Banca N26: Costi, Carta di Credito, Conto Online: Opinioni e Recensione

E’ assolutamente una delle realtà più interessanti dell’attuale panorama bancario, N26 è presente in 25 paesi e vanta di oltre 3,5 milioni di clienti nel mondo tra cui 500.000 solo in Italia. Nata a Berlino nel 2013, è una banca online che non ha sedi fisiche, così come è unicamente online l’apertura di un conto e la sua gestione.

Semplice e intuitivo da utilizzare, il conto corrente della banca N26 è gratuito e presenta una carta di debito Mastercard, ma sono presenti versioni superiori a canone annuale. Completa il profilo l’assenza di commissioni per le operazioni svolte, caratteristica che lo rende un conto ideale per famiglie, lavoratori e aziende. Capendo cosa offra N26 si possono valutare tutti i servizi annessi, che la rendono una delle banche più versatili al momento.

Cos’è la banca N26?

Fondata a Berlino nel 2013, N26 è una banca diretta tedesca che opera direttamente online senza il bisogno di sedi fisiche, disponibile per la totalità dei paesi dell’Eurozona eccetto Regno Unito, Malta e Cipro, e dal 2019 anche per gli Stati Uniti. E’ proprietà della società di diritto tedesco N26 GmbH.

Inizialmente il suo nome era Number 26 e fino al 2016 era una semplice interfaccia utente, fino a quando nell’aprile dello stesso anno ottiene un finanziamento di 10 milioni di euro da parte della società d’investimento Valar Ventures e nel luglio la licenza bancaria da parte dell’autorità di vigilanza finanziaria tedesca BaFin. Ottiene un altro finanziamento di 300 milioni di dollari da Insight Venture Partners a gennaio 2019 e in seguito una partnership con TransferWise.

Al 13 giugno 2019 la società afferma di avere 3,5 milioni di clienti in tutto il mondo, di cui 500.000 italiani, 1.300 dipendenti e un valore di 2,7 miliardi di dollari con oltre 16 milioni di transazioni al mese, superando la connazionale Revolut Ltd.

Banca N26: Costi, Carta di Credito, Conto Online: Opinioni e Recensione

Cosa offre N26?

Servizio unico della banca N26 è un conto corrente online e a zero spese a cui si unisce una carta di debito su circuito Mastercard (e Maestro in alcune nazioni). Ai clienti viene offerto un IBAN tedesco, ma per semplificare le procedure di pagamento e domiciliazione utenze, stipendi e pensioni, dal 26 marzo 2020 i nuovi clienti nazionali hanno un IBAN italiano.

Non esistendo sedi fisiche in Italia né altrove, questo conto bancario può essere gestito direttamente dall’app N26 – The Mobile Bank, disponibile per smartphone Android e iOS, o dal proprio account sul sito. Con questi è possibile:

  • Impostare e modificare accessi
  • Inviare e ricevere pagamenti in ogni valuta
  • Effettuare acquisti online e offline anche contactless (fino a 25,00 euro)
  • Consultare saldo e lista movimenti
  • Modificare limiti di spesa e prelievo
  • Bloccare pagamenti online e all’estero
  • Bloccare carta in caso di furto, smarrimento o utilizzi impropri

La gestione sarà quindi completamente online da sito web o app, che presentano un’estetica minimale e intuitiva. Sebbene non sia possibile avere assistenza telefonica, è però presente un’assistenza via chat o chatbot, disponibile dal lunedì alla domenica dalle 7 alle 23, o un’area dedicata al supporto clienti sul suo sito ufficiale.

Con N26 non è possibile aprire conti cointestati e occorre essere maggiorenni. Tuttavia, previo consenso di genitori, la carta di debito connessa può essere utilizzata anche da minorenni.

Come aprire il conto N26?

Anche l’apertura del conto corrente della banca N26 è solamente online, occorre infatti registrarsi sul sito ufficiale o sull’app dedicata in modo totalmente gratuito. Sono 3 i requisiti preliminari:

  • documento d’identità
  • email
  • smartphone per selfie

La procedura di registrazione prevede una videochiamata con un operatore e si divide in 3 step: richiede di fotografare (o scansionare) un documento d’identità, a cui seguirà la compilazione dei propri dati anagrafici e un selfie da scattare col proprio smartphone. Al termine comparirà un messaggio di cortesia e l’attivazione dei servizi richiederà un solo giorno lavorativo. La carta N26 è facilmente collegabile anche a Apple Pay e Google Pay.

Costi e caratteristiche di N26

Essendo uno tra i più adatti ai giovani, oltre ad avere una gestione semplice e intuitiva il conto N26 non prevede alcuna spesa. Tuttavia, oltre alla carta Mastercard gratuita sono presenti 2 diverse versioni, che con un costo mensile consentono di avere funzioni aggiuntive, principalmente indicate a professionisti e grandi aziende.

Grazie alla sua partnership con Pam e Penny Market, con N26 è possibile fruire del servizio Cash26, che consente di prelevare e depositare in 588 supermercati delle suddette catene.

  • Emissione: gratuita
  • Canone mensile: nessuno per Base, 9,90 euro per Black, 16,90 euro per Metal
  • Durata minima: 12 mesi
  • Ritenuta fiscale: 26%
  • Imposta bollo: 34,20 euro annuali per depositi superiori a 5.000 euro
  • Prelievo ATM euro: gratuito (2,00 euro dopo 5 prelievi mensili)
  • Prelievo ATM non-euro: +1,7% per Base, gratuito per Black e Metal
  • Deposito: gratuito
  • Invio bonifico SEPA: gratuito
  • Invio bonifico internazionale: +0,51% (commissione TransferWise)
  • Assicurazione: nessuna per Base, compresa per Black e Metal
  • Plafond: illimitato
  • Importo massimo ricaricabile: 20.000 euro, illimitato per Metal
  • Prelievo giornaliero: 2.500 euro max
  • Prelievo Cash26: 200,00 euro per transazione, 900,00 euro per giorno
  • Deposito giornaliero: 999,00 euro max

Con N26 è inoltre possibile comprare Bitcoin e altre criptovalute dai migliori broker online, transazioni protette dalla funzionalità 3d secure.

N26 è una banca sicura?

Regolamentata dalla Banca Centrale Europea, la banca N26 proviene dalla solidità finanziaria della N26 GmbH e gode della garanzia del fondo tedesco Entschädigungseinrichtung deutscher Banken fino a 100.000 euro.

In linea con la Direttiva Europea 389/2018 del 14 settembre 2019 sulla sicurezza delle transazioni, N26 presenta un sistema d’autenticazione e autorizzazione a 3 fattori e garantisce inoltre protezione per dati personali, saldo conto e altre informazioni sensibili.

Ulteriore sicurezza viene data dalla funzionalità Mastercard Securecode integrata con 3d secure. In caso di furto, smarrimento o utilizzi impropri, infine, la carta può essere facilmente bloccata dal proprio account con app o sito web.

Conviene veramente il conto N26?

Dopo aver capito cosa sia e cosa offra, si può concludere dicendo che il conto N26 rappresenta un ottimo prodotto, che basa i suoi punti di forza su:

  • Facilità di registrazione e utilizzo
  • Zero spese
  • Possibilità di scelta tra varianti
  • Elevati standard di sicurezza

Essendo una realtà finanziaria prettamente online, rappresenta l’avanguardia e si mostra notevolmente avanzata rispetto ai competitor; di contro, ciò può presentare però certe difficoltà d’accesso e gestione per chiunque non abbia dimestichezza con le nuove tecnologie.

A conti fatti, al netto dei suoi pochi punti di debolezza, N26 è una banca accessibile a tutti, il cui conto è facilmente fruibile anche da minorenni e disoccupati, offrendo nel contempo strumenti essenziali per liberi professionisti e grandi aziende. In ogni caso, attenta valutazione è sempre d’obbligo, per scoprire un prodotto che sia il più possibile consono con le proprie esigenze.

Recensioni di altri conti correnti

Come si fa un Bonifico Online

Confronto tra i migliori C/C 

Cos’è un codice IBAN

Costi e Tempi di un Bonifico

Hello Money

FINECO

ARANCIO ING DIRECT

Yellow Che Banca!

XMe Intesa Sanpaolo

MPS

Widiba 

Google Cache

Mediolanum

Posta Click    

Unicredit 

Internet Banking di Unicredit

Libretto di Risparmio Postale

Findomestic

C/C per Ragazzi 

Chiavette Token

Cos’è il mobile Token 

Recensioni di Carte di credito 

Ricaricabile dell’anno

Prepagata HYPE 

Prepagata Unicredit

Mastercard   

Flash Banca Intesa Sanpaolo

NEXI

NEXI Prepaid

Findomestic

VIABUY

Widiba 

PostePay Evolution

Prepagata PayPal 

Prepagata UnicreditCard  

Viva Gold C

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *