Investire in Titoli di Stato Stati Uniti Conviene? Come Comprare Bond Usa

Oggi parleremo delle Obbligazioni di Stato degli USA, uno dei titoli finanziari più sicuri del mondo, comprendendone tipologie, rendimenti e quindi l’effettiva convenienza. Vediamo se conviene comprare titoli di Stato USA, come fare per comprarli dall’Italia e i vari problemi che si hanno con il pagamento delle tasse.

Investimenti adatti perfettamente a soggetti dalla bassa tolleranza al rischio, titoli di credito che corrisponderanno i loro rendimenti periodicamente o a scadenza, da poche settimane a 30 anni. Disponibili anche dall’Italia, quelli statunitensi possono offrire ottime occasioni di guadagno. Come comprare Titoli di Stato U.S.A.?

Cosa sono i Titoli di Stato U.S.A.?

Chiamati col termine generico Treasury U.S.A., i Titoli di Stato statunitensi o Treasury Bond, sono obbligazioni governative dal rischio minimo, con probabilità estremamente basse d’insolvenza grazie all’emissione del Governo Federale U.S.A.: unico rischio risulterebbe il suo improbabile default.

Considerati veri e propri beni rifugio, sono strumenti a reddito fisso che pagano agli investitori il loro valore nominale. Meno volatili rispetto ad azioni, ETF o altri asset, sono una soluzione ideale contro crisi finanziarie e tensioni geo-politiche, sebbene propongano rendimenti inferiori alle obbligazioni societarie ma superiori a quelli di Titoli di Stato italiani o da altre nazioni.

Essi si distinguono per:

  • Scadenza, da 4 settimane a 30 anni
  • Rendimenti, in funzione di durata, tipologia e oscillazioni del dollaro
  • Retribuzione, periodica o a scadenza
  • Rating, assegnato dalle agenzie specializzate al Governo statunitense, (di solito hanno una tripla AAA+)

Secondo SIFMA (Securities Industry and Financial Markets Association), a fine 2021 il mercato dei Treasury statunitensi ha un valore di 46 trilioni di dollari, al primo posto al mondo seguito da Cina e Giappone.

Investire in Titoli di Stato Stati Uniti , obbligazioni usa
Sopra: un esempio di un Treasury Bond dal valore di 1 milione di dollari emesso nel 1977

Quanti tipi di Treasury U.S.A. esistono?

Chiamati comunemente T-Bonds un termine americano per dire obbligazioni, esistono più tipologie di Treasury, con rendimenti che possono crescere o decrescere a seconda delle condizioni di mercato.

come comprare buoni del tesoro americani
Sopra: esempio di T-Bill

1. T-Bills

Contrazione di Treasury Bills, sono Titoli a breve termine con durata dalle 4 alle 52 settimane. Non pagano interessi periodici agli investitori, poiché vengono venduti a prezzo scontato rispetto al valore nominale: il rendimento sarà la differenza valore nominale/prezzo scontato d’acquisto. Possono essere venduti in qualsiasi momento.

Nella categoria rientrano anche i CMB (Cash Management Bills), con le stesse dinamiche e durate da 7 giorni a 12 settimane.

2. T-Notes

Contrazione di Treasury Notes, sono Titoli a breve-medio termine con durata dai 2 ai 10 anni. Pagano cedole semestrali fino alla scadenza. Il rendimento sarà determinato all’asta e sul valore nominale a scadenza. Il prezzo d’acquisto sarà invece variabile sulle basi d’asta e maggiore o minore al valore nominale. Possono essere mantenuti fino a scadenza o venduti anticipatamente sul mercato secondario.

Il T-Note a 10 anni fornisce elevata liquidità ed è impiegato come riferimento della salute economica degli Stati Uniti, calcolando benchmark bancari e tassi ipotecari, per questo è fortemente richiesto da investitori istituzionali, banche centrali e Governi.

3. T-Bonds

Contrazione di Treasury Bonds, sono considerati i Titoli di Stato americani per antonomasia, a lungo termine con durata dai 20 ai 30 anni. Come i T-Notes, pagano cedole semestrali a tasso fisso sino alla scadenza, quando si riceverà il valore nominale. Il rendimento sarà determinato all’asta mensile e sul valore nominale a scadenza, ma sarà maggiore rispetto agli altri Titoli U.S.A. per la maggiore durata, anche il prezzo sarà variabile sulle basi d’asta.

Anch’essi possono essere mantenuti a scadenza o venduti anticipatamente sul mercato secondario ad almeno 45 giorni dall’acquisto. Sono estremamente validi come piani pensionistici e per creare rendite future.

In T-Notes e T-Bonds il valore nominale potrebbe non venir garantito in caso di vendita anticipata. Tutte le tipologie possono essere invece acquistate con investimenti minimi e multipli di 100,00 dollari fino al valore massimo in singola asta di 5 milioni di dollari.

Quali sono i Titoli di Stato U.S.A. disponibili sul mercato oggi?

Attualmente sono disponibili 11 Treasury:

 

Nome

Tipologia

Durata

Rendimento

Variazione annuale

Scadenza

U.S 1-Month Treasury

T-Bill

1 mese

1,2914

+2432,16%

02/08/2022

U.S. 3-Month Treasury

T-Bill

3 mesi

1,7025

+3238,24%

29/09/2022

U.S. 6-Month Treasury

T-Bill

6 mesi

2,5169

+4648,87%

29/12/2022

U.S. 1-Year Treasury

T-Bill

1 anno

2,7523

+3776,48% 

15/06/2023

U.S. 2-Year Treasury

T-Note

2 anni

2,8390

+1094,87% 

30/06/2024

U.S. 3-Year Treasury

T-Note

3 anni

2,8635

+546,97%

15/06/2025

U.S. 5-Year Treasury

T-Note

5 anni

2,8842

+235,76%

30/06/2027

U.S. 7-Year Treasury

T-Note

7 anni

2,9301

+145,42%

30/06/2029

U.S. 10-Year Treasury

T-Note

10 anni

2,889

+101,97%

15/05/2032

U.S. 20-Year Treasury

T-Bond

20 anni

3,3670

+70,17%

15/05/2042

U.S. 30-Year Treasury

T-Bond

30 anni

3,116

+52,34%

15/02/2052

 

Di questi Bond, a giugno 2022 il rendimento dei Treasury a 10 anni oscilla tra 2,5 e 3, rispetto all’1,5 di fine 2021, mentre è maggiore quello dei Treasury a 20 e 30 anni tra 3 e 3,5, rispetto all’1,8 di dicembre.

Si possono acquistare Titoli U.S.A. dall’Italia?

Se si risiede negli Stati Uniti, i Treasury di qualsiasi tipologia possono essere acquistati all’asta in via telematica presso Treasury Direct, piattaforma ufficiale del Tesoro U.S.A. che non prevede commissioni non avendo intermediari. Non è disponibile a cittadini fuori dagli Stati Uniti.

Al contrario, qualora si risieda in Italia o altri paesi extra-U.S.A., i Titoli statunitensi possono essere liberamente acquistati presso la propria banca o un broker online, all’interno dell’internet banking o su piattaforma esterna, tra tutte Interactive Brokers e MeXeM. Entrambe le soluzioni possono prevedere commissioni fino allo 0,82%.

Tutti i Titoli sono tassati a livello federale dal 10% al 37%, sebbene siano esenti da tasse statali e locali. In Italia la tassazione ammonta al 26% ai sensi dell’art. 3 del TUIR.

Come acquistare buoni del tesoro dagli Stati Uniti

Ci sono tre modi per acquistare Treasury. La prima è chiamata asta di offerta non competitiva. Questo è per gli investitori che sanno di volere la nota e sono disposti ad accettare qualsiasi rendimento. Questo è il metodo utilizzato dalla maggior parte degli investitori individuali. Possono andare online su TreasuryDirect per completare l’acquisto. Un individuo può acquistare solo 5 milioni di dollari in Treasury durante una determinata asta con questo metodo.

Il secondo è un’asta competitiva. Questo è per coloro che sono disposti ad acquistare un Tesoro solo se ottengono il rendimento desiderato. Devono passare attraverso una banca o un broker. L’investitore può acquistare fino al 35% dell’importo dell’offerta iniziale del Dipartimento del Tesoro con questo metodo.

Il terzo è attraverso il mercato secondario, dove i proprietari del Tesoro vendono i titoli prima della scadenza. La banca o il broker funge da intermediario.

Puoi trarre profitto dalla sicurezza dei Treasury senza possederne effettivamente nessuno. La maggior parte dei fondi comuni di investimento a reddito fisso possiede titoli del Tesoro. Puoi anche acquistare un fondo comune di investimento che possiede solo Treasury. Ci sono anche fondi negoziati in borsa che tracciano i Treasury senza possederli. Se hai un portafoglio diversificato, probabilmente possiedi già dei Treasury.

Fluttuazioni di prezzo

Una volta emessi i buoni del tesoro e le obbligazioni, i loro prezzi oscillano, quindi i loro rendimenti rimangono legati ai prezzi di mercato. Ad esempio, supponiamo che il governo emetta un’obbligazione a 30 anni con un rendimento del 10% quando i tassi di interesse sono alti. Nei prossimi 15 anni, i tassi prevalenti scendono in modo significativo e vengono emesse nuove obbligazioni lunghe al 5%. Gli investitori non saranno più in grado di acquistare l’obbligazione più vecchia e continueranno a ricevere un rendimento del 10%. Invece, il suo rendimento alla scadenza diminuirà e il suo prezzo aumenterà.

Conviene investire in Titoli di Stato degli Stati Uniti?

Concludendo quest’analisi, emerge che i Titoli di Stato americani sono un ottimo strumento d’investimento sul breve-medio-lungo periodo perfettamente adatto alle basse tolleranze al rischio: dati i loro rendimenti sono l’ideale per una strategia di mantenimento e risparmio ma non di guadagno, per cui sono più adatte obbligazioni societarie da rendimenti e rischi maggiori.

Considerati l’investimento finanziario più sicuro in assoluto, in quanto tutte le agenzie di rating gli danno una tripla AAA.

A conti fatti, il loro acquisto è  conveniente comprare Bond USA per fare investimenti a bassissimo rischio e per  per diversificare il proprio portafoglio ammortizzando le perdite. Tuttavia, prima di investire in Treasury U.S.A. è sempre consigliato osservare i loro rendimenti e seguire i trend del dollaro e dell’economia statunitense in generale.

Il lato negativo è che come tutte le obbligazioni hanno rendimenti nettamente inferiori alle migliori azioni.

Come i Tesori influenzano l’economia americana e mondiale

I titoli del Tesoro influenzano l’economia in due modi importanti. In primo luogo, finanziano il debito degli Stati Uniti. Il Dipartimento del Tesoro emette titoli sufficienti per pagare le spese correnti che non sono coperte dalle entrate fiscali.  Se gli Stati Uniti fossero inadempienti sul proprio debito, queste spese non sarebbero state pagate. Di conseguenza, i dipendenti militari e governativi non riceverebbero i loro stipendi. I beneficiari di Social Security, Medicare e Medicaid rimarrebbero senza i loro benefici. È quasi successo nell’estate del 2011 durante la crisi del tetto del debito degli Stati Uniti.

In secondo luogo, i buoni del Tesoro influiscono sui tassi di interesse dei mutui . Poiché i titoli del Tesoro sono l’investimento più sicuro, offrono il rendimento più basso. La maggior parte degli investitori è disposta ad assumersi un po’ più di rischio per ricevere un po’ più di rendimento. Se quell’investitore è una banca, emetterà prestiti a imprese o proprietari di case. Se si tratta di un singolo investitore, acquisterà titoli garantiti da prestiti aziendali o ipoteche.

Se i rendimenti del Tesoro aumentano, gli interessi pagati su questi investimenti più rischiosi devono aumentare di pari passo. Altrimenti, tutti passerebbero ai Treasury se il rischio aggiuntivo non offrisse più un rendimento più elevato.

Domande frequenti (FAQ)

Quando i buoni del Tesoro pagano gli interessi?

I buoni del Tesoro e le obbligazioni pagano gli interessi ogni sei mesi.  I buoni del Tesoro offrono termini più brevi e pagano gli interessi una sola volta alla scadenza.

Cosa succede quando la Fed compra buoni del Tesoro?

Quando la Federal Reserve acquista titoli del Tesoro, è noto come ” quantitative easing “. Questa azione sopprime efficacemente i tassi di interesse aumentando la domanda. La Fed utilizza questa strategia per mantenere basso il costo del credito e incoraggiare la crescita economica.

Approfondimenti sulle Obbligazioni:

La Finanza dalla parte del piccolo investitore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *