Samsung Pay, le migliori carte compatibili

Era l’aprile 2018 quando Samsung Pay arrivava in Italia, rappresentando una svolta sostanziale nel pagamento online e offline. Una semplice app per pagamenti con cui è possibile sincronizzare una o più carte prepagate, così da trasformare il proprio smartphone in un portafoglio virtuale adatto a qualsiasi tipo di acquisto, sia online che nei negozi fisici. Ad aiutare anche la tecnologia contactless, che permette di pagare senza il minimo contatto tra smartphone e apparecchiatura di pagamento. Le carte a disposizione sono tante, e di queste è possibile sfruttarne i vantaggi.

Quali sono le carte prepagate migliori per Samsung Pay?

Un sistema che permette di collegare una o più carte di credito al proprio account Samsung, questo è Samsung Pay. Attraverso una app, ecco che il proprio cellulare diventa un portafoglio virtuale comodo e versatile, che non richiede più di portare numerose carte di credito nel portafoglio. Samsung Pay è compatibile solo con gli smartphone della serie Galaxy. Funziona correttamente coi maggiori circuiti di pagamento come:

  • Maestro
  • Mastercard
  • Visa & V-pay

Indipendentemente dalle carte collegate al suo interno, Samsung Pay ha anche la possibilità di essere bloccato da computer, rimuovendo le carte, grazie alla funzione Trova dispositivo personale.

Genius Card

Carta emessa da Unicredit, su circuito Mastercard, ha un IBAN che permette di utilizzarla come il conto corrente a cui è associata. Si può quindi utilizzare per pagare bollette, accreditare stipendi o pensioni e ricaricare il cellulare.

Si può richiedere direttamente in filiale o online sul sito Unicredit.it , bastano solo documento d’identità e codice fiscale.

Dalla validità di 3 anni, presenta delle commissioni in merito alle operazioni:

  • Emissione: 5 euro
  • Canone annuale: 24 euro, nessuno per gli under 30
  • Prelievo: gratuito da sportello Unicredit, 2 euro da altri sportelli
  • Deposito: gratuito prima volta, da 1 a 3 euro successive
  • Importo massimo ricaricabile: 50,000 euro
  • Prelievo giornaliero: 750 euro max

Estremamente sicura, con Genius Card si può attivare una polizza assicurativa in caso di furto, smarrimento o utilizzo non concesso in generale. C’è anche il servizio di cambio codice pin.

ViaBuy

Carta emessa dalla banca inglese PPO Financial, su circuito Mastercard, è dotata di IBAN e al pari di un conto corrente può ricevere bonifici, così come altre operazioni ordinarie. Si comporta come un conto corrente, ma non lo richiede.

La procedura di richiesta è completamente online, con un form da compilare e requisiti minimi: è necessario essere maggiorenni e risiedere nell’Unione Europea. Durante la procedura si può scegliere la variante di colore, tra nera e oro.

In linea con altre carte, anche ViaBuy ha dei costi, seppur contenuti:

  • Emissione: 69,90 euro
  • Canone annuale: 19,90 euro
  • Prelievo: gratuito
  • Deposito: gratuito, 1,75% per deposito da carta di credito o bonifico internazionale
  • Importo massimo ricaricabile: 50,000 euro
  • Prelievo giornaliero: 2,400 euro max

Viabuy non è contactless, tuttavia eccelle in termini di sicurezza ed consigliata per giovani, disoccupati, liberi professionisti e aziende.

Mediolanum Prepaid Card

E’ una carta emessa da CartaSi per conto di Mediolanum, su circuito Mastercard, a differenza di tante altre non ha IBAN integrato, pertanto non può essere utilizzata come conto corrente. Può però essere utilizzata per ricariche, prelievi e pagamenti online e offline.

Si può richiedere sul sito ufficiale oppure consultando un family banker, figura professionale di Mediolanum. E’ contactless e non richiede autorizzazioni di pagamento per somme inferiori ai 25 euro. E’ personalizzabile con nome e foto e si può scegliere il colore.

Mediolanum Prepaid Card prevede costi ridotti, ma alcuni limiti:

  • Emissione: 10 euro, gratuita per clienti sYoung under 27
  • Canone annuale: nessuno
  • Prelievo: gratuito presso Mediolanum, 2 euro presso altre banche, 5 euro presso banche fuori zona Euro
  • Deposito: 1 euro tramite Mediolanum Banking Center o app, 1 euro con opzione Semprecarica, 2,50 euro presso sportello SisalPay, 2 euro tramite portale CartaSi
  • Importo massimo ricaricabile: 3,000 euro
  • Prelievo giornaliero: 500 euro max

Grazie ai costi ridotti è consigliata per giovani, lavoratori dipendenti e disoccupati, è però sconsigliata per aziende e detentori di partita iva a causa dei limitati massimali e delle spese di commissione.

Banca Prossima Prepaid Card

Carta emessa da Banca Prossima, su circuito Mastercard, è dotata di IBAN ed ha quindi la possibilità di effettuare e ricevere bonifici. Il denaro al suo interno è associato al conto corrente di Banca Prossima, è perciò necessario averne uno per poterla richiedere.

E’ contactless e può sostenere pagamenti inferiori o uguali a 25 euro anche senza l’inserimento del pin.

Come tante altre carte, anche questa è soggetta ad alcuni costi di commissione:

  • Emissione: gratuita
  • Canone annuale: 18 euro
  • Prelievo: gratuito presso Banca Prossima, 2 euro presso altre banche, 5 euro presso banche fuori zona Euro
  • Deposito: 1 euro con bonifico, 2 euro presso sportello Banca Prossima, 1 euro online
  • Importo massimo ricaricabile: 60,000 euro
  • Prelievo giornaliero: 500 euro max

Grazie agli elevati massimali, i costi contenuti e l’alto standard di sicurezza, Banca Prossima Prepaid Card è particolarmente consigliata per aziende, artigiani, liberi professionisti e detentori di partita iva.

N26

Viene emessa dalla banca indipendente tedesca N26, su circuito Mastercard, è dotata di IBAN ed è quindi adatta per accreditare stipendi e pagare utenze domestiche.

La procedura per ottenerla è direttamente online ed è guidata con assistenza. I requisiti sono:

  • documento d’identità
  • email
  • cellulare per fare selfie per confermare l’identità

Disponibile in 3 versioni, la carta N26 ha costi differenti così come i bisogni che soddisfa:

  • Base
    • Emissione: gratuita
    • Canone annuale: nessuno
    • Prelievo: gratuito, 1,7% su valuta diversa da euro
    • Deposito: gratuito
    • Importo massimo ricaricabile: 20,000 euro
    • Prelievo giornaliero: 2,500 euro max
  • Black
    • Emissione: gratuita
    • Canone annuale: 118,80 euro
    • Prelievo: gratuito
    • Deposito: gratuito
    • Importo massimo ricaricabile: 20,000 euro
    • Prelievo giornaliero: 2,500 euro max
  • Metal
    • Emissione: gratuita
    • Canone annuale: 178,80 euro
    • Prelievo: gratuito
    • Deposito: gratuito
    • Importo massimo ricaricabile: illimitato
    • Prelievo giornaliero: 2,500 euro max

Questa carta è particolarmente adatta a giovani, lavoratori dipendenti, disoccupati e famiglie, ma è possibile intestarla anche ad aziende o detentori di partita iva.

Conclusioni

Mostrando una grande serie di punti di forza, è possibile sfruttare Samsung Pay collegando più carte contemporaneamente, utilizzando gli elementi migliori di ognuna di esse. Basta avere uno smartphone Samsung e l’app Samsung Pay, dopodichè non ci sarà più il bisogno di portare più carte prepagate nel portafoglio, che possono in alcuni casi rappresentare un ingombro non indifferente.

Samsung Pay aggira questo problema, trasformando lo smartphone in un comodo e pratico portafoglio virtuale, utilizzabile in ogni evenienza e predisposto per qualsivoglia tipo di pagamento. Ciò che è importante a conti fatti è scegliere attentamente quali carte sincronizzare, non solo in base alla liquidità, bensì anche e soprattutto a prestazioni e limiti di ognuna di esse.

Compatibilità per Google Pay 

investire in azioni di Pagamento online

Come fare pagamenti online 

Come aggiungere PostePay Evolution a Google Pay

App Bancoposta  

Skrill 

Migliori Money Transfer

Contactless 

Pagamento Contactless smartphone 

IBAN

Migliore App per fare pagamenti online 

Google Pay  

Compatibili con Google Pay

Apple Pay 

Banche compatibili con Google Pay 

Unicredit Mobile App

Prepagata Paypal  

Come Usare Paypal 

Pagare con Paypal  

Pagamenti con Paypal

Vendere con Paypal

Condizioni d’Uso Paypal 

istruzioni 3D Secure 

Istruzioni Google Pay 

Come pagare il parcheggio con lo smartphone 

Un’industria da 100 trilioni di dollari all’anno

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *