Migliori Azioni Italiane da Comprare Oggi Giovedì 29 Giugno

Vediamo l’andamento della borsa di Milano ieri e quali sono le azioni italiane più interessanti oggi sulle quali poter magari fare trading intraday.

Migliori Azioni Italiane da Comprare Oggi Giovedì 29 Giugno
Sopra: l’incontro ieri tra la Presidente della UE con il primo ministro italiano.

Azioni Italiane Giovedì 29 Giugno ed andamento mercati finanziari

I mercati azionari europei dovrebbero avere un inizio tranquillo dopo la chiusura debole a Wall Street e le sessioni miste in Asia.

– I principali indicatori macroeconomici includono l’indice di fiducia economica dell’Eurozona, l’inflazione in Germania, le richieste di disoccupazione settimanali negli Stati Uniti, il PIL del primo trimestre e le scorte settimanali di gas naturale.

– Il future sull’Eurostoxx mostra attualmente un calo di circa lo 0,1%.

Azioni Saipem

– Saipem a Milano si è aggiudicata due nuovi contratti del valore di circa 1 miliardo di dollari per le attività Epci offshore in Medio Oriente e lo sviluppo di droni sottomarini in Brasile.

Azioni Pirelli

– L’amministratore delegato entrante di Pirelli, Andrea Casaluci, ha proposto l’istituzione di una Direzione Generale Corporate, nominando Francesco Tanzi alla sua guida per ottemperare alle disposizioni governative.

– La proposta mira a soddisfare uno dei requisiti del Dpcm (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) emanato il 16 giugno, che esercita il controllo statale sulla società.

Ormai il 2° trimestre è giunto alla fine ed è ora di tirare i conti. Questa prima metà del 2023 sembra sostanzialmente chiudersi positivamente, vicino ai 28 mila punti, partendo da 23 punti a gennaio, se non fosse che ormai questo massimo è stato toccato già a metà Febbraio e da lì iniziamo a vivacchiare senza più troppe emozioni.

– L’indice FTSE Mib ha guadagnato lo 0,86% alla chiusura del 28 giugno 2023.

Settore bancario

– Il settore bancario ha mostrato performance contrastanti, con Intesa Sanpaolo e Banca Mps in rialzo, mentre UniCredit e Banco Bpm hanno registrato lievi flessioni.

Titoli petrolieri

– Compagnie petrolifere come Eni, Erg e Saipem hanno registrato guadagni positivi, mentre Italgas ha registrato un leggero calo.

Titoli gestione risparmio

– Le società del settore della gestione del risparmio e dei servizi finanziari, tra cui Banca Mediolanum, Azimut e Banca Generali, hanno mostrato performance positive.

Titoli Assicurativi

– Alcune compagnie assicurative, come Generali e Unipol Gruppo, hanno registrato lievi flessioni.

Titoli Automotive

– Compagnie automobilistiche come Stellantis, Ferrari e Pirelli hanno guadagnato, mentre Iveco e Tod’s hanno registrato lievi flessioni.

Azioni Lusso

– Moncler e Salvatore Ferragamo nel settore del lusso hanno registrato guadagni, mentre Tod’s e Brunello Cucinelli hanno registrato un calo.

Industriali

– Le aziende industriali come Prysmian, Leonardo e Buzzi Unicem hanno guadagnato, mentre Interpump ha mostrato un leggero aumento.

Telecomunicazioni

– Le società di telecomunicazioni, media e tecnologia, tra cui Telecom Italia (Tim) e STMicroelectronics, hanno registrato guadagni positivi.

– Altre società, come Davide Campari e Diasorin, hanno registrato guadagni.

Futures

– I future sul Brent sono aumentati del 2,08%, mentre i future sul WTI USA hanno guadagnato il 2,39%.

Cambio

– Il cambio euro/dollaro è diminuito dello 0,49%, mentre il cambio dollaro/yen è aumentato dello 0,15%.

– L’indice FTSE Mib ha mostrato guadagni settimanali, mensili, trimestrali e annuali.

– Altri dati includono la chiusura della sessione precedente, l’apertura della sessione corrente, i massimi e i minimi della sessione e la capitalizzazione di mercato complessiva dell’indice FTSE Mib.

Wall Street

Titoli tecnologici su Wall Street in rimbalzo, Nasdaq in rialzo dello 0,5% mentre S&P500 rimane invariato e Dow Jones in calo dello 0,3%.

– Le scorte all’ingrosso sono diminuite dello 0,1% su base mensile, mentre la bilancia commerciale di maggio mostra un calo del deficit del 6,1%.

Jerome Powell, il governatore della Federal Reserve statunitense, prevede che l’inflazione rimarrà al di sopra dell’obiettivo del 2% per tutto il prossimo anno.

– La Russia apprezza gli sforzi del Vaticano nei colloqui di pace in Ucraina, mentre il rublo tocca il minimo di 14 mesi contro il dollaro.

– Gli Stati Uniti stanno pianificando di imporre nuovi limiti alle spedizioni di chip di intelligenza artificiale (AI) in Cina, colpendo aziende come Nvidia.

– Le azioni Netflix, Tesla, Amazon e Coinbase salgono, mentre General Mills registra vendite trimestrali inferiori alle attese.

– Borse europee in salita, con EuroStoxx50 in rialzo dell’1% e FTSE MIB a Milano in rialzo dello 0,8%.

– Il fatturato dell’industria italiana continua a indebolirsi, con un calo dell’1,8% ad aprile.

– L’inflazione italiana rallenta a giugno, con un aumento annuo del 6,4%, influenzata dai prezzi dell’energia.

– I tassi dei Buoni del Tesoro e dei Bund rimangono stabili, mentre i tassi dei BTP italiani sono al 3,97%.

Prezzi del Petrolio Greggio

– I prezzi del greggio Brent e WTI sono aumentati del 2% dopo un calo a sorpresa delle scorte statunitensi di 9,6 milioni di barili.

Oro

– Prezzo dell’oro a $ 1.910 l’oncia, mentre i prezzi del gas naturale negli Stati Uniti e in Europa diminuiscono.

Bitcoin

– Bitcoin scende dell’1,2% a 30.250$.

 

Agenda politica/economica di oggi 29 Giugno 2023

– Il Ministero dell’Economia italiano ha condotto un’operazione di scambio sindacato che prevede l’emissione di 5 miliardi di euro di obbligazioni CctEu 2031 con ordini superiori a 17,2 miliardi di euro.
– La Banca Centrale Europea (BCE) ha concluso il Sintra Forum, richiamando l’attenzione sulla “forward guidance” e su un possibile rialzo dei tassi di interesse a luglio.
– L’atteggiamento “da falco” della presidente della BCE Christine Lagarde è stato oggetto di critiche da parte del governo italiano.
– La Riksbank dovrebbe annunciare un aumento del tasso di 25 punti base al 3,75%, con la possibilità di un aumento maggiore.
– Le dichiarazioni “da falco” della Federal Reserve da parte del presidente Jerome Powell non hanno convinto il mercato, che attende dati importanti sull’inflazione.
– La Banca del Giappone potrebbe adeguare la sua politica monetaria se l’inflazione dovesse aumentare nel 2024.
– Si prevede che l’inflazione in Germania acceleri a giugno, mentre l’Italia ha registrato un notevole rallentamento.
– Il Consiglio europeo discute vari argomenti, tra cui l’economia, l’immigrazione e l’Ucraina.
– L’Italia riceverà a settembre la terza tranche di 19 miliardi di euro del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).
– I prezzi dell’energia elettrica per la famiglia media in Italia rimarranno relativamente invariati nel terzo trimestre.
– Sono previsti dati economici chiave dagli Stati Uniti e dal Giappone, inclusi PIL, inflazione core, vendite al dettaglio e richieste di disoccupazione.
– Nell’articolo sono trattati anche i mercati del Forex, del petrolio e dei buoni del tesoro.
– Diversi eventi e convegni si stanno svolgendo in Italia, Europa e Asia.
Nota: alcuni elenchi puntati sono incompleti a causa delle limitazioni dell’articolo fornito e della mancanza di contesto.

ARTICOLI CORRELATI

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.