5 Azioni con cui Warren Buffet ha guadagnato 180 Miliardi di $

Queste cinque partecipazioni societarie rappresentano l’88% dei guadagni realizzati da Berkshire Hathaway. L’Oracolo di Omaha non è mai stato un fan della diversificazione. Invece è il tempo il più grande alleato di Warren Buffett.

Il CEO di Berkshire Hathaway ( NYSE:BRK.A ) Warren Buffett è probabilmente in una classe a parte quando si tratta di investire nelle leggende. Da quando ha preso il timone di Berkshire Hathaway nel 1965, l’Oracolo di Omaha ha portato le sue azioni a un rendimento medio annuo del 20% . Tenendo conto del guadagno del 20% da inizio anno per le azioni di Classe A di Berkshire (BRK.A), gli azionisti hanno visto Buffett generare rendimenti aggregati di quasi  il PIU’  3.400.000% in 56 anni.

Sebbene Berkshire Hathaway abbia un portafoglio relativamente ampio pieno di quattro dozzine di titoli diversi, Buffett non è mai stato un grande fan della diversificazione. Di conseguenza, solo un piccolo numero di partecipazioni comprende la maggior parte dei 206,4 miliardi di dollari di Berkshire Hathaway in guadagni non realizzati, a partire dallo scorso fine settimana.

Sulla base dei costi delle principali partecipazioni del Berkshire (delineato nella lettera annuale degli azionisti della società del 2020), i seguenti cinque titoli hanno fruttato a Buffett 181,1 miliardi di dollari di guadagni non realizzati combinati (circa l’88% di tutti gli attuali profitti non realizzati), esclusi i dividendi pagati.

Per capirsi meglio: Buffett ha comprato questo azioni nel corso degli anni, spesso in tranche diverse. Le ha comprate come le ha rivendute, guadagnandoci evidentemente moltissimo durante gli anni- Molte di queste azioni le ha tenute, come suo solito infatti Buffett fa investimenti nel lunghissimo periodo tenendo azioni di industrie solide ed in crescita comprate a basso prezzo per molti anni . Questo gli permette non solo di acquisire i dividendi, ma gli permette di far crescere il valore stesso dell’azione, sfruttando anche il gioco matematico dell’interesse composto, che a sua volta aumenta il guadagno sul valore della singola azione che è nel frattempo aumentato.

Il vecchio marpione di Omaha quindi, non a caso è considerato il più bravo investitore di tutti i tempi e molti esperti di investimenti consigliano di seguire le sue strategie, proprio come facciamo Noi.

NB: Warren Buffett non è considerato uno squalo di Wall Street , nel senso che ha una sua etica: il suo enorme capitale infatti è già stato e sarà messo a disposizione di enti benefici in parte durante la sua vita, e il resto dopo la sua morte. Solo una piccola parte ( ma parliamo comunque di miliardi di dollari) andrà ai familiari.

5 Azioni con cui Warren Buffet ha guadagnato 180 Miliardi di $
Immagine sopra: Warren Buffett, considerato il più bravo investitore della storia.

Altri articoli su Warren Buffett: Le azioni del 2021Perchè copiare gli investimenti di Buffett

 

1. Apple: 101.764.676.001 di dollari di guadagni non realizzati

Facilmente il miglior investimento della carriera di ruolo di Buffett è Apple ( NASDAQ:AAPL ) . Anche dopo aver ridotto modestamente la partecipazione della sua azienda nel boss della tecnologia, Berkshire Hathaway possiede ancora 907.559.761 azioni a un costo di 34,26 dollari per azione. Con Apple che ha chiuso la scorsa settimana a $ 146,39 per azione, l’Oracle di Omaha e il suo team si sono avvicinati a un guadagno non realizzato di $ 102 miliardi.

Gli investitori non dovrebbero certamente cercare di ridurre ulteriormente questa quota in tempi brevi. Questo perché Buffett vede Apple come la “terza attività” di Berkshire Hathaway. È un marchio riconosciuto a livello mondiale con un seguito eccezionalmente fedele, come evidenziato dalle linee gigantesche al di fuori dei suoi negozi ogni volta che un nuovo prodotto arriva sugli scaffali. E, come probabilmente saprai, l’iPhone è lo smartphone dominante per quota di mercato negli Stati Uniti

Oltre ad essere un colosso dell’innovazione di prodotto, il CEO Tim Cook sta supervisionando una transizione costante verso i servizi . Enfatizzando varie piattaforme basate su abbonamento, Apple può ridurre parte dei grumi di entrate associati ai cicli di sostituzione della tecnologia e probabilmente aumentare i suoi margini operativi.

Un’ultima ragione per cui Buffett non sta salvando Apple è il generoso programma di restituzione degli azionisti della società . Anche se alcuni di voi potrebbero grattarsi la testa dato che il rendimento del dividendo di Apple è “solo” dello 0,6%, il pagamento annuo di base di $ 0,88 è più vicino al 2,6% della base di costo di Berkshire Hathaway. Affronta l’aggressivo programma di riacquisto di azioni di Apple e avrai una società molto favorevole agli azionisti.

2. Bank of America: 24.530.235.143 di dollari di guadagni non realizzati

Non c’è industria sul pianeta che Buffett ami più delle azioni bancarie – e non c’è nessuna azione bancaria che Buffett favorisca più della Bank of America ( NYSE:BAC ) . Berkshire Hathaway possiede oltre 1,03 miliardi di azioni di BofA con una base di costo di $ 14,17 per azione. Ciò equivale a un guadagno non realizzato di poco più di $ 24,5 miliardi, in base a dove le azioni BofA hanno chiuso lo scorso venerdì 16 luglio.

Buffett è sempre stato un grande fan del gioco dei numeri economici, che è esattamente quello che sta facendo con Bank of America. Dal momento che l’economia statunitense trascorre una quantità sproporzionata di tempo in espansione, rispetto alla contrazione, i titoli bancari come BofA dovrebbero beneficiare di una maggiore emissione di prestiti e di un reddito da interesse netto più elevato. L’Oracolo di Omaha è pienamente consapevole che le recessioni sono una parte naturale del ciclo economico, ma comprende perfettamente che il lungo termine favorisce fortemente gli ottimisti.

Più specifico per il business, BofA trarrà vantaggio da eventuali aumenti dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve. Bank of America è la più sensibile agli interessi di tutte le grandi banche, con la società che ha notato nel trimestre conclusosi a giugno che uno spostamento parallelo di 100 punti base nella curva dei tassi di interesse gli farebbe guadagnare $ 8 miliardi in più di reddito netto da interessi rispetto a i prossimi 12 mesi.

Con BofA che promuove iniziative di digitalizzazione e rafforza il suo programma di dividendi, è molto più probabile che Buffett aumenti la sua partecipazione nella società piuttosto che venda una singola azione.

3. American Express: 24,488.160,264 di dollari di guadagni non realizzati

Mentre i guadagni accumulati in Apple e BofA sono arrivati ​​negli ultimi due anni, i quasi $ 24,5 miliardi di guadagni non realizzati nel colosso dei servizi di credito American Express ( NYSE:AXP ) sono stati accumulati negli ultimi 28 anni . Con una base di costo di circa $ 8,49 per azione, la pazienza di Buffett ha ripagato alla grande con AmEx.

Simile a Bank of America, American Express è una società ciclica che beneficia del suddetto gioco di numeri. Se gli Stati Uniti e l’economia globale si stanno espandendo, è più probabile che i consumatori e le imprese spendano di più, contribuendo così ad aumentare le entrate e i profitti dell’elaborazione dei pagamenti. Tieni presente, tuttavia, che AmEx è un doppio carro. Oltre a elaborare i pagamenti, è anche un fornitore di servizi di credito. Ciò significa che può generare quantità crescenti di entrate da commissioni e interessi attivi durante periodi di espansione prolissi.

Un altro aspetto del successo di AmEx è la capacità dell’azienda di attirare una clientela benestante . I benestanti sono molto meno inclini a modificare le loro abitudini di spesa quando piccoli sconvolgimenti economici alzano la testa. Di conseguenza, AmEx non ha la stessa probabilità di essere danneggiato da insolvenze creditizie come alcuni dei suoi colleghi di prestito.

Con Berkshire Hathaway azionista di American Express dal 1993, non prevedo che Buffett o il suo team venderanno azioni in tempi brevi.

 

4. Coca-Cola: 21.262.000.000 di dollari di guadagni non realizzati

Parlando di partecipazioni di ruolo , nessuna azione è stata un appuntamento fisso nel portafoglio di Buffett più a lungo del gigante delle bevande Coca-Cola ( NYSE:KO ) . Con una base di costo di una frazione inferiore a 3,25 dollari per azione, Buffett e il suo team hanno accumulato quasi 21,3 miliardi di dollari di guadagni non realizzati possedendo Coca-Cola dal 1988.

Come Apple, stiamo parlando di un’azienda con un marchio e un riconoscimento del marchio incredibilmente forti. I prodotti di coca cola sono venduti in tutti i paesi del mondo tranne due (Cuba e Corea del Nord) e ha più di 20 marchi nel suo portafoglio di prodotti che generano almeno 1 miliardo di dollari di vendite annuali. Coca-Cola gode del meglio di entrambi i mondi, con il 20% della quota di bevande fredde del mercato sviluppato (cioè un flusso di cassa altamente prevedibile) e il 10% della quota di bevande fredde del mercato emergente, che rappresenta un’opportunità di crescita più elevata nel lungo periodo.

Al di là della diversità geografica, il marketing è una delle ragioni principali del successo di Coca-Cola. La società non ha esitato a rivolgersi ai social media e a noti ambasciatori per rappresentare il proprio marchio, e ha chiari legami con le festività che risalgono a decenni fa.

Considerando che Berkshire Hathaway sta ottenendo un rendimento da dividendo annuo di quasi il 52% basato sulla sua base di costo originale per Coca-Cola, non c’è assolutamente alcun incentivo a vendere questa posizione.

5. Moody’s: 9.076.258.024 di dollari di guadagni non realizzati

Mentre Apple prende da sola la corona per aver generato il più alto rendimento non realizzato in dollari nominali per l’Oracolo di Omaha, l’agenzia di rating del credito Moody’s ( NYSE:MCO ) potrebbe benissimo essere il più grande investimento di Warren Buffett su base percentuale di tutti i tempi. La base di costo di Berkshire è di $ 10,05 per azione dopo lo spin-off di Moody’s da Dun & Bradstreet nel 2000. Moody’s ha chiuso la scorsa settimana a quasi $ 378 per azione – abbastanza buono per un rendimento del 3,661% e un guadagno non realizzato di quasi $ 9,1 miliardi.

Una cosa che tiene occupato Moody’s sono i tassi di prestito storicamente bassi. Con la Federal Reserve che si impegna il più a lungo possibile sui tassi di interesse, le aziende non sono state timide nell’emettere debito per assumere, acquisire, innovare o persino riacquistare azioni, come nel caso di Apple. Con così tanti debiti societari emessi, Moody’s è stata attiva nella valutazione del panorama del debito.

Altrettanto entusiasmanti sono stati i livelli generalmente elevati di volatilità del mercato e incertezza economica dall’inizio del 2020. Sebbene Moody’s sia meglio conosciuto per le sue operazioni di rating del credito, il suo segmento in più rapida crescita tende ad essere quello analitico. Finché esistono profondi livelli di incertezza, Moody’s Analytics ha un potenziale di crescita annuale a due cifre.

Come con la Coca Cola, la pazienza di Buffett ha portato a un rendimento follemente alto sui costi con Moody’s. Nonostante un rendimento nominale dello 0,7%, Berkshire Hathaway ottiene un rendimento annuo di quasi il 25%, in base al costo iniziale.

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *