Analisi Tecnica e Fondamentale Azioni ENI ed ENEL 31 Luglio 2023

Ecco l’analisi tecnica e fondamentale delle azioni delle principali aziende italiane di energia, la ENI ( ENI ) e la ENEL ( ENEL ) che ricordiamo sono tutte e due aziende di proprietà dello Stato italiano. Le analisi sono un rielaborato dei più importanti siti finanziari stranieri ed italiani.

Analisi Tecnica azioni ENI – ENI 31 Luglio

Il prezzo delle azioni è aumentato dell’1,44%.

– Gli analisti tecnici della borsa italiana forniscono commenti sulla performance del titolo.

– Il titolo ha aperto più in alto del massimo del giorno precedente ma ha chiuso più in basso.

– C’è stato un leggero calo del valore del titolo (0,5%).

– I volumi scambiati sono aumentati significativamente (19,92%).

– La tendenza a breve termine è al rialzo dopo una fase laterale.

– Il prezzo delle azioni è al di sopra delle medie mobili veloci e lente, indicando una tendenza al rialzo ben definita.

– L’oscillatore stocastico suggerisce una potenziale continuazione del movimento positivo.

– Il valore dell’indice di forza relativa (RSI) è 57,7, a sostegno della valutazione dell’oscillatore stocastico.

– Si consiglia agli investitori di prendere in considerazione una strategia “Strong Buy”, con un potenziale livello di stop loss a 13,59.

– Vengono forniti vari indicatori di mercato, inclusi volumi medi, volatilità e durata del ciclo di mercato.

– Non si riscontrano divergenze nei dati degli oscillatori.

– Il tasso di crescita a lungo termine è del -15,15%.

 

Analisi Fondamentale azioni ENI – Eni

1. La società ha una situazione sottostante interessante nel breve periodo.

2. Refinitiv riferisce che il punteggio ESG dell’azienda nel suo settore è positivo.

3. La società ha multipli di guadagni interessanti.

4. Il titolo è valutato a 0,54 volte il suo fatturato nel 2023, il che lo rende molto attraente rispetto ad altre società quotate.

5. La società appare sottovalutata se si considera il suo valore netto contabile.

6. La valutazione della società basata sui flussi di cassa generati è debole.

7. Questo titolo è di grande interesse per gli investitori che cercano rendimenti.

8. La società ha deboli prospettive di crescita, secondo le stime degli analisti.

9. Il potenziale di progressione dell’utile netto per azione (EPS) nei prossimi anni sembra limitato secondo le attuali stime degli analisti.

10. Il sentiment degli analisti è stato rivisto negativamente negli ultimi dodici mesi.

11. Le pubblicazioni passate dell’azienda hanno spesso deluso con significative deviazioni negative dalle aspettative.

12. La performance ESG dell’azienda è valutata positivamente, con buoni punteggi negli aspetti sociali, dei diritti umani e della responsabilità di prodotto.

13. L’analisi tiene conto anche degli aspetti ambientali, come le emissioni, l’innovazione e l’utilizzo delle risorse.

Analisi Tecnica e Fondamentale Azioni ENI ed ENEL 31 Luglio 2023

Analisi tecnica azioni Enel ENEL – 31 Luglio –

Il titolo Enel (ENEL) è aumentato dello 0,21% (€ 0,013) alle 11:22.

– Il titolo ha aperto in ribasso a 6,257 ma ha chiuso in rialzo a 6,275 con una performance giornaliera del -0,57%.

– La flessione del prezzo del titolo non è accompagnata da un significativo aumento dei volumi, che sono scesi del 20,99%.

– L’analisi tecnica suggerisce una fase neutra a breve termine all’interno di un trend rialzista a medio termine, che indica un possibile accumulo.

– Il prezzo di chiusura è al di sopra della media mobile lenta, confermando una prospettiva positiva a medio termine.

– Anche l’RSI e gli indicatori stocastici indicano un sentimento positivo.

– Il sistema suggerisce uno “Strong Buy” per coloro che detengono il titolo, sebbene l’analisi tecnica non confermi completamente la strategia, quindi l’esito potrebbe essere incerto.

– Sono forniti vari parametri tecnici, come volumi medi, variazioni di prezzo e volatilità.

 

– Vengono menzionate la durata media del ciclo di mercato e una divergenza ribassista sugli oscillatori.

– Il tasso di crescita a lungo termine è riportato al 7,15%.

– Vengono forniti gli utili per azione (EPS) per il trimestre in corso e l’anno precedente, insieme ai valori stimati ed effettivi, che mostrano una percentuale di sorpresa positiva per il trimestre in corso.

 

Analisi fondamentale azioni Enel ( ENEL ) 31 luglio

1. L’azienda ha una situazione di base interessante per un investimento a breve termine.

2. Le attuali stime degli analisti suggeriscono un potenziale limitato per la progressione dell’utile netto per azione (EPS) nei prossimi anni.

3. Tuttavia, sulla base del consenso degli analisti, si prevede che l’utile netto per azione (EPS) crescerà in modo significativo nei prossimi anni fiscali.

4. Il rapporto prezzo/utili (P/E) del titolo è relativamente basso, il che indica livelli di valutazione interessanti.

5. La società offre un rendimento da dividendi relativamente elevato, il che la rende una scelta interessante per gli investitori alla ricerca di rendimento.

6. Gli analisti hanno costantemente rivisto al rialzo le stime dei ricavi per l’azienda nell’ultimo anno, indicando prospettive di ricavi positive.

7. Gli analisti sono ottimisti riguardo al titolo e generalmente raccomandano di acquistarlo o di sovrappesarlo.

8. Negli ultimi quattro mesi, gli analisti hanno notevolmente aumentato il target price medio del titolo.

9. La situazione finanziaria della società presenta un certo indebitamento e non ci sono margini di investimento significativi.

10. Storicamente, la società ha spesso generato utili inferiori alle aspettative di consenso degli analisti.

11. L’articolo tratta anche gli aspetti ESG (Environmental, Social, Governance) dell’azienda, con rating per diversi fattori ESG.

 

I dati sono rielaborati dei principali siti di finanza stranieri ed italiani ed Economia Italia non ne certifica la validità

ARTICOLI CORRELATI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *