Regalare un Libretto Postale ad un Bambino Perchè farlo?

Investimenti e prodotti finanziari non sono ovviamente adatti a dei a bambini, ma possono comunque rappresentare una base per la loro sicurezza economica futura, nonché una forma propedeutica al risparmio. Per questa ragione Poste Italiane presenta i libretti postali per minori, che con l’aiuto di genitori e cari contribuiscono a costruire l’avvenire di un bambino poco alla volta con piccole somme.

Con tassi d’interesse competitivi, quella di Poste è una soluzione conveniente e sicura, che educa i minori all’investimento e al risparmio sin dai primi anni della loro vita, mentre permette di effettuare versamenti e prelievi in totale libertà. Con la firma dei genitori, regalare un libretto postale ad un bambino può rappresentare la migliore soluzione per farlo crescere serenamente e con uno sguardo attento al futuro.

Regalare un libretto postale ad un bambino: un’opportunità per favorire l’educazione finanziaria sin dai primi anni di vita

Se c’è una cosa che ha insegnato la crisi del coronavirus è che avere dei risparmi da parte, dovrebbe essere una delle priorità di ogni buon padre di famiglia e allora perchè non insegnare come si risparmia in tenera età,  quando si è bambini o adolescenti ?

Durante la prima infanzia i bambini non pensano minimamente al denaro né conoscono il suo valore, tanto da esserne totalmente inconsapevoli qualora richiedano un gioco, un alimento o qualsivoglia altra cosa ai loro genitori.

Tuttavia, specialmente negli ultimi anni in cui lo scenario economico-finanziario presenta numerose incertezze, l’educazione al risparmio e agli investimenti diventa la priorità. E’ per questo che è opportuno sensibilizzare sin dalla tenera età a tale tematica, così da far crescere i propri figli con la dovuta consapevolezza, imparando a capire il valore economico di ogni cosa.

Regalare un libretto postale a bambini rappresenta una valida occasione per dar loro fondamenti d’educazione finanziaria, facendo fruttare al meglio i loro risparmi e iniziando a costruire poco alla volta una base per il loro futuro. La prima consapevolezza spetterà quindi ai genitori, che si impegneranno a guidare i figli verso le scelte economiche migliori.

I libretti Poste Italiane per minori mirano proprio a questa esigenza, a cominciare dalla totale libertà di prelievi e versamenti, mentre il capitale versato cresce nel tempo grazie a interessi in linea con altri prodotti Poste.

Garantito da Cassa Depositi e Prestiti, è un deposito a risparmio libero, che attraverso 3 soluzioni differenti accompagna il bambino fino alla maggiore età. Anche se firmato dai genitori, il conto sarà a suo nome e potrà gestirlo in autonomia, fruendo dei versamenti effettuati dai suoi cari e fa parte della gamma di prodotti finanziari offerti da Poste italiane.

Regalare un Libretto Postale ad un Bambino Perchè farlo?
Regalare un Libretto Postale ad un Bambino Perchè farlo?

Come funziona il libretto Poste Italiane per minori?

Secondo Cassa Depositi e Prestiti, il risparmio postale ha un valore di 258 miliardi di euro. Tra i prodotti Poste Italiane più gettonati vi è il libretto per minori, che rappresenta il miglior modo per far crescere i propri figli verso una corretta educazione finanziaria.

Da parte di un genitore, regalare un libretto postale ad un bambino è la scelta più consapevole per cominciare a creare la base economica per il suo futuro, costruendo un capitale nel tempo versando poco a poco anche piccole somme, rappresentando quindi anche la sicurezza di cui avrà bisogno.

Semplice da gestire, è intestato al minore ma viene aperto da entrambi i suoi genitori (oppure da uno solo con delega dell’altro). Sono disponibili 3 soluzioni:

  • IO Cresco, da 0 a 12 anni, per avvicinare i minori al risparmio sin dall’infanzia
  • IO Conosco, da 12 a 14 anni, per le loro prime esigenze, con versamenti e prelievi fino a 30,00 euro al giorno o 250,00 euro al mese
  • IO Capisco, da 14 a 18 anni, per le loro esigenze adolescenziali, con versamenti e prelievi fino a 50,00 euro al giorno o 500,00 euro al mese

Il passaggio da una categoria alla successiva avviene automaticamente al compimento delle suddette età rappresentando un unico prodotto. Altre caratteristiche uniche sono:

  • Limite massimo deposito: 15,000 euro
  • Tasso d’interesse: 0,01% lordo (ritenuta 26%)
  • Imposta bollo: 34,20 euro annuali per depositi superiori a 5,000 euro

Dai 12 anni in su è poi disponibile Carta IO, una carta di debito che consente al minore di prelevare in ogni sportello Postamat e versare in ufficio postale. Totalmente gratuita, può essere richiesta da uno o entrambi i genitori e associata ai conti IO Conosco e IO Capisco.

Il libretto minori Poste Italiane è totalmente gratuito e facile da aprire, basterà recarsi in qualsiasi ufficio postale muniti di un documento di riconoscimento e codice fiscale, sia dei genitori che del minore beneficiario. Qualora i genitori vogliano, hanno inoltre la possibilità di comprare buoni fruttiferi postali dedicati anch’essi al futuro dei loro figli.

Regalare un libretto postale ad un bambino, il primo modo per pensare al futuro con consapevolezza

Nonostante in tenera età non si sia in grado di capire, quella di regalare un libretto postale ad un bambino per il suo compleanno o qualsivoglia altra ricorrenza, è una pratica sempre più comune per quegli italiani consapevoli e attenti a risparmio e investimento, che specialmente in periodi di criticità economiche si confermano le loro priorità assolute e possiamo considerarlo un investimento per bambino.

Il libretto Poste Italiane per minori è una soluzione ideale per sensibilizzare i più piccoli a tali tematiche, poiché i genitori avranno modo di insegnar loro i principi dell’educazione finanziaria sin dall’infanzia, rendendoli consapevoli del valore del denaro e di quanto quest’ultimo sia importante per il loro avvenire. Si può quindi considerare un investimento a lungo termine, in quanto il capitale versato maturerà grazie agli interessi fino alla maggiore età e il ragazzo potrà farci dei versamenti quando guadagnerà dei soldi con i primi lavoretti.

A conti fatti, con un rendimento irrisorio ma stabile e in linea con altre offerte simili, il libretto per minori è da considerarsi un prodotto migliore e più redditizio rispetto ai buoni fruttiferi postali che con esso si possono acquistare: il minore dovrà infatti aspettare i 18 anni prima di poter fruire dei suoi buoni, assistendo all’inevitabile riduzione dei rendimenti a causa dell’inflazione.

In ogni caso, l’obiettivo prioritario per genitori e qualunque altro caro voglia effettuarvi versamenti è creare una rendita per il futuro, garantendo la sicurezza economica del minore fino alla maggiore età e anche più in là negli anni. Requisiti fondamentali saranno giudizio e consapevolezza dell’investimento che si sta svolgendo, sia per i genitori che per i figli, i primi nell’insegnare i giusti valori, i secondi nell’applicarli nel modo più responsabile possibile. Ricordiamo che ci sono anche altre forme di regalo finanziario per bambini, tra cui l’oro per il battesimo ( o anche per un semplice compleanno ) . 

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *