Azioni UBI Banca, conviene comprare per investire?

Conviene investire soldi nelle azioni UBI Banca?  Nella valutazione di un investimento è molto importante essere esperti della materia. Non si può pensare di commerciare noccioline se non si conosce come sono fatte, le loro qualità, il mercato di riferimento, il prezzo di vendita.

Troppo spesso gli investitori sono stati sedotti e abbandonati dalle Banche italiane che hanno consigliato di acquistare le proprie azioni anche a discapito del proprio correntista.
Una dei principali istituti italiani è Ubi Banca,uno degli istituti che rimane tra quelli solidi e del quale conviene acquistare le azioni.

Azioni Ubi Banca

Nell’ultima seduta utile di venerdì 9 dicembre, è stata una giornata “positiva”. Ubi Banca ha segnato un rialzo del 3.38% che gli analisti di Borsa Italiana ritengono un indizio propiziatorio di un trend rialzista a breve periodo con alta probabilità di nuovi apprezzamenti.
Sul fronte della prestazione relativa all’indice Ftse All-Share, è stata attestata una variazione in terreno positivo del 1.79% facendo meglio del mercato di riferimento che risente della crisi di Mps. Sempre da Milano viene osservato che la partecipazione degli operatori è in fase di intensificazione con probabile inizio di una fase a “volatilità elevata”.
A leggere questa analisi si conferma il vantaggio di investire in azioni Ubi Banca atteso che conviene sempre detenerle in paniere per un medio lungo termine.
A fronte dell’alta volatilità del settore per monetizzare bisogna attendere che il trend rialzista sia stabile e consolidato.
La situazione è in forte evoluzione e le banche italiane che non rimangono travolte si stanno riorganizzando anche per occupare gli spazi lasciati vuoti dalle concorrenti andate in malora.

Il Gruppo Ubi Banca

E’ frutto dell’aggregazione tra l’ex BPU Banca e l’ex Gruppo Banca Lombarda e Piemontese ed è stato tenuto a battesimo nel 2007.
Il Gruppo conta 7 banche rete, al servizio dei mercati e della clientela, di una banca on-line e con diverse ramificazioni settoriali.
Vanta 3.6 milioni di clienti soprattutto retail.
In Italia ha oltre 1500 filiali con presenza significativa in Lombardia, dove il Gruppo ha 760 sportelli.

Come scegliere una banca sicura

Sono essenzialmente 2 i parametri per controllare la solidità bancaria:
  1. controllo del Patrimonio di Vigilanza: espresso con il CET1 Ratio. Serve un CET1 Ratio minimo dell’8%
  2. Il rating stabilito dalle società specializzate: le valutazioni dati dagli istituti internazionali di rating sulla forza della Banca in relazione alla possibilità di pagare il proprio debito.

CORRELATI >>> Risparmio Gestito UBI BancaPolizze Vita UBI Banca

Azioni UBI Banca, conviene investire?
 Investire soldi  azioni ING Group  azioni Poste italiane
 azioni migliori oggi  Investimenti più redditizi  azioni ENI
 azioni Unicredit  Azioni MPS  Miglior conto deposito

Le banche più sicure in Italia

In base all’andamento dei parametri citati si può formulare la classifica in cui rientra peraltro UBI Banca:
Una ricercacondotta da Bocconi ha valutato i primi 20 gruppi bancari italiani.
La prima posizione è per Intesa Sanpaolo con 118 punti (una delle migliori a livello europeo).
A seguire UBI Banca. Ancora una conferma della validità dell’investimento su azioni UBI Banca.

Piano industriale per la Banca Unica

Ubi Banca ha già pianificato il 2017 sottoscrivendo un accordo con le sigle sindacali sul piano per la banca unica.
Verranno gestite le prime 600 uscite per il nuovo anno. Saranno su base volontaria e incentiva attingendo al fondo di solidarietà del settore.
Verranno stabilizzati 96 precari ed effettuate 200 nuove assunzioni nel 2017-2018. Altre 700 uscite saranno definite in fase successiva.
Il piano industrialeprevede l’unificazione di tutte le aziende del gruppo Ubi, un segnale della volontà di contenere i costi garantendo le tutele occupazionali e nuove assunzioni stabili. I sindacati apprezzano l’azienda che dimostra di “sapere raggiungere i suoi obiettivi di sviluppo” guardando “ai giovani, con le assunzioni stabili concordate”.

 

I 600 prepensionamenti volontari aprono la porta all’ingresso di 200 nuove leve e alla stabilizzazione del rapporto di lavoro dei precari.
Ubi Banca si traghetta nel futuro: tutti i 17 mila dipendenti avranno un unico contratto aziendale. Un ulteriore criterio per guardare con favore alle azioni del gruppo bancario che si dimostra stabile e moderno, attento alle esigenze occupazioni e di innovazione e volenteroso di sfruttare le finestre espansive che si presenteranno davanti nel biennio 2017-2018.
Chi investe in azioni UBI Banca oggi, è certo di puntare su un contesto armonioso e con un futuro limpido. Vale in ogni caso il principio di un investimento diversificato anche perché nel complesso i bancari non sono ancora fuori dalle turbolenze.

Azioni UBI Banca: indicatori della società al 20 Settembre 2019

Prezzo e volumi (EUR)

Prezzo 2,573
Max 12 mesi 3,876
Min 12 mesi 2,037
Data prezzo 20/09/2019
Volume medio (ultimi 10gg) 13,894
Capitalizzazione (mln) 2.944,246
Data Max 12 mesi 26/09/2018
Data Min 12 mesi 13/08/2019
Media Volumi ultimi 3 mesi 245,906
Beta 1,7841
Ultima var % giornaliera -0,3486
Var % ultime 13 sett 10,0043
Var % ultime 26 sett 10,7143
Ultima var % settimanale 0,7045
Ultima var % annuale -30,1195
Var % YTD 1,5792
Var % MTD 10,9052
Var % relativa S&P500 ultime 4 sett 6,594
Var % relativa S&P500 ultime 13 sett 6,5498
Var % relativa S&P500 ultime 26 sett 6,197
Var % relativa S&P500 ultime 52 sett -31,2976
Var % relativa S&P500 YTD -15,0097

Dati per azione (EUR)

EPS d’esercizio 0,3735
EPS ultimi 12 mesi 0,3051
EPS (Utili per azione) normalizzati 0,4186
Fatturato per azione d’esercizio 3,7071
Fatturato per azione ultimi 12 mesi 3,6461
Valore contabile per azione d’esercizio 9,7153
Valore contabile per azione ultimi 12 mesi 9,9695
Valore contabile tangibile per azione d’esercizio 8,1932
Valore contabile tangibile per azione ultima rilevazione 8,4533
Liquidita’ per azione d’esercizio 9,4949
Liquidita’ per azione ultimi 12 mesi 11,5882
Cash flow per azione d’esercizio 0,547
Cash flow per azione ultimi 12 mesi 0,5018
Dividendo per azione d’esercizio 0,12
Dividendo per azione ultimi 12 mesi 0,12
Ebitda per azione ultimi 12 mesi/numero di azioni 0,3832
Basic EPS d’esercizio 0,3735
Basic EPS ultimi 12 mesi 0,3051
EPS d’esercizio piu’ componenti straordinarie 0,3735
EPS 12 mesi piu’ componenti straordinarie 0,3051
Free cash flow/azioni ultimi 12 mesi 0,0213
Media dividendi per azione ultimi 5 anni 0,1032

Indicatori Economici

P/E (Prezzo/Utile) escluse compon. staordin. 6,8893
P/E (Prezzo/Utile) escluse compon. staordin. Ultimi 12 mesi 8,4344
P/E (Prezzo/Utile normalizzato) 6,1464
P/S (Prezzo/Fatturato) d’esercizio 0,6969
P/S (Prezzo/Fatturato) ultimi 12 mesi 0,7103
P/TB (Prezzo/Valore contabile tangibile) d’esercizio 0,3162
P/TB (Prezzo/Valore contabile tangibile) ultima rilevazione 0,3069
Prezzo/Cash Flow ultimi 12 mesi 5,1609
Prezzo/free cash flow per azione ultimi 12 mesi 121,6781
P/B (Prezzo/Valore contabile) 0,2648
P/B (Prezzo/Valore contabile) ultima rilevazione 0,2581
P/E escluse comp str. ultimi 4 trimestri 7,8673
max P/E ultimi 12 mesi escluse componenti straordinarie 47,7984
min P/E ultimi 12 mesi escluse componenti straordinarie 6,321
P/E incluse componenti straordinarie 8,4344
Debito netto 14.350,8
Debito netto annuale 15.699,82
Media dividendi yield ultimi 60 mesi 2,5467
Dividend Yield 4,2752
Dividend Yield ultimi 12 mesi 4,6638

Solidita’ finanziaria

Indebitamento a lungo termine/mezzi propri 215,472
Indebitamento a lungo termine/mezzi propri (trim.) 211,6552
Indebitamento totale/Mezzi propri 239,9302
Indebitamento totale/Mezzi propri ultima rilevazione 243,0755
Rapporto Utili/Dividendi ultimo 32,0414
Rapporto Utili/Dividendi ultimi 12 mesi 39,2254
Cash flow-Investimenti-dividendi -78,084
Cash Flow del trimestre 24,197

Dati di bilancio (in mln di EUR)

Ricavi d’esercizio 2.220,104
Ricavi ultimi 12 mesi 2.206,297
Ebitda (utile ante imposte) d’esercizio 1.092,735
Ebitda (utile ante imposte) ultimi 12 mesi 435,628
Ebit (utile ante imposte) d’esercizio 390,661
Ebit (utile ante imposte) ultimi 12 mesi 236,861
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari 425,608
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari ultimi 12 mesi 347,66
Ebit (Utili ante imposte) normalizzati 469,807
Reddito disponibile per gli azionisti ordinari (normalizzato) 477,0529
EPS normalizzato ultimi 12 mesi 0,3021

Indicatori di profitto (%)

ROS YTD 10,6875
ROS ultimi 12 mesi 9,01
Margine operativo YTD 9,2473
Margine operativo ultimi 12 mesi 5,7142
Margine ante imposte YTD 5,7142
Margine ante imposte ultimi 12 mesi 9,2473
Media margine operativo ultimi 5 esercizi -2,4877
Media margine ante imposte ultimi 5 anni -2,4877
Media Free cash flow operativo/Total revenue ultimi 5 esercizi -13,9439
Free cash flow operativo/Total revenue ultimi 12 mesi 0,5838
Media margine di utile netto ultimi 5 esercizi -1,2171

Multipli di bilancio

ROA d’esercizio 0,3574
ROA ultimi 12 mesi 0,2936
ROE d’esercizio 3,7422
ROE ultimi 12 mesi 3,138
ROA medio ultimi 5 esercizi -0,0391
ROE medio ultimi 5 esercizi -0,6312
Utile dopo tasse /numero dipendenti di fine esercizio 21.599,87
Fatturato/numero medio dipendenti ultimo esercizio 202.103,9

Tassi di crescita (%)

Fatturato ultimo trimestre (rispetto allo stesso trimestre dell’anno preced.) -2,5696
Fatturato ultimi 5 anni -7,367
EPS ultimo trimestre (rispetto allo stesso trimestre dell’anno preced.) -45,924
EPS ultimi 12 mesi (rispetto allo stesso periodo dell’anno preced.) 75,191
EPS (Utili per azione) ultimi 5 anni 7,056
Dividendo ultimo anno 4,6048
Fatturato ultimi 12 mesi (rispetto allo stesso periodo dell’anno preced.) -5,0547
Tasso di crescita fatturato per azione ultimi 5 anni -1,2521
Tasso di crescita fatturato per azione ultimi 4 anni -3,9982
Tasso di crescita EPS ultimi 4 anni 44,5637
Tasso di crescita BV per azione ultimi 5 anni -2,3626
Tasso di crescita Tangibile BV per azione ultimi 5 anni 4,6425
Tasso di crescita Investimenti ultimi 5 anni 29,8273
Tasso di crescita EBITDA ultimi 5 anni YTD -6,6798
Tasso di crescita EBITDA ultimi 5 anni ultimi 12 mesi -24,5187
Tasso crescita Debito ultimi 5 anni -11,2251
Tasso di crescita degli utili ultimi 5 anni 7,7689
LEGGI ANCHE  – Investire in banche italiane – Azioni Mediolanum – Azioni Unicredit – Azioni Mediobanca –  Sito Ufficiale –

Pubblicista finanziario e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *