Carta debito Postepay, Costi, Commissioni: Recensione e Opinioni

Poste Italiane ( BIT: PST ) è indiscutibilmente uno dei più influenti servizi di risparmio e investimento nazionali, grazie ad una ricca gamma di prodotti per soddisfare le più svariate esigenze. Nell’articolo di oggi scopriremo la sua carta di debito Postepay, comprendendone caratteristiche principali come costi, commissioni e le varie possibilità d’utilizzo.

Associata al conto corrente BancoPosta, offre le principali funzionalità mirate alla vita di tutti i giorni, semplificando e velocizzando operazioni comuni anche grazie alla possibilità di pagare online e tramite smartphone. Uno strumento irrinunciabile che vale la pena scoprire, come funziona e cosa offre la carta di debito Postepay?

Carta debito Postepay, Costi, Commissioni: Recensione e Opinioni
Sopra: una Carta di debito Postepay

Cos’è e come funziona la carta Postepay?

Presentata da Poste Italiane, Postepay è una carta che offre le tipiche funzionalità di uno strumento di pagamento digitale. A differenza delle omonime Postepay e Postepay Evolution, prepagate che rappresentano vere e proprie carte conto indipendenti, questa è una carta di debito associata al conto corrente BancoPosta, contenendo quindi la sua liquidità e venendo automaticamente consegnata alla sua apertura.

Su circuito Mastercard, contactless e con un approccio moderno e digitale, offre le seguenti funzionalità:

  • Prelievi da ATM e sportelli Poste
  • Pagamenti di bonifici in uscita ed in entrata tramite IBAN del conto corrente.
  • Pagamento mezzi pubblici, parcheggi auto o benzina
  • Pagamenti bollettini e servizi pubblica amministrazione
  • Micropagamenti P2P
  • Pagamenti con Codice Postepay
  • Compatibilità con Apple Pay e Google Pay
  • Possibilità di partecipare al programma cashback ScontiPoste

Sicura e versatile, è facilmente gestibile dalle app smartphone Postepay e BancoPosta, con cui si possono autorizzare transazioni con PosteID o one-time password oppure modificare massimali, limitare o sospendere prelievi e pagamenti grazie al servizio Le mie carte, nel quale si possono impostare limiti geografici e d’operatività oltre a inserire altre carte Poste Italiane.

E’ inoltre sostenibile per l’ambiente, perchè realizzata con materiali riciclabili e d’origine biologica, e permette di effettuare microdonazioni al World Food Programme.

Come collegare la carta di debito Postepay all’app smartphone?

Una volta aperto il conto corrente e abilitato nell’app BancoPosta, la carta di debito Postepay sarà già riconosciuta, ma può essere facilmente collegata anche all’app Postepay per una gestione più semplice. Per farlo basterà:

  • Accedere all’app
  • Selezionare la carta
  • Inserire data di scadenza e cvv sul retro della carta
  • Digitare il codice del conto corrente e la password ricevuta via sms

Una volta collegata all’app, la carta sarà utilizzabile direttamente da smartphone, con la possibilità di pagare bollettini e altre spese direttamente inquadrando codici qr.

La carta di debito Postepay è sicura?

Sul lato sicurezza, la carta di debito Postepay presenta l’avanguardia della protezione tra gli strumenti Poste Italiane, che ne rappresenta garanzia di qualità. Perfettamente conforme alla Direttiva PSD2, grazie alla funzionalità gratuita Le mie carte disponibile in internet banking, dalle app BancoPosta e Postepay, all’ATM Postamat o call center, sarà possibile:

  • Impostare limiti di pagamento e prelievo
  • Attivare o disattivare il contactless
  • Limitare l’operatività solo in area euro
  • Attivare o disattivare acquisti online o solo su alcune categorie merceologiche
  • Bloccare temporaneamente la carta

Oltre a questo, si ha la certezza delle transazioni grazie all’autenticazione a due fattori del sistema Mastercard Identity Check, con pin, riconoscimento facciale o impronta digitale dalle app Poste. Infine, anche in caso di furto, smarrimento o uso indesiderato è possibile bloccare la carta chiamando il numero verde 800003322 e, recandosi al proprio ufficio postale, ricevere una nuova carta di debito col medesimo pin.

opinioni carta di debito poste italiane
Sopra: la App BancoPosta associata alla carta di debito di Poste funziona veramente bene.

Costi, commissioni e funzionalità carta debito Postepay

Riepilogando, di seguito le principali funzionalità e costi della carta di debito Postepay:

  • Emissione: gratuita, alla sottoscrizione del conto corrente BancoPosta
  • Attivazione: gratuita, in ufficio, ATM Poste, online
  • Canone: incluso nel canone BancoPosta 30,00 euro
  • Rinnovo: gratuito, automatico
  • Circuito: Mastercard
  • Contactless: si, fino a 50,00 euro
  • Prelievi: gratuiti da ATM e sportello Poste, 1,75 euro da altri ATM banche italiane e all’estero area euro, 2,58 euro + 1,30% prelievo in valuta diversa dall’euro da ATM all’estero, max 600,00 euro/giorno e 2.500 euro/mese
  • Pagamenti: gratuiti per pagamenti in euro online e su POS Mastercard in Italia e all’estero, +1,30% per pagamenti in valuta diversa dall’euro online e su POS Mastercard all’estero, max 5.000 euro/giorno e 15.000 euro/mese
  • Bonifici: disponibili da Bancoposta 1,00 euro online e 3,50 da sportello Poste
  • Pagamenti P2P: gratuiti entro 25,00 euro/giorno, 1,00 euro oltre 25,00 euro
  • Autorizzazioni pagamenti: otp sms, PosteID, app BancoPosta, app Postepay, inquadratura qr
  • Compatibilità app: BancoPosta, Postepay, Apple Pay, Google Pay
  • Accredito stipendio/pensione: gratuito disponibile da Bancoposta
  • Domiciliazione utenze: gratuita disponibile da Bancoposta, 1,00 euro pagamento bollettini
  • Extra: gestione completa con Le mie carte, possibilità di sostenere il World Food Programme, partecipazione programma cashback ScontiPoste

Opinioni sulla carta debito Postepay 

Con oltre 35 milioni di correntisti, Poste Italiane è tra i più influenti enti creditizi d’Italia, con servizi dai più essenziali ai più ricercati mirati a soddisfare esigenze con efficienza e qualità: il conto corrente BancoPosta e la sua carta di debito Postepay rientrano sicuramente tra i prodotti più validi.

Acquisti online e offline, in-app, biglietti del trasporto pubblico, parcheggio, benzina e micropagamenti, ma anche compatibilità con Apple Pay e Google Pay che consentono di pagare direttamente con uno smartphone e una gestione completa coi servizi Poste, per avere pieno controllo e aggirare utilizzi impropri.

A conti fatti, quello della carta Postepay è un utilizzo facile e veloce per le operazioni di tutti i giorni, ulteriormente semplificato dalle intuitive funzionalità online, dai costi ridotti e altamente sicuro grazie alle varie misure di protezione; caratteristiche che lo rendono un prodotto particolarmente valido e adatto a ogni tipologia di clientela.

Da ricordare però che il suo impiego richiede imprescindibilmente un conto corrente intestato, senza il quale sarebbe inutilizzabile, al contrario dei prodotti omonimi Postepay e Postepay Evolution che sono invece carte prepagate indipendenti da BancoPosta.

Nonostante la sua natura semplice, simile ad altri prodotti, e accessibilità, occorre comunque dire che come il suo conto corrente si tratta di un prodotto finanziario, da utilizzare con responsabilità e giudizio, come con coscienza va gestito in ogni occasione.

Infine troviamo ottima la semplicità e la completezza di uso dell’app di BancoPosta con la quale si possono fare quasi tutte le operazioni che sono possibili presso un normale sportello postale ma senza fila. Dai pagamenti tramite IBAN come dicevamo sopra alla gestione degli investimenti fatti in Poste: libretti postali, Buoni Fruttiferi, ma anche Obbligazioni di Stato o Piani di Accumulo .

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.