Previsioni Prezzo Oro 2024, 2025, 2026. Quando Scenderà il prezzo?

La lunga storia dell’oro come valuta e riserva di valore lo distingue dagli altri metalli preziosi. È un bene rifugio, il che significa che il suo valore tende ad aumentare durante l’incertezza economica quando altre classi di attività affrontano rischi maggiori e, per estensione, è comunemente visto come una copertura contro l’inflazione. Tuttavia, proprio come qualsiasi altro bene, l’oro non è immune alle fluttuazioni dei prezzi e numerosi fattori possono portare a ciò.

Continua a leggere per scoprire come vengono determinati i prezzi dell’oro, cosa può farli salire o scendere e come prendere le migliori decisioni di investimento se stai pensando di entrare nel mercato dell’oro.

 

Come vengono determinati i prezzi dell’oro?

Se ti stai chiedendo cosa determina il prezzo dell’oro , sei nel posto giusto. I prezzi dell’oro, come qualsiasi altra merce, sono in uno stato di costante fluttuazione con scambi che si svolgono 24 ore al giorno nei mercati finanziari di tutto il mondo. L’oro viene prodotto principalmente attraverso l’estrazione mineraria, ma viene anche recuperato attraverso iniziative di riciclaggio, in genere da gioielli e monete ma anche da dispositivi elettronici come televisori e telefoni cellulari. Entra nel mercato anche attraverso le vendite della banca centrale. Il metallo prezioso ha molte applicazioni industriali, mediche e nella moda, ma costituisce anche un buon investimento.

Combinati, tutti questi fattori creano un flusso di domanda e offerta che, in definitiva, determina i prezzi dell’oro che sono generalmente quotati in dollari USA per oncia troy. L’attività di scambio tra acquirenti e venditori – inclusi produttori, consumatori, operatori speculativi, banche centrali e investitori – gioca tutti un ruolo nella determinazione del prezzo dell’oro.

Inoltre, il sentiment degli investitori può influenzare in modo significativo i prezzi dell’oro. Gli investitori in oro preoccupati per l’instabilità economica o politica tradizionalmente si rivolgono all’oro come bene rifugio e come copertura contro l’inflazione. Durante i periodi di maggiore stabilità o crescita economica, questi investitori possono liquidare i loro acquisti di oro per perseguire investimenti più rischiosi con un potenziale di rialzo maggiore a breve o medio termine. In genere, una maggiore domanda di investimenti aumenta i prezzi dell’oro mentre le vendite di oro tendono a vedere diminuire i prezzi.

Altri fattori che possono influenzare i prezzi dell’oro includono:

  • Inflazione: periodi di elevata inflazione erodono il potere d’acquisto della valuta cartacea, il che significa che le persone possono acquistare meno nel tempo con il proprio denaro. L’oro mantiene il suo valore meglio della moneta cartacea perché non è soggetto alle stesse pressioni economiche, il che lo rende un investimento interessante.
  • Tassi di interesse: quando i tassi di interesse sono bassi, il costo opportunità dell’oro – il potenziale vantaggio derivante dalla scelta di un investimento rispetto a un’alternativa – è inferiore. Ciò in genere aumenta la domanda e fa salire il prezzo dell’oro. Al contrario, quando i tassi di interesse sono elevati, il costo opportunità di detenere oro è più elevato, rendendo più attraenti altri investimenti. Storicamente, ciò diminuisce la domanda e fa scendere il prezzo dell’oro.
  • Tassi di cambio: anche le variazioni dei tassi di cambio possono avere un impatto sul prezzo dell’oro. Un dollaro più forte può rendere l’oro più costoso per gli acquirenti stranieri e ridurre la domanda globale. Al contrario, quando il dollaro sottoperforma rispetto a valute come l’euro o lo yen, gli acquirenti stranieri possono acquistare più oro con la loro valuta più forte, diminuendo l’offerta e aumentando la domanda.

Gli effetti di queste forze non si escludono a vicenda e spesso dipendono da altri fattori che esercitano un’influenza sul mercato. Tuttavia, sono certamente i più forti e più evidenti durante una relativa stabilità economica.

prezzo oro 2024
Il prezzo dell’oro nel 2024 ha superato la soglia psicologica dei 2.000 dollari all’oncia, un record storico, ora tutti si chiedono quando scenderà

Quando scenderanno i prezzi dell’oro?

È difficile prevedere quando i prezzi dell’oro oscilleranno. Potresti considerare il cambiamento della domanda degli investitori come un indicatore di prezzi in aumento o in calo, ma questa è una misura retroattiva che è più reattiva alla performance del mercato o all’instabilità politica globale.

Mentre l’economia globale continua la ripresa dalla pandemia di COVID-19, le banche centrali hanno adeguato le politiche monetarie (ad esempio, allentamento monetario) per stimolare la crescita economica. Ciò ha portato ad un periodo di tassi di interesse più bassi, che ha aiutato i prezzi dell’oro. Tuttavia, le banche centrali sono state costrette a cambiare rotta di fronte a un’inflazione elevata da decenni e a modificare di conseguenza la politica monetaria (ad esempio, con una stretta monetaria). Queste politiche hanno comportato un aumento dei tassi di interesse e una conseguente diminuzione della domanda di oro. L’inflazione globale continuerà probabilmente a scendere nei prossimi anni, il che potrebbe ridurre il prezzo dell’oro e la sua necessità come copertura.

È impossibile prevedere con certezza quando i prezzi dell’oro diminuiranno. Detto questo, dovresti monitorare le forze di mercato e gli indicatori economici pur essendo consapevole delle notizie internazionali significative, che possono influenzare il prezzo del metallo prezioso.

 

Fattori che causano la fluttuazione del prezzo dell’oro

È vero che l’oro mantiene bene il suo valore e tende a subire una minore volatilità rispetto ad altre materie prime. Tuttavia, il suo prezzo varia ancora su base giornaliera. Oltre a quelli menzionati in precedenza, ci sono molti altri fattori che influenzano il prezzo dell’oro.

Cambiamenti nella domanda e nell’offerta di oro

I prezzi dell’oro sono fortemente influenzati dalla rapidità con cui viene estratto o riutilizzato. La pandemia ha interrotto la produzione, diminuendo la fornitura regolare di oro e altri metalli preziosi , che ha portato l’oro al suo prezzo massimo storico nel 2020. Da allora le operazioni sono tornate a livelli più normali e l’offerta di oro è aumentata, il che ha successivamente ridotto i prezzi dell’oro. a breve termine. Tuttavia, dopo aver toccato il fondo nel 2022, a causa di vari altri fattori, il prezzo dell’oro nel 2023 è tornato vicino al suo massimo storico.

Volatilità del mercato

I prezzi dell’oro riflettono l’attuale andamento del mercato, il clima politico globale e molti altri fattori. Le fluttuazioni nei mercati finanziari possono anche causare volatilità nel prezzo dell’oro. Tuttavia, poiché molti investitori acquistano l’oro come bene rifugio, il suo valore rimane relativamente costante. Gli investimenti a lungo termine nel metallo prezioso difficilmente subiranno perdite.

Aumenti o cali aggressivi dei tassi di interesse

I tassi di interesse influiscono in modo significativo sul prezzo dell’oro. Quando i tassi di interesse aumentano, il costo opportunità di detenere oro aumenta, il che significa che gli investitori potrebbero perdere rendimenti più elevati in altre attività se mantengono i loro investimenti in oro. Di conseguenza, i prezzi scendono man mano che gli investitori spostano i loro capitali. Al contrario, quando i tassi di interesse scendono, il costo opportunità di detenere oro diminuisce, rendendolo un investimento più attraente e facendone salire il prezzo.

Inflazione e svalutazione monetaria

Gli investitori utilizzano l’oro come copertura contro l’inflazione e la svalutazione della valuta. Quando l’inflazione o il rischio di svalutazione monetaria sono elevati, gli investitori potrebbero rivolgersi all’oro come bene rifugio, facendone salire il prezzo. Quando l’inflazione è bassa, la valuta mantiene il suo valore e la domanda di oro può diminuire, provocando un calo del prezzo.

Eventi geopolitici

L’instabilità politica ed economica, le tensioni geopolitiche e i grandi eventi globali hanno sempre avuto un impatto sul prezzo dell’oro. Qualsiasi evento che crei incertezza e volatilità nei mercati finanziari potrebbe indurre gli investitori a rivolgersi all’oro come bene rifugio, il che può farne salire il prezzo.

Vale la pena notare che è possibile individuare i conflitti internazionali tracciando i prezzi storici dell’oro, con il valore dell’oro in costante aumento man mano che gli investitori si rivolgono ad esso per proteggersi da un mercato incerto. Ad esempio, quando la Russia ha invaso l’Ucraina nel primo trimestre del 2022, i prezzi dell’oro sono aumentati del 6%.

Previsioni del prezzo dell’oro per i prossimi 3 anni

Le previsioni sul prezzo dell’oro variano ampiamente, riflettendo un’incertezza sui fattori che secondo gli analisti guideranno il mercato. Alcuni fattori chiave osservati dagli analisti includono il ritmo degli aumenti dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve e di altre banche centrali, potenziali riduzioni dei tassi di interesse quando l’inflazione si attenua, la performance del dollaro USA rispetto alle valute estere, le prospettive economiche globali, il rischio di conflitti geopolitici e sentimento degli investitori.

Sulla base di questi fattori complessi, alcuni analisti ritengono che i prezzi dell’oro potrebbero raggiungere i 2.500 dollari per oncia troy entro la fine del 2023, un valore che supererebbe di gran lunga il precedente massimo storico raggiunto nel 2020. Altri analisti sono più cauti, prevedendo che i prezzi dell’oro rimarrà relativamente stabile o diminuirà nei prossimi anni.

In definitiva, il prezzo futuro dell’oro è impossibile da prevedere. Se stai pensando di investire in oro , una comprensione più approfondita dei fattori che guidano il mercato dell’oro può aiutarti a prendere decisioni più informate sull’opportunità o meno di investire e quando farlo.

Perché l’oro è considerato un bene rifugio?

L’oro ha una fornitura limitata, il che lo rende relativamente stabile in termini di valore. È universalmente accettato e riconosciuto, facilitando la conversione nella maggior parte delle valute. Allo stesso modo, il valore dell’oro tende ad aumentare con l’inflazione, rendendolo la copertura perfetta. Anche i governi e le banche centrali mantengono riserve auree strategiche. Tuttavia, da quando è stato abbandonato il gold standard , il metallo prezioso non è legato a nessun paese o governo in particolare, e il suo valore non è così volatile come altri asset che dipendono dalla salute dell’economia globale.

Qual è la giusta quantità di oro in cui investire?

Quando si considerano gli investimenti, è sempre importante analizzare il budget, la tolleranza al rischio e gli obiettivi. Dovresti determinare le ragioni per cui investi in oro, il risultato che intendi ottenere e la quantità del tuo portafoglio che desideri allocare.

Per gli investimenti a lungo termine, un’IRA sull’oro può essere un’opzione interessante. Come gli IRA tradizionali, gli IRA sull’oro offrono vantaggi fiscali per i fondi accantonati e tenuti in custodia per la pensione. Poiché questi IRA esistono come investimenti in oro, offrono maggiore sicurezza dalle crisi finanziarie o dalle recessioni economiche.

Se sei interessato a questo tipo di investimento, valuta la possibilità di esaminare le migliori società IRA sull’oro per saperne di più sulle tue opzioni.

Per gli investitori individuali, non esiste una quantità di oro giusta o sbagliata in cui investire. Tuttavia, si consiglia di non sovraallocare, con i consulenti che suggeriscono non più del 10% del portafoglio complessivo dedicato ai metalli preziosi. Il superamento di tale livello potrebbe limitare i benefici di partecipazioni ben diversificate.

Diversi modi per ottenere esposizione all’oro

Coloro che cercano come acquistare oro potrebbero trovarsi sopraffatti da tutte le opzioni. Esistono vari modi per iniziare a investire in oro e il metodo scelto dipende da fattori quali quanto desideri investire e i tuoi obiettivi a lungo termine. Ciascun approccio presenta vantaggi e svantaggi, quindi è bene conoscerli per prendere una decisione più informata.

Titoli auriferi

Un modo per investire in oro è acquistare azioni di società che estraggono o sono altrimenti coinvolte nella produzione di oro. Questi titoli sono in genere più volatili rispetto al prezzo dell’oro fisico in quanto soggetti a maggiori forze di mercato, ma possono fornire agli investitori un facile accesso al mercato dell’oro.

Inoltre, le azioni aurifere possono essere allettanti per gli investitori in reddito poiché molti pagano dividendi. Ad esempio, le due più grandi società di estrazione dell’oro del mondo – Barrick Gold Corporation e Newmont Corporation – pagano dividendi con rendimenti significativi, superiori al mercato.

Fondi negoziati in borsa sull’oro (ETF)

Gli Exchange Traded Fund (ETF) offrono un altro modo di investire in oro. Un ETF sull’oro è un tipo di fondo che fa leva sul prezzo dell’oro o delle società affiliate alla sua estrazione e produzione. Questi fondi sono quotati in borsa e offrono un modo semplice per investire in oro senza le complicazioni e i problemi normativi legati all’acquisto di oro fisico. Come altri ETF, gli ETF sull’oro raccolgono i fondi degli investitori. Tali fondi vengono utilizzati per detenere oro fisico, azioni di società che fanno leva sull’oro o entrambi.

Oro fisico

Chiunque può acquistare lingotti d’oro sotto forma di monete, tondi, lingotti o lingotti. Questo metodo è interessante per alcuni investitori in quanto fornisce beni tangibili. Tuttavia, se non prevedi di possedere l’oro, dovrai pagare le spese correnti per l’assicurazione, la conservazione e la manutenzione.

I lingotti sono generalmente valutati ai prezzi correnti del mercato dell’oro, mentre i prezzi delle monete d’oro possono variare. I lingotti o i lingotti hanno un prezzo per oncia, ma come nel caso dei gioielli o di qualsiasi oro lavorato, i prezzi al grammo possono essere più comuni quando si investe in monete e potrebbero essere leggermente superiori ai prezzi spot del metallo prezioso.

Futures sull’oro

I futures sull’oro sono contratti che consentono agli investitori di acquistare o vendere una quantità specifica di oro a un prezzo e a una data futuri specifici. Sebbene il trading di futures possa potenzialmente produrre rendimenti significativi, si tratta di una strategia altamente complessa che comporta rischi elevati. Per questo motivo, il trading di futures sull’oro è generalmente riservato a investitori esperti o professionali.

Punti chiave

I prezzi dell’oro sono determinati da vari fattori, ma sono guidati principalmente dalla domanda e dall’offerta. Le persone acquistano oro per molteplici ragioni, tra cui l’investimento è la motivazione principale. Pertanto, il sentiment degli investitori è uno dei principali fattori che influenzano i prezzi dell’oro.

Durante i periodi di instabilità economica o politica, gli investitori si rivolgono all’oro come un modo per proteggere il capitale altrimenti vulnerabile. Questo aumento della domanda fa salire il prezzo del metallo prezioso. Al contrario, durante la stabilità o la crescita economica, gli investitori potrebbero liquidare le riserve di oro per sfruttare opportunità più redditizie, il che porta ad una diminuzione della domanda e ad un calo del prezzo.

Altri fattori che influenzano i prezzi dell’oro includono l’inflazione, la politica monetaria e i tassi di interesse, i tassi di cambio, i cambiamenti nella domanda e nell’offerta, la volatilità del mercato e gli eventi geopolitici. Sebbene i tempi delle fluttuazioni del prezzo dell’oro siano difficili da prevedere, il monitoraggio delle forze di mercato e degli indicatori economici può fornire informazioni utili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *