Diamante Nero: Prezzo, Valore: un Investimento da fare?

Dopo aver parlato di diamanti ed altre pietre preziose come investimento, vediamo cos’è il diamante nero, e come può rientrare in questa categoria. Un prodotto raro e affascinante, dalle origini misteriose, con una composizione chimica che gli da’ luce unica e inquietante.

Montato solitamente su oro bianco, titanio o platino, è più resistente e meno brillante dei diamanti bianchi e molti pensano arrivi direttamente dallo spazio. Il diamante nero è tornato a far parlare di se perchè oggetto di un’asta milionaria, cosa che porterà ad un rialzo della sua domanda. C’è da capire quindi, cos’è e quanto vale?

diamante nero
Sopra: un anello con un diamante nero incastonato

Cos’è il diamante nero e quali sono le sue origini?

Chiamato anche carbonado, il diamante nero è un minerale policristallino luminescente, che ottiene la sua colorazione opaca dalla presenza di ferro, ossidi di ferro e grafite, così come azoto e idrogeno. La sua composizione chimica lo rende anche meno brillante e più resistente rispetto a diamanti bianchi o colorati, è inoltre più difficile da tenere lucido.

Popolarmente ne esistono tre tipologie:

  • Nero naturale, carbonado originale
  • Nero trattato, con l’inclusione di altri elementi che ne cambiano le tonalità
  • Nero artificiale, creato in laboratorio

Di queste, solamente la prima tipologia è quella con cui si riconosce il diamante nero effettivo: dai diamanti classici è esteticamente differente, la sua gamma di colore va dal grigio chiaro al nero intenso e trasmette un bagliore dal fascino oscuro e inquietante; data la sua difficoltà di taglio, è reperibile spesso in piccole dimensioni.

Si trova in giacimenti alluvionali in Brasile, Africa Centrale e India, ma le sue origini sono avvolte nel mistero: la presenza di azoto e idrogeno nella sua composizione è alla base degli studi di alcuni ricercatori di Florida International University e Case Western Reserve University, che hanno ipotizzato la sua formazione in un ambiente ricco d’idrogeno e fuori dal Sistema Solare, seguita dalla caduta sulla Terra all’interno di meteoriti più di 2 miliardi di anni fa, teoria sostenuta anche da un articolo dell’Astrophysical Journal Letters del 2006.

diamanti neri, diamante nero
Sopra: un bel diamante nero a goccia incastonato in un anello.

Per cosa si utilizza il diamante nero?

La popolarità del diamante nero ha iniziato a crescere dagli anni ’90, quando i gioiellieri hanno iniziato a realizzare preziosi incastonandoli in gioielli d’oro bianco, platino e titanio, con cui si abbina esteticamente grazie al forte risalto. Più discreto rispetto ad un diamante classico per via delle sue dimensioni ridotte, trasmette anche un aspetto cupo e macabro, proprio per questo è utilizzato specialmente per creare gioielli da uomo, come anelli, pendagli e fermacravatte.

Discorso differente invece per il diamante nero trattato, che a causa della varietà d’inclusioni si presenta troppo diverso dal carbonado: non potendo essere utilizzato nell’arte orafa, può essere impiegato solamente in ambito industriale per la creazione di utensili come punte da trapano e seghe circolari. Stesso impiego sarà destinato ai diamanti neri sintetici.

Quanto vale il diamante nero?

Contrariamente a quello bianco o colorato, può essere particolarmente difficile stabilire il valore del diamante nero, poiché non sarà possibile considerare fattori tipici. A determinare il prezzo saranno elementi come:

  • Taglio
  • Montaggio
  • Commercializzazione
  • Dimensioni
  • Certificazioni

Il valore sarà fortemente variabile anche in base alle tipologie: le stime di mercato si aggirano sui 400,00 dollari/carato per il carbonado, che possono arrivare a 3.000 dollari/carato per un diamante nero naturale con certificazione GIA; notevolmente inferiore il prezzo per un diamante nero trattato, che si aggira sui 200,00 dollari/carato o fino a 1.000 dollari/carato per un gioiello completo, mentre un nero sintetico può costare sui 150,00 dollari/carato.

Quali sono i diamanti neri più celebri al mondo?

Nella sua lunga storia, il diamante nero ha fatto parlare di se con la presenza di numerosi esemplari, tra tutti:

  • Orlov Nero, detto anche Occhio di Brahma, scoperto nei primi dell’Ottocento in India e appartenuto alla famiglia di conti russi Orlov; di colore nero opaco, ha un peso di 67,50 carati
  • Spirit of De Grisogono, scoperto nel XX secolo nella Repubblica Centrafricana e posseduto dal marchio di lusso svizzero De Grisogono; di colore nero splendente, ha un peso di 312,24 carati
  • Gruosi-De Grisogono, scoperto alla fine del XX secolo in India e posseduto dal gioielliere italo-libanese Fawaz Gruosi, da cui prende il nome assieme al brand De Grisogono; montato al centro di una collana a forma di cuore con 378 diamanti bianchi, ha un peso di 115,34 carati
  • Amsterdam, scoperto nei primi anni ’70 in Sudafrica in modo del tutto accidentale, col rischio di venire scartato, nel 2001 viene venduto all’asta da Christie’s per 352.000 dollari; a forma di goccia a 145 facce, ha un peso di 33,74 carati

Anche nel 2022 si è già parlato di diamanti neri, quando il 9 febbraio è stato venduto Enigma, che con un peso di 555,55 carati risulta il più grande esemplare al mondo, entrato nel Guinness World Records nel 2006. Battuto all’asta da Sotheby’s per 3,16 milioni di sterline, pari a 3,75 milioni di euro, è stato comprato dall’imprenditore statunitense Richard Heart, fondatore della piattaforma blockchain Hex.com, che intende rinominarlo in Hex.com Diamond. Enigma, che deve il suo nome alle misteriose origini, ha una forma simile alla Mano di Fatima.

Perchè il diamante nero è così pregiato?

Secondo lo United States Geological Survey, la produzione internazionale di diamanti è di circa 142 milioni di carati all’anno, ma tra questi gli esemplari neri sono solo in proporzione 1:10.000. Ciò fa capire che il pregio del diamante nero passa anche per la sua estrema rarità, che ne crea il fascino assieme alle sue caratteristiche intrinseche:

  • E’ più resistente e meno trattabile dei diamanti bianchi
  • Il suo nero e la luce che riflette trasmettono un’aria cupa e inquietante
  • E’ uno dei rari minerali incastonati su gioielli maschili
  • Le sue origini sono tuttora sconosciute e oggetto di studi

A conti fatti, la sua unicità è fuori questione, diventando forse il minerale più misterioso esistente al mondo, cosa che contribuisce a renderlo uno dei più desiderati dai facoltosi della storia recente e non solo.

Altri beni rifugio 

Domande e risposte sui diamanti neri  frequenti (FAQ)

Abbiamo cercato di dare una risposta rapida ad alcune delle frequenti domande, dubbi, nomi impropri o suggerimenti.

Q. _ Perché i diamanti neri sono così economici?
R. Ci sono due ragioni:
a. Pochissime persone conoscono i diamanti neri, quindi meno domanda e prezzo.
B. Queste pietre non erano utilizzate come pietre preziose, stanno recentemente guadagnando più popolarità.

Q. _  Perché dovrei comprare un anello di fidanzamento con diamante nero, invece del bianco?
R. I diamanti neri sono estremamente eleganti, distintivi e molto in voga, anche con Celebes; Soprattutto sono molto più economici dei diamanti bianchi. Ad esempio per $ 800 puoi ottenere un anello di diamanti neri da 2,00 ct o accontentarti di un anello di diamanti bianchi da 40 ct a 0,50 ct.

Q. _ Anche i diamanti neri sono un buon investimento?
R. Sì. Infatti le statistiche del nostro sito mostrano che i prezzi dei diamanti neri sono triplicati negli ultimi tre anni.

Q. _ Che diamanti neri trattati?
R. Si tratta di veri diamanti che sono stati trattati per esaltarne il colore. La maggior parte dei diamanti neri disponibili in commercio sono trattati.

Q. _ Come vengono trattati i diamanti neri?
Sono generalmente trattati mediante irraggiamento o processi ad alta temperatura ad alta pressione (HTHP).

Q. _ Posso aumentare il colore del mio diamante?
R. Non sappiamo se i laboratori consentano l’aumento del colore dei diamanti personali.

Q. _ Abbiamo sentito che l’irradiazione è molto dannosa?
R. L’irradiazione non è dannosa. NRC rivela che l’effetto dei diamanti neri è molto inferiore rispetto ai telefoni cellulari che portiamo in tasca.

Q. _ Anche i diamanti neri sono classificati e certificati?
R. Sì, i diamanti neri sono classificati; la valutazione viene effettuata come AAA, AA, A, B, C e D. leggi di più…

Q. _ Quali sono le gradazioni di colore dei Black Diamonds?
R. Il colore è solitamente indicato come nero fantasia, ma può variare dal nero spesso al nero pallido fino al nero opaco grigiastro con macchie bianche.

Q. _ Che aspetto ha un diamante nero?
R. I diamanti neri sono brillanti diamanti opachi di colore nero-verdastro. Il colore non è esattamente nero ma grigio scuro o verde; non puoi vedere attraverso un diamante nero.

Q. _ Possiamo eseguire la pulizia ad ultrasuoni dei nostri gioielli con diamanti neri?
R. No. Non pulire mai a ultrasuoni o a vapore i tuoi gioielli con diamanti neri; potrebbe rovinare permanentemente il suo colore.

Q. _ In cosa differisce un diamante nero da un diamante bianco?
R. I diamanti neri sono opachi, non riflettono la luce, porosi e di costituzione più densa. La sfaccettatura non pregiudica la brillantezza ma l’omogeneità della forma.

Q. _ Cos’è un taglio a rosa?
R. Il taglio a rosetta può essere definito lo stile di taglio cullet-up. Il diamante ha un tavolo gonfio sfaccettato e una base piatta al posto del cullet appuntito.

Q. _ In quali forme sono disponibili i diamanti neri?
R. I diamanti neri possono essere tagliati in quasi tutte le forme: tondi, principessa, marchesa, pera, smeraldo, ecc. con una nuova ed elegante variante del taglio a rosa.

Q. _ I diamanti bianchi e neri sono della stessa dimensione?
R. Non esattamente. I diamanti neri sono più pesanti a causa della loro densa costituzione; tuttavia possono avere più peso sotto la cintura rendendo la faccia/tavolo più piccola. Se visti dall’alto, i neri appaiono più piccoli.

Q. _ Quali sono i numeri sfaccettati dei diamanti neri?
R. Non esiste un numero standard di sfaccettature per ottenere il perfetto taglio del diamante nero, poiché non sono trasparenti. La sfaccettatura influenza solo la forma delle pietre.

La Finanza dalla parte del piccolo investitore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *