Le Migliori Banche del Mondo 2024

Di seguito, le migliori 50 banche del mondo per capitalizzazione di mercato.

Gli elenchi delle principali banche del mondo avranno nomi diversi, a seconda che si utilizzino asset, entrate, capitalizzazione di mercato, dimensione della base clienti o quanto siano affidabili come fa la BCE per le banche italiane ed europee tramite parametri come il CET1Ratio e solvibilità o uno qualsiasi dei tanti altri punti di riferimento che possono misurare le dimensioni relative per classificarli. D’altronde ogni banca deve seguire solo le regole e i parametri imposti dal proprio sistema bancario e dalla propria banca centrale. Qui in Europa parliamo della BCE o negli Stati Uniti della FED e (purtroppo) ancora non esiste un vero e proprio organismo sovranazionale che può IMPORRE ad una banca di  mantenere una certa liquidità come fa la BCE con lo SREP per le banche europee, quindi ecco che bisogna affidarsi a delle agenzie di rating in modo di cercare di valutare la serietà di ogni singolo istituto di credito, ma – appunto – non c’è una istituzione che può dare regole comuni a tutte, per anni Obama insieme ad alcuni esponenti politici europei si sono battuti per costruire una cosa del genere ma si sa, poi i politici dei singoli paesi ( leggi quelli più autoritari )  vogliono fare quello che gli pare e comandare la finanza del proprio paese come più gli aggrada ed in ultima analisi fregandosene della sicurezza dei clienti delle banche.

Di conseguenza, questi di solito danno risultati diversi.
Inoltre, alcune banche utilizzano metodi di segnalazione che devono essere conformi alle normative dei propri paesi e quindi utilizzano una base diversa per la segnalazione.

Fare la classifica delle prime 50 banche al mondo per capitalizzazione di mercato quindi, darà la risposta più attendibile perché si tratta di una misura pubblica e reale, ma tralascerà le banche operative che non sono esse stesse quotate in borsa ma sono società controllate al 100% di un istituto finanziario capogruppo o di un ente privato.

Delle 50 maggiori banche al mondo per capitalizzazione di mercato, so tutte banche sistemiche, 11 si trovano negli Stati Uniti, guidate da JPMorgan Chase, che è la più grande banca al mondo in questa classifica. Il prossimo sulla lista è la Cina continentale con 9 banche, guidate da Industrial & Commercial Bank, che è la numero due nella lista globale… e l’Italia?

Purtroppo il problema delle banche italiane è lo stesso delle imprese italiane, tolta qualche eccezione sono troppo piccole per competere in un mercato globalizzato, per questo sarebbe bene procedere a fusioni come per il caso di Monte dei Paschi.

Ecco una rapida occhiata alle 10 migliori banche del mondo:
Per classificare le prime 10 banche del mondo per attività, gli analisti di solito misurano il valore patrimoniale netto della banca, il che significa detrarre il debito in essere e prendere in prestito dalle attività possedute.

Migliori Banche del Mondo

Tra le prime 10 banche ci sono:

 

  1. Industrial and Commercial Bank of China, Cina
  2. China Construction Bank , Cina
  3. Agricultural Bank of China, Cina
  4. Bank of China, Cina
  5. Mitsubishi UFJ Financial Group , Giappone
  6. HSBC , Regno Unito
  7. JPMorgan Chase , USA
  8. Bank of America , USA
  9. BNP Paribas, Francia
  10. Crédit Agricole, Francia

Le 50 migliori banche del mondo (per Paese)

 Posizione  Paese  Nome della banca  Totale attivo in Trilioni di siclo israeliano

e dollari americani

1 Cina Banca Industriale e Commerciale Cinese  89.130
2 Cina Banca cinese per le costruzioni 3.653
3 Cina Banca Agricola della Cina 3.573
4 Cina Banca di Cina 3.270
5 Giappone Gruppo finanziario Mitsubishi UFJ 2.893
6 Regno Unito HSBC 2.715
7 stati Uniti  JPMorgan Chase 421,51 Miliardi di $
8 stati Uniti Banca d’America 2.434
9 Francia  Bnp Paribas 2.429
10 Francia  Credit Agricole  34,8 Miliardi di $
11 Giappone Banca postale giapponese 1.985
12 Giappone Gruppo SMBC 1.955
13 stati Uniti Citigroup Inc. 1.951
14 stati Uniti Well Fargo 1.927
15 Giappone Gruppo finanziario Mizuho 1.875
16 Spagna Banco Santander 1.703
17 Francia Società Generale 1.522
18 Regno Unito Barclays 1.510
19 Francia Gruppo BPCE 1.502
20 Cina Cassa di risparmio postale cinese 1.467
21 Germania Banca tedesca 1.456
22 Cina Banca delle comunicazioni 1.423
23 Canada Banca Reale del Canada 1.116
24 Regno Unito Gruppo bancario Lloyds 1.104
25 Canada Toronto-Dominion Bank 1.102
26 Cina Banca d’affari cinese 1.065
27 Italia  Intesa Sanpaolo 47,58 Miliardi di $
28 Giappone Banca Norinchukin 1.011
29 Olanda  Gruppo ING  49,99 Miliardi di $
30 stati Uniti Goldman Sachs 993
31 Cina Banca industriale (Cina) 977
32 Francia Credito reciproco 976
33 Svizzera UBS 972
34 Italia  UniCredit 35,71 Miliardi di $
35 Cina Cina Minsheng Bank 960
36 Regno Unito Gruppo NatWest 958
37 Cina Banca di sviluppo di Shangai Pudong 950
38 Cina Banca cinese CITIC 904
39 stati Uniti Morgan Stanley 895
40 Canada Scotiabank 873
41 Svizzera credito svizzero 813
42 Spagna Banca Bilbao Vizcaya Argentaria 782
43 India Banca di Stato indiana 731
44 Regno Unito Carta standard 720
45 Australia Banca del Commonwealth 688
46 Cina Banca cinese Everbright 680
47 Canada Banca di Montréal 665
48 Olanda Rabobank 663
49 Australia Gruppo bancario australiano e neozelandese 662
50 Germania Banca D.Z 627
Rango Paese nome della banca Totale attivo in T

 

Le 50 banche più importanti del mondo per capitalizzazione

Classifica / Nome Banca / Nazione / Miliardi di $

    1      JP Morgan Chase      USA      396.4
2 Bank of America USA 270.7
3 ICBC China 218.6
4 China Merchants Bank China 178.4
5 Wells Fargo USA 168.4
6 China Construction Bank China 165.4
7 Morgan Stanley USA 161.2
8 Agricultural Bank of China China 148.4
9 HSBC Holdings UK 147.1
10 Royal Bank of Canada Canada 139.2
11 Bank of China China 131.8
12 Commonwealth Bank of Australia Australia 127.7
13 Toronto-Dominion Bank Canada 121.4
14 Goldman Sachs USA 114.5
15 Citigroup USA 99.0
16 Mitsubishi UFJ Financial Group Japan 94.2
17 BNP Paribas France 80.0
18 U.S. Bancorp USA 71.1
19 Bank of Montreal Canada 69.5
20 National Australia Bank Australia 69.4
21 UBS Switzerland 67.6
22 PNC Financial Services Group USA 62.1
23 Bank of Nova Scotia Canada 61.6
24 Westpac Australia 58.4
25           Sumitomo Mitsui Financial Group.   Japan    58.3
26 Banco Santander Spain 56.3
27 ANZ Banking Group Australia 51.7
28 Bank of Communications China 50.3
29 ING  Group Netherlands 48.6
30 Itau Unibanco Holding Brazil 48.0
31 Intesa Sanpaolo  Italy 46.1
32 Nordea Bank Sweden 42.1
33 BBVA Spain 41.7
34 Lloyds Banking Group UK 41.1
35 Bank of New York Mellon USA 39.8
36 Mizuho Financial Group Japan 39.8
37 Capital One USA 39.7
38 CIBC Canada 37.0
39 NatWest Group Canada 36.0
40 Barclays UK 35.6
41 Credit Agricole France 35.1
42 China CITIC Bank China 32.6
43    UniCredit   Italy    31.5
44 KBC Group Belgium 30.5
45 Banco Bradesco Brazil 30.1
46 Deutsche Bank Germany 26.6
47 Standard Chartered UK 25.1
48 China Minsheng Banking Corp. China 24.7
49 Societe Generale France 21.1
50 Swedbank Sweden 20.8

 

La maggior parte degli elenchi di banche non riporta le prime 50 banche al mondo per fatturato, ma piuttosto elenca le banche per asset o per capitalizzazione di mercato. Richiede la ricerca acquistata dai consulenti per gli investimenti per ottenere queste informazioni. Tre agenzie di rating Moody’s, Standard & Poor e Fitch riferiscono regolarmente con il sistema di segnalazione universale.

Ci sono alcuni motivi per cui le migliori banche sono spesso considerate le migliori 50 al mondo:

  1. Stabilità finanziaria: le banche principali tendono ad essere finanziariamente più stabili delle banche o degli istituti finanziari più piccoli. Questo perché hanno una base patrimoniale più ampia e una gamma più diversificata di prodotti e servizi finanziari, che possono aiutare a mitigare i rischi.
  2. Servizio clienti: le migliori banche generalmente hanno la reputazione di fornire un buon servizio clienti. Ciò può includere cose come avere una vasta rete di filiali e bancomat, nonché offrire servizi bancari online e mobili.
  3. Gamma di prodotti e servizi: le principali banche offrono in genere una vasta gamma di prodotti e servizi finanziari, inclusi conti correnti e di risparmio, prestiti, carte di credito, prodotti di investimento e assicurazioni. Ciò può rendere più facile per i clienti gestire tutte le loro esigenze finanziarie in un unico posto.
  4. Convenienza: molte delle principali banche hanno una forte presenza online, il che rende facile per i clienti accedere ai propri conti ed eseguire transazioni finanziarie da qualsiasi luogo.

Nel complesso, le migliori banche tendono ad essere apprezzate perché offrono una combinazione di stabilità finanziaria, buon servizio clienti, un’ampia gamma di prodotti e servizi e convenienza.

È difficile determinare le “migliori” banche del mondo, poiché diverse banche eccellono in aree diverse e possono essere l’opzione migliore per diversi individui o aziende. Alcuni fattori che potrebbero essere presi in considerazione nel determinare la migliore banca per una determinata persona o azienda includono la stabilità finanziaria della banca, il servizio clienti, le commissioni, la convenienza e la gamma di prodotti e servizi offerti. È anche importante considerare se la banca è in linea con i tuoi valori e soddisfa le tue specifiche esigenze finanziarie.

Alcune banche che sono spesso considerate tra le migliori al mondo includono JPMorgan Chase, Bank of America, Citigroup, Wells Fargo e Goldman Sachs, che sono tutte grandi banche globali con una forte presenza in molti paesi. Tuttavia, è importante fare le proprie ricerche e considerare le esigenze e le priorità specifiche del proprio individuo o azienda prima di scegliere una banca

Per misurare quanto è ricca una banca, gli analisti di solito misurano il valore patrimoniale netto della banca, il che significa detrarre il debito in essere e prendere in prestito dalle attività possedute. In questo metodo, le prime 5 banche più ricche del mondo, tralasciando le stesse quattro banche cinesi, ne elencano tre dal Giappone e una da Stati Uniti e Francia. Ciò è in gran parte dovuto al fatto che le banche giapponesi sono altamente strutturate e molto conservatrici.

Prima dell’inizio della pandemia di COVID-19, c’erano indicazioni che l’economia mondiale sarebbe cresciuta di circa il 2,5% e le banche in generale sarebbero cresciute a quel ritmo o leggermente più velocemente. Tuttavia, i drastici effetti della pandemia hanno reso estremamente improbabile che ci sarà una crescita e hanno anche reso molto difficile prevedere quali banche sopravvivranno al declassamento meglio di altre.

L’unico modo per tentare è considerare quali paesi hanno ottenuto i risultati migliori, come Taiwan, Giappone e Australia, rispetto ai paesi più colpiti, come la maggior parte dell’Europa, Stati Uniti, Brasile e Messico. Si prevede che gli effetti a medio e lungo termine della pandemia si manifesteranno nei prossimi 18 mesi e i prezzi delle azioni in generale ne mostreranno i risultati.

In una delle migliori analisi del probabile esito della pandemia sulle principali banche del mondo, l’analisi di Forbes Anton Guera ha scritto un rapporto completo. La sua linea di fondo è che “le potenziali minacce a tutte le banche su Forbes Global 2000 provengono dall’incombente crisi delle attività commerciali e dall’aumento delle difficoltà in tutto il mondo”.

Banche di investimento

Le banche di investimento operano in un settore speciale dell’industria finanziaria, offrendo la gestione del denaro dei clienti piuttosto che attività commerciali. A causa delle enormi dimensioni dell’economia statunitense, tutte e cinque le prime 5 banche di investimento del mondo sono americane. Se il resto del mondo è classificato senza gli Stati Uniti, allora la Svizzera con tre è la più grande seguita da Giappone, Francia, Regno Unito e Canada con due ciascuno.

 

Banche commerciali

Le banche commerciali offrono alla clientela privata e aziendale l’intera gamma di servizi, come conti correnti, mutui e prestiti, conti deposito e così via. Le prime 5 banche commerciali del Nord America includono quattro negli Stati Uniti e una canadese. In Europa, Regno Unito, Germania e Francia condividono per ora le prime 5 banche commerciali, ma la Brexit potrebbe cambiare la situazione poiché diverse banche più grandi stanno valutando la possibilità di trasferirsi nell’UE da Londra.

Ecco un elenco di alcune banche famose in vari paesi:

  • Stati Uniti: JPMorgan Chase, Wells Fargo
  • Regno Unito: HSBC, Barclays
  • Cina: Industrial and Commercial Bank of China (ICBC), China Construction Bank
  • Giappone: gruppo finanziario Mitsubishi UFJ, gruppo finanziario Sumitomo Mitsui
  • Germania: Deutsche Bank, Commerzbank
  • Francia: BNP Paribas, Credit Agricole
  • Canada: Royal Bank of Canada, TD Bank
  • Australia: Banca del Commonwealth, Westpac
  • Brasile: Banco do Brasil, Itaú Unibanco
  • India: Banca di Stato dell’India, Banca HDFC

I criteri utilizzati per identificare una banca “famosa” possono cambiare e possono tenere conto di una varietà di elementi, tra cui:

  • Marchio: a causa dell’elevato livello di consapevolezza del pubblico che deriva da marchi potenti e distintivi, le banche possono essere considerate più conosciute.
  • Entrate: a causa della loro stabilità e performance nel mondo finanziario, le banche con grandi entrate possono essere considerate famose.
  • Sponsorizzazione: a causa della loro maggiore presenza agli occhi del pubblico, le banche che supportano eventi o organizzazioni importanti possono essere considerate più famose.
  • Numero di dipendenti: a causa delle loro dimensioni e portata, le banche con un’ampia base di personale possono essere più conosciute.
  • Quota di mercato: a causa del loro predominio nel settore finanziario locale, le banche con una quota di mercato considerevole in una nazione o regione possono essere considerate più conosciute.
  • Innovazione: a causa del valore percepito che forniscono ai propri consumatori, le banche che offrono prodotti e servizi distintivi o implementano tecnologie all’avanguardia possono essere più conosciute.
  • Percezione pubblica: le banche con una buona immagine e reputazione pubblica possono essere viste come più conosciute di altre.

Altre risorse Utili:

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.