Samsung Pay, Banche, Dispositivi Compatibili, Carte Supportate

Sempre più persone, nell’ultimo periodo, usano i pagamenti digitali, cioè effettuano acquisti direttamente con il proprio cellulare anziché mettendo mano al portafoglio. Questo può avvenire grazie a Samsung Pay, il nuovo servizio realizzato dalla casa produttrice di smartphone coreana, che permette di effettuare pagamenti direttamente con un’app installata sullo smartphone o sullo smartwatch. Basta solo avere un dispositivo compatibile e collegare una carta di credito, dopo di chè si potranno effettuare acquisti senza avere il portafoglio in borsa.

Come si utilizza Samsung Pay?

Samsung Pay è un servizio di pagamento mobile che vede la luce in Corea del Sud nel 2015, ma che arriva in Italia solo a marzo 2018. Permette di pagare nei negozi con il solo smartphone, come se fosse una carta di credito, senza però l’utilizzo di contanti o effettive carte. E’ possibile utilizzarlo per qualsiasi tipo di pagamento, dal più semplice al più corposo, anche in posti come bar, ristoranti o supermercati o addirittura ai tornelli per i trasporti pubblici.

Funziona sia con i pos contactless, attraverso la tecnologia nfc, che con i pos classici, ossia quelli che richiedono il passaggio della carta di credito. Il servizio funziona sia in Italia che all’estero.

Samsung Pay, Banche, Dispositivi Compatibili, Carte Supportate

Per iniziare ad utilizzarlo occorre seguire una semplice procedura:

  • ƒRegistrare un account Samsung
  • Scaricare l’app Samsung Pay da Play Store o Samsung Apps (o vice versa col punto precedente)
  • Leggere e accettare i termini di utilizzo
  • Configurare il lettore di impronte digitali (se lo smartphone ne è provvisto) e/o un codice di sblocco
  • Collegare una carta di credito fotografandola
  • Confermare la propria identità (a seconda della carta collegata, con sms, telefonata o mail)
  • Inserire i dati personali e il cvc della carta
  • Ripetere l’operazione per ogni carta che si intende collegare

Da quel momento, l’app potrà essere utilizzata direttamente per effettuare pagamenti, prendendo come riferimento la carta di credito fotografata, che può essere selezionata di volta in volta, come fosse un portafoglio virtuale.

Durante la procedura di pagamento Samsung Pay ha bisogno dell’autorizzazione al pagamento. Quest’ultimo si può autorizzare attraverso:

  • inserimento codice pin
  • scansione impronta digitale (qualora lo smartphone supporti la funzione)
  • scansione retina

Samsung Pay garantisce inoltre la protezione delle carte di credito collegate attraverso la tokenizzazione dei dati, che non vengono mostrati durante le transazioni, e la piattaforma di sicurezza mobile Samsung Knox, che cripta e protegge i dati sensibili.

 

 Altre App per Pagamenti con Smartphone  >>> GoogleApple App BancoPosta

Per cosa è compatibile Samsung Pay? I dispositivi, le carte e le banche supportate

I dispositivi compatibili

Sebbene non sia ancora disponibile per tutti gli smartphone della casa coreana, Samsung Pay può essere utilizzato sulla maggior parte degli smartphone e degli smartwatch Samsung di ultima generazione:

  • Smartphone compatibili

    • Galaxy S10
    • Galaxy S10 Plus
    • Galaxy S10E
    • Galaxy Note 9
    • Galaxy S9
    • Galaxy S9 Plus
    • Galaxy Note 8
    • Galaxy S8
    • Galaxy S8 Plus
    • Galaxy S7
    • Galaxy S7 Edge
    • Galaxy S6 Edge Plus
    • Galaxy A9
    • Galaxy A8
    • Galaxy A7
    • Galaxy A6 (solo in nfc)
    • Galaxy A6 Plus (solo in nfc)
    • Galaxy A5 (2017)
    • Galaxy A5 (2016)
    • Galaxy J6 Plus
    • Galaxy J4 Plus
  • Smartwatch compatibili (nei dispositivi della serie Gear è necessario collegare Samsung Pay a Samsung Gear)

    • Galaxy Watch
    • Galaxy Watch Active
    • Gear S3 Classic
    • Gear S3 Frontier
    • Gear Sport (solo in nfc)

Qualora il dispositivo utilizzato sia supportato, l’app si può scaricare gratuitamente da Play Store o da Samsung Apps. Se non presente in questi store ma il dispositivo è comunque supportato, si può invece ottenere scaricando il file di installazione apk.

Le carte supportate

Samsung Pay funziona correttamente con i maggiori circuiti di credito, supporta quindi la maggior parte delle carte di credito e debito. Le carte possono essere impostate anche come carte trasporti, per pagare i mezzi pubblici qualora questi ultimi abbiano un lettore contactless.

I circuiti accettati sono:

  • Maestro
  • Mastercard
  • Visa
  • V-Pay

Le banche supportate

Sono già tanti gli istituti di credito che hanno stretto la collaborazione con Samsung Pay, e sono destinati ad aumentare non appena la casa coreana stringerà nuovi accordi.

Attualmente sono supportate le banche italiane più rinomate:

Al momento non sono ancora supportate carte Postepay, Fineco e N26, mentre Paypal è disponibile solo negli Stati Uniti.

Samsung Pay e le carte fedeltà

Altra peculiarità di Samsung Pay è la possibilità di collegare e gestire carte fedeltà. Queste ultime possono essere utilizzate al momento di uno specifico pagamento per accumulare punti. Sono inoltre previste promozioni e scontistiche per gli utenti Samsung Pay.

I circuiti fedeltà accettati sono:

  • Bennet
  • BoFrost
  • Chicco
  • Cisalfa Sport
  • DaybreakHotels
  • Deliveroo
  • Education First
  • Goldenpoint
  • Green Network
  • Ikea
  • Leroy Merlin
  • Moleskine
  • Old Wild West
  • Penny Market
  • Prenatal
  • Timberland
  • Yoox

Conclusioni

Considerato a conti fatti una vera e propria rivoluzione nel mondo degli acquisti, Samsung Pay è uno strumento utile a velocizzare le transazioni di qualsiasi entità esse siano, il tutto con la massima sicurezza e tracciabilità. Grazie alla tecnologia Knox, le carte collegate vengono infatti protette e messe in sicurezza, mentre è richiesta un’autorizzazione ad ogni movimento per prevenire pagamenti indesiderati.

LEGGI ANCHE >> Perchè anche Noi utilizziamo il pagamento con Smartphone – 

Dal pagamento di un caffè al bar o di un nuovo elettrodomestico al centro commerciale, passando per una cena al ristorante o per l’accesso al tornello dei mezzi pubblici, Samsung Pay rende più facile pagare anche qualora non si abbiano i contanti o il portafoglio a portata di mano. Grazie al supporto per le varie carte fedeltà, si avranno a disposizione anche scontistiche e promozioni dedicate.

Il tutto è chiuso in un solo strumento: uno smartphone, che diventa un portafoglio virtuale, sempre comodo e disponibile ad ogni necessità.

Dal 2012 informiamo su finanza personale , investimenti, banche e gestione finanziaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *