Quanto ha Guadagnato chi ha Comprato Azioni TESLA con l’IPO?

Se hai investito 5.000 di euro nell’IPO di Tesla, questo è quanto denaro avresti ora

Non ci sono molti titoli più controversi di Tesla ( NASDAQ: TSLA ) , il produttore di veicoli elettrici ideato e voluto dal gènio imprenditoriale di Elon Musk che ha sconvolto il mondo automobilistico dalla sua offerta pubblica iniziale nel 2010.

Dopo aver inizialmente prodotto una “concept car” Roadster, Tesla passò alla Model S, una berlina di lusso, e alla Model X, un SUV di lusso. Ma questi risultati impallidiscono rispetto all’introduzione della Model 3, la prima auto di mercato di massa di Tesla che parte da poco più di $ 35.000, introdotta nel 2017.

Il modello 3 ha il potenziale per essere un punto di svolta nel settore automobilistico, in quanto un veicolo a basso costo potrebbe stimolare l’adozione di massa di veicoli elettrici, portando a un circolo virtuoso in cui Tesla raggiunge grandi economie di scala e aumentando margini e profitti. Il prossimo anno, la società introdurrà il modello Y, un veicolo crossover economico, che potrebbe eguagliare o superare il successo del modello 3. Ancora più entusiasmante, Tesla ha in programma di svelare il suo nuovo camioncino la prossima settimana il 21 novembre.

Sebbene questo titolo azionario sia appena positivo per l’anno, negli ultimi tre mesi è aumentato di oltre il 45%. L’ondata è arrivata in seguito a un rapporto del terzo trimestre che ha superato le aspettative di profitto , nonché l’entusiasmo per i nuovi veicoli ancora da introdurre.

Naturalmente, Musk e il suo team non pensano a breve termine ma piuttosto a lungo termine. E nel lungo periodo, il titolo di Tesla è stato enormemente redditizio per i primi investitori, anche se la società stessa non è attualmente redditizia in quanto investe in una crescita dirompente. Quindi, quanto bene hanno capito i primi azionisti?

Quanto ha Guadagnato chi ha Comprato Azioni TESLA con l'IPO?
LE AZIONI TESLA SONO AUMENTATE DI 20 VOLTE.

Il prezzo IPO è stato basso?

Nessuno di questi recenti successi è stato assicurato quando la società è diventata pubblica nel giugno 2010. Tutti gli investitori dovevano continuare a credere a Elon Musk e al suo team e alla loro visione di creare la prima nuova società automobilistica pubblica negli Stati Uniti dal 1956. Aggiunta ancora più rischio, era un veicolo completamente elettrico, un concetto che molti grandi operatori storici non erano riusciti a produrre in modo redditizio.

In effetti, con poco più di una visione, tecnologia all’avanguardia e un imprenditore seriale con un ottimo track record al timone, le azioni di Tesla sono state rese pubbliche a soli $ 17 il 29 giugno 2010. Il primo giorno di negoziazione, la sua azione ha guadagnato oltre il 40% a $ 23,89. Eppure, anche se fossi un investitore pubblico che non ha ottenuto il prezzo di IPO pre-negoziazione, avresti comunque fatto una piccola fortuna.

Oggi, le azioni di Tesla ammontano a $ 347, poco più di 20 volte il suo prezzo IPO e oltre 14 volte il prezzo alla fine del primo giorno di negoziazione. Questo è un rendimento totale rispettivamente dell’1,941% e del 1,322%. Se avessi investito $ 5.000 e hai avuto la fortuna di entrare al prezzo IPO di $ 17, il tuo titolo Tesla varrebbe oggi $ 102,050. In nove anni e quattro mesi, si tratta di un rendimento medio annuo del 38,3%.

Le controversie attuali sembrano molto simili al passato

Certo, Tesla è stata a lungo controversa. Ancora oggi, molti eminenti investitori come Jim Chanos e David Einhorn sono a corto di titoli Tesla. Musk ed Einhorn hanno persino avuto una guerra di parole su Twitter di recente, con Musk che ha deriso la scommessa persa di Einhorn e Einhorn che ha sfidato la veridicità di Tesla riguardo ai suoi dati finanziari. Alcuni altri scettici si sono fissati sulle molte partenze dirigenziali dall’azienda. D’altra parte, i tori potrebbero concludere che l’elevato turnover è il risultato della complessa cultura maniaca del lavoro di Tesla, che genera benefici complessivi.

Tuttavia, la controversia ha sempre seguito Tesla, anche quando il suo prezzo era un ventesimo di quello che è ora. Come puoi vedere, dal 2012 l’interesse per Tesla è rimasto circa il 20% delle azioni totali in circolazione.

Inutile dire che queste brevi scommesse contro Tesla hanno perso molti soldi finora.

Vale la pena essere ottimisti?

È difficile vedere esattamente dove andranno le azioni Tesla da qui, poiché la sua capitalizzazione di mercato è schizzata a oltre $ 60 miliardi e pochi la definirebbero mai “a buon mercato”. È stato anche difficile vedere il sorprendente successo che avrebbe avuto sul mercato quando sarebbe diventato pubblico nel 2010.

Tuttavia, non era difficile sapere che Elon Musk era intelligente, tecnologicamente esperto e aveva la visione di lanciare un prodotto altamente dirompente. Il tono di Musk era che Tesla aveva una velocità ineguagliata di innovazione che poteva catapultarla davanti a operatori storici, burocratici e obsoleti. Dati i risultati recenti, sembra che Tesla stia realizzando quella promessa.

Naturalmente, le entusiasmanti aziende in crescita non sempre funzionano ( Moveipass , nessuno?). Tuttavia, la lezione per gli investitori, in particolare i giovani investitori, è che le speculazioni sulle società in crescita dirompente con i fondatori-amministratori delegati altamente investiti possono talvolta ripagare, e in grande stile. Come puoi vedere, fintanto che sei ben diversificato, i rendimenti di una sola “Tesla”, se detenuti a lungo termine, possono compensare molti altri investimenti di crescita che non si comportano. Assicurati di effettuare diverse scommesse e dimensioni in base alla tua tolleranza al rischio.

Tesla sembra essere sulla buona strada per fare la storia. Mentre il titolo potrebbe non generare i massicci ritorni degli ultimi nove anni, sarà sicuramente eccitante da guardare.

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *