Analisi Tecnica Azioni Enel, Eni, A2A, Saipem, Hera, Saras Settembre 2023

Dove investire in titoli, nella settimana dall’11 Settembre? Come potrete leggere ci sono titoli per tutti i gusti; da quelli meno rischiosi a quelli più volatili ma che possono far guadagnare bene. Vediamo i titoli energetici italiani la loro analisi tecnica delle azioni Enel, ( BIT:ENEL) , Eni ( BIT:ENI), A2A ( BIT: A2A), Saipem ( BIT:SPM ) Hera( BIT: HER),  e Saras ( BIT:SRS) per settembre 2023, per capire dove investire  tra i migliori titoli italiani, in attesa degli attesissimi BTP Valore di ottobre.

Analisi tecnica azioni ( BIT:ENEL)

Chiusura ultima seduta di borsa:

– Enel, il gruppo energetico, ha registrato una moderata flessione, con una variazione percentuale negativa dello 0,29% rispetto alla precedente seduta dell’8 settembre.
– La giornata è iniziata forte con un’apertura a 6.226 Euro, vicino ai massimi della sessione precedente, per poi indebolirsi.
– Enel ha mostrato una forza relativa rispetto all’indice FTSE MIB per la settimana, indicando attrattiva per gli acquirenti.

Analisi tecnica di Status e trend :

– La situazione tecnica congiunturale di Enel ha evidenziato performance positive, con il primo livello di resistenza a 6,232.
– Esiste il rischio potenziale di una correzione fino al target di 6,126.
– Le aspettative sono per un aumento della linea di tendenza al rialzo verso l’area di resistenza di 6.338.

Analisi tecnica del rischio:

– La volatilità giornaliera di Enel è relativamente equilibrata e i volumi rimangono stabili, talvolta in aumento rispetto alla media mobile mensile.
– Questo scenario è preferibile per gli investitori avversi al rischio che desiderano evitare movimenti improvvisi e violenti del titolo.

 

Analisi tecnica azioni Eni ( BIT:ENI)

 

Chiusura ultima seduta di borsa:

– L’azienda con il logo del cane a sei zampe ha registrato una modesta ripresa, chiudendo con un guadagno dello 0,39%.
– Il titolo ha iniziato in modo neutrale ma è gradualmente aumentato durante la sessione, chiudendo vicino al massimo della sessione a 14,8.
– Su base settimanale, l’andamento del titolo appare più forte rispetto all’indice FTSE MIB, attirando maggiormente l’interesse degli investitori verso ENI.

Analisi tecnica di Status e trend:

– Nel breve termine, la situazione tecnica della compagnia energetica si rafforza, con resistenza intorno a 14,89 e supporto iniziale stimato a 14,66.
– Le implicazioni tecniche di oggi suggeriscono una potenziale performance rialzista con resistenza a 15.12.

Analisi tecnica del rischio:

– Il trading di questo titolo sembra più adatto agli investitori avversi al rischio.
– Il trend rimane relativamente stabile, sostenuto da volumi in aumento, che hanno raggiunto 10.410.420 rispetto alla media mobile a un mese di 10.058.336.

Analisi tecnica azioni A2A ( BIT: A2A)

Chiusura ultima seduta di borsa:

1. Un modesto guadagno del +0,57% per l’utility lombarda.
2. La giornata è iniziata con forza, aprendo a 1.757 euro sopra i massimi del giorno precedente e mantenendo questi livelli per tutta la giornata.
3. La performance di A2A è relativamente più forte rispetto al FTSE MIB, indicando l’interesse degli acquirenti.

Analisi tecnica di Status e trend :

1. Lo stato tecnico a breve termine della società di servizi si sta rafforzando, con resistenza intorno a 1,77 e supporto iniziale a 1,731.
2. Le attuali implicazioni tecniche suggeriscono una performance rialzista, con resistenza prevista a 1.809.

Analisi tecnica del rischio:

1. i grandi investitori non sono fortemente coinvolti in A2A, con volumi giornalieri pari a 4.377.193 al di sotto della media mobile di un mese di 6.308.541.
2. Il rischio di investimento appare relativamente basso a causa della bassa volatilità intraday a 1,54, indicando un trend azionario stabile.
3. Questo scenario è adatto per gli investitori che cercano profitti moderati con un minor rischio di perdita.

Analisi tecnica azioni Saipem ( BIT:SPM )

Chiusura ultima seduta di borsa:

– Saipem, società nel settore dei servizi energetici e infrastrutturali, quotata nel FTSE MIB, ha chiuso con un aumento del 4,85%.
– La giornata è iniziata positivamente con un prezzo di apertura di 1.503 euro, superando i massimi del 7 settembre.
– Il titolo ha continuato a salire durante la seduta, chiudendo a 1,545, vicino al valore massimo della giornata.
– L’analisi settimanale mostra una linea di tendenza rialzista più pronunciata per Saipem rispetto all’indice di riferimento, indicando un maggiore interesse del mercato per il titolo.

Analisi tecnica dello stato e delle tendenze:

– Lo scenario tecnico di breve termine per la società di ingegneria italiana prevede un rialzo significativo con un target di 1.571.
– In caso di correzione temporanea, l’obiettivo immediato è fissato a 1.493.
– Si prevede però un ulteriore rialzo della curva fino al picco di 1,649.

Analisi tecnica del rischio:

– L’investimento comporta un elevato rischio di guadagno/perdita, con una volatilità giornaliera di 3,106.
– Gli investitori propensi al rischio sembrano entusiasti di Saipem, come evidenziato dall’elevato volume di scambi giornalieri di 66.425.360, superiore alla media mobile di 37.587.235.

Analisi tecnica azioni Hera( BIT: HER)

Chiusura ultima seduta di borsa:

– Il titolo della società Multiservizi chiude con una variazione trascurabile del -0,14%.
– Abbiamo iniziato la giornata forte a 2.832 Euro, sopra i massimi del 7 settembre, ma ho perso slancio durante la sessione.
– L’analisi settimanale mostra una trendline rialzista più pronunciata per Hera rispetto all’indice di riferimento, indicando un maggiore interesse del mercato per il titolo.

Analisi tecnica dello stato e delle tendenze:

– L’analisi tecnica a breve termine per la società di servizi italiana suggerisce un’accelerazione verso l’alto della curva, con un target a 2,847.
– Si nota un rischio al ribasso, con un potenziale calo a 2.759, che non pregiudica la salute del trend attuale ma rappresenta una correzione temporanea.
– Le aspettative puntano alla linea di tendenza rialzista che si estende verso 2.935.

Analisi tecnica del rischio:

– Il recente andamento di Hera appare stabile, con volatilità giornaliera bassa a 1.648.
– I volumi giornalieri raggiungono 2.977.374, superando la media mobile di un mese di 2.009.445, suggerendo opportunità di trading a medio termine grazie all’interesse degli investitori.

Analisi tecnica azioni Saras ( BIT:SRS)

Chiusura ultima seduta di borsa:

– La società energetica ha registrato una buona performance, con un aumento del suo titolo del 2,44%.
– Il titolo ha aperto inizialmente a 1,305 euro, in ribasso rispetto al massimo del giorno precedente, ma ha poi ripreso slancio nel corso della riunione.
– La giornata si è conclusa a 1.325 Euro, vicino al valore massimo della sessione.
– Saras ha dimostrato una forza relativa rispetto all’indice FTSE MIB su base settimanale, indicando l’interesse degli acquirenti.

Analisi tecnica di Status e trend :

– Lo status tecnico della società di raffinazione si sta rafforzando a breve termine.
– La resistenza è osservata a 1.345, mentre il livello di supporto iniziale è stimato a 1.284.
– Le attuali implicazioni tecniche suggeriscono una performance rialzista con resistenza prevista a 1.407.

Analisi tecnica del rischio:

– Saras sta attirando l’attenzione degli investitori inclini al rischio a causa del suo livello di volatilità giornaliera pari a 2.933.
– Si consiglia il trading a breve termine perché i volumi intraday sono pari a 5.225.701, inferiori alla media mobile di un mese di 6.839.829.

 

Analisi tecnica indice FTSE MIB:

L’8 settembre l’indice primario della Borsa di Milano ha registrato un modesto rialzo pari a +0,28%.

La giornata è iniziata alla grande con un’apertura a 28.263,2 punti, vicino ai massimi della sessione precedente, e ha chiuso a 28.233,5, vicino ai massimi della sessione.

L‘analisi tecnica del FTSE MIB indica un’espansione della trendline negativa con supporto a 28.042,2 e resistenza a 28.538,2. Le previsioni suggeriscono un potenziale ulteriore calo con un obiettivo fissato a 27.850,9.

Gli indicatori chiave includono livelli di resistenza a 28.538,2 e 29.034,2, il prezzo di chiusura a 28.233,5, livelli di supporto a 28.042,2 e 27.850,9, volatilità giornaliera a 1,096 e un valore a rischio di 2,549. Il rendimento settimanale è -1,46% e il rendimento annuale è +30,24%.

 

Analisi Tecnica Azioni Enel, Eni, A2A, Saipem, Hera, Saras Settembre 2023

 

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *