Fondi comuni Intesa SanPaolo: su quali investire?

Vediamo se conviene investire nei Fondi Comuni di Intesa Sanpaolo ( ISP quotazione azioni .

Questa grande banca italiana offre tra i suoi investimenti sicuri varie possibilità.  Però prima diciamo subito che investire i propri risparmi in un fondo comune, significa mettere il proprio denaro in un conto cumulativo come i Fondi Comuni di Intesa Sanpaolo, che raccoglie il denaro di tutti i partecipanti. Questo capitale, tuttavia, viene trattato come unico dagli investitori che lo impiegano per farlo fruttare: quando il capitale cresce, ogni investitore avrà diritto ai suoi interessi.
Molte banche italiane rendono disponibili i fondi comuni d’investimento: una di esse è Intesa San Paolo.

I fondi comuni Intesa San Paolo: quali sono e come funzionano

Intesa San Paolo è una banca di Torino creata nel 2007 dalla fusione tra Sanpaolo Imi e Banca Intesa. L’azienda dispone di molti fondi comuni d’investimento sia di tipo azionario che di tipo obbligazionario.
I fondi azionari sono quelli considerati più rischiosi dal momento che il capitale serve per l’acquisto di azioni di aziende private. I fondi obbligazionari, invece, consentono di acquistare obbligazioni di aziende sia private che pubbliche con molte più garanzie di ritorno economico.
Le performance dei fondi interni indicate dal sito della banca non considerano le commissioni di gestione imposte sul fondo, cioè il costo che la banca prevede per la gestione di questo fondo di investimento (costo che ricade su coloro che hanno sottoscritto le quote del fondo). Se il fondo comune di Intesa San Paolo ha dei costi di sottoscrizione essi non sono compresi nelle statistiche sulle performance; lo stesso vale per le spese di riscatto del fondo nel caso di uscita preventiva del risparmiatore. Intesa San Paolo gestisce anche dei fondi esterni, la cui performance è calcolata sull’introito lordo, al netto sia delle commissioni di gestione che delle spese, che sono comunque a carico di coloro che hanno sottoscritto il fondo.

Varie tipologie di fondi di Intesa San Paolo:

Fondi azionari Italia

I fondi azionari Intesa San Paolo si dividono per aree geografiche, zone che molto spesso corrispondono a continenti. Esistono, infatti, dei fondi azionari d’Europa, d’America, Globali o del Pacifico. Esistono, però, anche dei fondi azionari specificamente legati all’Italia, che investono in azioni sul suolo italiano. Intesa San Paolo ne conta alcuni come:
  • Azionario Italia Multimanager. L’ultimo prezzo rilevato di questo fondo supera appena i 1,160 euro ed ha subito una variazione negativa di quasi lo 0,4%;
  • Azionario Italia SPIF. Questo fondo ha raggiunto un trend positivo nell’ultimo periodo, crescendo dell’1,27%. L’ultimo prezzo rilevato è di poco superiore agli 0,9180 euro;
  • Multinvest Azionario Italia. Fondo ottimo per chi vuole differenziare gli investimenti, l’ultimo prezzo di una quota rilevato è di poco più di 0,971 euro;
  • SPL Azionario Italia. Altro fondo con trend positivo, cresciuto dell’1,33% con ultimo prezzo rilevato molto alto: quasi 1,122 euro.

 

Fondi obbligazionari misti internazionali

I fondi obbligazionari sono la panacea di chi non ha fretta e vuole far crescere un capitale in un tempo medio-lungo. Possono essere anche molto diversi tra loro per valuta e per area geografica e sono tutti volti ad acquistare obbligazioni sia di aziende governative che societarie.
Tra i fondi obbligazionari ci possono essere quelli:
  • a scadenza (ovvero che si danno un tempo limite prestabilito di vita del fondo e che stabiliscono la distribuzione periodica di una cedola per tutta la durata del corso);
  • a cedola (fondi di origine lussemburghese. Si differiscono dai precedenti perché permettono di effettuare investimenti diversificati e stabiliscono un importo fisso per la cedola da distribuire ogni 12 mesi ai propri investitori);
  • a formula (ovvero quei fondi che impostano una formula per calcolare il capitale posseduto e il probabile aumento di capitale. Dopo questo calcolo questi fondi si fissano una scadenza e cercano di implementare il capitale fino ad arrivare alla data ultima. In caso di perdite, lo scopo del fondo è comunque quello di non andare in negativo e di proteggere il denaro dei propri investitori).

Fondi obbligazionari misti internazionali ( sia italiano che estero):

  • EL Prospettiva Conservativa. Il prezzo delle quote è di circa 12,2280 euro, la variazione in percentuale rispetto alla settimana precedente è di -0,10%;
  • EL Prospettiva Moderata. È il più costoso in assoluto, con l’ultimo prezzo rilevato di 13, 4826 euro e una decrescita dello 0,34%;
  • Linea Moderato. Fondo la cui quota costa poco più d 1,4390 euro, la decrescita è stata dello 0,20%;
  • SPL Invest Prudente. 1,4437 euro per una quota, incremento settimanale dello 0,13%.
  • SPL Profilo 15. Poco più d 1,4215 per una quota ma una decrescita importante dello 0,56%;
  • SPL Prudente. Una quota costa 1,4650 e c’è stato anche un incremento nell’ultima settimana dello 0,12%;
  • SPL Prudente SPIF. Il prezzo rilevato per la quota è 1,3115 e il decremento è stato dello 0,20% in una settimana.

Fondi Liquidità area euro

I fondi liquidità sono speciali fondi che investono in strumenti finanziari di natura monetaria, cioè azioni o obbligazioni su capitali liberi. Sono ideali per il breve termine e per chi ha bisogno di entrate subito, anche se l’incremento di capitale non è esagerato, trattandosi appunto di fondi d’investimento “mordi e fuggi”. In Intesa San Paolo sono disponibili fondi di questo tipo sia in area Euro che in altre valute. Tra quelli in area Euro si trova:
  • Monetario Euro SPIF. Quota al costo di 1,1386 euro e decrescita settimanale dello 0,1%;
  • SPL Liquidità SPIF. Il fondo ha una quota al costo di poco più di 1,182 euro, ma è in rialzo dello 0,1%;
  • SPL Monetario. Una quota di questo fondo costa 1,1413 con un ribasso moderato dello 0,03%;
  • SPL Profilo Monetario. Questo fondo ha un ultimo prezzo rilevato di 1,1330 ma ha un rialzo settimanale dello 0,01%.
Quello che, invece, fa riferimento ad altre valute è solo il Monetario America SPIF, con prezzo di poco superiore allo 0,8300 e un ribasso dell’1,65% nell’ultima settimana.

Altri Fondi Comuni di Investimento qui recensiti:

16 commenti

  1. bella truffa. in 5 anni sempre il segno negativo, ora scadano con un -10 % complimenti ai fenomeni che hanno investito i miei soldi

    1. Idem, perdo il 12, 5% e sono in scadenza a luglio 2022 e continuo a perdere di giorno in giorno.e la cosa brutta e che io non avevo chiesto un investimento a rischio e mi fu assicurato che così fosse, la banca intesa San Paolo ha approfittato della mia non conoscenza in materia e mi ha fatto firmare il contrario di ciò che avevo chiesto

    2. dal 1° gennaio 2022 mi sono ritrovato con oltre il 10% in meno sul mio capitale io verso invece di aumentare pari cifra diminuisce continuamente oltre la cifra investita. Un bell’affare se contunua così altro che banca di Zonin! Addio capitale. Qualcuno sa darmi qualche consiglio?
      Ho già preso una fregatura con i fondi pensione, al ritiro mi soni ritrovato con una trattenuta fiscale del 23%, della quale alla sottoscrizione del fondo non ero stato informato, quindi oltre alla trattenuta del 27 % sullo stipendio mi sono ritrovato con un ulteriore 23% che sommati fanno 1l 50%. Bell’mvestimento Grazie Banca Intesa.

  2. Purtroppo (per noi) le banche sono associazioni a delinquere legalizzate e se propongono investimenti, dipingendoli come “sicuri, garantiti e remunierativi” stiamo pure sicuri che stanno facendo solamente il LORO inreresse, non certamente quello del risparmiatore!

    1. Hai detto bene Quanto prima devo venderli vergogna ci si fida della propria banca e il primo ladro è il tuo gestore tanto carina quanto bastardina

      1. Anch’io mi ero fidata della mia banca intesa San Paolo di minervino, avevo chiesto di mettere i miei risparmi al sicuro con 0 rischio e invece mi hanno fatto firmare un investimento in azioni EURIZON che stanno x scadere con una forte perdita e ho pagato molte spese di gestione (e che gestione🤦‍♀️) in questi 5 anni

    2. Sicuramente, ne sono un esempio, ave o chiesto alla banca intesa San Paolo di minervino murge di mettere i miei risparmi al sicuro x 5 anni senza nessun rischio e dopo aver messo tutte le firme necessarie sul display a fiducia, mi sono ritrovata con un investimento azioni EURIZON, che a breve scadono con una forte perdita

    3. Ci sono arrivato un pò tardi a capirlo ma, alla fine, è come hai detto tu.
      Le banche (tutte), per bocca dei loro “consulenti finanziari” (che preferisco definire “imbroglioni patentati”), operano esclusivamente per tutelare i propri interessi e non certo quelli degli investitori…
      Personalmente, in oltre 23 anni di investimenti consistenti in parecchi K, il saldo tra i guadagni e le perdite relativo ai fondi è decisamente negativo pertanto mi sono deciso a sottoscrivere solo prodotti a “gestione separata” o, al limite, in qualche P.A.C. ragionevolmente sicuro.
      O, ancora, in titoli di stato ma, ripeto ancora, basta con con quella truffa dei fondi comuni !

  3. Che vergogna Intesa il gestore mi ha assicurato certezza capitale investito e in due mesi perso 6000.00 Eu Chi ha guadagnato è il gestore ma quanti soldi prendono MAI PIU

  4. Un ottimo investimento..non per me ma per il mio gestore..al momento sto perdendo 1600 euro più la quota che pago periodicamente al gestore per farmi perdere i miei risparmi!!

  5. Banche, associazioni a delinquere…le paghi perché ti derubino e quando rivuoi indietro i tuoi risparmi, mille difficoltà e perdite …

    1. Io ho due posizioni aperte, sia all’Intesa San Paolo che alla BNL, e ti posso dire che sono entrambe delle associazioni a delinquere legalizzate !

      1. Le banche Ti dicono di investire ma non ti dicono che puoi perdere il capitale investito.
        Sono dei truffatori , bramosia, e incapaci di fare il proprio mestiere

  6. Mentre io. Con un anno, ci ho perso di più del 50% del capitale!. Poi con la guerra pure, oramai ci ha pulito!!!. Banca Intesa, brava!!!!. Ma per fare gli interessi tuoi, e con il capitale dei tuoi clienti. Il tuo capitale, lo hai maturato nel tempo, dei tuoi correntisti, con i bombardamenti dei vostri prodotti da vendere. E poi?… che non ci possiate capitare, altrimenti… prima di andarci, andateci con la macchinetta della pressione, e del termometro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.