Analisi tecnica Azioni Eni, Enel, Saipem, A2A, Saras Settembre 2023

Oggi diamo uno sguardo alle azioni energetiche la loro analisi tecnica delle azioni Eni ( BIT:ENI),  Enel, ( BIT:ENEL) , Saipem ( BIT:SPM )  A2A ( BIT: A2A),  e Saras ( BIT:SRS) , per sapere dove fare investimenti  tra i migliori titoli italiani, in attesa dei BTP Valore di ottobre.

 

Analisi tecnica azioni Eni ( BIT:ENI)

Il titolo ENI (ISIN: IT0003132476) alla Borsa di Milano ha registrato un aumento frazionale del +0,33% il 12 settembre 2023.

Il titolo ha iniziato la giornata in linea con i valori di chiusura precedenti e ha visto un graduale aumento della performance durante la sessione di negoziazione.

Rispetto all’indice FTSE MIB, il titolo ENI ha mostrato un trend al rialzo più pronunciato nell’ultima settimana, indicando un maggiore interesse degli investitori per la società energetica.

L’analisi tecnica a breve termine suggerisce che il titolo ENI sta testando un livello di resistenza a 15,22, con un possibile calo fino a un livello di supporto di 14,86. Si prevede un trend in rafforzamento, con possibile raggiungimento di nuovi target a 15.58.

La stabilità del titolo, come indicato dalla sua bassa volatilità giornaliera di 1.541, lo rende attraente per gli investitori che cercano guadagni modesti con un rischio minimo. È consigliato per il trading a medio termine a causa del crescente interesse del mercato per il titolo, evidenziato da volumi di scambi giornalieri più elevati rispetto alla media di un mese.

 

Analisi tecnica azioni Enel, ( BIT:ENEL)

Chiusura dell’ultima sessione della Borsa di Milano:

– La performance del gruppo energetico il 12 settembre ha mostrato un leggero calo del -0,18%.
– Il titolo ha aperto la seduta a 6,235 euro, sotto il massimo del giorno precedente, per poi indebolirsi progressivamente nel corso delle contrattazioni.
– Nel corso della settimana, l’andamento del titolo è più forte rispetto all’indice FTSE MIB.
– Gli investitori mostrano un maggiore interesse per Enel rispetto all’indice di riferimento.

Analisi tecnica di stato e trend:

– Le implicazioni a breve termine per la più grande azienda elettrica italiana evidenziano una fase positiva che mette alla prova l’area di resistenza a 6.238.
– Si prevede un possibile ribasso verso il fondo a 6.131.
– Si prevede un rafforzamento del trend, con la sperimentazione di nuovi target a 6.345.

Analisi tecnica del rischio:

– Il trading azionario sembra adatto agli investitori avversi al rischio.
– Il trend rimane relativamente stabile, con un aumento dei volumi scambiati di 24.374.306 rispetto alla media mobile di un mese di 18.816.695.

Analisi tecnica azioni Saipem ( BIT:SPM )

Il 12 settembre, la società di servizi e soluzioni per l’energia e le infrastrutture SAIPEM ha registrato una performance poco brillante, chiudendo in calo dello 0,49%.

La giornata è iniziata forte con un’apertura a 1.626 Euro, sopra i massimi della sessione precedente, ma si è indebolita nel corso della sessione, chiudendo a 1.612 Euro vicino ai minimi della sessione.

Rispetto all’indice FTSE MIB, Saipem ha avuto una forza relativa positiva durante la settimana, con una performance settimanale del +7,11% rispetto al -0,24% dell’indice.

L’analisi tecnica a breve termine suggerisce il potenziale per un’ulteriore performance positiva, con resistenza a 1.664 e rischio di correzione rispetto al target di 1.515.

Ci sono aspettative per un aumento della linea di tendenza rialzista verso l’area di resistenza a 1.813.

Saipem è considerato un investimento speculativo con rischi significativi ma potenziale di guadagni sostanziali.

Il titolo presenta un’elevata volatilità giornaliera a 3.092 e ha volumi di scambi giornalieri relativamente elevati di 49.253.360 rispetto alla media mobile di 40.918.126.

Analisi tecnica azioni A2A ( BIT: A2A)

Chiusura dell’ultima sessione della Borsa di Milano:

– Piccolo trend rialzista per l’utility lombarda, in rialzo dell’1,07%.
– La giornata è iniziata bene con un’apertura a 1.775 euro, vicino ai massimi della sessione precedente.
– I prezzi si sono rafforzati durante la sessione e hanno chiuso a 1,79, vicino ai massimi della sessione.
– L’andamento settimanale di A2A mostra uno slancio più forte rispetto all’indice FTSE MIB, indicando un maggiore interesse degli investitori per la società di servizi pubblici.

Analisi tecnica di Status e trend:

– L’analisi a breve termine di A2A suggerisce un rafforzamento della fase rialzista.
– La resistenza immediata è vista a 1.814, con il primo supporto identificato a 1.742.
– Le aspettative tecniche indicano un ulteriore trend rialzista con nuovi massimi stimati intorno a 1.886.

Analisi tecnica del rischio:

– L’andamento di A2A è stato relativamente stabile negli ultimi tempi, con una volatilità giornaliera bassa a 1,529.
– I volumi di scambi giornalieri sono pari a 10.439.812, superiori alla media mobile di un mese di 6.359.197.
– Questa situazione suggerisce opportunità commerciali a medio termine dovute all’interesse degli investitori.

Analisi tecnica azioni Saras ( BIT:SRS)

Chiusura dell’ultima sessione della Borsa di Milano:

– La performance della società energetica è aumentata moderatamente, con una variazione percentuale dello 0,49%.
– Il titolo è partito da 1.335 euro, sopra il minimo del giorno precedente, per poi migliorare gradualmente nel corso della giornata.
– Il confronto settimanale mostra che Saras ha un andamento più pronunciato rispetto al FTSE MIB, indicando un maggiore interesse degli investitori per il gruppo di raffinazione rispetto all’indice.

Analisi tecnica di Status e trend:

– Lo stato tecnico a breve termine di Saras indica una performance positiva in ampliamento, con la prima area di resistenza a 1.372.
– Esiste un potenziale rischio di correzione fino al target di 1,29.
– Le aspettative puntano verso una linea di tendenza al rialzo che si avvicina all’area di resistenza a 1.453.

Analisi tecnica del rischio:

– Saras presenta un’elevata volatilità giornaliera, indicando un rischio più elevato.
– I volumi degli scambi giornalieri rimangono sotto controllo, occasionalmente in diminuzione rispetto alla media mobile di un mese.
– Il titolo si rivolge ai trader speculativi disposti ad accettare un rischio di perdita più elevato ma anche il potenziale di guadagni sostanziali, con particolare attenzione al trading a brevissimo termine.

Analisi tecnica Azioni Eni, Enel, Saipem, A2A, Saras Settembre 2023

Analisi tecnica FTSE MIB per Lunedì 18 Settembre

Chiusura del 15 settembre:

L’indice primario della Borsa di Milano ha avuto una giornata poco brillante, chiudendo con un moderato guadagno del +0,08%.

Inizio positivo iniziale:

l’indice ha iniziato la sessione positivamente a 29.053,5 punti, superando il massimo del giorno precedente, ma è gradualmente diminuito durante la sessione di negoziazione, chiudendo a 28.895,4, vicino ai minimi della giornata.

Analisi tecnica a breve termine:

le implicazioni a breve termine per l’indice FTSE MIB indicano una fase positiva, testando l’area di resistenza a 29.033,3, con una potenziale discesa al livello di supporto di 28.619,6. C’è l’aspettativa che la curva si rafforzi per testare nuovi obiettivi a 29.446,9.

Indicatori chiave:

livelli di resistenza a 29.033,3 e 29.446,9, il prezzo di chiusura a 28.895,4, livelli di supporto a 28.619,6 e 28.343,9, volatilità giornaliera a 1,089, valore a rischio a 2,533 e rendimenti settimanali e annuali a + rispettivamente 2,34% e +29,19%.

ARTICOLI CORRELATI

Analisi Tecnica Azioni Telecom, Leonardo, Ferrari, Unicredit, MPS 18 Settembre

Analisi Tecnica Azioni Telecom, Leonardo, Ferrari, Unicredit, MPS

Cerchiamo di capire cosa accadrà alle migliori azioni italiane la settimana che inizia lunedì 18…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *