Migliori Prestiti Settembre 2019

Capita sempre più spesso, nella vita di tutti i giorni, di non avere abbastanza liquidità a disposizione per affrontare una spesa imprevista o particolarmente importante, come la realizzazione di un progetto o di un desiderio. Sono tanti gli italiani che accedono a prestiti su misura in funzione delle loro necessità, proprio per questo gli istituti di credito presentano offerte sempre più mirate. Al fine di determinare i migliori prestiti di settembre 2019 è necessario effettuare un esame dettagliato di tutti i fattori che li contraddistinguono, passando per tipologia e modalità di restituzione.

Fattori da valutare per individuare i migliori prestiti

Per capire quale effettivamente sia il miglior prestito tra le tante offerte, è necessario valutare una serie di fattori, che andranno a determinare la qualità del prestito da scegliere. Elementi da valutare possono essere:

  • TAN (tasso annuo nominale), percentuale degli interessi sulla somma di denaro ricevuta
  • TAEG (tasso annuo effettivo globale), unione di TAN e spese accessorie (istruttoria, gestione, cancelleria ecc..)
  • Oneri fiscali
  • Tipologia del prestito richiesto
  • Importo totale
  • Numero e dimensioni delle rate mensili

In generale, ognuno dovrebbe specificare le motivazioni per la richiesta di prestito, così da poter scegliere nel modo migliore la propria opzione preferita. Attualmente le banche mettono a disposizione prestiti con finalità differenti come:

  • Acquisto automobile o altro veicolo
  • Ristrutturazione e riqualificazione immobili
  • Arredamento e riorganizzazione interni ed esterni
  • Liquidità
  • Cessione del quinto

Queste informazioni aiutano il cliente a orientarsi al meglio tra le tante offerte commerciali, considerando che prestiti finalizzati e di importi differenti sono sempre più promossi dagli istituti di credito.

Migliori Prestiti Settembre 2019

I migliori prestiti di settembre 2019 per ogni esigenza

Che sia per l’acquisto di un’automobile o le ristrutturazioni dell’ambiente domestico, è sempre possibile trovare la soluzione più adatta alle proprie vicissitudini. Sono infatti tante le opportunità da scegliere in merito a interventi finanziari finalizzati.

Prestiti acquisto automobile o altro veicolo

La finalità di questa categoria di prestito è quella di acquistare un mezzo privato con pagamento rateale, con la possibilità di scegliere liberamente modello, marchio e tipologia, tra mezzi nuovi o usati garantiti. L’obiettivo è aggirare il pericolo di una spesa particolarmente alta in un’unica soluzione.

  • Cofidis auto usata
    • Importo finanziabile: fino a 5,000 euro
    • Durate disponibili: dai 24 ai 72 mesi
    • TAN: 6,25%
    • TAEG: 6,54%
    • Spese iniziali: nessuna
    • Spese aggiuntive: imposta di bollo 2,00 annuali
  • Findomestic auto usata
    • Importo finanziabile: da 3,000 a 60,000 euro
    • Durate disponibili: dai 18 ai 96 mesi
    • TAN: 6,03%
    • TAEG: 6,20%
    • Spese iniziali: nessuna
    • Spese aggiuntive: assicurazione facoltativa 6,60% della rata mensile
  • Findomestic auto nuova/km0
    • Importo finanziabile: da 3,000 a 60,000 euro
    • Durate disponibili: dai 18 ai 96 mesi
    • TAN: 5,95%
    • TAEG: 6,11%
    • Spese iniziali: nessuna
    • Spese aggiuntive: assicurazione facoltativa 6,60% della rata mensile

Prestiti ristrutturazione e riqualificazione immobili

Nell’ambiente domestico capita spesso l’occasione di effettuare dei lavori, che siano essi ordinari o straordinari. Questi prestiti sono finalizzati a interventi strutturali sugli immobili, manutenzione e ammodernamento. Sono disponibili interventi anche su locali connessi e pertinenze. In alcuni casi l’offerta di espande anche al montaggio di impianti vari e all’acquisto di nuovi elettrodomestici.

  • Younited
    • Importo finanziabile: da 3,000 a 50,000 euro
    • Durate disponibili: dai 12 ai 72 mesi per importi dai 3,000 euro, fino agli 84 mesi per importi dai 6,000 euro
    • TAN: 4,77%
    • TAEG: 5,94%
    • Spese iniziali: 362,69 euro
    • Spese aggiuntive: istruttoria dall’1,94% al 4,60%, assicurazione facoltativa 1,80% annuale
  • Findomestic
    • Importo finanziabile: da 3,000 a 60,000 euro
    • Durate disponibili: dai 12 ai 96 mesi per importi inferiori ai 15,000 euro, fino ai 120 mesi per importi superiori
    • TAN: 5,95%
    • TAEG: 6,11%
    • Spese iniziali: nessuna
    • Spese aggiuntive: assicurazione facoltativa 6,60% della rata mensile
  • ConTe.it
    • Importo finanziabile: da 3,000 a 50,000 euro
    • Durate disponibili: dai 12 ai 72 mesi per importi dai 3,000 euro, fino agli 84 mesi per importi dai 6,000 euro
    • TAN: 4,77%
    • TAEG: 6,05%
    • Spese iniziali: 753,35 euro
    • Spese aggiuntive: istruttoria dal 2,13% al 5,09%, assicurazione facoltativa 1,80% annuale

Prestiti arredamento e riorganizzazione interni ed esterni

Questa tipologia di prestito è dedicata alle spese di arredamento e riorganizzazione dell’ambiente domestico, così come all’acquisto di nuovi elettrodomestici o mobili, al montaggio di infissi o alla messa in sicurezza dell’immobile attraverso serramenti e porte blindate. Sono comprese spese anche per gli ambienti esterni come giardini o cortili.

  • Younited
    • Importo finanziabile: da 3,000 a 50,000 euro
    • Durate disponibili: dai 12 ai 72 mesi per importi dai 3,000 euro, fino agli 84 mesi per importi dai 6,000 euro
    • TAN: 4,77%
    • TAEG: 6,01%
    • Spese iniziali: 362,69 euro
    • Spese aggiuntive: istruttoria dall’1,94% al 4,60%, assicurazione facoltativa 1,80% annuale
  • ConTe.it
    • Importo finanziabile: da 3,000 a 50,000 euro
    • Durate disponibili: dai 12 ai 72 mesi per importi dai 3,000 euro, fino agli 84 mesi per importi dai 6,000 euro
    • TAN: 4,77%
    • TAEG: 6,12%
    • Spese iniziali: 400,42 euro
    • Spese aggiuntive: istruttoria dal 2,13% al 5,09%, assicurazione facoltativa 1,80% annuale

Prestiti liquidità

I prestiti di questa categoria non hanno finalità specifica, bensì possono essere utilizzati per spese non descritte nelle altre formule e per tale motivo non è necessario dichiarare motivazioni. Gli utilizzi possibili sono svariati, come educazione, studio o formazione, acquisto di strumenti per studio, lavoro o svago come computer o cellulari, viaggi, hobby e passioni e necessità come cure mediche.

  • Fiditalia
    • Importo finanziabile: da 3,000 a 40,000 euro
    • Durate disponibili: dai 24 agli 84 mesi
    • TAN: 7,00%
    • TAEG: 7,28%
    • Spese iniziali: 16,00 euro
    • Spese aggiuntive: rendiconto annuale 1,20 euro, imposta di bollo 2,00 annuali, assicurazione facoltativa 0,10% annuale sul capitale ottenuto
  • Agos
    • Importo finanziabile: da 3,000 a 30,000 euro
    • Durate disponibili: dai 12 agli 84 mesi
    • TAN: 5,60%
    • TAEG: 6,90%
    • Spese iniziali: 16,00 euro
    • Spese aggiuntive: istruttoria fino al 2%, imposta di rata 2,00 euro mensili, imposta di bollo 2,00 euro annuali, assicurazione facoltativa dal 3,30 al 4,50% annuale

Cessione del quinto

E’ una particolare forma di prestito generico che prevede la sua estinzione attraverso la cessione di un quinto del valore dello stipendio o della pensione mensile. E’ destinato a lavoratori con contratto a tempo indeterminato o pensionati.

  • Findomestic
    • Importo finanziabile: da 2,000 a 60,000 euro
    • Durate disponibili: dai 24 ai 120 mesi
    • TAN: 5,42% per lavoratori dipendenti, 5,95% per pensionati
    • TAEG: 5,56% per lavoratori dipendenti, 6,11% per pensionati
    • Spese iniziali: nessuna
    • Spese aggiuntive: nessuna, richiesta garanzia di contratto di lavoro stabile o pensionamento
  • Unicredit
    • Importo finanziabile: fino a 72,000 euro per dipendenti pubblici, fino a 47,000 euro per dipendenti privati, fino a 69,000 euro per pensionati
    • Durate disponibili: dai 24 ai 120 mesi
    • TAN: 5,50% per dipendenti pubblici, 8,80% per dipendenti privati, 7,00% per pensionati
    • TAEG: 6,13% per dipendenti pubblici, 9,79% per dipendenti privati, 7,78% per pensionati
    • Spese iniziali: nessuna
    • Spese aggiuntive: istruttoria 400,00 euro, intermediazione 180,00 euro, richiesta garanzia di contratto di lavoro stabile o pensionamento

Conclusioni

Se da un lato si sta assistendo ad un evidente aumento di italiani che ricorrono a prestiti e finanziamenti vari non avendo abbastanza liquidità per le proprie spese, dall’altro si nota invece un aumento della consapevolezza e dell’attenzione nei confronti di tali strumenti, che vengono di conseguenza rendicontati nelle spese totali delle famiglie o dei singoli individui.

Anche osservando i migliori prestiti di settembre 2019, a conti fatti, che siano finalizzate o meno le offerte commerciali vengono viste con occhio sempre più responsabile, con preparazione e informazione maggiori rispetto agli anni passati. Di conseguenza, con la totale coscienza anche dei fattori di rischio, questo porta le persone a fare scelte sempre più mirate e pertinenti alle proprie necessità.

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *