Azioni Tesla VS Azioni Apple: Su Quali Conviene Investire? Ce Lo Dicono i Dati

Tesla (NASDAQ: TSLA) e Apple (NASDAQ: AAPL)sono due dei marchi high-tech americani più iconici con molte somiglianze. Entrambe le società sono note per pensare in modo diverso, sfidando lo status quo. Proprio come Apple controlla il suo sistema operativo iOS e il design dell’hardware del suo dispositivo, Tesla progetta e realizza anche il corpo e il software che fa funzionare i suoi veicoli. Tuttavia, la tesi di investimento per ciascuno dei titoli è leggermente diversa. Mentre Apple è ora un’azienda matura, con diverse linee di prodotti consolidate, Tesla è un disgregatore ad alta crescita. Di conseguenza, Tesla viene scambiata a circa 18,5 volte i ricavi finali, mentre Apple viene scambiata a un più ragionevole 7 volte i ricavi finali. Tuttavia, c’è di più nel confronto. Facciamo un passo indietro per esaminare il quadro più completo della valutazione relativa delle due società esaminando più da vicino la crescita storica dei ricavi, nonché la crescita del margine operativo e il rischio finanziario. La nostra dashboardTesla vs Apple : quale megacap di alto profilo dovresti scegliere? ha maggiori dettagli su questo. Parti dell’analisi sono riassunte di seguito.

Azioni Tesla VS Azioni Apple: Su Quali Conviene Investire?

1. La crescita di Tesla è stata molto più forte

Tesla, con un fatturato di 42 miliardi di dollari negli ultimi 12 mesi, è un bambino grande circa un ottavo delle dimensioni di Apple. I ricavi di Apple negli ultimi 12 mesi sono stati di 347 miliardi di dollari. Tuttavia, la crescita di Tesla è stata molto più forte. I ricavi sono cresciuti di circa il 98% nell’ultimo trimestre. Sebbene ciò sia stato in parte guidato da un confronto favorevole con il secondo trimestre del 2020, quando i blocchi legati al Covid-19 hanno rallentato la produzione e le consegne, l’azienda, Tesla sta anche beneficiando dell’aumento delle vendite di nuovi modelli e della maggiore produzione presso la sua struttura a Shangai. In confronto, le vendite di Apple sono aumentate del 36%, spinte dalla maggiore domanda di prodotti informatici, servizi digitali e dispositivi indossabili. Guardando a un arco di tempo più lungo, i ricavi di Tesla sono aumentati a un tasso composto di circa il 39% negli ultimi tre anni. D’altro canto,

Guardando al futuro, si stima che i ricavi di Tesla aumenteranno del 55% anno su anno nell’anno fiscale 2021, a circa $ 49 miliardi, secondo le nostre stime, mentre cresceranno a oltre $ 65 miliardi nel 2022. D’altro canto, si prevede che i ricavi di Apple aumenteranno di circa il 31% a circa $ 360 miliardi nell’esercizio 21 ea circa $ 381 miliardi nell’esercizio 22.

2. I margini di Apple sono molto più spessi, ma i margini di Tesla stanno migliorando rapidamente

Apple ha tra i margini più alti nel settore dell’elettronica di consumo grazie ai suoi prodotti premium e al forte potere di determinazione dei prezzi, con margini operativi di circa il 29% e margini lordi di circa il 41% per i dodici mesi finali. Anche Tesla è tra le aziende più redditizie del settore automobilistico in base ai margini lordi. I suoi margini lordi nel settore automobilistico si sono attestati a quasi il 26% nell’ultimo trimestre, escluse le vendite di crediti regolamentari, rispetto a margini inferiori al 10% per il più ampio spazio di auto e camion. Tuttavia, i margini operativi di Tesla rimangono ben al di sotto di quelli di Apple, attestandosi a circa l’8% negli ultimi dodici mesi.

Detto questo, l’aumento del margine operativo di Tesla negli ultimi anni è notevole, con margini operativi in ​​aumento da circa il -14% nel 2017 a circa l’8% negli ultimi 12 mesi. Anche il margine di Apple è leggermente migliorato di recente, rispetto ai livelli storici, guidato da un mix più elevato di ricavi da servizi e un mix di prodotti più favorevole. Guardando al futuro, anche se prevediamo che i margini di Tesla rimarranno al di sotto di quelli di Apple a lungo termine, prevediamo che aumentino in modo più significativo, poiché l’azienda aumenta le consegne e aumenta le vendite di software per la guida autonoma ad alto margine.

 

Sotto: dati con nomi, Utile per azione, Rapporto Prezzo azione / Utili , Azioni in circolazione e Capitalizzazione di mercato 

3. Rischio

Non vediamo nessuna delle due società affrontare un rischio finanziario significativo. Il rapporto tra liquidità e attività di Apple è di circa il 58% e il suo rapporto debito/capitalizzazione di mercato è attualmente sceso a circa il 5%, guidato dalla sua valutazione in aumento. Anche Tesla ha ridotto considerevolmente il proprio rischio finanziario durante la pandemia, poiché ha raddoppiato le emissioni di azioni per capitalizzare sull’aumento del prezzo delle azioni. Il rapporto liquidità/attività di Tesla si attesta a circa il 29%, mentre il rapporto debito/capitalizzazione di mercato si attesta appena all’1%.

La storia di Apple è semplice. I clienti acquistano un iDevice, si agganciano all’ecosistema di dispositivi e servizi di Apple e continuano a tornare in azienda per saperne di più, alimentando il suo bancomat. Mentre le azioni Apple sono diventate più costose ultimamente su base relativa, il modello di business dell’azienda promette una crescita durevole (sebbene un po’ volatile) e rendimenti costanti per gli investitori sotto forma di riacquisti e dividendi.

La tesi sugli investimenti di Tesla, invece, è un po’ più complicata. Tesla trarrà vantaggio dalla cosiddetta “onda verde” poiché i governi che cercano di decarbonizzare le loro industrie dei trasporti, fissano obiettivi aggressivi per il passaggio ai veicoli elettrici. Mentre Tesla vende più veicoli e lo fa in modo molto più efficiente, è probabile che la concorrenza aumenti anche con le principali case automobilistiche che investono considerevolmente nei loro piani di elettrificazione. La valutazione di Tesla è anche piuttosto ricca per un’azione automobilistica, con la sua capitalizzazione di mercato di $ 770 miliardi che è quasi 3 volte quella di Toyota, la più grande azienda automobilistica del mondo. Detto questo, il titolo ha ancora senso alle attuali valutazioni di circa 18 volte i ricavi, se ritieni che la massiccia leadership dell’azienda a guida autonoma.

Conclusioni:

Da sempre il titolo Tesla è molto più volatile di quello di Apple, che è molto più stabile e molto più adatto ad un piccolo investitore che voglia fare un investimento di tipo value investing di largo respiro, proprio come fanno i migliori investitori del mondo che infatti amano questo titolo azionario e che di solito lo tengono ben stretto nel proprio portafoglio.

 

Fonte: Forbes

La Finanza dalla parte del piccolo investitore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *