Come Pagare il Parcheggio con lo Smartphone: le Migliori APP

Lo sapevi che oggi si può pagare il parcheggio auto con il telefonino? Proprio così, in questo articolo ne parleremo di come pagare il parcheggio con lo smartphone, quali sono le migliori App da scaricare, ma prima facci fare una premessa doverosa.
Le città italiane, soprattutto nei centri storici, sono sempre più un groviglio di strisce blu e parcheggi a pagamento.
Un vero stress che tocca sempre più spesso agli automobilisti, intenti prima a cercare un posto disponibile e poi a ricercare tagliandi e tachimetri, per poter lasciare la vettura senza rischiare multe.
Ti è capitato di preventivare una piccola fermata e di esserti poi dovuto trattenere molto di più, con la preoccupazione di non aver pagato a sufficienza per il parcheggio?
In assenza di tecnologie apposite, in questo caso, saresti stato costretto a correre di nuovo al tachimetro, pagare ulteriormente ed apporre un nuovo bigliettino nella tua vettura in tempo utile.

Ma adesso non è più così!


Sono state inventate e sono già pienamente operative delle applicazioni da smartphone che ti consentono di saldare in pochi click il costo del parcheggio per la tua vettura.


I vantaggi sono evidenti, intanto, perché puoi pagare effettivamente e precisamente per il tempo che ti occorre (prolungandolo se necessario o impostando il minimo, se ti serve) ed in più perché puoi farlo a distanza.


Potrai finalmente liberarti dalla preoccupazione di disporre di moneta contante spicciola per queste operazioni e potrai provvedere al pagamento del parcheggio auto, anche una volta raggiunto il punto d’interesse, senza perdere tempo.

Pagare tramite app il parcheggio vuol dire concretamente poter sfruttare i mezzi di trasferimento del denaro più pratici come Paypal o la carta di credito, il tutto in pochi click, abbandonando completamente il problema delle monete necessarie per i parchimetri (sempre assenti, quando servono!).

Come Pagare il Parcheggio con lo Smartphone: le Migliori APP

Quale APP per smartphone serve davvero per pagare il parcheggio?

Esistono diverse APP destinate al pagamento in remoto dei parcheggi, ovviamente dovrai affidarti a quelle ufficiali ed attendibili per non sprecare tempo e denaro.
L’APP più diffusa, nota e pratica è sicuramente MyCicero disponibile su tutti i principali sistemi operativi (Android, iOS e Windows).

Come Pagare il Parcheggio con lo Smartphone: l’App più utilizzata del momento


MyCicero è un’APP diventata in breve tempo molto popolare perché non solo consente di pagare i minuti effettivi di parcheggio, ma anche perché contiene preziosi strumenti per pianificare i tuoi spostamenti, integrando anche treni, bus e metro.


MyCicero è utilizzabile non sono nelle grandi città (dove i suoi strumenti possono essere sicuramente maggiormente apprezzati) ma anche nei piccoli centri urbani, dove i controllori dei veicoli in sosta sono tenuti a verificare che il veicolo – non contrassegnato da apposito tagliandino cartaceo – non abbia provveduto diversamente a saldare il pagamento del parcheggio.


Ma i servizi offerti da MyCicero non finiscono qui! Semplicemente navigando sull’APP potrai acquistare biglietti ed abbonamenti per i mezzi pubblici che potrai avere con te e vidimare direttamente da smartphone.

Fattore non trascurabile per tutte queste comodità, MyCicero è scaricabile ed utilizzabile in maniera completamente gratuita, quindi non sono richiesti sovrapprezzi per il saldo di biglietti e parcheggi tramite questo strumento.

Nota bene però: prima di approfittare dei vantaggi dell’APP MyCicero dovrai assicurarti che il Comune in cui ti trovi sia convenzionato. MyCicero, infatti, è “compatibile” con circa 60 località italiane tra cui ricordiamo Roma, Milano, Taranto, Torino, Bologna, Trento e tante altre.

Direttamente sul sito dedicato a MyCicero potrai accertarti delle località abilitate ed eventualmente noterai che il numero dei centri aderenti è in costante crescita. 

Come funziona MyCicero?

Ti sei già accertato di essere in una delle città abilitate al sistema di pagamenti MyCicero e vuol capire concretamente come utilizzarlo? Eccoci qua pronti a seguirti passo per passo!


Come prima cosa dovrai scaricare l’APP MyCicero e creare gratuitamente un account.


Per non sbagliare, riconoscerai l’APP giusta dalla caratteristica icona viola con i baffi.


Aperta l’APP dovrai spuntare la voce accanto “ho letto le condizioni d’utilizzo” e poi premere “inizia”.


A questo punto potrai premere la voce “Iscriviti come nuovo utente”.


Ti verrà richiesto di compilare una piccola scheda anagrafica con nome, cognome, numero di telefono, password ed email.


Dovrai impostare On sul tasto On/Off relativamente all’accettazione delle condizioni di privacy e quindi cliccare su “Procedi”.

 

Riceverai, entro pochi secondi, un SMS di conferma con un codice di verifica che dovrai digitare nel campo “inserisci codice di attivazione”.

Cliccando un’ultima volta su “procedi” avrai creato ed attivato il tuo account MyCicero.

Cliccando su “facilita i tuoi acquisti” potresti cominciare a settare le impostazioni della tua APP ma, per velocità, potrai cominciare a navigarla selezionando “lo faccio dopo”.

Come potrai vedere l’APP MyCicero è particolarmente intuitiva. Per cominciare ad utilizzarla effettivamente, dovrai selezionare l’icona a forma di “omino” presente in alto a destra per accedere al tuo account e digitare la targa del tuo veicolo ed impostare la “ricarica credito”, ossia versare sull’APP un piccolo importo che sarà a disposizione per i tuoi acquisti sull’APP, quindi sostanzialmente per pagare i parcheggi e ciò che desideri.

Cliccando su “ricarica credito” potrai selezionare liberamente l’importo che desideri utilizzare (per il momento) su MyCicero e dovrai utilizzare un metodo di pagamento valido scegliendo tra Paypal, Postepay Evolution,  Satispay, Sisal Pay, Masterpass o qualsiasi carta di credito del circuito Visa o Mastercard.

A seconda del metodo di pagamento selezionato, dovrai digitare i dati richiesti.

Per inserire la targa del tuo veicolo, invece, dovrai cliccare sempre sull’omino e poi su “gestione targhe” dalla sezione “soste e ZTL”. Nel campo “descrizione breve” dovrai digitare giusto qualche informazione in più sul tuo veicolo tipo “Alfa Romeo Giulietta colore arancione”.

Riceverai dunque via mail un talloncino di riconoscimento che dovrai stampare ed apporre in maniera visibile nel veicolo (nei Comuni che ne fanno richiesta è obbligatorio ma in ogni caso se ne consiglia l’esibizione per evitare spiacevoli inconvenienti).

Come si paga il parcheggio su MyCicero?

Completate le operazioni preliminari descritte nel precedente paragrafo, il tuo account è abilitato ed attivo al servizio pagamento parcheggi.
Per pagare la tua sosta (anche stando lontano dal punto in cui hai parcheggiato l’auto) ti basterà cliccare su “Sosta e ZTL” e selezionare il tipo di parcheggio che intendi pagare tra “strisce blu, garage, parcheggi a prenotazione, agevolazioni/abbonamenti, permessi ZTL”.


Una volta selezionato il tipo di parcheggio potrai selezionare il tempo desiderato e confermare il pagamento col credito residuo.


In più potrai avvantaggiarti della comoda funzione “Trova la mia auto” che memorizza il punto in cui hai parcheggiato e funge da promemoria e mappa per poterla recuperare.

Google Pay

Un altro metodo di pagamento per parcheggi è quello che utilizza Google Pay.

Una volta che la postazione automatica avrà calcolato quanto dovete pagare per l’auto in sosta vi dirà il totale da pagare, a quel punto basterà avvicinare lo smartphone alla macchinetta che eroga il biglietto del parcheggio ed ecco che avrete pagato.

Un sistema rapido e semplice che sostituisce le monetine che difficilmente si trovano quando se ne ha bisogno. D’altronde Noi sosteniamo da tempo che Google Pay sia il migliore sistema per pagamenti digitali.

Parliamo di Investimenti e Prestiti dal 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *