Banca della Norvegia vende azioni Apple e investe in azioni Nvidia, Plug Power e NIO

La banca centrale norvegese ha recentemente ridotto la sua esposizione agli iPhone e ha aumentato gli investimenti nell’ecosistema dei veicoli a carburante alternativo e nei chip grafici.

Norges Bank ha venduto azioni Apple (ticker: AAPL) e ha acquistato azioni di Nvidia ( NVDA ), Plug Power (PLUG) e NIO ( NIO ) nel quarto trimestre. La banca ha divulgato le negoziazioni di azioni, tra l’altro, in una forma rivista che ha depositato presso la Securities and Exchange Commission la scorsa settimana.

Norges ha affermato di non commentare gli investimenti individuali. La banca aveva un patrimonio totale di $ 1,47 trilioni alla fine del 2021.

La banca ha venduto 26,8 milioni di azioni Apple per chiudere il quarto trimestre con 142,1 milioni di azioni del produttore di iPhone e computer Mac. Le azioni Apple sono aumentate del 33,8% lo scorso anno, superando l’aumento del 27% dell’indice S&P 500 . Finora quest’anno, le azioni sono scivolate del 13%, ma è inferiore al calo del 12% dell’indice.

Banca della Norvegia vende azioni Apple e investe in Nvidia, Plug Power e NIO
Banca della Norvegia vende azioni Apple e investe in Nvidia, Plug Power e NIO

L’ evento di lancio del prodotto di Apple la scorsa settimana ha presentato prodotti tra cui una versione 5G di iPhone SE e Mac Studio, un computer rivolto ai professionisti del design. Alla fine di gennaio, Apple ha registrato ottimi guadagni per il trimestre terminato a dicembre. Un osservatore all’inizio di questo mese ha notato che le azioni di Apple e di altre grandi aziende tecnologiche potrebbero essere pronte a salire .

Nvidia è un altro titolo tecnologico di alto profilo che è profondamente in rosso finora nel 2022. Le azioni del gigante dei chip grafici sono diminuite del 25% da inizio anno. Le azioni Nvidia hanno avuto un botto nel  2021 tuttavia, con un’impennata del 125%. Norges Bank ha più che triplicato le sue partecipazioni acquistando 15,4 milioni di azioni Nvidia in più fino alla fine del 2021 con 21,3 milioni di azioni.

Nvidia ha scartato una proposta pianificata per acquisire il designer di chip Arm all’inizio di febbraio. Più tardi quel mese, Nvidia ha registrato un forte quarto trimestre fiscale e il CEO Jensen Huang ha affermato che la società “stava vedendo una domanda eccezionale”. Il titolo Nvidia è scivolato nonostante i numeri e le indicazioni forti, ma Wall Street è rimasta ottimista sulle azioni.

Nel 2022 le azioni associate ai veicoli elettrici e a combustibili alternativi non stanno esattamente andando per il verso giusto. Plug Power, un’azienda di tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno, ha visto le azioni scivolare del 13% da inizio anno, mentre le ricevute di deposito americane dei veicoli elettrici cinesi il produttore NIO è crollato del 49%. Le azioni Plug Power e NIO non hanno avuto una strada più agevole nel 2021, registrando rispettivamente perdite del 17% e del 35%.

Nel quarto trimestre, Norges Bank ha acquistato 2,6 milioni di azioni Plug Power aggiuntive e 3,2 milioni di ADR NIO in più fino alla fine del 2021 con 7,4 milioni di azioni Plug Power e 13,7 milioni di ADR NIO.

Plug Power all’inizio di questo mese ha annunciato che le perdite del quarto trimestre erano più ampie del previsto , ma la guida era ottimista e abbiamo notato che il profilo della tecnologia dell’idrogeno è in aumento . Nel frattempo, le azioni NIO hanno recentemente iniziato a essere scambiate a Hong Kong, dove sono finite in rosso il primo giorno in cui sono state quotate. Le vendite di NIO sono diminuite a febbraio da gennaio e altre società cinesi di veicoli elettrici hanno visto la stessa tendenza. La scorsa settimana, un analista ha indicato due ragioni per la debolezza degli ADR di NIO e di altri produttori cinesi di veicoli elettrici.

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.