Investimenti Postali Convenienti 2019, Quali i Migliori?

Nell’attuale periodo economico, gli investimenti postali rappresentano una scelta sicura per coloro che vogliono risparmiare e investire, così da ottenere rendimenti sicuri e convenienti a lungo termine. Le opzioni di investimento offerte da Poste Italiane . che da anni non è più solo sinonimo di risparmio – presentano le soluzioni ideali per quelle persone con un profilo di rischio particolarmente basso, ma che col tempo desiderano accumulare una riserva economica, utilizzabile come emergenza o fondo pensionistico.

Rendimento sicuro e rischio minimo con gli investimenti postali

Nel particolare e delicato panorama economico attuale diventa molto difficile trovare la soluzione ideale e adatta alle proprie evenienze. La maggior parte degli investitori cerca prodotti finanziari sicuri con un fattore di rischio relativamente basso. Proprio per soddisfare queste esigenze, Poste Italiane mette a disposizione una serie di investimenti a lungo termine tra i più sicuri in circolazione. Controllati dallo Stato Italiano, ad aiutarli è anche la presenza di uffici postali su tutto il territorio nazionale.

Investimenti Postali Convenienti 2019, quali scegliere?
Sopra: una immagine pubblicitaria dei Buoni Postali, prodotto finanziario di punta di Poste Italiane

Migliori investimenti con Poste Italiane

Come vedrete di seguito, possiamo dividere in 2 grandi categorie gli investimenti che è possibile fare con poste italiane.

Quelli che tendono più ad un risparmio e quelli che tendono più ad un investimento vero e proprio.

I prodotti finanziari offerti da Poste per il risparmio sono diversi e tutti molto validi perchè Poste Italiane è si una società per azioni ma a maggioranza Stato Italiano tramite il Ministero delle Finanze che ha il 30% della quota delle azioni.

Vediamo insieme quali sono queste due grandi tipologie di investimenti.

Investimenti postali: i Buoni fruttiferi postali

Gestiti da Cassa Depositi e Prestiti e garantiti dallo Stato Italiano, i buoni fruttiferi postali sono la tipologia di investimento postale maggiormente richiesta. Con un rendimento costante a lungo termine, essi offrono una garanzia sicura e la possibilità di restituzione del denaro investito, con interessi maturati annessi, al netto degli oneri fiscali.

Non risentono dell’andamento del mercato, sono esenti da spese di commissione e da imposta di successione e hanno una tassazione agevolata al 12,50%. Sono disponibili in diverse tipologie ( i dettagli ai link) :

  • Ordinari, hanno un rendimento effettivo dello 0,05% lordo per quelli con scadenza a un anno e dello 0,93% lordo per quelli a scadenza a 20 anni
  • Per minori, intestabili a giovani di età massima di 16 anni e 6 mesi
  • Risparmio semplice

Libretto di risparmio Postale

Soluzione tradizionale di Poste, il libretto di risparmio consente di mettere al sicuro i propri risparmi senza spese accessorie. Come un conto corrente, consente di gestire le somme da prelevare o depositare direttamente dallo sportello o dall’app. Al fine di investimento, esistono 3 tipologie:

  • Ordinario, permette di svolgere ogni operazione solo dallo sportello postale, ma dal 15 novembre 2016 è disponibile anche in forma dematerializzata, utilizzabile quindi anche con Carta Libretto. L’operatività è di un massimo di 600 euro giornalieri e 2500 euro mensili, mentre l’interesse è allo 0,01% annuale lordo.
  • Smart, disponibile in forma dematerializzata, è utilizzabile anche online o da canale telefonico. Si può collegare ad un conto corrente postale al fine di far maturare interessi sulle somme depositate. Tali interessi non godono di tassazione agevolata ma hanno un’aliquota del 26%.
  • Per minori, utilizzabile da entrambi i genitori e intestato esclusivamente a minorenni, ha un interesse dello 0,01% annuo lordo, con aliquota del 26%.

Supersmart premium (fino al 4 giugno 2019)

Dedicata a titolari di libretto smart, l’offerta Supersmart premium consente di ottenere un tasso agevolato dell’1% lordo annuo sulle somme depositate, con scadenza a 210 giorni. Il denaro si può depositare al suo interno tramite:

  • bonifico
  • assegni bancari o circolari
  • accredito di stipendio o pensione

Si può aderire a questa offerta direttamente in un ufficio postale e non ha costi di apertura, gestione e disattivazione eccetto oneri fiscali. E’ un’offerta limitata, sarà infatti disponibile solo fino al 4 giugno 2019.

Obbligazioni

Poste italiane fa anche da intermediario, vendendo prodotti non suoi, come per le obbligazioni, che ricordiamo sono titoli di credito che rappresentano un prestito ad un risparmiatore da parte di società terze a Poste, le obbligazioni hanno una durata limitata e vengono restituite al risparmiatore assieme ad un rendimento fisso, crescente, o variabile. Periodicamente o alla scadenza, possono riconoscere un interesse aggiuntivo indicizzato all’andamento dei mercati finanziari.

Si possono sottoscrivere direttamente allo sportello postale o con l’opzione Trading On Line BancoPosta. Per essere collocate sul mercato, il cliente deve:

  • essere titolare di conto corrente BancoPosta
  • possedere un libretto di risparmio nominativo
  • essere titolare di un deposito titoli
  • aver sottoscritto un contratto mirato alle attività di investimento

Per questa forma di investimento, Poste Italiane fa riferimento a 2 tipi di obbligazioni:

  • Plain Vanilla, titoli emessi dalle principali banche nazionali e internazionali, che riconoscono a scadenza o periodicamente un interesse crescente o fisso, salvo solvibilità di chi emette le obbligazioni.
  • Strutturate, titoli emessi dalle principali banche nazionali e internazionali, che riconoscono a scadenza o periodicamente un interesse fisso, a cui si aggiunge un ulteriore interesse basato sull’andamento indicizzato ad un indice di mercato.

Anche per le obbligazioni, l’aliquota su interessi e plusvalenze di mercato è del 26%.

Fondi BancoPosta

Poste Italiane si occupa dell’istituzione e gestione di fondi comuni mobiliari e governativi aperti italiani, con oltre 30 titoli e strategie obbligazionarie ed azionarie equilibrate e flessibili. Sono disponibili 12 offerte, con fattori di rischio variabili:

  • Primo, fondo con crescita a breve termine contenuta, su titoli governativi e societari, con tutor professionale. Rischio minimo.
  • Obbligazionario Euro, fondo con crescita moderata, su titoli di stato dell’area Euro, con tutor professionale. Rischio medio.
  • Mix 1, fondo con crescita potenziale maggiore a quella dei soli mercati azionari, con investimento diversificato. Rischio medio.
  • Mix 2, fondo per gestire azioni e obbligazioni contemporaneamente, per sfruttare la potenzialità delle prime e la stabilità delle seconde. Rischio medio.
  • Mix 3, fondo per gestire azioni e obbligazioni contemporaneamente, per sfruttare la potenzialità di crescita del mercato azionario. Rischio moderato.
  • Focus Benessere 2024, fondo con investimento di 5 anni sul settore Benessere e Salute, a crescita moderata e distribuzione annuale dei proventi. Rischio medio.
  • Selezione Attiva, fondo flessibile per tutte le condizioni di mercato, con crescita moderata e altamente diversificato. Rischio medio.
  • Orizzonte Reddito, fondo con crescita a medio termine moderata, adatto a tutte le condizioni di mercato. Rischio moderato.
  • Azionario Flessibile, fondo con crescita a lungo termine elevata, che sfrutta la potenzialità dei mercati azionari più sviluppati. Rischio elevato.
  • Sviluppo Re-mix 2024, fondo con investimento di 5 anni con accesso graduale ai mercati azionari in crescita. Rischio moderato.
  • Azionario Euro, fondo con investimento nei mercati azionari dell’area Euro. Rischio molto elevato.
  • Azionario Internazionale, fondo con investimento nei mercati azionari internazionali, diversificato e settorializzato. Rischio elevato.

Conclusioni

Gli investimenti postali rappresentano, a differenza di quelli bancari, un punto di riferimento sicuro e stabile nel panorama finanziario. I prodotti di Poste Italiane sono infatti controllati dallo Stato Italiano e molto meno soggetti a oscillazioni di mercato rispetto a quelli offerti da istituti di credito.

Altamente diversificati e adatti a persone dal profilo di rischio minimo, gli investimenti postali sono a conti fatti una soluzione sicura e versatile ad ogni evenienza economica. In ogni modo è sempre opportuno verificare e scegliere attentamente prima di sottoscrivere uno di questi servizi.

 

Altri tipi di investimento con poste italiane:

Buoni Fruttiferi: Tutto Quello che Devi Sapere 

Lo Stato può cambiare gli interessi retroattivamente – la sentenza choc 

BFP 3 Anni Plus rendimento 2019 

Conto Deposito o BFP, quale scegliere ?  

Ultime novità 2019 

Lo Stato ci riprova  

Trucchi per fare soldi con i Buoni  

Per Minorenni 

Cointestati 

I Buoni sono investimenti Sicuri?  

Come investire 1000 euro in Buoni  

Investimenti sicuri 

Per bambini 

3 x 4

4 x 4

Europa

Fedeltà

Ordinari

serie W04

Indicizzati all’inflazione italiana

A 18 mesi 

BFP Risparmio Semplice

Piani di accumulo PAC 

Pensione integrativa

Dal 2012 informiamo su finanza personale , investimenti, banche e gestione finanziaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *