Il Mercato Finanziario è in Ripresa, o è Solo un Rimbalzo del Gatto Morto?

Tutte queste sedute di borsa in cui il mercato finanziario è cresciuto, è segnale che il mercato finanziario ha finito finalmente di deprezzarsi ed è tornato a crescere, quindi un segno che bisogna tornare ad investire, oppure è solo un rimbalzo del gatto morto e quindi bisogna ancora tenere il Nostro portafoglio titoli molto cauto?

Il tentativo di rialzo del mercato azionario si è aggiunto brevemente ai recenti guadagni, ma poi si è invertito al ribasso a causa dell’impennata dei rendimenti del Tesoro americano. I principali indici hanno leggermente ridotto le perdite alla chiusura. Un tiepido rapporto di un libro beige, che offre alcuni segnali positivi della Fed sui mercati del lavoro e sull’inflazione, potrebbe aver aiutato.

Il Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0,3% nel mercato azionario di mercoledì . L’indice S&P 500 ha ceduto lo 0,7%. Il composito Nasdaq è arretrato dello 0,85%. La piccola capitalizzazione Russell 2000 è scesa dell’1,7%.

Il rendimento dei Treasury a 10 anni è salito di 13 punti base al 4,13%, un nuovo massimo da 14 anni. Il ritorno dell’inflazione nel Regno Unito ai massimi da 40 anni ha contribuito a spingere i rendimenti al rialzo. Il rendimento a 10 anni è sulla buona strada per un 12° guadagno settimanale consecutivo.

I prezzi del greggio statunitense sono aumentati del 3,3% a 85,55 dollari al barile, nonostante l’amministrazione Biden abbia deciso di rilasciare più greggio dalla Strategic Petroleum Reserve. I prezzi del gas naturale hanno esteso le forti perdite recenti, in calo del 3,9%.

Il Mercato Finanziario è in Ripresa, o è Solo un Rimbalzo del Gatto Morto?

Mercato in ripresa o rimbalzo tecnico?

ETF

Tra i migliori ETF , l’Innovator IBD 50 ETF ( FFTY ) è salito dello 0,7%, mentre l’Innovator IBD Breakout Opportunities ETF ( BOUT ) è sceso del 2,1%. IShares Expanded Tech-Software Sector ETF ( IGV ) è sceso dell’1,15%. L’ETF VanEck Vectors Semiconductor ETF ( SMH ) è salito dello 0,8%, con l’aiuto dei titoli ASML e LRCX.

Riflettendo i titoli azionari più speculativi, ARK Innovation ETF ( ARKK ) è crollato del 4,2% e ARK Genomics ETF ( ARKG ) è crollato del 5,5%, a un minimo di chiusura di quattro mesi. Il titolo Tesla è la prima partecipazione tra gli ETF di Ark Invest.

SPDR S&P Metals & Mining ETF ( XME ) è arretrato del 2,4%. US Global Jets ETF ( JETS ) ha chiuso piatto, nonostante UAL, AAL e DAL siano tutti avanzati. SPDR S&P Homebuilders ETF ( XHB ) ha venduto il 4,8%. L’Energy Select SPDR ETF ( XLE ) è balzato del 3%. L’Health Care Select Sector SPDR Fund ( XLV ) è sceso dell’1,4%.

Guadagni Tesla

Gli utili di Tesla ( TSLA ) sono aumentati del 69% a $ 1,05 per azione, con ricavi in ​​aumento del 56% a $ 21,45 miliardi. Gli analisti si aspettavano guadagni di Tesla di  1 dollaro per azione su vendite di  23,3 miliardi di dollari, entrambi in aumento del 62%.

Musk, alla chiamata sugli utili di Tesla, ha affermato che “è probabile che faremo una sorta di riacquisto” nel 2023, forse da $ 5 miliardi a $ 10 miliardi.

Il CEO di Tesla ha previsto un quarto trimestre “epico” e ha affermato che la domanda è “eccellente”. Ma, rispondendo a una domanda sugli arretrati e sui nuovi ordini, soprattutto al di fuori degli Stati Uniti, Musk non ha risposto direttamente alla domanda.

Ma ha detto che la Cina e l’Europa stanno attraversando una certa debolezza economica, segnalando che sta influenzando la domanda.

Le consegne del terzo trimestre, riportate all’inizio di questo mese, hanno facilmente stabilito un record a 343.830 ma hanno perso circa 360.000 visualizzazioni. Anche questo non è stato prodotto da circa 22.000 veicoli.

Ma c’è una diffusa speculazione sul fatto che la debolezza della Cina sia stata un fattore importante per il deficit di consegna del terzo trimestre. I tempi di attesa sono notevolmente diminuiti, anche con alcuni nuovi incentivi, poiché gli arretrati locali si riducono a zero.

Tesla ha affermato che i costi logistici l’hanno spronata ad attenuare la corsa di fine trimestre. Il gigante dei veicoli elettrici ha affermato che costruirà scorte aggiuntive nel quarto trimestre per aiutare con quel cambiamento, con la produzione “pedale al metallo”, ha detto Musk.

Ma nonostante dichiari di voler semplificare la logistica, le consegne locali di Tesla in Cina e nei principali mercati europei sono ancora una volta molto lente nell’iniziare il quarto trimestre.

Grazie ai recenti aggiornamenti, la produzione dell’impianto di Shanghai è in aumento nel quarto trimestre. Anche Berlino e Austin stanno lentamente riprendendo la produzione.

Negli Stati Uniti, i nuovi crediti d’imposta sui veicoli elettrici dovrebbero aiutare Tesla nel 2023, anche se non è chiaro quali veicoli sarebbero idonei. I prossimi crediti d’imposta potrebbero spingere i potenziali acquirenti a sospendere gli acquisti fino a gennaio.

Il Cybertruck potrebbe aiutare anche negli Stati Uniti, se la produzione in serie inizierà il prossimo anno. Musk ha affermato che la produzione “precoce” inizierà a metà del 2023.

Le consegne di Tesla Semi inizieranno il 1° dicembre, come Musk aveva precedentemente twittato. Non è chiaro quanti ne verranno prodotti ora o nel 2023. Nonostante la produzione limitata, la Tesla Semi non utilizzerà batterie 4680 per ora.

Tesla ha affermato che la produzione di 4680 celle della batteria è triplicata nel terzo trimestre rispetto al secondo trimestre. Ma ciò equivale ancora a un piccolo numero di pacchi batteria. Le batterie con fattore di forma più grandi non vengono ancora prodotte in serie, rendendo sfuggente il risparmio sui costi.

Musk ha affermato che i nuovi conducenti di Tesla avranno presto accesso alla versione beta completa della guida autonoma. Ma per ora FSD Beta rimarrà un sistema di assistenza alla guida di livello 2.

Azioni Tesla

Le azioni Tesla sono scese del 5% all’inizio di giovedì, ma al di fuori dei minimi durante la notte. Il titolo TSLA ha inizialmente ridotto le perdite mercoledì sera sul commento di riacquisto di Musk, ma si è ampliato quando ha ammesso la debolezza in Europa e Cina. Le azioni sono aumentate dello 0,8% a 222,04 mercoledì. Finora le azioni TSLA sono aumentate dell’8,3% questa settimana, ma questo dopo essere crollato al minimo di 15 mesi la scorsa settimana. Le azioni Tesla hanno raggiunto un record di 414,46 nel novembre 2021.

Una questione chiave è se Musk ha bisogno di vendere più azioni TSLA per aiutare a finanziare l’ accordo con Twitter ( TWTR ). Almeno un’analisi prevedeva che Musk avesse bisogno di scaricare azioni Tesla per un valore di 8 miliardi di dollari.

Musk non ha parlato di questo, ma ha detto che è “eccitato” per l’acquisto di Twitter anche se ha ammesso di “pagare in eccesso”.

Le azioni TWTR sono aumentate dell’1% durante la notte. Mercoledì le azioni sono aumentate dello 0,1% a 51,83, vicino al prezzo di acquisto di $ 54,20.

Analisi del rally di mercato

Il tentativo di rally del mercato azionario ha cercato di fare ulteriori progressi mercoledì. Ma il crescente rendimento dei Treasury a 10 anni ha pesato sui principali indici, mettendo in ombra gli utili generalmente forti.

Netflix e alcuni altri nomi a grande capitalizzazione hanno lusingato i principali indici. Ma i decrescenti hanno superato i vincitori di quasi 3 a 1 al NYSE e al Nasdaq. Il Russell 2000 e l’S&P MidCap 400 a bassa capitalizzazione hanno subito un forte calo, mentre il Nasdaq Composite è andato molto peggio del Nasdaq 100.

Il Dow Jones è rimasto al di sopra della sua linea di 21 giorni, ma l’S&P 500 è sceso al di sotto di quel livello a breve termine. Così hanno fatto Russell e S&P MidCap. Il Nasdaq ha solo brevemente superato quel livello martedì e mercoledì ha perso ulteriore terreno.

Gli indici sono ancora alla ricerca di un giorno di follow-through per confermare il nuovo trend rialzista. Il tentativo di rialzo del mercato rimarrà in vigore a meno che i principali indici non scendano al di sotto dei minimi del 13 ottobre.

Cosa fare adesso

È ancora un mercato ribassista, nonostante il tentativo di rialzo in corso. L’azione a frusta nei principali indici e nelle azioni principali durante le negoziazioni regolari ed estese rende difficile giocare con le azioni, anche per periodi molto brevi.

Se prendi delle posizioni, falle piccole e sii veloce a bloccare profitti e perdite. Non c’è niente di sbagliato nel rimanere tutto o in parte in contanti.

Lavora su quelle liste di controllo. Molte azioni non sono lontane dai segnali di acquisto lampeggianti.

Se attivano voci, ciò non significa che non devi fare nulla. Ciò potrebbe significare che lasci passare alcuni titoli che si rivelano grandi vincitori. Ma ciò ti impedisce anche di acquistare un’azione che si inverte rapidamente e che potrebbe essere venduta con notevoli perdite.

Rimanere a guardare non è peccato, in questi casi in cui sembra esserci proprio una sorta di finanza di guerra.

Risorse utili:

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.