Perché Fineco Rimane la Migliore Banca Italiana secondo i Clienti

I clienti italiani premiano Fineco come l migliore banca italiana per fare investimenti, un’altra volta.

Il titolo Fineco sta attualmente registrando un aumento del 2,69% sul mercato azionario in seguito alla pubblicazione di risultati impressionanti per dicembre 2023.

Il mese ha registrato la raccolta netta più elevata dell’anno, pari a 1,2 miliardi di euro.

Fineco, guidata dall’amministratore delegato Alessandro Foti, ha realizzato a dicembre una raccolta netta sostanziale di 1,226 miliardi di euro, attribuita in parte allo straordinario traguardo raggiunto nell’acquisizione di 119.179 nuovi clienti nel corso dell’anno, segnando un aumento del 20%.

Nel solo mese di dicembre sono stati aggiunti 9.740 nuovi clienti, stabilendo un nuovo massimo storico per la banca. Al 31 dicembre 2023 il numero totale di clienti ha raggiunto 1.562.907.

Perché Fineco riesce ad acquisire nuovi clienti più delle altre banche italiane?

E’ semplice: chi sceglie un conto corrente o un conto Trading , o cambia conto corrente, lo fa in modo oculato, non si butta verso la prima banca sconosciuta che magari offre un “conto corrente a costo zero”, ma che poi si scopre che non ha delle solide basi per poter offrire un servizio completo di un moderno conto corrente:

  • Addebiti/ accrediti
  • Bonifici da e verso l’Italia e da e verso l’estero
  • Carte di credito di tutti i tipi per le varie esigenze dei vari clienti
  • Prestiti e mutui di tutti i tipi per le varie esigenze di ogni cliente
  • Una delle migliori piattaforme trading a livello internazionale
  • La serietà e la competenza di migliaia di consulenti finanziari addetti ad aiutare il cliente a redigere un piano investimenti
  • Un servizio clienti che a detta di tutte le recensioni è uno dei migliori in Italia questo per qualsiasi problema o dubbio.

Nessuno è privo di difetti come diciamo nella Nostra recensione, ma se il numero di nuovi clienti aumenta di anno in anno, un motivo ci sarà.

Economia-Italia.com l’ha messa sempre prima nella sua classifica delle banche italiane

 

Sono anni che premiamo come migliore banche italiana Fineco, questo ci ha portato anche ad avere una collaborazione con questa banca.

Questi risultati positivi sono indicativi della solida performance e della crescita strategica di Fineco, guidata da una base clienti in aumento e da forti risultati finanziari, che la rendono un attore di rilievo sul mercato.

Perché Fineco Rimane la Migliore Banca Italiana secondo i Clienti
Aprendo un conto corrente Fineco, puoi iniziare subito ad investire in borsa da solo.

La capacità della banca di attrarre un numero considerevole di nuovi clienti, soprattutto nel mese di dicembre, contribuisce al suo successo complessivo e rafforza la sua posizione nel panorama finanziario.

Cosa dicono i dati

L’asset mix di Fineco rivela una componente gestita positiva per 184 milioni, trainata da una raccolta retail di 232 milioni da Fineco Asset Management, nonostante i deflussi dal settore assicurativo (-447 milioni).

La raccolta amministrata ha subito un decremento di 233 milioni, mentre la raccolta diretta della liquidità ha evidenziato un andamento positivo di 1,275 miliardi, in parte imputabile all’incremento del numero dei clienti.

Nonostante le difficoltà, la raccolta netta complessiva di Fineco nel 2023 è stata pari a 8,8 miliardi di euro, leggermente inferiore ai 10,3 miliardi del 2022. La componente gestita è stata di 2,7 miliardi (rispetto a 3,6 miliardi del 2022), e la componente amministrata è stata di 8,3 miliardi (rispetto a 5,6 miliardi nel 2022).

A dicembre i ricavi da intermediazione sono stimati a 14 milioni di euro, in aumento del 24% rispetto alla media del periodo 2017/2019.

Questa solida performance è notevole in un mese caratterizzato da tipica stagionalità e volumi di scambi insolitamente bassi, secondo la società.

Guardando al 2023, Fineco prevede ricavi per circa 186 milioni di euro, con 38,5 milioni di ordini eseguiti, a testimonianza della resilienza e della forza dell’azienda nell’affrontare le condizioni di mercato.

Nel mese di dicembre la controllata irlandese Fineco Asset Management ha registrato una raccolta retail di 232 milioni di euro, contribuendo ad un totale da inizio anno di 3,1 miliardi di euro.

Il patrimonio complessivo gestito dalla fabbrica prodotto del gruppo ammonta ora a 30,9 miliardi di euro, rispetto ai 29,1 miliardi dei primi 9 mesi dell’anno precedente.

Questa crescita è da attribuire ad un aumento sostanziale della componente retail, che ha raggiunto i 20 miliardi di euro, segnando un aumento del 22% rispetto al 2022, mentre la componente istituzionale ha raggiunto i 10,9 miliardi di euro, mostrando un incremento del 4% su base annua. La quota del segmento retail sul totale degli asset gestiti della banca è salita al 34,5%, rispetto al 30,3% di un anno fa. Il valore totale del portafoglio ha raggiunto 122,6 miliardi di euro, con un aumento del 15% rispetto a dicembre 2022, con attivi del private banking in crescita da 45,3 miliardi a 56 miliardi di euro, riflettendo un notevole aumento del 23,7%.

In sintesi, la buona performance di Fineco Asset Management nel mese di dicembre ha contribuito ad una significativa crescita anno su anno sia della componente retail che di quella istituzionale, portando ad un notevole aumento del totale delle masse gestite dalla banca.

La quota crescente del segmento retail nel portafoglio complessivo evidenzia una tendenza positiva, e la sostanziale crescita degli attivi del private banking sottolinea ulteriormente la solida posizione finanziaria dell’istituto.

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.