Cosa aspettarsi dai mercati finanziari questa settimana

In arrivo questa settimana: aggiornamenti chiave sulla forza del mercato del lavoro statunitense.

I mercati azionari statunitensi hanno registrato un rally venerdì durante il lungo weekend festivo, ma sono comunque scesi per la settimana dopo aver concluso la prima metà dell’anno peggiore degli ultimi decenni, tra i timori per l’ inflazione persistentemente elevata , le aspettative per un inasprimento più aggressivo della banca centrale e i rischi di recessione . Nella settimana, il Dow è sceso dell’1,3%, l’S&P 500 ha perso il 2,2% e il Nasdaq ha perso il 4,3%. L’S&P 500 ha registrato il suo primo semestre peggiore in un anno dal 1970, in calo del 21%, mentre il Nasdaq ha registrato il suo primo semestre peggiore in assoluto, in calo di quasi il 30%. Anche i principali benchmark hanno registrato ampi ribassi trimestrali e mensili. L’S&P 500 è sceso dell’8,4% a giugno, mentre il Dow e il Nasdaq hanno registrato perdite mensili rispettivamente del 6,7% e dell’8,7%.

I Treasury hanno registrato un deciso rally questa settimana, con il rendimento del Treasury USA a 10 anni che è sceso al di sotto del 2,9% venerdì, mentre gli investitori hanno cercato beni rifugio in mezzo alla crescente incertezza economica. Nel frattempo, i prezzi del petrolio sono aumentati dopo che l’OPEC ei suoi alleati hanno concordato di non aumentare la produzione al di sopra dei livelli precedentemente concordati, con il prezzo del greggio West Texas Intermediate (WTI) che è salito appena al di sopra di 108 dollari al barile.

La prossima settimana, il mercato del lavoro sarà sotto i riflettori con il rapporto sui salari non agricoli del Dipartimento del lavoro del Dipartimento del lavoro che uscirà venerdì. Altri rapporti sul mercato del lavoro, tra cui il Job Openings and Labour Turnover Survey (JOLTS) , nonché il Rapporto nazionale sull’occupazione di ADP che monitora la crescita degli stipendi del settore privato , forniranno ulteriori approfondimenti sul mercato del lavoro. PMI internazionalemartedì saranno pubblicati i sondaggi che monitorano il sentiment delle imprese in tutto il Regno Unito e nella zona euro. I verbali delle riunioni per l’ultima riunione politica del FOMC, tenutasi a metà giugno, saranno disponibili mercoledì. Sarà una settimana tranquilla per gli utili aziendali, appena prima che gli utili del secondo trimestre entrino in marcia verso l’alto a metà luglio.

Leggi anche: Previsioni aggiornate Mercati Finanziari

Cosa aspettarsi dai mercati finanziari questa settimana
Mercati finanziari: sarà Orso o Toro?

Riassumendo cosa accadrà questa settimana

Martedì, il Bureau of Labor Statistics (BLS) pubblicherà il suo rapporto Job Openings and Labour Turnover Survey (JOLTS) per maggio.
Martedì saranno disponibili anche i sondaggi PMI internazionali che monitorano il sentiment delle imprese in tutto il Regno Unito e nell’eurozona.
Il fornitore di buste paga Automatic Data Processing (ADP) pubblicherà giovedì il suo rapporto nazionale sull’occupazione di giugno.
Venerdì seguirà il rapporto sui salari non agricoli del Dipartimento del lavoro del Dipartimento del lavoro.
Calendario eventi:

Lunedì 4 luglio

Festività del mercato statunitense (Giorno dell’indipendenza)

Martedì 5 luglio

Ordini di fabbrica (maggio)
PMI S&P Global Composite dell’Eurozona (giugno)
PMI S&P Global Composite del Regno Unito (giugno)

mercoledì 6 luglio

S&P Global Composite PMI (giugno)
PMI non manifatturiera ISM (giugno)
JOLTS Aperture di lavoro, licenziamenti, separazioni (maggio)
Verbale della riunione del FOMC (riunione sulla politica di giugno)

Giovedì 7 luglio

Levi Strauss ( LEVI ) riporta i guadagni
Report sui salari privati ​​di ADP (giugno)
Bilancia commerciale; Crescita delle esportazioni e delle importazioni (maggio)

Venerdì 8 luglio

Report sui salari non agricoli (giugno)
Tasso di inflazione in Cina (giugno)
Rapporti sul mercato del lavoro

La prossima settimana, gli analisti di mercato riceveranno importanti aggiornamenti sulla forza del mercato del lavoro statunitense. Martedì, il Bureau of Labor Statistics (BLS) rilascerà il suo rapporto Job Openings and Labor Turnover Survey (JOLTS) che tiene traccia di aperture di lavoro, assunzioni, dimissioni e separazioni per il mese di maggio. Le aperture di lavoro, che si sono attestate vicino al record di 11,4 milioni ad aprile, dovrebbero essere leggermente diminuite a 11,3 milioni a maggio. Un record di 4,4 milioni di americani ha lasciato il lavoro ad aprile, in un mercato del lavoro storicamente rigido con un’elevata domanda di lavoratori.

Giovedì, il fornitore di buste paga Automatic Data Processing (ADP) rilascerà anche il suo rapporto nazionale sull’occupazione di giugno che traccia la crescita delle buste paga nel settore privato . Le stime di consenso prevedono un aumento di 200.000 posizioni a maggio, dopo un guadagno di 128.000 ad aprile. La crescita degli stipendi del settore privato è notevolmente rallentata negli ultimi mesi, da un massimo di 600.000 posizioni guadagnate a febbraio.

Venerdì seguirà il rapporto sui salari non agricoli del Dipartimento del lavoro del Dipartimento del lavoro. Il consenso stima che a giugno siano state aggiunte 265.000 posizioni nette, decelerando da un guadagno di 390.000 a maggio. A maggio, le buste paga non agricole si attestavano a 151,7 milioni, appena lo 0,5% al ​​di sotto del picco pre-pandemia di 152,5 milioni registrato a febbraio 2020.

I continui guadagni nei prossimi mesi permetterebbero al mercato del lavoro di riprendersi completamente e, alla fine, superare, il suo pre- -livello pandemico. Nel frattempo, il tasso di disoccupazione dovrebbe essere rimasto stabile al 3,6% a giugno, un livello che ha mantenuto per tre mesi consecutivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *