Azioni Europee con Dividendi più Alti 2023

Nell’attuale scenario di recessione il mercato azionario vive una serie di incognite che compromettono i suoi trend, tuttavia dopo il crollo dell’emergenza CoViD-19 i dividendi sono tornati a crescere. Nell’articolo di oggi scopriremo insieme le migliori azioni coi dividendi più alti in base ai dati delle ultime cedole.

Quando si tende a fare investimenti nel lungo periodo, di solito si scelgono titoli con alti dividendi che stimolano l’investitore a comprare e tenere quella azione.Ecco allora   le migliori azioni europee che dovrebbero avere alti dividenti anche nel 2023.

Azioni Europee con Dividendi più Alti 2023
Azioni Europee con Dividendi più Alti 2023

Cosa sono i dividendi?

Per dividendo, si intende la porzione di utili destinata agli azionisti dalla società come remunerazione del capitale investito. E’ deciso dall’assemblea ordinaria degli azionisti su indicazione degli amministratori, a seguito di approvazione del bilancio e distribuzione degli utili, e viene distribuito al termine dell’esercizio.

E’ una cifra pari alla differenza tra gli utili conseguiti e quelli allocati alle riserve societarie, ma può essere ridistribuito in nuove azioni, prendendo il nome di stock dividend. E’ dividendo unitario quando è dato dal rapporto tra utili distribuiti e numero d’azioni che costituisce il capitale sociale.

A differenza degli interessi nelle obbligazioni, i dividendi non vengono conferiti automaticamente agli azionisti, bensì l’assemblea può deliberarne il reinvestimento nell’esercizio successivo: in tal caso, i soci possessori d’azioni ordinarie non avranno diritto ai dividendi. Vi sono però delle eccezioni, in cui si ha diritto al dividendo anche davanti alle limitazioni assembleari e dei diritti amministrativi, come in azioni:

  • Di risparmio
  • Privilegiate

Sarà lo statuto della società che chiuderà l’esercizio con utile positivo a stabilire il diritto a ricevere dividendi minimi per possessori di questa tipologia di azioni, così come l’importo minimo e l’eventuale cumulabilità. Il periodo tra la data di stacco e quella di erogazione è chiamato ex dividendo, durante il quale chi acquista azioni non avrà diritto al dividendo stesso, che spetterà al proprietario precedente.

Ai sensi della Legge 205/2017, in Italia i dividendi sono soggetti ad aliquota 12,5%.

MIGLIORI DIVIDENDI IN EUROPA PER AZIONI EUROPEE

Le azioni che offrono i migliori dividendi sono solitamente caratterizzate da crescita forte e costante, alti rendimenti e volatilità ridotta, poiché provenienti da società in sviluppo continuo, con importanti vantaggi competitivi e un basso livello d’indebitamento.

Sanofi

Fondato nel 2004 a Parigi, Sanofi è un gruppo farmaceutico francese operante nella produzione e distribuzione di prodotti di medicina generale e farmaci di consumo, trattamento cardiovascolare, diabete e malattie rare e vaccini. Presente in oltre 100 paesi, ha un fatturato di 42,04 miliardi di euro.

  • Valore al 04/01/2023: 92,84 euro
  • Valore massimo: 104,74 euro al 08/04/2022
  • Valore minimo: 38,00 euro al 10/10/2008
  • Variazioni: -5,67% dal 04/07/2022, +14,97% dal 04/10/2022, +8,24% dal 04/12/2022
  • Dividendo trimestrale: 0,83 euro/azione al 06/05/2022

Novartis

Fondata nel 1996 a Basilea, Novartis è una multinazionale svizzero-statunitense del comparto farmaceutico specializzata in produzione e vendita di farmaci generici e specifici, tra tutti quelli per il trattamento delle malattie oncologiche. Tra i prodotti più celebri Fenistil, Ritalin, Venoruton o Voltaren. Detenendo il 33% di Hoffmann-La Roche, ha un fatturato di 51,63 miliardi di dollari.

  • Valore al 04/01/2023: 86,24 franchi svizzeri
  • Valore massimo: 95,62 franchi svizzeri al 14/02/2020
  • Valore minimo: 15,70 franchi svizzeri al 07/04/1995
  • Variazioni: +5,62% dal 04/07/2022, +12,04% dal 04/10/2022, +0,51% dal 04/12/2022
  • Dividendo trimestrale: 0,77 franchi svizzeri/azione al 08/03/2022

Total Energies

Fondata nel 1924 a Parigi, Total Energies è una compagnia petrolifera francese operante nella catena produttiva di gas naturale, petrolio e derivati con estrazione, lavorazione e distribuzione. In precedenza Total, cambia denominazione nel 2021 per evidenziare la transizione verso nuove energie rinnovabili. Ha un fatturato di 174,32 miliardi di euro ed è al 29o posto della classifica Forbes Global 2000.

  • Valore al 04/01/2023: 58,44 euro
  • Valore massimo: 61,86 euro al 06/07/2007
  • Valore minimo: equivalente 5,73 euro al 04/01/1991
  • Variazioni: +11,46% dal 04/07/2022, +13,90% dal 04/10/2022, -0,54% dal 04/12/2022
  • Dividendo trimestrale: 0,69 euro/azione al 12/01/2023

British American Tobacco

Fondato nel 1902 a Londra, British American Tobacco è un gruppo anglo-statunitense specializzato in produzione e distribuzione di sigarette, tabacco e prodotti a base di nicotina. Tra i suoi marchi più celebri Glo, Lucky Strike, MS, Pall Mall e Rothmans. Ha un fatturato di 25,68 miliardi di sterline e secondo Forbes è tra le 10 maggiori industrie di tabacco al mondo per vendite.

  • Valore al 04/01/2023: 33,58 sterline
  • Valore massimo: 55,64 sterline al 02/06/2017
  • Valore minimo: 2,78 sterline al 11/02/2000
  • Variazioni: -5,45% dal 04/07/2022, +3,32% dal 04/10/2022, -1,87% dal 04/12/2022
  • Dividendo trimestrale: 0,54 sterline/azione al 02/02/2023

Fresenius Medical Care

Fondata nel 1996 in Baviera, Frenesius Medical Care è una società svizzera impegnata nel comparto di scienza e tecnologia medica, con produzione e distribuzione di prodotti per famiglie e professionisti come dispositivi elettromedicali per emodialisi e patologie croniche. E’ partecipata del gruppo Frenesius SE & Co., ha un fatturato di 17,62 miliardi di euro.

  • Valore al 04/01/2023: 31,11 euro
  • Valore massimo: 91,30 euro al 25/01/2018
  • Valore minimo: 26,65 euro al 28/10/2022
  • Variazioni: -35,62% dal 04/07/2022, +5,56% dal 04/10/2022, +2% dal 04/12/2022
  • Dividendo trimestrale: 0,34 euro/azione al 30/12/2022

Conclusioni

Stando ad analisi Janus Henderson Investors, dopo il crollo dovuto all’emergenza pandemica nel secondo trimestre 2022 i dividendi dei titoli azionari europei hanno registrato +28,7% rispetto al trimestre precedente, trainati in particolare da quelli del Regno Unito, che secondo Forbes hanno raggiunto i valori più alti dal 2008. Nonostante le varie turbolenze sull’economia europea, il mercato è tornato a offrire importanti dividendi trimestrali.

A conti fatti, le azioni europee coi migliori dividendi del 2023 provengono da realtà estremamente solide e storiche, facenti parti di imponenti comparti come farmaceutico, energetico e del tabacco, che solo parzialmente hanno risentito della crisi CoViD-19 e del conflitto russo-ucraino. Nonostante i trend sul breve periodo presentino rialzi irrisori, è grazie agli interessanti dividendi che molti titoli guadagneranno popolarità tra gli investitori e maggiore attenzione da chi interessato ad acquistarne.

Risorse Utili:

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.