Migliore Carta Ricaricabile Settembre Ottobre 2020

Quali sono le migliore carta di credito ricaricabile di questo periodo?
In questo articolo cercheremo di districarci tra le tante offerte carte che abbiamo recensito ed eleggere la migliore carta ricaricabile
In un mondo sempre più connesso, avere una carta ricaricabile è diventato – se non indispensabile – così utile, che è praticamente obbligatorio averne una se vogliamo fare pagamenti online in sicurezza o fare pagamenti con lo smartphone e contactless senza pensieri.
Tra poco non ci saranno più nemmeno i normali scontrini, i POS saranno digitalizzati e collegati con l’Agenzia delle entrate, questo costringerà gli esercenti a prediligere sempre di più i pagamenti con carte di credito, in modo da evitare di tenere contanti, in modo da evitare eventuali rapine.
Anche il consumatore sarà spinto a pagare con carte di credito anzi che con contante, questo perchè è molto più sicuro fare un pagamento con una carta prepagata, magari collegata ad una App di pagamento e quindi utilizzare il cellulare, che non portarsi dietro carta moneta.
a carta ricaricabile è il mezzo di pagamento più facile ed efficace per persone che non hanno un lavoro stabile o che sono disoccupate e senza reddito.
Avere una carta prepagata moderna, magari con la possibilità di avere l’IBAN è ormai indispensabile nella società moderna.
Se si vogliono acquistare beni o servizi online, avere una carta è praticamente obbligatorio, per non parlare della sicurezza di non portarsi dietro denaro contante.
Prendiamo in esame alcune proposte sul mercato, al fine di comprendere quali possano essere le più interessanti, continua a leggere e scoprirai qual’è la migliore carta di credito prepagata che fa per te.

Cos’ è una carta di credito ricaricabile?

Prima di addentrarci nel tema di individuare le migliori, ricordiamo cos’è e come funziona una carta di credito.

Una carta di credito prepagata è uno strumento di pagamento, simile alle carte di credito tradizionali, anche se vi è una differenza rilevante.
Una carta di credito ricaricabile, di norma, non ha alcun collegamento ad un conto corrente tradizionale, e dispongono di un plafond di utilizzo “ricaricato”, precedentemente all’ utilizzo, da parte del titolare. In pratica, si ha piena libertà nel decidere quanto ricaricare, e quando ricaricare.
Ogni carta di credito prepagata ha dentro sé un limite (massimo) di spesa: non si può spendere più di quanto si è ricaricato, e forse per alcuni titolari è un ottimo strumento per monitorare le proprie spese.

Tra i vantaggi di queste tipologie di carte, troviamo il poter prelevare presso gli sportelli automatici, e godere delle garanzie offerte dai circuiti di pagamento maggiormente diffuso (Mastercard, e Visa ad esempio).
Gli svantaggi sono legati alla presenza di un plafond ricaricabile, e per il quale non si può sforare, e la presenza di commissioni, o spese da accertare prima di farne richiesta di sottoscrizione.

Migliore Carta di Credito Ricaricabile Prepagata con IBAN 2019

Migliori carte prepagate di settembre-ottobre, quali sono?

Negli ultimi anni sono sempre più gli italiani che utilizzano regolarmente carte prepagate, strumenti di pagamento innovativi e veloci che permettono di semplificare le principali operazioni di pagamento. Anche quando dotate di IBAN, il credito è legato solamente ai fondi al loro interno, che possono essere ricaricati ogni volta se ne senta il bisogno.

Utilizzando gli stessi circuiti delle carte di debito e credito, ne sono molte disponibili sul mercato e fare la scelta giusta non è cosa facile, per questo è necessaria una certa attenzione. Per scoprire quali siano le migliori carte prepagate di settembre-ottobre occorre perciò valutare ogni loro caratteristica, così da comprenderne punti di forza e debolezza.

Le 5 migliori carte prepagate di settembre-ottobre

Secondo un’indagine mUp Research e Norstat, dagli ultimi dati disponibili tra 2003 e 2017 sono circa 26 milioni gli italiani che utilizzano regolarmente carte prepagate, principalmente donne per il 63% e under 35 per il 67%. Queste sono preferite alle carte di credito, impiegate da 23,7 milioni di italiani, e sono seconde alle carte di debito, scelte da 34,9 milioni. Stando ai dati dell’Osservatorio Assofin, Crif-Nomisma, invece, nel 2018 la loro operatività è cresciuta del 26,5%.

Gratuite, con canone o con IBAN, le migliori carte prepagate di settembre-ottobre vanno incontro proprio alle esigenze crescenti della clientela, presentando versatilità e semplicità d’uso, oltre che facilmente gestibili da app, con caratteristiche e funzionalità adatte anche ai più giovani. Importante garanzia proviene dal pieno rispetto del Regolamento Delegato Europeo 389/2018 sulla protezione delle transazioni digitali.

Hype

Marchio legato a Banca Sella, Hype presenta una carta prepagata ricaricabile in due versioni, Start e Plus, non connessa ad alcun conto corrente. Contactless e su circuito Mastercard, è una carta che si presta ad utilizzo frequente sia in euro che in altre valute, grazie a elevati limiti di spesa: proprio per questo è particolarmente adatta a viaggiatori o chi non vuole un conto tradizionale.

  • Canone: nessuno per Start, 12,00 euro annuali per Plus
  • Emissione: gratuita online, 10,00 euro in filiale Banca Sella
  • IBAN: si
  • Ricarica: gratuita, 0,90 euro con altra carta, 2,00 euro in contanti, variabile con bonifico SEPA
  • Prelievo: gratuito (eccetto commissioni altre banche)
  • Plafond annuale: 2.500 euro per Start, 50.000 euro per Plus
  • Importo massimo giornaliero: 500,00 euro per Start, 1.000 euro per Plus

Tinaba

App presentata da Banca Profilo, Tinaba mette a disposizione una carta prepagata sicura e versatile, adatta alle principali esigenze. Su circuito Mastercard, attraverso l’apposita app consente di effettuare pagamenti online e offline e trasferire denaro ai propri contatti, o in alternativa raccogliere fondi per iniziative e progetti personali. Infine, è compatibile con Google Pay e Apple Pay.

  • Canone: nessuno
  • Emissione: gratuita
  • IBAN: si
  • Ricarica: gratuita
  • Prelievo: 2,00 euro presso sportelli area Euro, 4,00 euro presso sportelli extra-Euro
  • Plafond annuale: 12.500 euro
  • Importo massimo giornaliero: 250,00 euro

Viabuy

Carta indipendente su circuito Mastercard non associata ad alcun conto corrente e dotata di IBAN e tecnologia contactless, Viabuy è disponibile nelle varianti nera e oro seppur senza differenze, è adatta a giovani, disoccupati, stranieri e protestati poiché non ha requisiti eccetto maggiore età e residenza nell’Unione Europea, ma è valida anche per aziende o Partite IVA.

  • Canone: 19,90 euro annuali
  • Emissione: 69,90 euro
  • IBAN: si
  • Ricarica: gratuita con contanti o bonifico SEPA, 1,75 euro con carta credito/debito o bonifico extra-SEPA
  • Prelievo: gratuito
  • Plafond annuale: 50.000 euro
  • Importo massimo giornaliero: 2.400 euro

Wirex

Emessa da WaveCrest Holdings Limited, la carta prepagata ricaricabile Wirex e la relativa app sono un innovativo sistema di pagamento che consente l’utilizzo di Bitcoin, convertibili gratuitamente in valute tradizionali. Su circuito Visa, può essere anche in versione virtuale, utilizzabile direttamente da smartphone compatibile con Android e iOS.

  • Canone: 14,00 euro annuali
  • Emissione: gratuita per carta virtuale, 3,00 per carta virtuale secondaria, 17,00 euro per carta fisica
  • IBAN: no
  • Ricarica: gratuita
  • Prelievo: 2,25 euro da sportello italiano, 3,50 euro da sportello internazionale
  • Plafond annuale: 10.000 euro
  • Importo massimo giornaliero: 2.000 euro

Soldo

Emessa da Soldo Financial Services Ltd, la carta ricaricabile Soldo è una soluzione su circuito Mastercard particolarmente adatta alle aziende, con un facile controllo dei flussi di cassa. Facilmente gestibile da app dedicata, consente di prelevare e ricevere denaro anche in valute differenti dall’euro, mentre può essere sia in forma fisica che virtuale.

  • Canone: nessuno
  • Emissione: 5,00 euro per carta fisica, 1,00 euro per carta virtuale
  • IBAN: si
  • Ricarica: gratuita con bonifico
  • Prelievo: 1,00 euro in euro, 2,00 euro in valute diverse, gratuito da bonifico in Italia, 1,00 euro da bonifico in Europa
  • Plafond annuale: illimitato
  • Importo massimo giornaliero: 10.000 euro

Conclusioni

Al termine di quest’esame, si può facilmente concludere che le migliori carte prepagate di settembre-ottobre provengono da realtà innovative, all’avanguardia e che operano nel pieno rispetto delle normative vigenti, offrendo soluzioni dalle più ordinarie a quelle più avanzate, quindi alla portata di ogni categoria di clienti.

Non a caso, indipendentemente da educazione e conoscenza in materia economica, sono 26 milioni gli italiani che utilizzano carte prepagate: se da una parte vengono impiegate per le necessità di tutti i giorni, quali spesa al supermercato o acquisti generici, dall’altra si utilizzano solo in casi specifici, come spese di maggiore entità, contabilità aziendale o progetti vari; in altri casi ancora, si ricorre a operazioni come trasferimento di denaro o conversione valute, specialmente negli ambienti imprenditoriali.

Molto meno frequenti invece le attività legate alle criptovalute, come quelle offerte da Wirex per Bitcoin: secondo un’indagine Kaspersky, difatti, solo l’8% degli italiani sa esattamente cosa sono e come si utilizzano.

A conti fatti, facilità d’utilizzo, versatilità e comodità rappresentano i principali punti di forza delle carte prepagate, tanto da risultare superiori per numero alle carte di credito. Ciò non esclude però la necessità di avere forte consapevolezza e responsabilità, per trovare il prodotto più consono alle proprie esigenze: è sempre consigliato valutare attentamente ogni singola caratteristica, capendo così quale scelta potrà essere la migliore.

Conosciamo alcune delle carte prepagate più usate in Italia :

PostePay Evolution 

Ora ti spiegheremo perchè consideriamo PostePay Evolution una delle migliori carte ricaricabili oggi in Italia.

PostePay Evolution è rilasciata da Poste Italiane Spa, una società per azioni il cui maggiore azionista è lo Stato italiano, quindi si tratta di una banca sicura al 100%, che non ci creerà sorprese negative.

Poste Italiane, non è più solo un servizio postale da molto tempo ormai, ma è anche una banca commerciale vera e propria che vende propri prodotti finanziari come azioni, Buoni Postali, assicurazioni personali, Pensione integrativa, mutui e prestiti di vario tipo, ma fa anche da intermediario  di altri prodotti finanziari grazie alla sua piattaforma di Trading online , il tutto anche con un buon successo di investitori in quanto o vecchi clienti di Poste italiane o pensionati che riscuotono la pensione tramite Poste e che vedono più semplice investire i loro risparmi proprio usando le Poste come banca commerciale.

Ha un IBAN con il quale puoi fare e ricevere bonifici, come l’accredito dello stipendio, della pensione o pagare utenze, come acqua, luce, gas, o abbonamenti ( come Netflix, per esempio).

Può essere PostePay può essere collegata a Google Pay o App Bancoposta per fare pagamenti tramite smartphone e controllarne il saldo e movimenti.

I costi per pagamenti,

In Italia non c’è nessun costo, e nemmeno nei paesi dove c’è l’euro, invece all’estero dove non c’è l’euro, a quel punto paghi l’1,1% del totale del prezzo ( ad esempio se compri qualcosa in un negozio in Inghilterra), ma se paghi con la carta prepagata alla cassa, sia utilizzandola normalmente, che come contactless , sia pagando tramite smartphone, non avrai nessun tipo di costo.

I costi per la ricarica.

Questi dipendono da te, cioè da come decidi di ricaricare la carta prepagata PostePay Evolution.

  • 2 euro dal tabacchino,
  • 1 euro dall’ufficio postale,
  • 0 se fai un bonifico

 

Costo Paypal Evolution 5  euro + 15 euro di ricarica (che è obbligatoria la prima volta)
Quanto costa ogni anno? 12  euro
Quanti soldi posso depositare, al massimo? 30 mila  euro ( cifra massima)
Quanto posso ricaricare, al massimo?
  • Entro i limiti dell’importo massimo, cioè non posso avere comunque più di 30 mila euro sulla carta
  • Se ho più carte ricaricabili PostePay Evolution a mio nome , al massimo ci posso mettere 100 mila euro
Posso fare ricariche da poste.it e postepay.it tramite servizio BancoPosta Online o da conto BancoPostaClick o con altra Postepay? Sì, ma ci posso mettere massimo 3 mila euro
Posso fare solo 2 ricariche al giorno
Trasferimento P2P (Postepay 2 Postepay) Gratis (entro un massimale di 25,00 euro al giorno) fino al 31 dicembre 2019
Accredito della pensione o dello stipendio Gratis
Quanto posso prelevare al massimo dalla carta ricaricabile Poste Pay Evolution?
  • 600  euro da ATM bancario o ATM postamat, nei limiti del plafond da uffici postali abilitati (POS)
  • Mensile: 2.500,00 euro da ATM bancario o ATM postamat
Pagamento: quant’è il limite?
  • 3 mila e 500 euro per POS ogni giorno e 10 mila euro al mese
  • Presso gli Uffici delle Poste Italiane: il limite è dato dai soldi a disposizione
Costo di un bonifico SEPA in uscita
  • 1 euro se faccio il bonifico dalla App o dal sito di postepay.it
  • 3 euro e mezzo, se lo faccio da uno Sportello delle Poste
Costo di un postagiro
  • 50 centesimi di euro se lo faccio dalla App o dal sito postepay.it
  • 50 centesimi di euro se lo faccio da uno Sportello di Poste
Costo di un addebito Sepa Direct Debit Core
  • 40 centesimi di euro da Paesi dello Spazio Economico Europeo SEE
  • 1 euro e 50 da Monaco ( Principato) o dalla Svizzera

 Migliore Carta di Credito Ricaricabile Prepagata con IBAN 2019

La migliore carta prepagata per i costi : HYPE Plus

HYPE Plus è la carta prepagata di Banca Sella, la quale viene offerta gratuita e nella versione PLUS a pagamento di solo 1 euro al mese, cioè 12 euro all’anno.

Ecco perchè – secondo Noi – la HYPE Plus rientra tra le migliori carte di credito prepagate in offerta in Italia. Non abbiamo voluto scegliere la HYPE normale, non perchè non sia valida, ma perchè riteniamo che per 12 euro all’anno valga la pena usufruire di una carta ricaricabile con possibilità maggiori, specialmente quando si tratta di plafond.

Innanzitutto i costi: come potrete vedere, a parte i 12 euro all’anno, di costi ce ne sono pochissimi, nonostante si abbia un bel plafond e si possa comunque usufruire dei prodotti di Banca Sella.

Con la carta HYPE Plus è quasi tutto gratis, a parte i 12 euro all’anno per il costo annuale, 90 centesimi in caso di ricarica con altra carta 1,99 euro in caso di pagamento di bollettino e 1 euro per il RAV (Riscossione mediante AVviso , tipo le multe, per intenderci)

 Costo di attivazione  Gratis
 Costo annuale  12 euro
 Costo di ricarica da altro Hype  Gratis
 Costo Ricarica contanti presso Banca Sella  Gratis
 Costo ricarica bonifico IBAN  Gratis
 Costo ricarica con ATM   Gratis
 Costo ricarica con altra carta   Gratis ( fino al 31 Giugno 2019) POI 90 centesimi di euro
Costo Bonifico SEPA   Gratis
 Costo invio denaro verso una Hype  Gratis
 Pagamento con smartphone con Google Pay o Apple Pay  Gratis
 Costo Prelievo da Sportello ATM  Gratis
 Costo Pagamento tramite un Bollettino   1,99 euro
 Costo MAV  Gratis
 Costo RAV  1 euro

 

migliore carta di credito ricaricabile prepagata
Qual’è la migliore carta prepagata? Scoprilo su Economia Italia.

 

 

 

Carta Prepagata VIABUY: Senza Reddito e Stipendio Pagamenti Gratis
VIABUY è la prepagata del circuito Mastercard

Viabuy.

Viabuy offre una carta di credito prepagata, con proprio Iban, senza alcun controllo, o richiedere dettagli reddituali del richiedente.
La carta di credito Viabuy può quindi essere richiesta anche da soggetti protestati, senza allegare giustificativi reddituali.
Il circuito di pagamento collegato alla carta Viabuy è Mastercard. Non si richiede alcun conto corrente abbinato.

A livello economico possiamo considerare che non è previsto alcun canone (per i primi tre anni, poi Eur 19,90 all’ anno). L’ utilizzo del circuito Mastercard non comporta alcun costo per gli acquisti. In tema di ricariche della carta, abbiamo assenza di costi per le ricariche tramite bonifico. Per le ricariche tramite altre carte di credito, si applica l’ 1,75% sull’ importo da ricaricare.
Attenzione al costo, una sola volta, per l’ emissione della carta: pari ad Eur 69,90.

N26 Costi, Recensione, Ricarica, Card Prepagata del Conto Corrente
Sopra: la carta prepagata N26

N26

N26 è un’ altra delle proposte che possiamo considerare per la richiesta di una carta di credito prepagata.
Parliamo, a differenza di Viabuy, di un conto corrente con abbinata una carta di credito con circuito Mastercard.
Parliamo, quindi, di un conto corrente tradizionale, e N26 offre due versioni richiedibili.

La prima versione è il conto N26 standard.

Siamo in presenza di un conto corrente a costo zero, con cui si possono ricevere ed inviare bonifici, prelevare agli sportelli automatici, ed utilizzare la carta di credito con circuito Mastercard.
Il C/C N26 offre l’ invio della carta di credito al domicilio del richiedente senza spese, ed è possibile richiedere una carta di credito, aggiuntiva, senza spese.
La seconda tipologia di conto N26 è business. Parliamo di un conto corrente, ed una carta di credito prepagata rivolta ai liberi professionisti.
Le caratteristiche sono simili alla versione standard, ed in più si offre una promo cashback per l’ 0,1% sugli acquisti fatti con la carta.

Il conto corrente N26 Black è la versione evoluta rispetto alle due precedenti tipologie.

Mentre le due precedenti versioni non hanno alcun costo, con la versione Black, vi sono Eur 9,90 al mese per fruire di servizi diversificati. Tra questi servizi, troviamo la classica carta di credito Mastercard, una copertura assicurativa per i viaggi all’ estero, e per il furto del proprio cellulare. Sono previsti rimborsi per le spese mediche sostenute durante un viaggio all’ estero, e molto altro a protezione della persona con la collaborazione di Allianz assicurazioni.

Ultima possibilità offerta da N26 è il conto Metal, con abbinata una carta di credito premium, gestibile tramite apposita app.

La carta di credito offerta ha un tecnologia particolare: carta di credito tradizionale con possibilità di effettuare pagamenti con modalità contactless.
Questa proposta comporta una spesa mensile di Eur 16,90 e la messa a disposizione, da parte dell’ emittente, di una gamma di servizi diversificati, l’offerta di promozioni con la collaborazione di alcuni partner commerciali, e alcune coperture assicurative di Allianz.

 

carta di credito prepagata paypal

 

PayPal

La carta ricaricabile di PayPal è un’ottima carta non per quanto riguarda i suoi costi ma per le sue possibilità di utilizzo.

In effetti ha costi più alti delle altre carte, ma in quanto a possibilità di fare acquisti online  e transazioni online, non ha rivali.

Purtroppo i suoi limiti nei costi ( non altissimi, ma comunque importanti se si fanno tante operazioni ogni mese) non la rendono molto conveniente a livello economico, ma se non si si usa solo una volta ogni tanto, bisogna dire che è molto valida: difficile trovare siti che non accettino pagamenti con la PayPal o con un Conto Paypal.

migliore carta di credito prepagata unicreditcard

UnicreditCard Click

La Unicreditcard Click è la carta di credito prepagata di Unicredit.

Nella Nostra recensione QUI potrete trovare costi e vantaggi di questa carta prepagata, qui, fin da subito vi diciamo che Unicredit è l’istituto di credito più grande in Italia. Quindi si tratta di una delle banche più affidabili in assoluto e che i costi sono in linea con le altre sue concorrenti.

NEXI Quotazione: Conviene Prendere la Carta di Credito Nexi?

NEXI 

NEXI dal 2017 si è costituita come società per azioni.

Si tratta di una società che non solo emana carte di credito prepagate con commissioni molto interessanti, ma punta sul fatto che sia di grande diffusione cioè si accettata praticamente da tutti gli esercizi commerciali in Europa.

 

LEGGI ANCHE: – Apple PayMigliori APP per Pagamenti Online

 

Di seguito, ai link altre carte di credito con cartteristiche, costi e opinioni

Carta Revolut

HYPE

Prepagata Unicredit 

Fineco

Mastercard   

Flash Banca Intesa Sanpaolo

NEXI

NEXI Prepaid

Findomestic

VIABUY

Widiba 

Revolut

PostePay Evolution

PayPal 

Prepagata UnicreditCard  

Viva Gold Compass 

EPI

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *