Azioni Apple: una bolla speculativa le fa sovraperformare?

Le Azioni Apple sono in una bolla? Consigli dagli analisti indipendenti. Con il mercato sempre più eccitato, è lecito chiedersi se siamo nel mezzo di una bolla speculativa. Nonostante la crescente disconnessione tra Wall Street e Main Street, l’ondata è stata quasi implacabile da quando il coronavirus ha causato il tracollo a marzo. Le azioni tecnologiche, in particolare, hanno sovraperformato, inclusa la più grande azienda mondiale per capitalizzazione di mercato – Apple ( AAPL ).

È diventato sempre più difficile tenere il passo, dato che Apple ha recentemente ripetutamente raggiunto nuovi massimi storici. In una nota di ricerca rivolta ai clienti, l’analista di Deutsche Bank Jeriel Ong riflette su questo preciso problema.

“Il precedente picco pre-COVID di AAPL era circa di 325 $ nel 20 febbraio”, ha osservato Ong, “e non possiamo dire che i fondamenti dietro lo stock per il 2021 e oltre siano circa il 15% migliori rispetto all’era pre-COVID come la differenza attuale nei massimi storici di oggi rispetto al passato suggerisce allora “.

Inoltre, a parte “la velocità e l’entità del rimbalzo”, andando avanti, dice Ong, l’impennata di Apple è a rischio di deragliamento a causa di diversi elementi possibili. Questi includono un’economia in contrazione con alti tassi di disoccupazione e minori spese da “portafogli più piccoli”, una seconda ondata di COVID-19 che porterà alla chiusura dei negozi e al rischio di ritardi nell’atteso lancio di iPhone 12.

Quindi, con queste preoccupazioni, è ora il momento per gli investitori di farsi da parte e tornare dopo che Apple si è raffreddata?

Azioni Apple: una bolla speculativa le fa sovraperformare?

Azioni Apple: in prospettiva, i vantaggi superano gli aspetti negativi.

Ong ha spiegato: “A lungo termine, vediamo gli investitori rafforzare la fiducia in 4 driver del titolo (iPhone, AirPods, Services e GM mix shift) mentre il mercato continua a stabilizzarsi. In parole povere, mentre vediamo i rischi sopra descritti e forse catalizzatori negativi all’orizzonte (forse una debole guida 4Q a causa di un lancio ritardato di iPhone di nuova generazione?) Alla fine continuiamo a credere che i catalizzatori di ricompensa / positivi superino i rischi, almeno a questo punto nel tempo. ”

Pertanto, Ong mantiene intatto il suo rating Buy e, in qualche modo sorprendentemente, date le preoccupazioni, aumenta l’obiettivo del prezzo. La cifra passa da $ 380 a $ 400. (Per vedere il track record di Ong, clicca qui )

Tra la fraternità degli analisti, Apple rimane una delle preferite. La valutazione del consenso Strong Buy di AAPL è supportata da 1 vendita, 6 prese e 26 clamorosi acquisti. Tuttavia, la Street prevede che le azioni diminuiranno dell’8%, qualora l’obiettivo di prezzo medio di $ 355,52 fosse raggiunto nei mesi successivi. ( Vedi le previsioni del prezzo delle azioni Apple su TipRanks )

Per trovare buone idee per il trading di titoli tecnologici a valutazioni interessanti, visita i migliori titoli da acquistare su Economia Italia.

 

Misure di valutazione 

Capitalizzazione di mercato (intragiornaliera) 2.57T
Valore dell’impresa 2.63T
P/E finale 26.14
Avanti P/E 26.11
Rapporto PEG (previsto 5 anni) 3.03
Prezzo/Vendite (ttm) 6.97
Prezzo/Libro (mq) 35.77
Valore/Fatturato dell’impresa 6.82
Valore aziendale/EBITDA 19.99

Cronologia dei prezzi delle azioni

Beta (5 anni al mese) N / A
Cambio di 52 settimane 3 20,40%
S&P500 cambio di 52 settimane 3 -2,03%
52 settimane alte 3 182.94
52 settimana bassa 3 122.25
Media mobile a 50 giorni 3 165.43
Media mobile a 200 giorni 3 159.60

Condividi le statistiche

Vol medio (3 mesi) 3 90.37M
Vol medio (10 giorni) 3 107.65M
Azioni eccezionali 5 16.19B
Azioni implicite in circolazione 6 N / A
Galleggiante 8 16.19B
% detenuta da insider 1 0,07%
% detenuta da enti 1 59,75%
Azioni allo scoperto (13 aprile 2022) 4 103.29M
Short Ratio (13 aprile 2022) 4 1.18
Short % of Float (13 aprile 2022) 4 0,64%
Short % di azioni in circolazione (13 aprile 2022) 4 0,64%
Azioni allo scoperto (mese precedente 14 marzo 2022) 4 111.29M

Dividendi e divisioni

Tasso di dividendo annuo a termine 4 0,92
Rendimento da dividendi annuali a termine 4 0,59%
Tasso di dividendo annuo finale 3 0,44
Rendimento da dividendi annuali finali 3 0,28%
Rendimento da dividendo medio a 5 anni 4 1.10
Rapporto di pagamento 4 14,31%
Data del dividendo 3 11 maggio 2022
Data ex dividendo 4 05 maggio 2022
Ultimo fattore di divisione 2 4:1
Data dell’ultima divisione 3 30 agosto 2020

Principali dati finanziari

Anno fiscale

Fine anno fiscale 24 settembre 2021
Trimestre più recente (mrq) 25 marzo 2022

Redditività

Margine di profitto 26,41%
Margine Operativo (ttm) 30,93%

Efficacia gestionale

Ritorno sulle attività (ttm) 21,69%
Rendimento del capitale proprio (ttm) 149,27%

Conto economico

Entrate (ttm) 386.02B
Entrate per azione (ttm) 23.47
Crescita trimestrale dei ricavi (a/a) 8,60%
Utile lordo (ttm) 152.84B
EBITDA 130.63B
Utile netto da Avi a comune (ttm) 101.93B
EPS diluito (ttm) 6.14
Crescita trimestrale degli utili (a/a) 5,80%

Bilancio

Totale contanti (mq) 51.51B
Liquidità totale per azione (mq) 3.18
Totale debito (mq) 119.98B
Totale debito/patrimonio netto (mrq) 178.02
Rapporto corrente (mq) 0,93
Valore contabile per azione (mq) 4.16

Rendiconto di cassa

Flusso di cassa operativo (ttm) 116.43B
Flusso di cassa libero con leva (ttm) 83.92B

La Finanza dalla parte del piccolo investitore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *