Queste Azioni di Semiconduttori considerate “il nuovo petrolio” dell’economia globale

Un’azienda di analisti di Wall Street vede una “corsa accidentata ma gratificante” per i titoli di semiconduttori nel 2022 e ha nominato il titolo Nvidia la sua prima scelta.

L’analista di BofA Securities Vivek Arya rimane rialzista sui titoli di semiconduttori, nonostante la loro recente flessione. Ha definito i semiconduttori “il nuovo ‘petrolio’ dell’economia globale in rapida digitalizzazione”.

In quanto tali, i semiconduttori svolgono un ruolo fondamentale in una miriade di aree calde, dice. Includono il cloud computing, l’intelligenza artificiale, robotica,  il wireless 5G, i sistemi avanzati di assistenza alla guida, i veicoli autonomi e il metaverso.

Tuttavia, fattori macroeconomici come l’inflazione, l’aumento dei tassi di interesse, la geopolitica e i blocchi di Covid potrebbero rendere volatili i titoli di chip nel prossimo anno, ha affermato Arya in una nota ai clienti lunedì.

Azioni di Semiconduttori sono considerate "il nuovo petrolio" dell'economia globale
Queste Azioni di Semiconduttori sono considerate “il nuovo petrolio” dell’economia globale

“Nonostante le irregolarità, vediamo una configurazione utile per il 2022”, ha detto Arya.

Le azioni Nvidia sono la sua prima scelta tra le azioni di semiconduttori. Il produttore di chip grafici ha il maggior vantaggio rispetto alle stime degli analisti, ha osservato Arya. Nvidia ( NVDA ) sta assistendo a una crescita secolare nei giochi, nell’IA, nel metaverso e nel settore automobilistico.

Valuta le azioni Nvidia come buy con un obiettivo di prezzo di 375 dollari. Sul mercato azionario oggi , le azioni Nvidia sono aumentate dello 0,6% a 274.

Arya ha anche citato come titoli di chip preferiti KLA ( KLAC ), Micron Technology ( MU ), ON Semiconductor ( ON ) e GlobalFoundries ( GFS ).

Altrove tra i titoli di semiconduttori lunedì, Taiwan Semiconductor Manufacturing ( TSM ) ha registrato vendite migliori del previsto per il mese di dicembre. Lunedì le azioni TSM sono aumentate dell’1,2% a 125,01.

A dicembre, le vendite di Taiwan Semi sono aumentate del 32% anno su anno in valuta locale, superando le stime.

Per il quarto trimestre, Taiwan Semi ha generato un fatturato equivalente a 15,76 miliardi di dollari. Gli analisti si aspettavano 15,64 miliardi di dollari, secondo FactSet. Taiwan Semi riporta risultati in nuovi dollari taiwanesi.

La Finanza dalla parte del piccolo investitore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *