Investimenti Sicuri: Migliori Obbligazioni dei Mercati Emergenti con ETF

Combinare gli investimenti sicuri con gli alti rendimenti, è questo il sogno di ogni buon investitore del mondo.

Per soddisfare a questi 2 difficilissimi parametri da mettere insieme, potrebbero pensarci gli ETF sulle obbligazioni di Stato di Peasi emerganti, ma cerchiamo di capire meglio

 

Le obbligazioni dei mercati emergenti e i corrispondenti fondi negoziati in borsa sono, a ragione, considerati più volatili rispetto alle loro offerte a reddito fisso nazionali. Tuttavia, i primi offrono rendimenti impressionanti e uno scenario potenzialmente eccezionale.

Quest’ultimo è stato in bella mostra nell’ultimo anno, un periodo in cui l’indice JP Morgan EMBI Global Core ha battuto l’indice Bloomberg US Aggregate Bond con un margine di quasi 3 a 1. Ciò ha contribuito a ridurre gli spread tra il debito emesso dalle economie in via di sviluppo e i titoli del Tesoro, ma ciò non significa che le opportunità siano limitate in questo angolo del mercato obbligazionario. È vero il  contrario .

Mentre i titoli del Tesoro e i bond nazionali sono sotto i riflettori tra le aspettative che la Federal Reserve taglierà presto i tassi di interesse, il fatto è che alcune banche centrali dei mercati emergenti hanno abbassato i costi di finanziamento lo scorso anno e si prevede che continueranno a farlo nel 2024, fornendo potenzialmente sostegno a questi bond e al sistema finanziario nazionale. ETF correlati.

Considerate le prospettive brillanti per il debito emesso dalle economie in via di sviluppo, alcuni dei seguenti ETF potrebbero funzionare a favore degli investitori a reddito fisso nel corso del 2024.

Investimenti Sicuri: Migliori Obbligazioni dei Mercati Emergenti con ETF

ETF su Obbligazioni di Stato dei Mercati emergenti per Investimenti Sicuri:

BondBloxx JP Morgan USD Mercati emergenti 1-10 anni ETF obbligazionari (XEMD)

Grafico della quotazione in tempo reale

 

L’  ETF BondBloxx JP Morgan USD Emerging Markets 1-10 Year Bond ( XEMD )  non riceve molta attenzione…per ora. Forse dovrebbe. Questo ETF compie due anni a giugno e ha un patrimonio in gestione di quasi 192 milioni di dollari. Ancora più importante, è un’alternativa economicamente vantaggiosa in questo ambito con una  tariffa annuale di appena lo 0,29%.

Come suggerisce il nome, XEMD non detiene obbligazioni con scadenza superiore a 10 anni, ma poco più del 29% delle 308 partecipazioni del fondo hanno scadenze comprese tra sette e dieci anni. Nel fondo sono rappresentate obbligazioni emesse da più di paesi e fondamentali solidi potrebbero risollevare questo ETF nel 2024.

“Nel frattempo, i fattori tecnici sono emersi come un crescente vento favorevole per il settore del debito dei mercati emergenti”,  secondo AllianceBernstein . “Le emissioni sono state ben al di sotto delle medie storiche per due anni consecutivi, e le emissioni nette societarie hanno avuto una tendenza in territorio negativo. Allo stesso tempo, il settore ha registrato importanti deflussi, con il 2022 e il 2023 che hanno subito i due maggiori deflussi annuali mai registrati.”

VanEck Emerging Markets High-Yield Bond ETF (HYEM)

Grafico della quotazione in tempo reale

Il  VanEck Emerging Markets High-Yield Bond ETF ( HYEM ), che segue l’ICE BofA Diversified High Yield US Emerging Markets Corporate Plus Index, fornisce esposizione a società con rating spazzatura denominate in dollari per gentile concessione di società dei mercati emergenti.

Potrebbe sembrare una classe di attività esotica per molti investitori obbligazionari, ma HYEM compensa i partecipanti al mercato per tale rischio con  un rendimento SEC a 30 giorni  del 7,96%. Inoltre, negli ultimi tre anni l’ETF VanEck è stato meno volatile su base annualizzata rispetto al più grande ETF sui titoli spazzatura focalizzato sugli Stati Uniti. Ci sono altri vantaggi associati a HYEM.

“Con fondamentali resilienti e emissioni nette che dovrebbero rimanere contenute il prossimo anno, vediamo un continuo supporto per gli spread che potrebbero aiutare a bilanciare l’incertezza macroeconomica”,  osserva VanEck . “In particolare, sebbene la maggior parte degli indici obbligazionari investment grade statunitensi includano mutuatari dei mercati emergenti, gli indici obbligazionari high yield statunitensi e i prodotti associati non lo fanno, e quindi le allocazioni in obbligazioni high yield emergenti possono aggiungere significative diversificazioni a livello di mutuatario”.

Vanguard Emerging Markets ETF sui titoli di Stato (VWOB)

Il  Vanguard Emerging Markets Government Bond ETF (VWOB) ,  che replica l’  indice Bloomberg USD Emerging Markets Government RIC Capped, è uno degli ETF obbligazionari dei mercati emergenti più vecchi, più grandi e più convenienti.

Con una commissione annua di appena lo 0,20%, VWOB offre accesso a oltre 700 obbligazioni sovrane denominate in dollari, di cui oltre il 54% con rating AA, A o BBB.

Il VWOB da 3,9 miliardi di dollari ha una durata media di 7,2 anni, collocandosi nella fascia a medio termine dello spettro di durata. Le obbligazioni emesse da Arabia Saudita, Messico e Turchia rappresentano circa il 28% del portafoglio di VWOB.

Risorse Utili:

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.