Carta Prepagata Revolut recensione e opinioni 2020

Lo scenario delle transazioni digitali diventa sempre più fitto negli ultimi anni, anche quando si viaggia e si è costretti a fare pagamenti all’estero, cosa che specie con valute differenti desta non poche preoccupazioni. Con l’aumento delle transazioni cresce anche l’offerta di carte prepagate, sempre più evolute e innovative.

Tra le varie opportunità sul mercato c’è la carta prepagata Revolut, nata nel 2015 e che presenta una serie di caratteristiche che la rendono una delle migliori disponibili al momento. Dotata di IBAN, è utilizzabile come un conto corrente ed è la soluzione ideale per inviare e ricevere denaro ovunque nel mondo, senza la preoccupazione di tassi di cambio e commissioni. La recensione 2020 aiuta a scoprirne tutte le caratteristiche.

Cos’è Revolut?

Fondata nel 2015 in Regno Unito dai giovani startupper russi Nikolay Storonsky e Vlad Yatsenko, Revolut è una realtà che prende vita dalle loro esigenze di viaggio, con una carta di prepagata che rappresenta la soluzione ideale per ridurre le spese legate alle valute straniere.

Su circuito Mastercard, la carta prepagata Revolut consente di eseguire transazioni in 150 valute con tassi interbancari, i più convenienti disponibili, abbattendo definitivamente i costi della maggior parte delle operazioni.

Disciplinata nel Regno Unito da FCA, la carta Revolut può essere considerata un vero e proprio conto corrente in quanto dotata di IBAN, sebbene questo abbia sigla iniziale GB e non sia collegato a conti effettivi. Ciò non impedisce però di utilizzarla in totale libertà in Italia o altrove nel mondo, con la possibilità di:

Con plafond illimitato, è compatibile anche con Apple Pay e Google Pay, per utilizzarla è però necessaria l’app ufficiale Revolut. E’ contactless, permettendo pagamenti fino a 25,00 euro appoggiando la carta o lo smartphone al POS.

Carta Prepagata Revolut recensione e opinioni 2020

Come richiedere la carta Revolut?

L’utilizzo di Revolut è legato all’app ufficiale per Android e iOS, dove è necessario registrarsi attraverso dati anagrafici e copia di un documento d’identità. Una volta effettuata la registrazione si può versare all’interno una somma di denaro da bonifico o altra carta, senza soglie minime o massime. Escludendo costi provenienti da altre banche, l’operazione è gratuita.

All’attivazione il cliente avrà subito disponibile una carta prepagata virtuale, utilizzabile attraverso app Revolut, Apple Pay o Google Pay, ma si può richiedere gratuitamente una carta fisica plastificata, che arriverà entro 9 giorni all’indirizzo indicato.

Come funziona l’app Revolut?

Facile da utilizzare e intuitiva, l’app smartphone mostra sin dall’interfaccia principale:

E’ inoltre presente una funzione gratuita per convertire un importo in un’altra valuta, oltre a quella per inviare e ricevere denaro da altri utenti Revolut, mentre le versioni Premium e Metal consentono anche di acquistare criptovalute Bitcoin, Litecoin o Ethereum e altre ancora. Per gli investitori, è possibile anche fare trading online sul mercato azionario.

Tutte le transazioni sono effettuate con sistema di sicurezza 3D Secure. Infine, in caso di furto, smarrimento, utilizzo improprio o altre necessità, la carta Revolut può essere facilmente bloccata.

Caratteristiche della carta prepagata Revolut

Revolut è disponibile in 3 versioni, Standard, Premium e Metal, accomunate dal costo d’attivazione una-tantum. La versione Standard non prevede canoni mensili, che sono invece presenti su Premium e Metal. Oltre che per i prezzi, le carte si differenziano anche per soglie gratuite e funzionalità.

  • Attivazione: 5,00 euro
  • Invio carta fisica: 6,00 euro
  • Canone: nessuno per Standard, 7,99 euro/mese o 82,00 euro/anno per Premium, 13,99 euro/mese o 135,00 euro/anno per Metal
  • Imposta bollo: 34,20 euro annuali per giacenze superiori a 5.000 euro (IVAFE)
  • Plafond: illimitato
  • Pagamenti: gratuiti fino alle 500,00 sterline
  • Prelievi: gratuiti fino ai 200,00 euro per Standard, 400,00 euro per Premium, 600,00 euro per Metal
  • Limite prelievi: 3.000 euro/giorno
  • Bonifici: gratuiti SEPA, 0,50 euro extra-SEPA dopo il primo
  • Ricarica: gratuita
  • Accredito stipendio/pensione: gratuito
  • Domiciliazione utenze: non disponibile
  • Commissioni: dallo 0,5% al 2% per transazioni superiori alle 500,00 sterline, prelievi superiori ai 200,00/400,00/600,00 euro, operatività mensile superiore ai 6.000 euro, operazioni in weekend e giorni festivi
  • Possibilità di fare trading.
  • Acquisto criptovalute: non disponibile per Standard, +1,5% valore acquistato per Premium e Metal
  • Extra: nessuno per Standard, assicurazione viaggi per Premium e Metal, cashback fino all’1% per Metal, assistenza prioritaria per Premium e Metal

carta revolut pagamenti

La carta prepagata Revolut conviene davvero?

Al termine di questa recensione 2020, si può dire che la carta prepagata Revolut sia un prodotto estremamente valido, proveniente da una startup affidabile e autorizzata dall’FCA britannica: presente in tutto il mondo, ha più di 12 milioni di clienti per oltre 100 milioni di transazioni mensili.

Principale punto di forza di Revolut è la sua convenienza: essendo dotata di IBAN, si può considerare un conto corrente che abbatte i costi di commissione per valute estere e bonifici fuori dai confini nazionali. Proprio per tale ragione è l’ideale per freelance, professionisti ma ancor più per viaggiatori, assidui o meno, che durante le loro trasferte necessitano di contenere le spese legate alla liquidità, spesso particolarmente elevate da essere considerate oneri aggiuntivi.

Condizioni vantaggiose e limiti permissivi sotto i quali non è previsto nessun costo extra, che verrà applicato solo fino al 2% in caso di movimenti di valore particolarmente elevato, come prelievi dai 200,00 euro in su o contrattazione di criptovalute. Particolarmente versatile è poi l’app ufficiale, che presenta schermate semplici e intuitive in cui sono ben in vista tutte le informazioni necessarie per gestire e monitorare al meglio il proprio conto. Completa il profilo la sicurezza, in pieno rispetto della normativa PSD2.

Unici punti deboli da segnalare sono invece un’insoddisfacente assistenza clienti, disponibile sia via telefono che chat 24/7 ma solamente in inglese, cosa che può rappresentare un serio problema per molti clienti italiani anche per le questioni più semplici, e un’offerta di trading online pesantemente inferiore rispetto ad altri broker, dando la possibilità d’investire solo sul mercato azionario.

A conti fatti, i punti di forza sono nettamente maggiori rispetto a quelli deboli, di conseguenza il giudizio sulla carta prepagata Revolut è favorevole, ma va detto che ha una vastissima gamma di offerte tra cui alcune non le riteniamo soddisfacenti, come le alte commissioni su compravendite titoli, che conviene fare presso altri Broker.

Migliore Carta Ricaricabile 2020

HYPE

Prepagata Unicredit 

Fineco

Mastercard   

Flash Banca Intesa Sanpaolo

NEXI

NEXI Prepaid

Findomestic

VIABUY

Widiba 

PostePay Evolution

Prepagata PayPal 

Prepagata UnicreditCard  

Viva Gold Compass 

EPI

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *