezza comprendente i partner commerciali della banca come l’assicuratore francese AXA e gli obbligazionisti junior di MPS come il fondo statunitense Pimco.

Il Tesoro si avvaleva anche dell’aiuto di fondazioni bancarie, enti di beneficenza che sono stati a lungo azionisti degli istituti di credito del paese, a volte solo per vedere le loro fortune declinare con quelle delle banche di loro proprietà.

Avendo impegnato fino a 200 milioni di euro per l’emissione, AXA dovrebbe emergere come il secondo maggiore azionista della banca toscana. ($1 = 1.0265 euro) ($1 = 1.0259 euro)

Il titolo del Monte dei Paschi di Siena (MPS) è in forte rialzo martedì dopo che la banca ha dichiarato di aver trovato investitori per coprire il 93% del suo aumento di capitale nonostante il basso assorbimento degli azionisti.

L’aumento di capitale, che era apparso in dubbio a causa delle difficili condizioni di mercato, si conclude giovedì quando scade il termine per esercitare i diritti residui per acquistare il cash call della banca.

Questi diritti saranno messi all’asta alla borsa di Milano martedì e mercoledì.

Alle 11:22 GMT di martedì, le azioni di MPS avevano guadagnato il 4,7% a 2 euro, tornando al prezzo al quale vengono vendute le nuove azioni.

Il periodo di sottoscrizione per gli azionisti esistenti si è concluso lunedì, quando MPS ha dichiarato di aver raccolto 1.847 milioni di euro inclusi gli 1,6 miliardi di euro pagati dai contribuenti italiani sulla base della partecipazione statale del 64% nella banca salvata.

Ciò significava che altri azionisti, tra cui molti investitori al dettaglio, hanno snobbato la settima chiamata in contanti della banca in 14 anni.

Sebbene le parti interessate diverse dallo stato abbiano contribuito con meno di 250 milioni di euro, il livello di assorbimento sale al 93% se si tiene conto degli accordi di sub-sottoscrizione per un valore di 475 milioni di euro, ha affermato MPS.

Una fonte a conoscenza della questione ha confermato una notizia della stampa italiana che indica che il gruppo pagamenti NEXI è tra i partner commerciali che aiutano, contribuendo con 20 milioni di euro.

Con i sottoscrittori non disposti a sopportare rischi per oltre la metà della quota privata di 900 milioni di euro dell’aumento di capitale, MPS è stata costretta a garantire impegni di sub-sottoscrizione da investitori, inclusi i suoi partner commerciali e detentori del suo debito junior, incluso il gigante obbligazionario statunitense Pimco.

Le obbligazioni MPS junior hanno recuperato da quando sono state scambiate a metà del loro valore nominale a causa del rischio di conversione in azioni. Martedì hanno scambiato tra il 70% e l’80% del valore nominale.

I sub-assicuratori riceveranno da 25 a 30 milioni di euro di commissioni su un totale di 125 milioni di euro che MPS pagherà ai sottoscrittori, hanno affermato due persone vicine alla transazione.

Le commissioni sono insolitamente elevate per compensare gli investitori per il rischio di perdite, dato che le nuove azioni valutano MPS al di sopra dei rivali più sani.

Per ridurre ulteriormente la quantità di azioni invendute, il Tesoro ha chiesto l’aiuto di più fondazioni bancarie per acquisire i diritti non esercitati.

azioni mps cosa fare, azioni mps previsioni, azioni mps target price
La storica sede principale di Banca Monte dei Paschi di Siena, nella sua città

Notizie e rassicurazioni di Banca Monte dei Paschi di Siena 

 

Leggi anche NPE Ratio delle banche italiane .

Servizi offerti da MPS:

Titoli di altre banche operanti in Italia:

Altri titoli quotati alla bors di Milano su cui investire :

  • Amplifon (BIT:  AMP )
  • AS Roma ( BIT: ASR )
  • Assicurazioni Generali ( BIT: G )
  • ATLANTIA (BIT:  ATL )
  • Azimut Holding (BIT:  AZM )
  • A2A (BIT: A2A )
  • Alfio Bardolla (BIT: ABDG )
  • Bayer ( BIT: BAY )
  • Banca Generali ( BIT: BGN )
  • Banca Intesa Sanpaolo (BIT: ISP )
  • Banca Monte dei Paschi di Siena ( BIT:  BMPS )
  • Banco BPM ( BIT: BAMI )
  • BFF Bank ( BIT: BFF )
  • BNP Paribas – dove è confluita la ex BNL – ( BIT: BNP )
  • BPER Banca ( BIT: BPE )
  • Brembo (BIT: BRE )
  • Brunello Cucinelli (BIT: BC )
  • Davide-Campari Milano (BIT: CPR )
  • CNH Industrial N.V. (BIT: CNHI )
  • Diasorin (BIT: DIA )
  • Digital Value (BIT: DGV )
  • Digital Bros Spa (BIT: DIB )
  • ENEL (BIT: ENEL  )
  • ENI (BIT: ENI )
  • Exor (BIT: EXO )
  • Enav (BIT: ENAV )
  • EssilorLuxottica ( BIT: EL )
  • Gruppo Hera (BIT: HER )
  • WEBUILD ( ex Salini Impegilo ) (BIT: WBD )
  • Ferrari  (BIT: RACE )
  • Fiera Milano (BIT: FM )
  • FinecoBank ( BIT: FBK )
  • Italgas (BIT: IG )
  • Iveco Group (BIT: IVG )
  • Juventus Spa (BIT: JUVE )
  • (BIT: Ryanair. )
  • INWIT (BIT: INW )
  • Landi Renzo (BIT:  LR  )
  • Leonardo (BIT: LDO  )
  • Mediaset (BIT: MFEB )
  • Mediobanca Group ( BIT: MB )
  • Nexi ( BIT: NEXI )
  • Piaggio ( BIT: PIA )
  • Pirelli  (BIT: PIRC )
  • Poste Italiane (BIT: PST )
  • Prysmian ( BIT: PRY )
  • Essillor Luxottica ( BIT:  EL )
  • Recordati ( BIT: REC )
  • Saipem (BIT: SPM )
  • Saras (BIT: SRS )
  • Snam (BIT: SRG )
  • Stellantis (BIT: STLA )
  • STMicroelectronics (BIT: STM )
  • Technogym (BIT: TGYM )
  • Telecom Italia  (BIT: TIT )
  • Tenaris (BIT: TEN )
  • Terna ( BIT: TRN )
  • Unicredit Group (BIT:  UCG )
  • Gruppo Unipol (BIT: UNI )
  • AMD Advanced Micro Devices ( BIT: AMD )
  • Air France KLM ( BIT: AF )
  • Airbus ( BIT: AIR )
  • Adidas ( BIT: ADS )
  • Bayer ( BIT: BAY )
  • BASF ( BIT: BASF )

Pubblicista finanziario e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.