Google Pay App: Cos’è, Come Funziona la App per Pagamenti Google

Google Pay: cos’è e come funziona la App per Pagamenti di Google? Google Pay App, è un metodo sempre e veloce di pagare in qualsiasi posto ti trovi tramite il tuo smartphone con Google collegato con una carta di credito ricaricabile o altro tipo di conto di banca ( di seguito troverai l’elenco di banche italiane , conti correnti e carte di credito con cui puoi utilizzare G Pay) .
La tecnologia legata ad internet sta cambiando il mondo e i metodi di pagamento stanno cambiando molto velocemente.
Dalla carta moneta si è passati alle carte di credito, ora è il momento delle App per pagamenti tramite Smartphone, il passo successivo saranno dispositivi microchip sottocutanei che potremo portare sempre con Noi , ma cerchiamo di capire come funziona questo sistema di pagamento di Google.
Di seguito scoprirete cos’è, come si scarica, come fare pagamenti online e in negozi fisici con lo smartphone usando la tecnologia contactless, come collegare la Vostra prepagata o altra carta.

NB: per usare il Tuo smartphone come strumenti di pagamento collegato alla Tua carta, anche la Tua carta deve avere la possibilità di essere usata in modalità contactless.
Vai avanti, leggi tutto l’articolo e guarda i video che spiegano tutto in modo semplice ed intuitivo

Google Pay: Cos'è, Come Funziona la App per Pagamenti GoogleGoogle Pay App: Cos’è, Come Funziona la App per Pagamenti Google

Man mano che sempre più metodi di pagamento alternativi diventano disponibili in tutto il mondo, il denaro sembra che potrebbe diventare obsoleto un giorno. È ora di familiarizzare con alcuni dei metodi di pagamento digitali più popolari.

Lentamente ma sicuramente, ci stiamo avvicinando ad un mondo in cui il denaro fisico è completamente obsoleto. Sempre meno persone trasportano denaro contante, preferendo invece pagare con altri metodi più convenienti: con carta, con app come PayPal e sistemi smartphone come Apple Pay e Google Pay.

Quindi come funzionano i sistemi di pagamento per smartphone? Ecco alcune risposte ad alcune delle domande più importanti.

Importa la banca che uso?

Quando si tratta di che tipo di carta di credito o di banca si utilizza, è possibile notare una differenza tra Apple Pay e Google Pay. L’elenco delle banche che i due sistemi supportano varia a seconda del paese in cui vivi. Apple Pay supporta banche come Deutsche Bank e American Express, mentre Google Pay non ha Deutsche nell’elenco.

Apple ha un elenco completo di tutte le istituzioni finanziarie che supporta sul suo sito Web, così come Google . Google Pay può anche essere collegato al tuo conto PayPal e ad altri conti bancari, se preferisci.

Entrambi i sistemi sono facili da configurare: aggiungi la tua carta di credito o di debito al tuo smartphone in pochi minuti seguendo le istruzioni online. Le carte e i conti possono quindi essere trovati nel tuo portafoglio virtuale.

Dove posso usare questi metodi di pagamento?

Di nuovo, questo può dipendere da dove vivi e dalla popolarità di Apple e Googe Pay nel tuo paese. Ma in generale, puoi capire se un luogo accetta questi metodi se riesci a trovare i simboli: se il rivenditore ha una “G Pay”, “Apple Pay” o un simbolo di pagamento senza contatto, allora sei fortunato.

Posso pagare con uno smartwatch?

Sì, in realtà è molto più semplice rispetto a farlo con un telefono. Se possiedi un Apple Watch collegato ad Apple Pay, tutto ciò che devi fare è tenere il dispositivo fino al terminale di pagamento e premere due volte il lato dell’orologio per attivare Apple Pay, che è pronto per un minuto.

Non è nemmeno necessario sbloccare l’orologio in anticipo. Finché hai verificato te stesso ad un certo punto all’inizio della giornata, sei a posto. La stessa idea funziona per gli smartwatch Android di marchi come Fossil, Diesel, Armani, Michael Kors o altri.

Con il tuo iPhone, dovrai sbloccare il telefono con un PIN, un’impronta digitale o qualche altro metodo di accesso sicuro come FaceID o TouchID, prima di ogni pagamento.

Quanto sono sicuri questi pagamenti?

Pagare con il telefono è veloce, e questo potrebbe farti chiedere se questo significa che non è sicuro, poiché non sembrano esserci ostacoli.

Ma non devi preoccuparti: il sistema in realtà non salva i tuoi dati reali, ma crea una carta di credito virtuale con un numero separato.

Questo viene poi utilizzato per i pagamenti – e se il tuo telefono viene rubato, la banca non avrà bisogno di cancellare la tua vera carta, ma dovrà solo cancellare la carta virtuale, che è chiamata token. Il sistema token significa anche che i dati non possono essere hackerati o truffati.

Google Pay ti consente di effettuare acquisti fino a un certo limite (€ 25 (RM117) in Europa) senza ulteriori verifiche, che è simile al pagamento senza contatto con una carta. Se paghi di più, devi verificare la tua identità in qualche modo, inserendo un PIN, o con un sensore di impronte digitali o un riconoscimento facciale.

La mia privacy?

Il contante è sempre stato considerato imbattibile in termini di privacy, in quanto non lascia tracce. Tutto quello che puoi dire è quanti soldi sono stati prelevati da un account in totale, e non da dove è stato speso.

I contanti avranno sempre questo vantaggio rispetto a qualsiasi altro sistema, ma i pagamenti per smartphone proteggono almeno la tua identità dai rivenditori. L’unica informazione data è quanti soldi sono stati trasferiti e da quale banca proviene.

Apple dice che non può vedere nessuno dei tuoi dati, dato che tutto è crittografato. Google Pay, tuttavia, dice ai suoi clienti che potrebbe salvare alcuni dati, quindi se ti infastidisce, stai lontano.

Quanto costa Google Pay e Apple Pay?

Sia Apple Pay che Google Pay sono gratuiti per clienti e rivenditori. Tuttavia, Apple fa pagare le banche per il servizio – ma nessuno sa quanto. Gli esperti negli Stati Uniti affermano che potrebbe essere intorno allo 0,15% della transazione: in Europa è probabile che sia inferiore.

 

 

 

Recensioni di Carte Prepagate o di Carte di credito che ti possono interessare: HYPE – Mastercard – VIABUYWidiba PostePay EvolutionPayPal UnicreditCard 

Guida Passo per passo: come utilizzare Google Pay: la nostra guida per effettuare pagamenti sul tuo telefono Android

È ora di impostare il telefono per i pagamenti

Google Pay è il modo in cui puoi utilizzare lo smartphone o l’orologio Wear OS per effettuare pagamenti in modo rapido, semplice e senza dover rovistare il portafoglio o la borsa mentre ti trovi alla cassa.

Significa che puoi semplicemente toccare il telefono sul lettore senza contatto alla cassa e non doversi preoccupare di usare la tua carta o di portarti dietro un sacco di soldi.

La procedura di configurazione è semplice e utilizzeremo questa guida per spiegarti come puoi farlo e quindi utilizzare Google Pay. Devi assicurarti che il tuo telefono sia compatibile e avere una banca supportata prima di poter iniziare a pagare con il tuo telefono.

Originariamente chiamato Android Pay, il servizio di pagamento è stato rinominato all’inizio del 2018 su Google Pay. Ciò ha visto combinare insieme sia Android Pay che Google Wallet, ma per te significa essenzialmente che sono disponibili più funzioni all’interno dell’app e il nome è leggermente diverso.

Android Pay è stato lanciato negli Stati Uniti nel 2015 e nel 2016 è arrivato nel Regno Unito e in Australia, ma ora ci sono oltre 15 paesi che ora possono utilizzare Google Pay.

Di seguito ti illustreremo come configurare Google Pay e come effettuare il tuo primo pagamento.

Vai avanti premendo qui se stai cercando di configurare Google Pay su un orologio Wear OS

1. Che telefono hai?

Hai un telefono con supporto NFC (near-field-communication)? Hai Android 4.4 KitKat o superiore? Se la risposta è sì a entrambe le domande, sarai in grado di connetterti a Google Pay sul tuo nuovo dispositivo mobile.

Significa che non dovrai uscire e acquistare un nuovo telefono di punta per utilizzare il software di pagamento senza contatto. Android KitKat ha ormai pochi anni e se non stai eseguendo quel software potrebbe valerne la pena controllare se c’è un aggiornamento .

2. La tua banca lo supporta?

Indietro quando questo è stato chiamato Android Pay, il supporto delle banche è dove i problemi più affrontati. Ora ci sono molte più banche sul servizio Google Pay, ma vuoi comunque verificare se la tua banca e le tue carte sono compatibili.

La maggior parte delle principali banche degli Stati Uniti supporta Google Pay ora, ed ecco l’elenco completo in modo da poter verificare che il tuo account sia compatibile con il servizio.

Nel Regno Unito, molte banche supportano Google Pay, ma ci sono alcune importanti eccezioni di cui dovresti essere a conoscenza. Ad esempio, Barclays non supporta Google Pay e offre invece il proprio servizio.

Puoi trovare un elenco completo delle banche e delle carte supportate da Google Pay nel Regno Unito qui . L’Australia ha un elenco più limitato di banche che supportano Google Pay e le troverai tutte qui .

Se la tua banca non è inclusa, assicurati di tenere d’occhio nei prossimi mesi dato che Google sta continuamente introducendo nuove istituzioni finanziarie nel servizio.

3. Scarica Google Pay

Se utilizzi un dispositivo con software Android azionario, Google Pay potrebbe essere già pronto e in attesa sul telefono che desideri utilizzare. Non è necessario scaricarlo.

Dai al tuo telefono una rapida ricerca e se non riesci a vedere l’app, visita il Google Play Store per scaricare l’app direttamente sul tuo telefono.

4. Imposta un blocco schermo

Per utilizzare correttamente Google Pay è necessario disporre di una schermata di blocco sul telefono. Ciò significa che chiunque cerchi di accedere al dispositivo deve inserire un modello, un PIN, una scansione facciale o un’impronta digitale per poter accedere ai dati.

Per configurarlo, accedi all’app Impostazioni sul telefono e cerca “blocco schermo” o “sicurezza”. Quindi premi ‘tipo blocco schermo’, trova il tipo di lucchetto che desideri utilizzare e quindi configuralo da lì.

Se hai la possibilità di utilizzare uno scanner di impronte digitali, lo consigliamo perché è qualcosa che nessuno può replicare, rendendo il tuo telefono un po ‘più sicuro.

5. Aggiungi una carta di credito o di debito

Dove puoi aggiungere una nuova carta, un programma fedeltà o una carta regalo

Ora è finalmente giunto il momento di impostare la tua scheda e siamo molto vicini a te che sei in grado di spendere soldi dal tuo telefono.

Se apri l’app, verrai accolto da una schermata che include l’accesso a Android e ti darà la possibilità di aggiungere una carta di debito o di credito. Premi semplicemente il segno più in basso a destra e ti verrà scelto per scegliere una carta.

Se hai già una scheda compatibile collegata al tuo account Android, puoi semplicemente autorizzarla per Google Pay qui. Se la tua carta non è collegata, premi semplicemente il pulsante ‘aggiungi una carta’.

Il telefono utilizzerà quindi la fotocamera posteriore per raccogliere i dettagli della carta. Posizionalo su un tavolo di fronte a te e allinea l’immagine con la carta. Dovrebbe leggere i dettagli, ma se non funziona assicurati di premere il pulsante “aggiungi manualmente” e inserisci tu stesso i dettagli.

Dovrai anche verificare la tua carta, quindi scegli se ricevere un codice di verifica via email o inviarlo al tuo telefono come messaggio di testo.

6. Imposta la tua carta di pagamento predefinita

Questo è un passo importante per assicurarti di spendere soldi con la carta giusta. Se vedi solo una carta nell’app Google Pay, significa che è già l’opzione predefinita e puoi saltare questo passaggio del tutto.

 

Se hai aggiunto più carte, decidi quale ti piacerebbe utilizzare di più e apri il menu Scheda nell’app. Lì puoi toccare due volte la carta che vuoi rendere predefinita e premere ‘imposta come carta predefinita’.

È davvero semplice, ma questo ti assicura che stai usando la carta giusta quando inizi a spendere e non accumuli un grosso debito su una carta che non ti rendi conto che stavi usando.

7. Aggiungi un programma fedeltà regalo

Una selezione dei programmi di fidelizzazione disponibili nel Regno Unito

Annoiato di avere carte fedeltà e ricompensa che ti riempiono le tasche? Google Pay può aiutarti con questo dato che puoi allegare alcune carte premio al negozio. Ti ricorderà quindi di usare la tua carta quando entri nel negozio, puoi facilmente guadagnare punti e talvolta offre anche offerte esclusive.

Nel Regno Unito, ad esempio, puoi impostare Costa Coffee, Tesco Clubcard, Boots Advantage, Nando’s, IKEA e molte altre carte ricompensa all’interno dell’app, in modo da non doverle portare con te.

Per fare ciò, è molto simile all’aggiunta di una scheda come il passaggio precedente in cui si preme il pulsante e si aggiunge un programma di fidelizzazione. Puoi quindi inserire la tua carta o inserire i dettagli manualmente da lì.

8. Inizia a spendere

Ora sei tutto pronto e puoi effettuare un pagamento con qualsiasi rivenditore che abbia un terminale senza contatto.

Entra in un negozio di tua scelta, accendi lo schermo dello smartphone e toccalo sul lettore e sarai in grado di effettuare qualsiasi pagamento fino a $ 30 o £ 30. Se si desidera effettuare un pagamento più elevato, è sufficiente sbloccare il telefono stesso e quindi toccarlo sul lettore senza contatto.

Riceverai una notifica quando avrai pagato tramite il telefono e dovrebbe funzionare rapidamente e semplicemente. Assicurati che il tuo telefono sia acceso e che tu sia via.

Oltre ai rivenditori fisici, puoi anche utilizzare Google Pay all’interno di una vasta gamma di app sul tuo telefono Android, tra cui Airbnb, Deliveroo, HotelTonight, ASOS e altri, oltre ai servizi di Google.

Istruzioni per l’uso

Come utilizzare Google Pay sul tuo smartwatch Wear OS

Vuoi essere in grado di effettuare pagamenti contactless direttamente dal tuo polso senza dover prendere il tuo portafoglio o anche il tuo smartphone dalla tasca? Se possiedi un orologio Wear OS , potresti essere in grado di farlo.

1. Che orologio hai?

Questa è una parte importante del fatto che sarai in grado di utilizzare Google Pay sul tuo orologio. Per poter ordinare Google Pay, il dispositivo del tuo sistema operativo Wear dovrà disporre di una comunicazione NFC (near-field-communication).

Solitamente i dispositivi di fascia alta sono dotati della tecnologia pronta all’uso, mentre alcuni dispositivi più economici come Ticwatch E e Ticwatch S non hanno NFC a bordo. Se non hai NFC, non puoi utilizzare Google Pay.

Per sapere se l’orologio ce l’ha, accedi all’elenco delle app sul tuo orologio Wear OS e verifica se Google Pay è già installato. Se è così, significa che sarai in grado di usarlo.

2. In quale paese vivi?

Inoltre, non tutti i Paesi che supportano Google Pay – over 15 al momento della stesura – possono utilizzarlo anche sugli smartwatch. Nel maggio 2018, è una funzione esclusiva per coloro che vivono negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Spagna, in Australia, in Canada, in Polonia o in Russia.

Se non vivi in ​​uno di questi paesi, non sarai ancora in grado di utilizzare Google Pay sul tuo smartwatch.

3. La tua banca lo supporta?

Il prossimo passo è scoprire se la tua banca supporta Google Pay. Se risiedi negli Stati Uniti, dovrai controllare questo elenco per il tuo tipo di banca e carta. C’è anche un elenco per vedere se il tuo dispositivo è supportato da Google Pay nel Regno Unito qui mentre quelli in Australia li troverà tutti qui .

Se il tuo paese non è coperto sopra, troverai un elenco di paesi che supportano Google Pay qui . Se la tua banca non è inclusa, assicurati di tenere d’occhio nei prossimi mesi dato che Google sta continuamente introducendo nuovi servizi bancari su Google Pay.

4. Imposta Google Pay sul tuo orologio

Questo è dove diventerà un po ‘diverso a seconda che tu stia usando iOS o Android, ma è in gran parte lo stesso processo.

Scorri l’elenco delle app sul tuo smartwatch per trovare l’app Google Pay e quindi premi ‘Inizia’. Da lì, sarai incoraggiato a impostare un blocco schermo sull’orologio se non lo hai già fatto.

Dovrai eseguire questa operazione per poter utilizzare Google Pay al tuo polso e al termine sarai indirizzato al tuo telefono per inserire i dettagli esatti della carta.

Questo apparirà diverso a seconda che tu abbia un telefono Android o un iPhone, ma è solo il caso di inserire i dettagli della tua carta. Se hai già impostato Google Pay sul tuo telefono Android, vedrai già le tue schede supportate sull’orologio.

Quando hai finito di configurare la tua scheda, verrà visualizzata al polso e sarai pronto per effettuare un pagamento.

5. Vai e spendi

Congratulazioni, hai impostato Google Pay sul tuo orologio Wear OS. Ora potrai entrare in un negozio con un terminale senza contatto e pagare con il polso anziché con la carta bancaria o il telefono.

Per fare ciò, dovrai sbloccare l’orologio e aprire l’app Google Pay. Quindi, quando ti viene richiesto il pagamento, tienilo vicino al terminale senza contatto fino a quando senti un suono o senti una vibrazione dell’orologio.

Ora hai effettuato il pagamento! A volte ti verrà chiesto un numero PIN, quindi qui dovrai solo inserire il codice PIN che hai emesso dalla tua banca.

Google Pay Banche Compatibili App Pagamenti

Unicredit,

Nexi

Widiba

Mediolanum

N26,

Wirecard,

Revolut,

HYPE,

Banca Iccrea

UBI Banca

PostePay

Google Pay Banche Compatibili App Pagamenti

Parliamo di Investimenti e Prestiti dal 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *