Dove Investire: Azioni che Possono Raddoppiare nel 2022 per Wall Street

Gli analisti dichiarano guadagni significativi su ​​questi titoli in crescita dal 100% fino al 390% nei prossimi mesi fino ad arrivare nel 2022

I Target Price  di Wall Street dovrebbero essere presi con le pinze.
Negli ultimi nove mesi però, il mercato azionario è stato praticamente inarrestabile. Il benchmark S&P 500 non ha subito un singolo calo del 5% ed è quasi raddoppiato da quando ha toccato il minimo del mercato ribassista il 23 marzo 2020.

Ma nonostante questo rally da record, Wall Street vede ancora valore in una serie di titoli ad alta crescita. Sulla base dell’obiettivo di prezzo più alto emesso da una banca d’investimento o da un analista di Wall Street, si prevede che i seguenti cinque titoli in crescita restituiranno agli azionisti il ​​110% fino al 393%.

Dove Investire: Azioni che Possono raddoppiare nel 2022 secondo Wall Street
Immagine sopra: un toro guarda un indice in rialzo, foto  by Getty Image

Coinbase Global: rialzo implicito del 152%

Il primo titolo in rapida crescita con abbondanti rialzi, almeno secondo la società di investimento DA Davidson, è il settore legato alle criptovalute e l’ecosistema Coinbase Global ( NASDAQ:COIN ) . Se l’elevato obiettivo di prezzo di $ 650 fissato da DA Davidson si concretizzasse, Coinbase fornirebbe ai suoi azionisti guadagni del 152%, rispetto a dove ha chiuso lo scorso fine settimana.

Da un lato, entrate e profitti sono aumentati vertiginosamente per Coinbase. Il fatturato netto nel primo trimestre è balzato a 1,6 miliardi di dollari dai 179 milioni di dollari dello scorso anno, con un utile netto di 771 milioni di dollari, in aumento rispetto ai 32 milioni di dollari. Il crescente interesse istituzionale per le valute digitali come Bitcoin ed Ethereum , insieme al rapido aumento dei prezzi per i Big Two in cripto, ha spinto gli investitori verso la piattaforma.

D’altra parte, il modello operativo Coinbase non ha praticamente barriere all’ingresso e le sue commissioni di trading rischiano di essere costantemente inferiori a quelle di altri exchange di criptovalute. Inoltre, invece di prosperare grazie all’innovazione, Coinbase è effettivamente tenuto in ostaggio dall’interesse esterno per Bitcoin ed Ethereum e dall’andamento dei prezzi delle due grandi valute digitali. Quando Bitcoin è diminuito dell’80% dopo il suo picco di fine 2017, le entrate di Coinbase sono state quasi dimezzate.

Per farla breve, mentre la crescita delle vendite è stata impressionante, Coinbase non sta tracciando il proprio percorso verso il successo . La sua dipendenza da fattori esterni rende 650 dollari un obiettivo che difficilmente verrà raggiunto.

 

Cresco Labs: rialzo implicito del 160%

Un settore in cui non mancheranno obiettivi di prezzo aggressivi è la cannabis, in particolare l’industria dell’erba degli Stati Uniti. Se l’obiettivo di prezzo più alto assegnato da Wall Street di quasi $ 29 per Cresco Labs ( OTC:CRLBF ) si dimostrasse accurato, gli investitori in questo titolo di marijuana potrebbero godere di un rialzo del 160%. E a differenza di Coinbase, questo è un obiettivo di prezzo che credo possa essere raggiunto.

Come altri operatori multistatali, Cresco sta espandendo le sue operazioni di vendita al dettaglio in modo organico e tramite acquisizioni. A giugno ha aperto il suo 33° dispensario a livello nazionale e ha abbastanza licenze per la vendita al dettaglio nelle tasche posteriori per avere alla fine più di quattro dozzine di dispensari operativi.

Dal punto di vista della vendita al dettaglio, Cresco sembra concentrare i propri sforzi sugli stati ad alto dollaro, nonché su quelli che rilasciano licenze su base limitata (ad esempio, Illinois, Ohio e Pennsylvania). Il vantaggio degli stati con licenza limitata è che stanno intenzionalmente frenando la concorrenza. Ciò significa che Cresco avrà un’autentica opportunità di rafforzare i suoi marchi nei mercati chiave senza il timore di essere invasa da un operatore multistatale con tasche più profonde.

Cresco è anche il principale grossista di erba del settore della cannabis . Anche se la cannabis all’ingrosso produce margini più deboli rispetto alla vendita al dettaglio, Cresco Labs ha un volume più che sufficiente per compensare. Questo perché detiene una delle poche licenze di distribuzione di cannabis in California. Questa licenza consente all’azienda di accedere a più di 575 dispensari in tutto il Golden State.

Baidu: rialzo implicito del 141%

Nonostante una recente repressione da parte del governo cinese su una serie di titoli tecnologici, Wall Street rimane in gran parte imperterrita che il gigante cinese della ricerca su Internet Baidu ( NASDAQ: BIDU ) salirà. In effetti, sulla base dell’obiettivo di prezzo degli analisti di acque alte di quasi $ 395, Baidu potrebbe offrire guadagni fino al 141%.

Il catalizzatore più ovvio per Baidu è il suo motore di ricerca Internet dominante a livello nazionale . Secondo GlobalStats, Baidu ha controllato tra il 66,9% e il 79,9% di tutta la quota di ricerca su Internet in Cina negli ultimi 12 mesi. Proprio come gli inserzionisti si mettono in fila per il posizionamento su Google, il principale motore di ricerca Internet di Alphabet , sono disposti a pagare un sacco di soldi per raggiungere gli utenti di Internet in Cina.

Al di là del potenziale di crescita delle vendite sostenibile a due cifre della ricerca su Internet, Baidu sta vedendo eccezionali ritorni iniziali dal suo investimento in servizi cloud e intelligenza artificiale (AI). Sebbene queste operazioni ausiliarie abbiano rappresentato solo il 21% delle vendite del primo trimestre, i ricavi sono aumentati del 70%. Inoltre, i servizi cloud e l’intelligenza artificiale offrono margini più elevati rispetto ai ricavi del marketing. Nel tempo, dovremmo vedere questi segmenti ausiliari aumentare davvero la generazione di flussi di cassa di Baidu.

Sebbene non conterei su $ 395 in qualunque momento presto, credo che $ 395 sia un ragionevole obiettivo di prezzo futuro per Baidu in rapida crescita.

 

Intercept Pharmaceuticals: rialzo implicito del 393%

Se stai cercando un’azienda con opportunità di successo o di rottura, il titolo biotecnologico Intercept Pharmaceuticals ( NASDAQ: ICPT ) potrebbe fare al caso tuo. Questo sviluppatore di farmaci a piccola capitalizzazione polarizzante con un focus sulle terapie per curare le malattie del fegato ha obiettivi di prezzo da Wall Street che vanno da un minimo di $ 16 a un massimo di $ 82. Se questo obiettivo superiore si realizzasse, gli azionisti quasi quintuplicherebbero i loro soldi.

La promessa e il pericolo per Intercept risiede nell’acido obeticolico (OCA), un trattamento sperimentale per la steatoepatite non alcolica (NASH), che colpisce tra il 2% e il 5% degli adulti in questo paese e non ha cura. Sotto un aspetto, l’OCA ha raggiunto uno dei suoi due endpoint co-primari nello studio di fase 3 Regenerate: un miglioramento statisticamente significativo della fibrosi senza un peggioramento della NASH. Tuttavia, la dose più alta e più efficace ha portato anche a un gran numero di casi di prurito (prurito) nei partecipanti allo studio.

Alla fine, il miglior candidato al farmaco di Intercept ha ricevuto una lettera di risposta completa dalla Food and Drug Administration. Il piano per Intercept è fornire ulteriori dati di sicurezza e di prova, con l’obiettivo di inviare nuovamente la domanda. Anche se l’OCA è approvato e mirato a un piccolo sottogruppo dei pazienti più malati, potrebbe offrire un potenziale di vendita di successo in questa indicazione non sfruttata.

L’altra considerazione qui è che Ocaliva (la versione di marca di OCA) è già approvato per il trattamento della colangite biliare primaria ed è sulla buona strada per portare un fatturato da $ 325 a $ 340 milioni quest’anno. Con un profilo di sicurezza esistente e un piano di vendita in modesta crescita, il rapporto rischio/rendimento di Intercept sembra favorevole .

Nio: rialzo implicito del 110%

Un quinto e ultimo titolo in crescita con un serio rialzo, secondo Wall Street, è il produttore cinese di veicoli elettrici (EV) Nio ( NYSE:NIO ) . Se l’obiettivo di prezzo più alto di oltre $ 92 si avverasse, gli investitori vedrebbero le loro azioni più che raddoppiare di valore.

L’eccitazione che circonda Nio ha a che fare con l’imminente elettrificazione delle automobili cinesi. La Society of Automotive Engineers of China aveva previsto nel 2018 che la metà di tutti i veicoli venduti nel più grande mercato automobilistico del mondo sarebbe stata alimentata con energia alternativa entro il 2035. Con l’industria dei veicoli elettrici prevalentemente nascente in Cina, la porta è spalancata per più aziende da divorare una quota significativa.

Dopo aver risolto qualsiasi problema di finanziamento con aumenti di capitale, l’attenzione ora è sull’espansione della produzione di Nio. Anche di fronte alla carenza di chip in tutto il settore, Nio è riuscita comunque a fornire quasi 21.900 EV durante il secondo trimestre, più del doppio di quanto consegnato nel periodo di un anno fa . Supponendo che i problemi di fornitura di chip possano essere risolti in tempi brevi, la produzione annuale di veicoli elettrici di Nio dovrebbe salire verso 150.000.

Inoltre, Nio sta attirando nuovi acquirenti con il suo programma Battery-as-a-Service . L’iscrizione a questo programma mensile a pagamento può far risparmiare migliaia di dollari sul prezzo di acquisto iniziale di un veicolo, il tutto migliorando la fedeltà dell’acquirente per Nio.

Un obiettivo di prezzo di $ 92 potrebbe essere un po’ troppo per un’azienda che ha prodotto meno di 118.000 veicoli elettrici all’inizio. Tuttavia, la sua esecuzione in ritardo è encomiabile.

La Finanza dalla parte del piccolo investitore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *