Azioni del Settore Turistico e Viaggi da Comprare nel 2021

Se c’è un settore che ha sofferto più di altri la crisi del Covid è quello turistico e dei grandi viaggi, con l’arrivo del vaccino il 2021 sarà l’anno della rinascita per i grandi viaggi e per le azioni legate al turismo. Secondo quasi tutti gli analisti di Wall Street molte compagnie di viaggio si riprenderanno e addirittura prospereranno, quindi si dovrebbe approfittare di queste occasioni eccezionali.

Con le persone che stanno a casa per sicurezza, il settore dei viaggi è stato devastato dalla pandemia COVID. Alla fine di novembre, gli americani non potevano andare in vacanza nei paesi dell’Unione europea, in Giappone o in Canada, anche se lo volevano. I Centers for Disease Control and Prevention hanno emesso un ordine di sette mesi di divieto di navigazione per le compagnie di crociera; gli hotel operano a meno della metà dell’occupazione; e American Airlines, il più grande vettore aereo del mondo, hanno riferito che i ricavi del terzo trimestre sono diminuiti del 73% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Le migliori azioni da acquistare per il 2021

Anche la maggior parte delle scorte di viaggio sono state devastate, nonostante un’impennata quando sono stati riportati risultati promettenti dei test per tre vaccini COVID. Naturalmente, anche altre aziende sono state gravemente danneggiate dalla pandemia, ma in molti di questi casi gli investitori guardano all’orizzonte verso la ripresa e le azioni sono aumentate in modo intelligente per l’anno, anche nel retail. Gap (simbolo GPS ), ad esempio, ha subito un calo del 20% dei ricavi nei tre trimestri terminati il ​​31 ottobre rispetto allo stesso periodo del 2019 e un profitto di $ 535 milioni durante quel periodo di tempo del 2019 è diventato una perdita di $ 899 milioni. Eppure il titolo ha guadagnato il 22,8% per il 2020 (le azioni che mi piacciono sono in grassetto; i prezzi e i rendimenti sono fino al 4 dicembre).

Grafico delle azioni di viaggio in attesa di guadagni

Azioni del Settore Turistico e Viaggi da Comprare nel 2021
Il mercato sembra dire che il viaggio non tornerà presto. Ma questo è troppo pessimista. Se credi, come me, che molte compagnie di viaggio si riprenderanno e addirittura prospereranno, allora dovresti approfittare di alcune occasioni eccezionali.

 

Domanda repressa. Entro la fine del 2021, l’uso di vaccini, almeno negli Stati Uniti, dovrebbe essere diffuso e il pericolo di infezione basso. Alcune pratiche sviluppate durante la pandemia saranno lente a cambiare, se mai lo faranno. Mi aspetto che continueremo a fare acquisti su Internet e molti di noi non torneranno mai più in ufficio per lavoro. Ma saremo ansiosi di tornare a eventi sportivi e concerti dal vivo, giocare d’azzardo nei casinò e cenare nei ristoranti. E viaggiare. In effetti, viaggiare può trarre vantaggio dalla domanda repressa. Invece di prendersi una vacanza all’anno, gli americani possono concedersi due. Se non vedi i tuoi clienti faccia a faccia da anni, ti consigliamo di viaggiare più spesso per consolidare i rapporti d’affari.

Come stare al sicuro sulle piste

Prima di investire in un titolo di viaggio in questi giorni, dovresti guardare il bilancio e determinare se la società ha abbastanza soldi per superare la tempesta. Si consideri Alaska Air Group ( ALK ), la quinta compagnia aerea della nazione, con una forte presenza sulla costa occidentale. Alla fine di settembre, il periodo di riferimento più recente, l’Alaska aveva 3,7 miliardi di dollari in contanti e investimenti a breve termine, e un debito in scadenza nei prossimi 12 mesi per 1,4 miliardi di dollari. L’azienda afferma che stava bruciando contanti a un ritmo di $ 4 milioni al giorno nel terzo trimestre, quando i ricavi erano scesi del 71% rispetto all’anno precedente. Alaska Air, quindi, ha abbastanza soldi per sopravvivere anche se questo terribile stato di cose continua per due anni.

Non sono mai stato un fan delle azioni delle compagnie aeree in generale. Il settore è troppo ad alta intensità di capitale e il servizio aereo è una merce, con i marchi che competono quasi esclusivamente sul prezzo. Ma Alaska Air è eccezionale. Ha una gestione eccellente e innovativa e una struttura dei costi inferiore rispetto alle compagnie aeree consolidate. Inoltre, il titolo viene scambiato a circa la metà del suo massimo del 2017. Nel 2019, la società ha guadagnato 6,19 dollari per azione. Se potesse tornare a quel livello, allora, in base al prezzo corrente delle azioni, le azioni sarebbero economiche.

Le azioni alberghiere sono disponibili in due varietà: fondi comuni di investimento immobiliare, che possiedono l’immobile, e società operative con marchi famosi, che gestiscono le proprietà. I 17 REIT sugli alloggi quotati in borsa hanno avuto grandi cali. Le azioni di Braemar Hotels and Resorts ( BHR ), di Dallas, e Service Properties Trust ( SVC ), di Newton, Mass., Per esempio, sono diminuite di circa la metà dall’inizio della pandemia. I REIT sono giochi di rendimento e molti dividendi sono stati tagliati o eliminati.

I REIT più forti, tuttavia, sembrano attraenti e con buone ragioni. Hanno abbastanza soldi per crescere conquistando proprietà a prezzi bassi da proprietari più piccoli e più deboli. Il REIT alloggio più grande è Host Hotels & Resorts ( HST ), che possiede quasi 80 hotel e partner con marchi come Ritz-Carlton e Westin. I ricavi nel terzo trimestre del 2020 sono stati di soli $ 198 milioni, rispetto a  1,3 miliardi di dollari di un anno prima, con un’occupazione complessiva di appena il 17%. Ma, con 2,4 miliardi di dollari in contanti e nessun debito in scadenza prima del 2023, Host è in buona forma.

La forza di Host non è un segreto e le azioni sono scese di meno del 15% per il 2020. Un gioco più rischioso le cui azioni sono diminuite di più è Pebblebrook Hotel Trust ( PEB ), con una capitalizzazione di mercato di  2,6 miliardi di dollari e un portafoglio di 53 hotel, solo Di cui 39 aperti. Tuttavia, il cash burn mensile è di soli $ 15 milioni e ha  570 milioni di dollari di liquidità sui libri contabili senza “scadenze di debito significative”, afferma l’azienda, fino a novembre 2022.

Le società di gestione degli hotel non offrono occasioni da urlo. Se, come me, avete sempre desiderato possedere Marriott International ( MAR , 136 dollari), il più grande del settore con 5.700 hotel, il mio consiglio è di aspettare un altro grande tuffo.

Una scommessa più rischiosa. Prima della pandemia, ero attratto da Carnival ( CCL), un colosso da crociera con più di 100 navi. Ma COVID-19 ha rapidamente chiuso Carnival e le azioni hanno perso tre quarti del loro valore in due mesi. Sebbene i progressi del vaccino abbiano portato a un rimbalzo, le azioni continuano a scambiare quasi il 70% al di sotto del massimo del 2018. Prima di COVID, l’attività delle crociere era incandescente, ma, anche se la pandemia si concluderà entro un anno, molti vacanzieri continueranno a vedere le navi come piastre di Petri marittime. Carnival deve mantenere le sue navi in ​​ordine anche se non trasportano passeggeri, una delle ragioni per cui la compagnia sta bruciando contanti al ritmo di 650 milioni di dollari al mese. Nel frattempo, Carnival è obbligata a ridurre il suo carico di debito di 2,6 miliardi di dollari nei prossimi cinque trimestri. Potrebbe essere una stretta, ma la compagnia di crociera probabilmente ha abbastanza soldi per resistere un altro anno.

 

Alcune delle migliori scommesse sui viaggi sono le società che non possiedono barche, aerei o hotel, ma invece fanno soldi online attraverso commissioni e vendite di annunci. TripAdvisor ( TRIP), che si autodefinisce come il “sito di viaggi più grande del mondo”, possiede dozzine di altri siti web in 28 lingue, da SeatGuru.com a HolidayLettings.co.uk . Nel terzo trimestre, i ricavi sono diminuiti del 65% rispetto allo stesso periodo del 2019, ma il bilancio sembra solido, con $ 446 milioni in contanti, una grande linea di prestito non sfruttata e la vendita a luglio di 500 milioni di dollari in titoli quinquennali. Il prezzo delle azioni è sceso di circa la metà da gennaio a maggio, è risalito con il vaccino, ma è ancora più di tre quarti al di sotto del suo massimo storico.

Booking Holdings ( BKNG) ha un valore di mercato di 87 miliardi dollari, più delle quattro maggiori compagnie aeree statunitensi messe insieme. Possiede non solo Booking.com ma anche OpenTable , Priceline , Kayak e Rentalcars.com , tra gli altri. I ricavi sono diminuiti del 48% nel trimestre terminato il 30 settembre rispetto all’anno precedente, ma Booking ha comunque realizzato un profitto. Non dimenticare Trip.com Group ( TCOM), una società simile con sede in Cina e una delle mie preferite da molto tempo.

Non ho trovato un fondo utile nel settore. Fidelity Select Leisure ( FDLSX ) ha registrato una buona performance, ma i primi tre titoli in portafoglio, che rappresentano circa la metà delle attività, sono catene di ristoranti. Stai lontano da US Global Jets ( JETS ), un fondo negoziato in borsa che possiede le compagnie aeree. Invesco Dynamic Leisure and Entertainment ( PEJ ) è pesante in TV, film, musica e cibo. Il modo migliore per riprodurre la rinascita in viaggio è attraverso un attento esame delle singole azioni.

Altre azioni di settori in crescita

Idrogeno

Energia Eolica 

Energia Rinnovabile

Titoli Biotech

Titoli Farmaceutici

Tecnologici

Marijuana

Titoli Cinesi

Migliori titoli cinesi 2021

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *