Azioni BMPS siamo in tempo a comprare queste azioni? Analisi Tecnica

Le azioni di Banca Monte dei Paschi (BMPS) continuano la loro corsa all’insù anche questa mattina, registrando un aumento di circa il 4% all’apertura delle contrattazioni.

Questa crescita positiva segue l’andamento favorevole dell’ultimo anno, con un rialzo di oltre il 117% rispetto a maggio 2023. Il 29 aprile 2024, il titolo ha raggiunto il suo massimo storico di 4,594 euro, mentre il minimo dell’anno è stato di 3,042 euro il 16 gennaio 2024.

L’aumento di questa mattina è probabilmente dovuto a una combinazione di fattori, tra cui:

  • Successo dell’aumento di capitale del 2022: l’operazione, conclusa con successo nell’ottobre 2022, ha permesso alla banca di raccogliere circa 2,5 miliardi di euro e di rafforzare la sua posizione patrimoniale.
  • Miglioramento delle prospettive economiche: le previsioni per l’economia italiana e globale sono più positive rispetto a qualche mese fa, il che ha portato a un aumento dell’ottimismo degli investitori nei confronti delle azioni bancarie.
  • Piano strategico dell’amministratore delegato Giuseppe Mussari: l’AD ha presentato un piano ambizioso per il futuro della banca, che prevede una maggiore focalizzazione sul digitale, una riduzione dei costi e un’espansione in mercati ad alta crescita.

Nonostante il recente rialzo, alcuni analisti rimangono cauti sul titolo BMPS, sottolineando l’elevato livello di crediti deteriorati e la concorrenza nel settore bancario.

Nel complesso, le prospettive per le azioni BMPS a breve termine sembrano positive, grazie al recente aumento di capitale, al miglioramento delle condizioni economiche e al piano strategico dell’amministratore delegato. Tuttavia, gli investitori dovrebbero tenere conto anche dei rischi associati al titolo, come l’elevato livello di crediti deteriorati e la concorrenza nel settore.

Per rimanere aggiornati sull’andamento del titolo BMPS, è consigliabile consultare i siti web di informazione finanziaria e le analisi degli analisti specializzati.

  • Il Target Price più alto è arrivato a 5,70 €
  • il Target Price più alto è di 5,70 €
  • Azioni BMPS ancora in rialzo stamattina + 4%

Cosa si sa rispetto alle voci di Fusione tra BMPS con altri istituti di credito

Al 2 maggio 2024, non ci sono notizie ufficiali su imminenti fusioni di Banca Monte dei Paschi di Siena (MPS). Tuttavia, negli ultimi mesi ci sono state diverse indiscrezioni e ipotesi sui potenziali partner di fusione.

Alcune delle ipotesi più discusse includono:

  • Intesa Sanpaolo: la più grande banca italiana, Intesa Sanpaolo, è stata indicata come possibile partner per una fusione che creerebbe la più grande banca italiana. Tuttavia, entrambe le banche hanno negato qualsiasi colloquio in merito a una fusione.
  • UniCredit: un’altra grande banca italiana, UniCredit, è stata anche menzionata come potenziale partner per la fusione. Anche in questo caso, però, non ci sono state conferme ufficiali da parte di nessuna delle due banche.
  • Banco BPM: Banco BPM, la terza banca italiana per grandezza, è stata ipotizzata come possibile partner per una fusione che creerebbe un istituto di credito più focalizzato sull’Italia settentrionale. Tuttavia, anche questa ipotesi è stata smentita da entrambe le banche.

È importante sottolineare che queste sono solo indiscrezioni e che non vi è alcuna certezza che MPS stia effettivamente valutando una fusione. La decisione di procedere con una fusione spetterà in definitiva al consiglio di amministrazione di MPS, che dovrà valutare attentamente i potenziali benefici e rischi di un’operazione del genere.

Alcuni fattori che potrebbero influenzare la decisione di MPS di procedere con una fusione includono:

  • L’andamento dell’economia italiana: un’economia in crescita potrebbe rendere più attraente una fusione, in quanto potrebbe creare maggiori opportunità di crescita per la banca risultante.
  • La concorrenza nel settore bancario: l’aumento della concorrenza da parte di altre banche e fintech potrebbe spingere MPS a cercare una fusione per rafforzare la sua posizione di mercato.
  • La situazione finanziaria di MPS: se MPS dovesse continuare a faticare finanziariamente, una fusione potrebbe essere vista come un modo per rafforzare il suo bilancio e la sua redditività.

Al momento, è difficile dire quale sarà il futuro di MPS. Tuttavia, è chiaro che la banca si trova ad un bivio e che una fusione potrebbe essere una delle opzioni che il consiglio di amministrazione sta considerando.

Analisi tecnica

Azioni in forte rialzo:

  • BMPS ha registrato un aumento del 5,12% chiudendo a 4,783€, superando i massimi della seduta precedente.
  • La performance supera il trend del FTSE MIB, dimostrando un maggiore interesse degli investitori per il titolo.

Analisi tecnica:

  • Trend rialzista in atto, con resistenza a 4,933€ e supporto a 4,482€.
  • Ipotizzato un ulteriore rialzo verso i 5,384€.

Analisi del rischio:

  • Volatilità elevata (2,737%) e volumi di scambio alti (32,155,461) rispetto alla media.
  • Forte incertezza degli investitori, con potenziali inversioni di tendenza.
  • Il titolo è sottoposto a stress tecnico per l’alternarsi di spinte rialziste e ribassiste.

In generale, il quadro tecnico di BMPS mostra un trend positivo a breve termine, con potenziale di ulteriore crescita. Tuttavia, la volatilità elevata e l’incertezza degli investitori indicano un rischio significativo.

Per ulteriori informazioni:

  • Consultare le analisi tecniche e gli studi di approfondimento su siti web specializzati come Borsa Italiana, Teleborsa e Investing.com.
  • Valutare le proprie condizioni di rischio e la propria strategia di investimento prima di prendere qualsiasi decisione.

Ricorda che questo è solo un riassunto e non un consiglio finanziario.

Per rimanere aggiornati sulle ultime notizie e indiscrezioni su MPS, è consigliabile questa selezione di Articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *