George Soros: Migliore Trader Forex del Mondo

Chi è il Trader n.1 nel mondo? Non si può parlare dei migliori senza menzionare George Soros, che si è rivelato tra i migliori Trader Forex del mondo in questi anni.

Troppo spesso si parla a vanvera di George Soros, in quanto molto conosciuto per la sua Open Society Foundations, una fondazione senza fini di lucro che lui sovvenziona che si batte per i diritti umani in tutto il mondo. Soros è un grande trader che è diventato ricco grazie alle sue capacità di investitore e gestore di denaro altrui, solo dopo il suo successo si è dedicato al mecenatismo ed ha aperto la celeberrima Open Society Foundations, cioè nel 1993, di cui parleremo magari un’altra volta, su Economia Italia. Ma oggi vi presentiamo Soros per quello che realmente è: un grande Trader.

Cominciamo la nostra recensione di alcune delle migliori storie di successo nel Forex guardando una delle leggende della fortuna del settore, George Soros. Se dovessimo chiederci: “Chi è il più grande Trader Forex del mondo?” Il nome di Soros sarebbe sicuramente in cima alla lista. Soros è noto come uno dei maggiori investitori nella storia. Ha sigillato la sua reputazione di leggendario gestore di denaro, a quanto si dice abbia guadagnato oltre 1 miliardo di sterline dalla sua posizione short in sterline inglesi. Lo fece notoriamente prima del mercoledì nero , il 16 settembre 1992, una giornata da studiare per il trading.

All’epoca, la Gran Bretagna faceva parte del meccanismo di cambio (ERM). Questo meccanismo richiedeva l’intervento del governo se la sterlina si fosse indebolita oltre un certo livello contro il marco tedesco. Soros ha predetto con successo che una combinazione di circostanze – incluso l’alto livello dei tassi di interesse britannici e il tasso sfavorevole a cui la Gran Bretagna si era unita all’ERM – aveva lasciato vulnerabile la Bank of England (BoE).

L’impegno della Gran Bretagna a mantenere il valore della sterlina nei confronti del marco tedesco ha comportato l’intervento sotto forma di acquisto di sterline o aumento dei tassi di interesse quando la sterlina si è indebolita, o entrambi. La recessione ha comportato che tassi di interesse più elevati fossero dannosi per il resto dell’economia. Ciò ha ostacolato gli investimenti in un momento in cui invece era necessario l’incoraggiamento. Gli economisti della BoE hanno riconosciuto che il livello adeguato dei tassi di interesse era molto più basso di quelli richiesti per sostenere la sterlina come parte dell’ERM.

George Soros: Migliore Trader Forex del Mondo
George Soros negli anni ’90

Ma il valore della sterlina è stato mantenuto a causa dell’impegno pubblico del Regno Unito ad acquistare la sterlina.

Nelle settimane che precedono il Mercoledì nero, Soros ha utilizzato il suo fondo quantico per costruire una posizione elevata a corto di sterline. Ma alla vigilia del mercoledì nero, i commenti sono arrivati ​​dal presidente della Bundesbank tedesca. Questi commenti suggeriscono che alcune valute potrebbero subire pressioni.

E questo ha portato Soros ad aumentare considerevolmente la sua posizione. Quando la BoE iniziò ad acquistare miliardi di sterline quel mercoledì mattina, si scoprì che il prezzo della sterlina non si era quasi mosso. Ciò è dovuto all’ondata di vendite sul mercato da parte di altri speculatori in seguito alla guida di Soros.

Un ultimo disperato tentativo di innalzare i tassi nel Regno Unito che aveva brevemente raggiunto il 15% si è rivelato inutile. Quando il Regno Unito annunciò la sua uscita dall’ERM e la ripresa di una sterlina fluttuante, la valuta precipitò del 15% contro il marco tedesco e del 25% contro il dollaro USA. Di conseguenza, il Quantum Fund ha guadagnato miliardi di dollari e Soros è diventato noto come l’uomo che ha “fatto fallire” la Banca d’Inghilterra ( anche se questo non è avvenuto) . La sua impresa può essere facilmente inserita nell’elenco dei più grandi trader forex da seguire.

Vuoi sapere la parte migliore?

Sebbene la posizione short di Soros nella sterlina fosse enorme, il suo aspetto negativo era sempre relativamente limitato. In vista del suo trade, il mercato non aveva mostrato appetito per la forza della sterlina. Ciò è stato dimostrato dalla necessità ripetuta del governo britannico di intervenire per sostenere la sterlina. Anche se il suo trade fosse andato storto e la Gran Bretagna fosse riuscita a rimanere nell’ERM, lo stato di inerzia avrebbe probabilmente prevalso e avrebbe portato a un grande apprezzamento della sterlina.

Qui vediamo il forte apprezzamento di Soros per il rischio / rendimento – una delle sfaccettature che hanno contribuito a ritagliarsi la sua reputazione come probabilmente il miglior Trader di Forex al mondo. Invece di sottoscrivere la tradizionale teoria economica secondo cui i prezzi alla fine si muoveranno verso un equilibrio teorico, Soros infatti ritiene che la teoria della riflessività, sia più utile ed efficace nel giudicare i mercati finanziari.

Questa teoria suggerisce che esiste un meccanismo di feedback tra percezione ed eventi. In altre parole, le percezioni dei partecipanti al mercato aiutano a modellare i prezzi di mercato, che a loro volta rafforzano le percezioni. Ciò si è svolto nel suo famoso corto in sterline, dove la svalutazione della sterlina si è verificata solo quando un numero sufficiente di speculatori ha creduto che la BoE non potesse più difendere la sua valuta.

Una volta disse al Wall Street Journal “Sono ricco solo perché so quando sbaglio”. Questa citazione dimostra sia la sua volontà di tagliare un trade che non funziona, sia l’alto livello di disciplina che è condiviso dai trader Forex di maggior successo. Quindi George Soros è il numero 1 nella nostra lista come probabilmente uno dei più noti “trader Forex di maggior successo al mondo”, e sicuramente uno dei più alti guadagni del mondo da un commercio a breve termine.

[ AMarkets ]

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *