Azioni Luxottica: quotazioni e dividendi 2018, conviene investire?

Comprare azioni Luxottica conviene? Previsioni e dividendo 2018

Anche per il 2018, le azioni Luxottica offrono uno dei dividendi più alti della Borsa italiana, si tratta di azioni che hanno dato delle particolari soddisfazioni agli investitori nel corso della loro vita, e come vedremo è un’azienda che ha ancora molto da dire e un titolo azionario che può far guadagnare ancora a chi gli da fiducia.

Luxottica è stata fondata nel 1961, nel distretto di eccellenza dell’ ottica in Italia: siamo nel bellunese, e ad Agordo, Leonardo Del Vecchio inizia la sua “avventura” che lo vedrà partire come un bambino orfano la cui madre non riusciva a dargli da mangiare durante la 2a guerra mondiale, e diventare l’uomo più ricco d’Italia..

I primi anni di attività vedono la società impegnata a produrre esclusivamente conto terzi; solo in una fase successiva Luxottica inizia l’ attività produttiva in proprio.

Oggi la società si occupa dell’intero iter produttivo degli occhiali, ed anche della vendita.

Dalla città di Agordo, e dal singolo stabilimento, esistono oggi diversi stabilimenti tra Veneto e Trentino.

Luxottica, una storia aziendale prestigiosa

Lo sviluppo conosciuto negli ultimi vent’ anni è impressionante: si parla di produzione per molti marchi famosi su scala internazionale: Ray-Ban, Oakley, Chanel etc.

 

Tappa fondamentale è la fusione di Luxottica con Essilor, società francese leader per la produzione di lenti oftalmiche. Nasce così, nel Gennaio 2017, una holding italo – francese con sede a Parigi.

Azionista primario è Delfin, società finanziaria della famiglia Del Vecchio: la famiglia è a capo del maggior gruppo mondiale nel settore degli occhiali.

 

La Luxottica gestisce, oggi, più di 30 marchi di occhiali (tra propri e licenze).

Azioni Luxottica: dividendi 2018, conviene investire?

 

Il gruppo Luxottica oggi

 

Luxottica è oggi un grande gruppo, un’ azienda specializzata nel produrre e vendere occhiali, sia di lusso, sia sportivi. È presente in più di 150 paesi a livello mondiale, ed impiega più di 79 mila dipendenti.

Il 2015, a titolo esemplificativo, ha registrato un fatturato di 9 miliardi di Eur.

 

Le azioni Luxottica, e le rispettive quotazioni, riflettono le condizioni “di salute” di un grande gruppo, ancora in fase di crescita, nonostante dalle analisi storiche delle quotazioni, si denota un calo delle quotazioni con l’ inizio della crisi economica.

 

Considerando il quinquennio 2011 – 2016, le azioni Luxottica hanno raddoppiato, ed oltre, il proprio valore. Le quotazioni avvengono alla Borsa di Milano (FTSE MIB – codice ISIN IT0001479374), ma le azioni sono anche quotate alla Borsa americana (codice ISIN US55068R2022).

 

QUOTAZIONE AZIONI LUXOTTICA IN TEMPO REALE: 


Considerando le previsioni (outlook) delle maggiori banche di affari, a Luxottica viene confermato il rating uguale, o maggiore di A.

Sono da valutare possibili eventuali ritocchi al ribasso sulla base delle previsioni sul fatturato, sull’ incisività del management, oltre che dell’ incertezza sui mercati finanziari.

 

Luxottica ha conosciuto negli ultimi anni alcune difficoltà, specie per quanto riguarda le scelte di politica monetaria (nello specifico la gestione del cambio Eur / Usd). Le azioni sono reputate ancora appetibili, con possibilità di crescita e recupero del terreno perduto.

Possiamo dire, in via preliminare, che le azioni Luxottica rappresentano un titolo solido con buona attitudine a staccare un dividendo ogni anno (anche se non in entità costante).

 

Di norma, il dividendo (o cedola) viene staccato dopo il 20 Giugno di ogni anno, ed il range degli importi pagati ha registrato andamenti altalenanti: dal 2000 in poi, si è passati da dividendi pari a Eur 0,14 ad Eur 1,44 per azione. Possiamo azzardare, comunque, che per gli investitori vi è sempre stato un ritorno economico.

 

Verso il dividendo 2018

 

In tema di dividendi, vi sono buone notizie per i possessori di azioni Luxottica.

La decisione del Consiglio di Amministrazione è stata quella di “proporre” la distribuzione di un dividendo (2018) in crescita rispetto all’ anno precedente.

La distribuzione del dividendo 2018 (esercizio 2017) è stata fissata ad Eur 1,01 per azione. Il totale dei dividendi distribuiti raggiungerà quota Eur 483 milioni, ed un esborso che rappresenta circa il 50% dell’ utile netto consolidato.

 

Vi sono due date da ricordare in merito: il 23 Aprile, giorno di stacco del dividendo, ed il 25 Aprile giorno di inizio dei pagamenti (scostamento delle date rispetto al consueto pagamento nel mese di Giugno).

 

L’ importo del dividendo in distribuzione rappresenta il buon andamento dell’esercizio 2017. I ricavi sono stati pari ad Eur 9,16 miliardi, con una crescita del 2,2% (rispetto all’ anno precedente). L’ utile operativo è stato pari ad Eur 1,44 miliardi, anch’ esso in crescita del 2,7% rispetto all’ anno 2016.

L’ utile netto di Luxottica si è assestato ad Eur 970 milioni: crescita del 12,2% rispetto ad Eur 882 milioni del 2016. Considerando l’ utile per azione, abbiamo Eur 2,03 rispetto ad Eur 1,84 del 2016.

 

In tema di indebitamento, al termine dell’ esercizio 2017, la posizione debitoria era pari ad Eur 740 milioni, in contrazione del 37,1%. Il rapporto indebitamento netto e margine operativo lordo è pari a 0,4.

 

Dalla distribuzione del dividendo, così come dalla notizia di distribuzione, è necessario prestare attenzione all’ andamento delle quotazioni delle azioni Luxottica.

Quotazioni della società Luxottica attuali e conclusioni

 

Prendendo come riferimento la data del 16 Marzo 2018, le azioni Luxottica Group spa registrano una chiusura pari ad Eur 51,32. La capitalizzazione di mercato è pari a Eur 24,89 miliardi.

Il rendimento su base annua (riferito alle quotazione) si assesta a circa il 16%.

 

Considerando le notizie, ed i dati sopra esposti, proviamo a trarre delle conclusioni in merito al se conviene investire in azioni Luxottica.

 

Senz’ altro lo sviluppo del Gruppo ha avuto un rinvigorimento ulteriore dal 2017, in seguito alla fusione con la francese Essilor.

Stiamo considerando una delle eccellenze italiane nel mondo: competenze tecniche, industriali, e di vendita fanno di Luxottica un gruppo apprezzato e riconosciuto su scala mondiale.

I dati di bilancio 2017 sono stati positivi, ed in crescita rispetto all’ anno 2016: vi sono le premesse che il trend possa essere mantenuto anche per l’ anno in corso.

Unica attenzione da prestare, è l’ incertezza del cambio Eur/Usd dovuta alle tensioni geopolitiche ed alla situazione finanziaria generale.

 

Si può concludere che conviene investire in azioni Luxottica sulla base di quanto sopra esposto, in un’ ottica di medio periodo.

Titoli di aziende italiane su cui investire: –

Azioni BremboLandi Lorenzo SpaEnergica Motor CompanyTechnogymMediasetAzioni JuventusAzioni FCAAzioni ENIQuotazione titolo ENAV</a< – PirelliTELECOM Italia ENAV Sito Ufficiale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *