Analisi Tecnica Azioni MPS, Race, Cucinelli Novembre 2023

In questa pagina troverai l’analisi tecnica delle azioni Banca Monte dei Paschi di Siena ( BMPS), della Ferrari ( Race) e Brunello Cucinelli ( BC) tutte aziende italiane che ieri hanno chiuso con importanti rialzi.

Cerchiamo di capire perchè e quale sarà la tendenza per i prossimi giorni.

Analisi Tecnica azioni Monte dei Paschi di Siena ( BMPS

Banca Monte dei Paschi di Siena ha chiuso positivamente il 2 novembre, con il titolo in rialzo del 2,05%.

La sessione di negoziazione è iniziata con un inizio promettente con il prezzo delle azioni che ha aperto a 2,601 euro, un valore inferiore al picco del giorno precedente.

Tuttavia, la performance della banca è migliorata nel corso della sessione.

Se confrontato su base settimanale, l’andamento del Monte Paschi ha mostrato un miglioramento più pronunciato rispetto all’indice FTSE MIB, suggerendo un maggiore interesse all’acquisto da parte degli investitori in Monte Paschi rispetto all’indice di mercato.

La situazione tecnica del Monte Paschi si rafforza nel breve termine, con un’area di resistenza individuata a 2.708€ e un supporto stimato a 2.499€.

L’attuale analisi tecnica indica un’espansione rialzista della performance, con un nuovo livello di resistenza a 2.917€.

Tuttavia, il notevole scostamento dei prezzi delle azioni MPS dalla media recente, abbinato all’elevata volatilità giornaliera a 3,231, indica un profilo di investimento ad alto rischio.

Questo è più adatto per gli investitori che cercano rendimenti sostanziali a rischio di perdite significative.

Considerando la diminuzione dei volumi di scambi intraday a 18.265.540 rispetto alla media del mese scorso di 19.980.519, si consiglia un approccio di trading a brevissimo termine.

Analisi Tecnica Azioni MPS, Race, Cucinelli Novembre 2023

Analisi tecnica azioni Ferrari ( RACE

La Ferrari, riconoscibile dal suo stemma del cavallino rampante, si è distinta nel FTSE MIB con un significativo rialzo, chiudendo la sessione di negoziazione in rialzo del 5,61%.

La giornata ha visto un’apertura robusta a 288,3 euro, vicino al massimo della sessione precedente, con un rafforzamento dei prezzi delle azioni durante tutta la giornata, culminato in una chiusura a 303,3 euro, vicino al picco della sessione.

Tuttavia, se confrontata con l’indice principale della Borsa di Milano, la performance settimanale di Ferrari ha mostrato una relativa debolezza, sottoperformando rispetto al mercato di riferimento.

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, la traiettoria a breve termine della Ferrari indica un’accelerazione rialzista con un potenziale obiettivo a 310,5.

Esiste il rischio di un calo a 289, che rappresenterebbe una correzione temporanea piuttosto che un danno significativo all’attuale trend sano, con le aspettative che puntano verso un’estensione della linea di tendenza rialzista fino a 332.

L’attività del titolo sembra particolarmente adatta al rischio -investitori avversi, come evidenziato dal trend costante e dall’aumento dei volumi di scambi a 945.996, sostanzialmente superiore alla media mobile del volume dell’ultimo mese pari a 316.556.

Analisi tecnica azioni Brunello Cucinelli ( BC

Brunello Cucinelli, rinomato per il suo cashmere, ha registrato un aumento significativo del 5,18% alla chiusura del mercato il 2 novembre, segnalando la forte fiducia degli investitori e la domanda per il titolo. Le azioni della società hanno aperto a 75,95 euro, mantenendo gli alti livelli raggiunti il 1° novembre, e hanno continuato a salire per tutta la sessione di negoziazione, chiudendo ad un valore vicino al picco di 79,15 euro.

Questa performance evidenzia una forza relativa più forte del titolo Brunello Cucinelli rispetto all’indice FTSE MIB su base settimanale, evidenziandone l’attrattiva per gli acquirenti.

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, le prospettive a breve termine di Brunello Cucinelli indicano un trend rialzista con un target a 80,7€, nonostante un potenziale calo temporaneo a 76,05€ che non inciderebbe sul trend complessivamente positivo.

Si prevede che la linea di tendenza rialzista si estenda verso 85,35€.

La stabilità del titolo e la bassa volatilità giornaliera, misurata a 2,026, lo rendono un investimento interessante per coloro che sono avversi ai rischi elevati e soddisfatti di guadagni modesti.

Si consiglia un’operatività a medio termine, in quanto il mercato ha mostrato un crescente interesse per il titolo, sostenuto anche dal rialzo dei volumi scambiati giornalmente rispetto alla media dell’ultimo mese pari a 106.838.

 

Articoli correlati

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.