Migliore Assicurazione Auto più Economica Giugno Luglio Agosto 2023

L’automobile è ormai un bene immancabile per gli italiani, sia per la vita di tutti i giorni che per quella lavorativa, considerando spesso la difficoltà a muoversi coi mezzi pubblici. Nell’articolo di oggi scopriremo insieme cos’è un’assicurazione auto e qual è la più economica, comprendendone le varie caratteristiche.

Trovare l’RC Auto più conveniente è il primo compito che accomuna gli automobilisti, specialmente davanti ad un nuovo veicolo o ad un rinnovo. I costi sono variabili in base a diversi fattori, ma c’è sempre la possibilità di risparmiare concretamente. Occorre quindi chiedersi, quali sono le assicurazioni auto più economiche?

Migliore Assicurazione Auto più Economica Giugno Luglio Agosto 2023

Cos’è e a cosa serve un’assicurazione auto

Chiamata anche RC Auto o RCA (Responsabilità Civile Autoveicoli), un’assicurazione auto è una polizza che offre protezione finanziaria in caso di danni o incidenti ad un veicolo stradale. E’ uno strumento strettamente legato ai sinistri automobilistici, che offre garanzie economiche contro:

  • Danni materiali al veicolo, ad altre proprietà o altri veicoli
  • Lesioni fisiche ai conducenti, ai passeggeri o altre persone coinvolte

Alla sottoscrizione di una RC Auto il conducente pagherà una quota annuale, chiamata premio, come corrispettivo della copertura assicurativa: in caso di incidenti o danni al veicolo, l’assicurazione può coprire i costi di riparazione o sostituzione, così come eventuali spese legali o richieste di risarcimento per danni fisici ad altre persone.

In Italia è disciplinata dai seguenti riferimenti normativi:

  • Legge 990/1969
  • Legge 248/2006, dal Decreto Bersani-Visco
  • Legge 40/2007, dal Decreto Bersani Bis
  • Legge 99/2009
  • Legge 221/2012
  • Direttiva Europea 2009/103/CE

Stando alle suddette normative, l’assicurazione auto è obbligatoria per circolare regolarmente nelle strade: l’obbligatorietà garantisce una copertura finanziaria per ripagare danni e/o lesioni da eventuali sinistri.

Come funziona una RC Auto

Come contratto stipulato tra proprietario di un veicolo e compagnia assicurativa, intendendo spesso come proprietario il conducente stesso, l’RC Auto copre solitamente i seguenti aspetti:

  • Responsabilità civile, obbligatoria in molte nazioni e appositamente pensata per coprire danni materiali e lesioni fisiche causate a soggetti terzi in un incidente stradale di cui è responsabile il conducente assicurato
  • Copertura danni, protegge il veicolo assicurato da danni da incidenti, furti, incendi, atti vandalici o eventi naturali come grandine o nubifragi
  • Copertura lesioni, offre assistenza medica e copertura delle spese per il conducente e i passeggeri del veicolo assicurato qualora subiscano lesioni o ferite causate da un incidente
  • Copertura spese legali, copre le spese sostenute dal conducente assicurato in caso di controversie con soggetti terzi legate ad un incidente

La compagnia assicurativa determina il premio su diversi fattori:

  • Età e sesso del conducente, riferendosi anche alle sue abitudini di guida
  • Tipologia di veicolo, considerandone potenza e dimensioni
  • Zona di residenza, calcolando il rischio d’incidente dell’area
  • Coperture applicate, calcolando le varie garanzie accessorie
  • Classe di merito, che si evolve in meglio o peggio in base alla frequenza degli incidenti

La classe di merito viene registrata nell’attestato di rischio, documento che riporta il numero di sinistri denunciati negli ultimi cinque anni di contratto RC Auto: è l’elemento principale che determina il premio nelle assicurazioni bonus-malus, in alternativa vi sono le assicurazioni con franchigia, con le quali una parte del danno prestabilita dal contratto resta sempre a carico del conducente. In alcuni casi, un nuovo assicurato ha la possibilità di acquisire la classe di merito migliore all’interno del suo nucleo familiare.

Molte polizze possono contenere anche clausola di rinuncia alla rivalsa, un diritto degli assicuratori di richiedere al cliente il rimborso dei danni provocati in un sinistro stradale, esercitabile in caso di:

  • Guida in stato di ebbrezza o sotto effetto di stupefacenti
  • Trasporto non-conforme al Codice della Strada e/o alle indicazioni d’utilizzo del veicolo, tra cui
    • Mancato allacciamento delle cinture di sicurezza
    • Mancata o errata ritenuta di bambini under 12 su seggiolini previsti e omologati
    • Trasporto di numero di persone superiore al massimo consentito dal veicolo
  • Parti del veicolo modificate o non conformi al Codice della Strada
  • Revisione del veicolo scaduta
  • Patente non valida per guidare il veicolo
  • Età del conducente inferiore a quella prevista, in caso di guida esperta
  • Conducente differente da quello indicato nel contratto, in caso di guida esclusiva

Le caratteristiche di una polizza auto possono variare fortemente in base al livello di copertura offerto e alle esigenze individuali del conducente. Per tale ragione è sempre fondamentale leggere termini e condizioni di ogni contratto per comprendere al meglio la copertura disponibile.

Ai sensi della Legge 221/2012, è vietato il tacito rinnovo, ossia il rinnovo automatico della polizza allo scadere del periodo di validità: anche qualora si voglia rimanere con la stessa compagnia è sempre necessario comunicare le proprie intenzioni all’assicuratore.

Quante coperture RC Auto esistono

In forma esclusiva o modulabile, le assicurazioni automobile possono offrire più tipi di coperture, a discrezione del conducente e delle sue esigenze:

  • Responsabilità civile, forma base di copertura, presente in tutte le polizze
  • Collisione, copre danni al veicolo dopo l’impatto con un altro veicolo o un oggetto fisso
  • Incendio e furto, copre danni al veicolo causati da incendi o furti, anche di singoli componenti
  • Atti vandalici, copre danni al veicolo causati da soggetti terzi in modo doloso
  • Eventi atmosferici, copre danni al veicolo causati da fenomeni meteorologici quali pioggia, grandine, neve, alluvioni ecc…
  • Cristalli, copre danni ai vetri del veicolo quali parabrezza, finestrini e lunotto
  • Assistenza stradale, fornisce servizi di soccorso e d’emergenza in itinere quali carroattrezzi, riparazione guasti, cambio gomme o rifornimento carburante
  • Kasko, particolare polizza che copre danni al veicolo a prescindere dalla responsabilità, anche per neopatentati o con colpa; può decadere in caso di rinuncia alla rivalsa
  • Mini Kasko, particolare polizza che copre danni causati dal conducente con colpa in incidenti che coinvolgano almeno due veicoli; può decadere in caso di rinuncia alla rivalsa

Eccetto che per responsabilità civile, che deve essere obbligatoriamente presente, tutte queste coperture possono essere accessorie e attivate in modo complementare a seconda delle necessità, comportando costi extra annuali da aggiungere al premio.

Quali assicurazioni auto sono le più convenienti in questo momento

Come precedentemente detto, il premio annuale dell’assicurazione è estremamente variabile in base a diversi fattori su conducente, veicolo e zona geografica. Sono queste le variabili che determineranno il prezzo, per cui si forniranno delle stime puramente indicative, mirate a rendere l’idea e fare più chiarezza in fase di scelta.

Polizza

Massimale persone

Massimale cose

Premio/anno

Punti di forza

Punti deboli

Prima

10 milioni di euro

5 milioni di euro

A partire da 131,00 euro

Sconti da 50,00 a 200,00 euro per secondo veicolo assicurato in famiglia, possibilità di posticipare a 3 mesi il pagamento del premio

Furto e incendio prevede scoperto del 15%, garanzia infortuni prevede franchigia del 3% in caso d’invalidità permanente o 5% per mancato o errato utilizzo di presidi sicurezza

ConTe.it

10 milioni di euro

1.300 euro

A partire da 137,13 euro

Sconto 30% su RC Auto, furto e incendio, Kasko e Mini Kasko per secondo veicolo assicurato in famiglia con formula Family & Friends, assistenza stradale incide solo per il 15% sul premio

Furto e incendio incide per circa il 50% sul premio con scoperto del 15%, garanzia infortuni prevede franchigia di 1.500 euro

Linear

25 milioni di euro

A partire da 173,88 euro

Sconto online immediato 5% con garanzia tutela legale, assistenza stradale incide solo per il 10% sul premio, possibilità di avere auto sostitutiva con +5,00 euro

Furto e incendio non disponibile, garanzia infortuni prevede franchigia del 3% per invalidità permanenti inferiori al 25%

Verti

25 milioni di euro

5 milioni di euro

A partire da 194,00 euro

Sconto online immediato con garanzia Carrozzerie Convenzionate, possibilità di personalizzazione e sospensione polizza

Furto e incendio incide per circa il 40% sul premio con scoperto del 10%, assistenza stradale incide per il 15% sul premio e non include auto sostitutiva

Genertel

50 milioni di euro

A partire da 206,00 euro

Sconto immediato 25,00 euro con attivazione online, assistenza stradale completa incide solo per il 10% sul premio con auto sostitutiva e spese pernottamento

Furto e incendio prevede scoperto del 10%, garanzia infortuni incide per circa il 25% sul premio

Quixa

45 milioni di euro

5 milioni di euro

A partire da 228,00 euro

Sconto 10% su RC Auto per secondo veicolo assicurato in famiglia con formula Quixa Family

Furto e incendio incide per circa il 20% sul premio con scoperto del 10%, infortuni conducente  incide per circa il 15% sul premio

 

Quanto posso risparmiare sull’assicurazione auto

Secondo stime Economia-italia.com, al secondo trimestre 2022 il prezzo medio di una polizza RC Auto è di 353,00 euro, -2,1% rispetto all’anno precedente e -27,7% rispetto allo stesso periodo 2014. Un dato positivo per gli automobilisti italiani, che spesso non fanno a meno di guidare i loro veicoli aggiungendo garanzie accessorie quali furto e incendio, infortunio conducente o assistenza stradale, per garantire maggiore sicurezza non solo alla guida ma anche in situazioni particolari.

A conti fatti, esaminando le polizze auto più economiche, emerge che risparmiare è davvero possibile, scegliendo con attenzione le varie coperture in base alle esigenze, al fine di evitare costi inutili e ottimizzare la propria situazione economica. In tutto ciò, già l’ereditare la miglior classe di merito in famiglia è un modo per ridurre il proprio premio, che sarà invece maggiore per classi peggiori.

ARTICOLI CORRELATI

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.